Grissini

Questa ricetta è di Nicola Cavallaro, ed è stata pubblicata sul forum del Gambero Rosso, in seguito a una lunga conversazione sui gressini torinesi. Mi sono incuriosita e l’ho provata, il risultato lo vedete qui sopra…

farina 00 400g
farina 0 100g
olio extra vergine 100g
lievito 20g
acqua quanto basta (tanto che l’impasto si stacchi appena dalle mani)
sale 8g

Rispetto alla ricetta originale, ho dimezzato le dosi e, invece di fare metà olio di semi e metà olio d’oliva, ho fatto tutto olio d’oliva – diceva lo chef che preferisce…

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida (non si rpecisa in quanto acqua, ho preso mezzo bicchiere) e impastare tutti gli ingredienti.
Non appena l’impasto si stacca dalle mani, formare passandoli in un po di farina due filoni ben distanziati l’uno dall’altro, coprire con della carta trasparente fino a quando il loro volume non sarà raddoppiato.
Quando saranno lievitati, tagliare i filoni a fette spesse 1 cm. A questo punto si formano i grissini srotolando i pezzetti d’impasto su un tagliere di legno (ho provato a tirare i grissini ma si spezzavano, temo sia colpa dell’abondante olio) e disporre i grissini in una teglia da forno (metà dei grissini gli ho passati nei semi di papavero prima di poggiarli sulla teglia). Cuocere a 180° per 20 25 minuti fino a ottenere dei grissini belli dorati.

Technorati:

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest0Email to someonePrint this page
0
  • endrya

    prova come totale acqua/olio 300 grammi non puoi sbagliare:-))
    per eseguire meglio la fase di “stiratura” invece che i filoni prova a fare un rettangolo unico poi taglia con la spatola delle picole strisce.
    prova e dimmi come ti sei trovata
    un saluto
    Andrea

  • danielad

    Guarda Niko che la ricetta giusta la vogliamo tutti.!!
    Però penso che l’osservazione del cavoletto sia giusta, non dipenderà dall’olio??

  • Sigrid

    Ciao Niko!
    Infatti, quello che mi è parso strano è che non si potevano tirare per niente, si sarebbero rotti datutte le parti (proprio come le ciambelline al vino, hai presente questi impasti pieni di olio che si sfaldano se non stai attento??). D’altronda nella tua descrizione non lo dici se vanno tirati o meno… L’altra imprecisione riguarda l’acqua: non hai precisato quanto ci andava però con quello che ci ho messo (direi mezzo bicchiere in tutto), l’impasto crudo era fermo, ma non troppo, e non collava….) Se mi rimandi la ricetta ci riprovo.
    Comunque: non può essere per via del troppo olio d’oliva??

  • Anonymous

    c’è qualche imprecisione. a quanto pare non ti sono venuti esattamente come dovrebbero? per quanto tempo hai impastato e a mano o con una planetaria.

    forse hanno lievitato troppo. hai usato il lievito da 25 gr. a dadi?

    nella foto non sembrano corretti.

    li fai a roma ? appena ho un secondo ti posto la ricetta precisa ciao niko