Tagliatelle di zucchine con ragù di fegatini

E tutto colpa del mio macellaio che, nel pacco che conteneva un bel coniglio da lui disossato, ha messo anche fegatino e cuoricino. Per spirito di reciclaggio, è nato questo antipasto che fa finta di essere un primo:

fegatino (coniglio) 1
scalogno 1
vino bianco 1dl
olio d’oliva 2 cucchiai
peperoncino
ginepro
rosmarino
sale e pepe nero
zucchine 2

Sminuzzare lo scalogno e tagliare il fegatino a dadini: far saltare in padella con un goccio di olio d’oliva, poco peperoncino, il ginepro schiacciato e poco rosmarino. Quando la carne sarà dorata, salare e sfumare con il vino bianco. Mettere da parte la carne e far ridurre i succhi di cottura.
Lavare le zucchine, eliminarne le estremità, tagliarle a metà nella lunghezza, eliminare la parte biana centrale e, con un pelapatate, afettare ogni meta, sempre in lunghezza, in modo da ottenere delle tagliatelle. Cuocere le tagliatelle al vapore per 5 minuti.
Impiattare un mucchietto di zucchine, condirlo con fior di sale e un goccio d’olio a crudo, finire con un cucchiaio di fegatini e un po’ di salsa.

Technorati:

0
  • Gertdalpozzo

    Do sazio a Cucinella.
    Bella ricetta, brava la cuoca. Ci lavoro un po e vediamo cosa ne esce fuori.
    Mauro

  • @cucinella: certa che è possibile: questo è un post dei primissimi tempi :-)))

  • Cucinella

    Ma possibile che c’è un solo commento a questo post (dal 2005)!
    Molti dicono di saper cucinare, ma il vero “sapere” in cucina passa per l’arte del riciclo degli avanzi, l’arte di non buttar nulla e restituire dignità ad ogni ingrediente: questo è il vero amore per la cucina!
    Splendidi fegatini, Sigrid!
    Simona

  • Anonymous

    io odio i fegatini, ma se mi presentassi una cosa coì sare ben felice di provarla

    comidademama