Crostata con pere e ricotta

Siamo dunque in vacanza e, ve lo giuro, non cucina per ni-en-te! Detto ciò, cosa fare quando si ha:
1) un invito a cena
2) tante pere a perfetto punto di maturazione che penzolano annioate nel giardino
3) praticamente nessun attrezzo di cucina (okay, abbiamo una teglia da forno anni 60 e… beh, basta!) e un forno ‘sconosciuto’

…Comprare una torta gelata industriale?? Naaaaa…! Andare sul semplice e sul sicuro! Una crostata con base di pasta frolla, le pere del giardino e la ricotta locale (bbbbuoona!!). Giusto un po’ di cannella in più per dare al tutto il cavoletto’s touch e via…


per la pasta frolla
farina 200g
zucchero 100g
burro morbido 100g
tuorli 2
sale un pizzico

per il ripieno
ricotta 500g
zucchero 100g
pere 4-6 (dipende quanto sono grande)
cannella 1 cucchiaino
tuorlo 1

Impastare tutti gli ingredienti della pasta frolla e farla riposare al frigo per 30 minuti.
Con una forchetta, lavorare a crema l ricotta con lo zucchero e la cannella. Sbucciare le pere, tagliarle a dadini e incorporarle alla ricotta. Stendere due terzi della pasta su carta da forno e foderarne una teglia da crostata. Versare la ricotta dentro la crostata cruda. Stendere il rimanente della pasta frolla e tagliarla a listarelle da deporre a forma di grata sopra la ricotta. Spalmare la grata con il tuorlo. Infornare a 180° per circa 40 minuti (la superficie della crostata deve essere dorata).

Condividi :Share on Facebook26Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest1Email to someonePrint this page
0
  • Barbara

    …che dimensione la teglia x queste dosi? e se aggiungessi del cioccolato fondente a scaglie…quanto?

  • Barbara

    …e se preparo la pasta frolla e il ripieno stasera, metto tutto in frigo e faccio la crostata domani mattina? Ci sono controindicazioni ?
    Grazie :-)

  • ElenaB

    E se ci aggiungessi qualche scaglia di cioccolato fondente grattugiato? La pera chiama il cioccolato, si sa…

  • http://sara-serendipity.blogspot.com/ sara

    l’ho fatta ieri sera…mooolto tardi…per cui spero di aver letto bene le dosi che ho messo sulla bilancia!
    io ci ho aggiunto l’uvetta…volevo darle un pò di colore…e tra poco ci sarà l’assaggio!

  • berta

    CIAO
    MA COSA CAMBIA SE LE PERE LE CUCINASSIMO ?

    PERCHE’ HO NOTATO CHE IN ALTRE RICETTE LE PARE LE CUCINANO..
    FATEMI SAPERE…
    SALUTI

  • laura

    ciao!
    ricetta ottima (anche io però ho diminuito lo zucchero), piccola variante con gocce di fondente prima di infornare.

    ps. le foto food di questo sito sono davvero bellissime!

  • Barbara

    L’ ho fatta ieri è venuta benissimo…che buona!!!

  • Pingback: Crostata con la ricotta e le pere | Il Pasto Nudo()

  • michi

    Fatta domenica, venuta perfetta. Grazie ai consigli di alcuni, ho diminuito lo zucchero a 75 grammi perche’ le pere belle mature contribuiscono di loro al lato zuccherino del ripieno. Invece della cannella, io proverei ad aromatizzarlo con in goccio di liquore tipo Strega. Ah, per chi lamenta che la frolla si stacca dal ripieno (a me non e’ successo), chiederei se avete per caso cotto la frolla “in bianco” o “cieca”, che dir si voglia, prima di aggiungere il ripieno di ricotta. ‘notte, m

  • bettolina

    ho provato questa crostata.
    vorrei sapere COSA ho sbagliato…:il ripieno si stacca e non diventa un tutt’uno con la pasta esterna…
    HELP!!!

  • Maruzzella

    Ciao Sigrid,
    come al solito ti faccio i miei complimentoni -sto diventando noiosa!- per il sito, per le foto, per le ricette,per tutte queste idee… per tutto!
    Ho provato questa ricetta ieri ed é buonissima.
    Solo devo dire che la prossima volta proveró con una minore quantitá di zucchero nella crema di ricotta perché il tutto risultava molto -per i miei gusti un cicinino troppo- dolce, soprattutto vista la presenza delle pere giá dolcissime di loro.
    Un bacio, alla prossima!!

  • http://ho2utgh2o4u ilaria

    mi puoi dare qualco altro consiglio perche devo fare due torte ma mi sembra maleducato farne 2 uguali no????????????????????

  • http://ho2utgh2o4u ilaria

    devo andare da mia cugina e fare la torta grazie per la ricetta ma mi puoi dare qualco altro consiglio perche devo fare due torte ma mi sembra maleducato farne 2 uguali no????????????????????

  • Mimi

    Complimenti per sito e grazie per una ricetta stupenda…che però ho cambiato un pò…..ho aggiunto cioccolato fondente e cacao nella ricotta ed il risultato è stato sorprendente!!!!!!!!!!!! E’ piaciuta a tutti… provare per credere!!!

  • Anny

    Ti ringrazio per la tempestività, poi ti farò sapere…Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @anny: si, cioè prima la lascio riposare a temperatura ambiente, poi in frigo, finché sia del tutto rassodata :-) (solo che poi magari va tirata fuori un pochino prima di servirla :-)

  • Anny

    Ti ringrazio per la ricetta che mi affretto a mettere in atto.
    Vorrei solo sapere se la torta va tenuta in frigo prima di mangiarla?
    Grazie Anny

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @sara: non lo farei questo… la ricotta bene o male si rassoda, il mascarpone temo si sciolga e basta :-)

  • Sara

    Secondo te fa uguale se al posto della ricotta metto il mascarpone?????????

  • Gallinella

    L’ho provata ieri: un successo! Ho però avuto l’ardire di modificare la quantità di zucchero e….ho fatto male, è risultata un po’ troppo dolce! Mi serva di lezione, mai modificare le dosi indicate! Ciao

  • betta

    E’ da poco che…passo le ore sul tuo sito!!
    Le ricetta sono fantastiche!Ne sto provando un sacco e sono veramente speciali!
    Ho anche comprato il tuo libro.
    Hai una nuova fan!!!

    PS la ricetta della torta-ricotta-pere:xke’la pasta frolla si stacca dal ripieno???

  • lory

    mmm,il burro c’è,le pere anche,la farina….bene, mi metto al lavoro!
    Spero diventi cosi bella!!

  • jojo

    E’ pazzesco, è esattamente quello che volevo cucinare oggi ma mi mancava la ricetta! Grazie!
    E congratulazione per il tuo blog, oltre alle ottime ricette, è un piacere per gli occhi!

  • Ciacci

    Le crostate sono da sempre le mie preferite :P

    Proverò quanto prima la tua ricetta.
    Un’amica pasticcera mi dice che per fare un’ottima pasta frolla bisogna tirare fuori il burro dal frigo ben 1 giorno prima (!). E’ davvero così?

    Saluti,
    Roberto