Insalata di noodles con pollo al sesamo

Ispirazione donnahayana per questa insalatina. Devo dire che in questi giorni sto un po’ riscoprendo Donna Hay(il primo libro di cucina che abbia mai comprato, quando stavo all’università, era una raccolta delle sue ricette pubblicate su Marie Claire), anzi in questi giorni non riesco proprio a saziarmi dei suoi libri che sfoglio una continuazione.
Direi che il grande merito di Donna Hay è, oltre alle foto bellissime e allo styling curatissimo, che le sue ricette si realizzano davvero in un lampo e che permettono di portare in tavola dei sapori nuovi, diversi, con pochissimo impegno. Provare per credere :-)

petti di pollo 2
sesamo 100g
albumi 2
vermicelli di riso cinesi 150g
basilico tritato 4 cucchiai
cipollotti 4
salsa di soia 80ml
succo di limone 80ml
olio di sesamo mezzo cucchiaino
zucchero di canna 3 cucchiaini

Spennellare i petti di pollo con l’albume e premere entrambi i lati nel sesamo in modo da farlo aderire bene. Scaldare un cucchiaio di olio in una padella a fuoco medio, aggiungere il pollo e farlo cuocere per 1-2 minuti su ogni lato finché sia dorato. Abbassare la fiamma, coprire e far cuocere per altri 5-8 minuti finché il pollo sia ben cotto. Nel frattempo, versare i vermicelli in una ciotola e coprirli con acqua bollente, lasciar riposare per 5 minuti, mescolare per separarli e scolare. Condire i noodles con il basilico e i cipollotti affettati, distribuirli nei piatti e completare con i petti di pollo affettati. Preparare il condimento mescolando la salsa di soia, il succo di limone, l’olio di sesamo e lo zucchero e versarlo sull’insalata. Per 4.

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter1Google+0Pin on Pinterest1Email to someonePrint this page
0
  • Elisa

    Sigrid, io forse le preferisco a sx come e` allineato il testo, ma ovvio che e` il tuo gusto personale quello che conta.

    Jul, fai il chirurgo estetico? :))

    P.S. quella del corso di cucina non e` mai una cattiva idea :)

    Baci

  • Juliette Godart

    Elisa, diciamo che faccio un levoro a metà tra il creativo e il medico, quindi -come avevo già brillantemente previsto- puoi sostiuirti a me in tutta tranquillità. E’ la volta buona che mi iscrivo a un corso di cucina e imparo a stare seriamente davanti ai fornelli :-)

  • Sigrid

    Elisa:
    Grazie per il suggerimento :-)) (fatto sta che ancora non ho capito se preferisco che le foto siano centrate o meno ma almeno così posso fare un po’ di bricolage… hihi!
    Invece, per quanto riguarda il template, non me lo ha fatto nessuno: è sempre il good old blogger template degli inizi, con sono piccoli interventi ‘estetici’, nessun cambiamento strutturale al css o altro… buh?? :-))

  • Elisa

    Jul, se ti occupi di economia, giurisprudenza e roba simile sarei negata, se fai qualcosa in ambito artistico, letterario/linguistico, medico (informatico lo escludo :) allora diciamo che potrei cavarmela…nella vita sono stata e continuo ad essere un’eterna insoddisfatta che passa da un interesse all’altro…ahime’ :(

    Cmq, tranquilla che io ho iniziato tardi, quindi mai dire mai ;)

  • Juliette Godart

    Elisa, non se ne parla proprio! Sono certa che tu te la cavaresti nei miei panni, ma io nei tuoi… aiutooo!
    Se non fosse stato per Santa Cenzina che mi ha presa per manina e mi ha spiegato l’abc del bloggare, starei ancora in mezzo ad una strada: quella di chi per aver voce può solo lasciare commenti :-(

  • Elisa

    Sigrid, ho dato un occhio al codice del cavoletto: c’e` una sovrapposizione di fogli di stile (due importati ed uno interno alquanto confuso e pasticciato…chi te lo ha fatto? :))

    Oramai non esiste piu’ l’html puro, per cui il tuo “align=center” come attributo di “img” sarebbe stato accettato senza la presenza dei CSS che gerarchicamente hanno la precedenza. Blogger lo centra perche’ automaticamente inserisce uno stile: <img style=”TEXT-ALIGN: center” src=”etc etc”>, anche se non e` bello ripeterlo ogni volta…e` una cosa noiosa e appesantisce anche il codice.
    Ci sarebbe il modo di settare una volta sola nel CSS come si vuole che appaia il proprio layout, ma non e` un giochetto proprio semplice.

    Potresti cmq provare scrivendo a manina cosi': <div align=”center”><img src=”http://www.cavolettodibruxelles.it/tuo_path/esempio.jpg”></div>
    Dovrebbe centrartelo.

