Triglia al cartoccio con arancia, finocchio e olive nere

Ho mai detto che il pesce al cartoccio, trovo sia il massimo??… ;-)) Ecco, giusto per dimostrarlo, un cartoccio quasi estivo, strapieno di sapori/odori, da aprire a tavola, giusto per il piacere di poter annusare la delicata vampata che, appena aperto, ne esce…

triglie 4
finocchio 1
arancia 1
olive nere 20
alloro 4 foglie
olio d’oliva
sale & pepe

Pulire le triglie sotto l’acqua corrente. Grattugiare la buccia dell’arancia in modo da ottenere un cucchiaio abbondante di buccia. Mescolare con 4 cucchiai di olio d’oliva, aggiungere fior di sale e pepe macinato e lasciar riposare. Sbucciare l’arancia a vivo e ricavarne gli spicchietti, eliminando le pellicine bianche. Eliminare le parti dure del finocchio, tagliarlo a quattro spicchi e ogni spicchio a fettine sottili.
Ritagliare 4 fogli rettangolari di carta da forno. Su ognuno, disporre delle fettine di finocchio, una triglia (salare e peparla leggermente all’interno e metterci una foglia di alloro) e , sopra la triglia, qualche spicchietto di arancia e 5 olive. Condire con un cucchiaio di olio all’arancia. Chiudere il cartoccio come una caramella, e legarne le estremità con dello spago da cucina, infornare a 200° per una quindicina di minuti. Mettere i cartocci nei piatti e servirli ancora chiusi.

0
  • oggi mi cimento ;-)

  • Pingback: Il Fuorisalone del Cavolo - Labna()

  • Sauro

    Ho preparato ieri sera questa ricetta, è meraviglioso l’abbinamento di gusti dei vari ingredienti.

    Complimenti

    Sauro

  • Anonymous

    Sono mesi che ogni giorno visito il tuo blog per scoprire le tue meravigliose ricette e foto. Ieri sera ho cucinato questo pesce al cartoccio, non avevo pesce fresco ma solo surgelato ed è venuto comunque OTTIMO! Abbinamento di sapori delizioso! Ancora complimenti!! Anna