Feed RSS
       

La cuoca della porta accanto

lunedì 13 giugno 2005

Ecco, un’altro questionario a catena, opera del bellissimo Delicious Days… E abbiamo pensato bene aprire il ramo italiano! Da qui quindi, tre inviti a riprodurre il questionario a casa propria: La cuoca petulante, ComidaDeMamma e Il gastronomo riluttante.

1. Il tuo primo ricordo di te stesso cucinando?
Dei biscotti. Avevo forse 5-6 anni, e ho visto in tv la storiella di un apprendista pasticcere. Subito dopo mi è venuta voglia di sperimentare con farina e uova: sono venuto fuori dei biscotti rozzissimi (e forse è lì che ho capito la necessità di seguire una ricetta con precisione:-)

2. Chi ha influenzato di più il tuo stile culinario?
Mia Nonna. Di lei direttamente non ho imparato nulla perché ho cominciato a interessarmi di cucina parecchio dopo la sua scomparsa. Ma ricordo benissimo gli odori e sapori di casa sua (facevo, fra l’altro, una zuppa di aragosta meravigliosa, poi stufati di agnelo, rognoni con senape, piccioni coi piselli). Era capace di rendere deliziosa anche la più semplice insalata. (Poi che a volte, sul suo tavolo appariva la ciotolona di 1 kg di caviale, beh, è un’altra storia…).

3. Possiedi del materiale fotografico che possa provare un interesse precose per il mondo culinario? Te la senti di farcelo vedere?
Sono in possesso di un nastro di filmino superotto in cui si vede mia mamma che sta montando una maionese e io, che avrò avuto che ne so qualche mese, che sto in mezzo. (Vorrei però precisare che la maionese non è proprio il massimo secondo il io odierno pensiero culinario :-).

4. Hai qualche fobia culinaria? Un qualche piatto che solo a pensarci ti viene il sudore?
mmm… Forse l’arrosto. Quando lo faccio (di rado), ho sempre l’ansia che venga asciutto (anche se so cosa fare per evitarlo).

5. Il gadget in cucina che funziona meglio / quello che ti ha deluso di più?
Tendenzialmente, no sto a riempire la cucina di gadgets, però se li vogliamo chiamarli così allora i miei gadget preferiti sono sicuramente gli stampini da pasticceria. Qualche tempo fa ho comprato i miei primissimi stampini di silicone e sono uno schianto, praticissimi! Delusioni? ultimamente, no, grazie.

6. Un abbinamento cibario strano che mi piace e che probabilmente non piace a nessun altro…
Penso e ci ripenso ma non mi sta venendo in mente niente di particolarmente perverso.

7. Quali sono le 3 cose comestibili senza le quali non potresti vivere?
La rughetta. La ricotta fresca. I pomodorini. Potrei anche vivere senza ma sarebbe molto meno bello… Viceversa, potrei campare mangiando solo quelli.

8. 3 domandine al volo
il tuo gelato preferito: lime e sedano, della Fata Morgana (via Lago di Lesina, Roma)
Non mangerai mai: la lingua di vitello; per tutto il resto: mai dire mai.
il tuo piatto/firma: in Belgio: la parmigiana di melanzane, in Italia: les carbonnades à la flamande (uno stufato di manzo on cipolla e birra, tipico…)

Categorie: meme
Scritto da Sigrid lunedì 13 giugno 2005

  • muccapazza28

    Ok,
    Acceto la palla al balzo…inizio a scavare nella mia recondita memoria…

    Mucca

  • Anonymous

    1 il tuo primo ricordo di te stesso cucinando.

    facevo i tortellini con nonna serina. a 3anni e li mangiavo crudi

    2 chi ha influenzato di piu il tuo stile culinario

    beh credo siano stati gli anni passati negli stati uniti imparando davvero cosa non fare se vuoi fare cucina italiana all’estero e imparando molto dai sapori delle altre etnie

    3 un intervista a channel one a londra quando frequentavo la scuola di cucina cordon bleu nel 1994

    4 hai qualche fobia culinaria
    direi che vado in paranoia solo quando ho del foie gras nel frigo che non riesco a vendere

    5il gadegt di cucina che funziona meglio e quello che ti ha deluso di più
    beh il gadget piu usato di sicuro la mandolina giapponese. quello che mi delude sempre il coltello in ceramica che perde subito il filo

    6 un abbinamento che mi piace e non piace a nessuno

    ostriche e salsa di vitello e mais fresco, ma li sto abituando

    7 cose commestibili senza le quali non potrei vivere

    il basilico
    il salame all’aglio
    il pane fatto bene

    8 3 domandine al volo
    il tuo gelato preferito: basilico (MIO)
    Non mangerai mai: assaggio tutto
    Il tuo/piatto firma: i crudi di pesce. I ravioli ripieni di brodetto di pesce.

  • Anonymous

    anche se non si è firmato…presumo che il sovrascrivente sia il mirabolante cuochino felice, no?
    ciao a tutti
    GOMASIO

  • Anonymous

    a dire il vero mi ero firmato si happycook

  • Nicky

    Dear Sigrid,
    thanks for translating the meme to Italian! Good thing there are Altavista, Babelfish etc., so I could understand almost all of your answers! Glad we will have all the Italian master-chefs on board now ;))