Tagliatelle con ragù di agnello, carciofi e lavanda

Prima che scompaiano del tutto, ancora una ricettina veloce con i carciofi, presenti qui in due versioni: una parte cuoce nel ragù e viene morbida, l’altra va fritta e verrà usata in quanto decorazione. La lavanda poi aggiunge un tocco originale che però non piace proprio a tutti (a qualcuno ricorda troppo il sapone :-)

tagiatelle
agnello 200g
carciofi 2
aglio 2 spicchi
vino bianco 1 bicchiere
fiori secchi di lavanda 1 cucchiaino
sale & pepe

Pulire i carciofi e conservarli in acqua con limone. Tagliare la polpa d’agnello a pezzettini, tagliare anche un carciofo e mezzo a fettine e far rosolare la carne e i carciofi in 4 cucchiai di olio d’oliva nei quali avrete fatto imbiondire l’alio schiacciato. Quando la carne sarà dorata, sfumare con il vino, aggiustare il condimento.
Tagiare il mezzo carciofo rimasto a fettine sottili e farli friggere in olio caldo fino a quando saranno dorati e croccanti. Scolare su carta da cucina e tenere da parte.
Cuocere le tagliatelle in abondante acqua salata, scolare e far saltare nella padella con in ragù di agnello. Impiattare e decorare con carciofi fritti e una presa di fiori di lavanda tritati.

Condividi :Share on Facebook76Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest0Email to someonePrint this page
0