Crostata con pannacotta, caramello & noci

Da un po’ avevo voglia di fare un bel caramello tipo fudge, colante, generoso e indecentemente calorico. Siccome poi mi sono trovata anche con una grossa busta di noci raccolte nel giardino (non il mio!), ho pensato fare questa cosa qui. A patto di fare una panna cotta poco dolce credo che l’abbinamento funzioni.

la pasta frolla
farina 200g
burro 100g
zucchero 100g
tuorli 2
sale un pizzico
acqua 2 cucchiai

la panna cotta
panna fresca 2,5dl
latte fresco 2,5dl
zucchero 50g
gelatina 3 foglioline

il caramello
zucchero 200g
panna fresca 1dl
burro 40g
noci 150g

Impastare velocemente gli ingredienti per la frolla, avvolgerla con un foglio di pellicola e metterla al fresco per 30 minuti. Portare a ebollizione la panna insieme al latte e lo zucchero, far cuocere a fuoco basso per 5 minuti, spegnere e aggiungere la gelatina precedentemente messa in ammollo. Lasciar intiepidire. Riprendere la frolla, stenderla a 3mm e sistemarla in una teglia da crostata. Cuocere in bianca (con carta e fagioli) a 180° per 12 minuti. Togliere la carta e rimettere la crostata al forno per qualche minuti, finché sia lievemente dorata. Far raffreddare il guscio di pasta, versarci la panna cotta ormai tiepida e mettere il tutto al frigorifero per un paio di ore. Quando la pannacotta sarà ben ripresa, preparare il caramello: in un pentolino a fondo spesso, scaldare lo zucchero con un cucchiaio di acqua. Prima si scioglierà, poi prenderà la consistenza del sale infine si trasformerà in caramello (ci vogliono una decina di minuti). Aspettare che il caramello diventi bello ambrato (neanche troppo scuro sennò saprà di bruciato), spegnere. Aggiungere la panna e il burro, mescolare, rimettere sul fuoco a fiamma bassa e cuocere mescolando per un paio di minuti finché il fudge sia bello omogeneo. Versare il caramello in un recipiente resistente al calore e farlo intiepidire mescolando ogni tanto. Versarlo infine sulla pannacotta e rimettere il tutto al frigo. Prima di servire, rompere le noci grossolanamente e distribuirle sul caramello .

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest112Email to someonePrint this page
0
  • Pingback: Crostata con panna cotta , fudge al caramello e noci | Ricette Cucina Blog

  • DaniFerri

    Finalmente l’ho fatta!! Volevo dire che per la pannacotta ho usato 7gr di fogli di gelatina, il caramello è venuto buonissimo, ma è stato veramente difficile tagliare la torta perchè il caramelo rimaneva super appiccicato al coltello, non  so, forse deve stare molto in frigorifero per solidificare…in ogni caso il risultato è STREPITOSO  , BUONISSIMO,  mi piacerebbe solo sapere se c’è un trucchetto per far solidificare meglio il caramello. E mi chiedevo ma se lo stato di caramello lo mettessi tra due di pannacotta?

  • http://littlekitchenworld.it Daniela Little Kitchen

    Che meraviglia di torta, calorica sì, ma vale una maratona!

  • Daniela

    Ciao Sigrid, la ricetta è vecchia,ma per foglioline intendi quelle lunghe che si trova al supermercato? Con la gelatina ho sempre mille problemi!
    Grazie

  • http://www.charmingkitchen.it charming kitchen

    brava…bravissima….super bravisssima!

  • http://scorzadarancia.blogspot.com claudia

    Sigrid,
    che dire…sono senza parole, ma una ce l’ho
    GRAZIE!!!
    finalmente l’ho fatta è uno spettacolo, una goduria per la vista e per il palato. Io adoro la panna cotta ed anche il caramello, un connubio unico. La ricetta poi è spiegata talmente bene che anche nel momento più difficile della preparazione del caramello, ho pensato di aver sbagliato qualcosa, ma invece tu eri li a dirmi di continuare, non poteva fallire!!!!
    Unica sei tu, bravissima, bellissima e simpatica.
    tantissimi baci
    Cla
    :*

    Ps ti scopiazzo alla grande :)

  • http://unacilentanaincucina.splinder.com/ rosalbaf

    buonissima! la provero’, grazie!

  • Lenny

    Ciao ho provato la crostata in uno stampo a forma di cuore ed il risultato è stato eccezionale. Purtroppo il caramello aveva l’aspetto di una massa burrosa e fluida, per cui l’ho sostituito con una salsa al caffè. C’è qualche trucco per il buon esito di questo caramello? Lenny

  • Sigrid

    monica: scusa scusa, dimenticavo di risponderti! Lo stampo questo è di 26cm. Per il caramello, avevo voglio di una cosà più voluttuosa, non so come spiegarti, insomma questo caramello qui ha un po’ più a che vedere con i toffee e l’ho anche preferito a quell’altro (che però era più leggero) :-)

  • Francesca

    mmmmm solo guardando la foto vien voglia di cimentarsi nell’impresa …solo per mangiarlo tutto!;)

  • chili&vanilia

    Oh,my..what a big big mistake to come here at this hour..this looks amazing!!!

  • flavia

    dire peccaminoso è poco! che connubio ciao

  • Anonymous

    Ah scusa, un’altra informazione: nella tua ricetta Crostata con ganache al latte e caramello salato per fare il caramello mettevi anche l’acqua, un pò meno di zucchero e il burro salato. Pensi che questa variante salata ci stia bene sulla panna cotta? e che differenza c’e’ tra quello fatto con l’acqua e quello di sola panna??
    ciaociao
    monica

  • Anonymous

    Bellissima ricetta!
    una domanda: le dosi sono per uno stampo di quanti cm?

    grazie mille
    monica

  • Papilles et Pupilles

    sublime !

  • marion

    aïe aïe aïe !

  • Elisa

    Calorico…decisamente, magari risparmio sul caramello :)

    Baci,

    E.