Risotto con romanesco filetti di triglia in crosta di parmigiano

Avete visto il bel broccolo romanesco nel header del Broccoletto illustrato ? Beh, ci ho fatto un risotto (si, lo so, è crudele :-)

broccolo romanesco 500g
riso carnaroli 250g
triglie 4
brodo di pesce 1l
vino bianco 1 bicchiere
scalogni 2
parmigiano 100g
burro 20g
pangrattato 50g
albumi 2

Pulire e sfilettare le triglie (se avete voglia, usare le teste per fare il brodo di pesce, anzì, è consigliabile). Mescolare 70g di parmigiano grattugiato con il pangrattato, un pizzico di sale e di pepe. Passare il lato carne dei filetti nell’albume poi nel parmigiano, premendo bene. Scaldare tre cucchiai d’olio d’oliva in una padella e deporci i filetti di triglia (impanatura giù), far dorare poi rigirare i filetti e spegnere. Tenere al caldo.
Far cuocere il broccolo al vapore. Preparare il risotto partendo dallo scalogno tritato, facendolo appassire in 4 cuchiai d’olio. Aggiungere il riso e farlo tostare, sfumare con il vino e aggiungere poi man mano il brodo caldo. Prendere il broccolo cotto, tenere da parte un po’ di cimette per la decorazione e passare il resto al mixer. Aggiungere questa polpa al risotto verso il dodicesimo minuto di cottura. Finire mantecando con il burro e il parmigiano rimasto. Versare il risotto nelle fondine, aggiungere i filetti di triglia e le cimette di broccolo.

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest0Email to someonePrint this page
0
  • Elvira

    Ça a encore l’air bien bon…!

  • Anonymous

    Ho visto il programma ieri sera.
    Sarò di parte ma penso che una cena debba ruotare intorno all’ospitalità e non alla performance del padrone di casa..e che il tonno dovesse essere delizioso!
    Brava
    E.

  • fiordizucca

    bellissimi questi broccoletti. belli come forma, spettacolari! non li ho mai assaggiati pero’ :)

    bacibaci
    f.

  • laurent

    J’ai cru voir un brocoli ;-) très belle photo ;-)

  • texmex

    Y a pas à dire, heureusement qu’il y a Babelfish pour traduire, et la beauté d’une recette de cuisine, est que sans les détails on comprend quand meme.

    Et le romanesco devient romain!!!
    Risotto avec romain filets de triglia en croûte de parmesan :-)