Pizze fritte con la ‘nduja

Nella seria Rosso Rustico Calabrese, ecco le pizze fritte: la pasta di pizza fritta, a forma di pallina o ciambelle, viene chiamata vussunieddu. Questa versione, ripiena con poca ‘nduja, me la sono scopiazzata dal ristorante La Kamastra a Civita, una piccola località di tradizione albanese (dove tutt’ora si parla un dialetto che deriva dall’albanese) sito nel Parco del Pollino. La Kamastra del resto propone piatti della tradizione locale: salumi del Pollino notevoli, eccellente pasta fatta in casa, secondi di selvaggina strepitosi, insomma, davvero un bel posto.

Per realizzare queste pizze fritte, basta fare un impasto da pizza, formare delle palline e farcirle con una punta di ‘nduja (meglio se è di Spilinga). Lasciare lievitare di nuovo sotto un panno per una quarantina di minuti e friggere per qualche minuto in olio bollente.

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest2Email to someonePrint this page
0
  • http://www.ristoranteilrigoletto.it santino

    domani proviamo a farla anche noi..

  • Pingback: Pittule con la ‘nduja()

  • Ste

    Argh, lo sapevo che non dovevo visitare il tuo blog a quest’ora :) Mi hai fatto *esplodere* la fame!

    Effettivamente e’ una combinazione che sicuramente merita molta attenzione.
    Scopro che in Calabria la pasta fatta a palline e fritta viene chiamata vussunieddu. E li’ non potevano che accompagnarla con la ‘nduja.
    A Ferrara mi feci infinite scorpacciate di pinzini (il loro nome per i vussunieddu) insieme a vari affettati. E allora mi vien da pensare che i vussunieddu possono sposarsi benissimo anche con una bella soppressata calabrese :)

    E credo che l’idea di Giorgio di usare il salam d’la duja sia altrettanto ottima.

    Basta, scappo a casa, e’ ora di pranzo :)

  • Giorgio

    Ciao,

    la prossima serttimana voglio sperimentare questa ricetta, ma con una variante:

    Al posto del salame della nduja calabro, voglio utilizzare il lomellino salam d’la duja, salamino sotto grasso.

    Per intenderci, quello che si vede qui:

    http://www.saporidilomellina.it/prodotti/page4.html

    Giorgio

  • Lucia

    pesto di pomodorini “pronto” sul blog….ma non è una vera e propria ricetta…mi vergogno un po’ ad averla messa sul blog…

  • christina

    J’aimerais pouvoir répondre en Italien, mais hélas!
    Joli blog!

  • flavia

    da provare subito tanto oggi si resta a casa x diluvia! e gli ingredienti facili da recepire