    Jul: l’ftp (file tranfer protocol) lo usi tutti i giorni quando posti, praticamente quando fai il publish :))) …e` un ftp “mascherato”. Con Linux da shell fai un bel “put file” e quindi ti rendi conto cosa avviene. Le reti sono affascinanti, ma mi sono un po’ stancata di questo lavoro…facciamo uno scambio? ;)

  • perec

    ecco, non va che io sono un’idiota tecnologica. io e la tecnologia non ci s’incontra mai…

  • Sigrid

    Perec: ho provato a incollare il codice del bottone in questo comment e non funziona…. se vuoi te lo rimando. Cos’è che non andava??

    Rob: eh no infatti avevo solo vagamente intuito… :-))
    Elisa: è che con l’opload di blogger appunto la foto c’è modo di centrarla mentre quando inserisco manualmente no, non lo so perché non mi funziona l’align=center…

    Jul: mannnooooo, mache te ne fai del’ftp :-)))) (serve per sistemare le proprie cose sul proprio dominio…)

  • perec

    cenz, cara, io non riesco a piazzare il bottone, chee pure piazzerei. son qua, ancora a bologna. torno martedì, in mattinata. quando ci si vede da castroni?

  • Anonymous

    Ho la massima ammirazione per chiunque riesca a dorare alcunché, che non siano tre pinoli, in UN cucchiaio di olio… :-)
    Fra

  • RoVino

    Sigrid, non ricordo se te l’ho scritto, ma mi pare proprio di si.
    Ho cambiato nome blogger perché lavinium è composto da più persone e dato che nel blog si parla di tutto è meglio “dividere” le teste.
    Ciao
    Rob

  • Gloricetta

    Sul mio blog sono riuscita a malapena postare, ma non se ne parla di riuscire ad inserire link di altri blog o siti preferiti.Help my!!!

  • Juliette Godart

    aehm… non serve che io sappia cos’è l’ftp, veeeero? serve solo ai blogger di categoria extralusso, veeero :-/

  • Elisa

    Sigrid, anche uploadi su blogger le foto le puoi posizionare dove vuoi: e` blogger che aggiunge pezzi di codice a suo modo, ma il codice puo’ essere manipolato e sottomesso alla propria volonta’ (ah, l’informatica…materia arida, ma indubbiamente utile ;)

  • Sigrid

    Elisa: infatti gli opload gli sto faccendo direttamente su blogger (avrai anche notato che ora le foto sono centrate e di solito no :-), una volta recuperata la rete rimetto quelle foto sul dominio come al solito… (aahhh, l’informatica ;-)
    (intanto sono riuscita a fare un piccolo escamottage per il papero-logo (avete visto?) che sennò vi beccavate un indirizzo lungo 3 km…)
    besos!
    S

  • Elisa

    E’ esattamente quello che dicevo io, l’ftp (e qualsiasi servizio) si apre a reti “sicure”…mi stupivo per gli upload sul cavoletto…per le passwd, se gia’ non lo fai, usale sempre alfanumeriche di almeno 8 caratteri ;)

  • RoVino

    Fai bene Sigrid, l’ftp è uno strumento delicato, fra l’altro facilmente attaccabile da virus, e lascia ogni traccia delle tue operazioni.
    Rob

  • mamina

    Grazie per la risposta,pensavo bene che doveva avere un problema e spero che per noi tutte e tutti,che l’ADSL te ritornera presto.
    Amicalement

  • Sigrid

    Elisa: deformazione paranoica mia… è che non mi va di lasciar traccia (perché anche quando pensi non lasciarne ne lasci lo stesso!) dei miei password istallando un ftp su un pc usato da mezzo mondo e protetto da nulla (manco un profilo utenti per dire)
    ;-)

  • Elisa

    Scusa Sigrid…deformazione professionale…come non hai l’ftp? e` un servizio che deve gestire il provider, a meno che i siti non vengano ospitati su un server di casa, appositamente configurato. Piu’ che altro e` l’apertura dell’ftp da certe reti che mi lascia perplessa, per uploadare sul cavoletto fai aprire l’accesso da una rete di un internet-point???

  • Sigrid

    teh, che bella giornata oggi… :-)
    happy & staxi: sono cooootti!!! ve lo giuro! questi sono i vermicelli di riso, non i noodles, di loro son bianchi, trasparenti e sotilissimi. Vero è che al naturale tendero a fare una matassa peggio dei miei capelli al balzo dal letto e quindi ho giusto cercato di disciplinarli un po’ (senza balsamo mé lacca, giuso!), insomma, subito dopo la foto me li son pure pappati e son sopravissuta :-)))

    mammina: essendo senza adsl da 10 giorni e scrivendovi dal solito famigerato internet point pakistano-munito non posso aggiornare il broccoletto (servirebbe almeno l’ftp che non ho), stanca per niente, inch’allah!

  • mamina

    Mi sembra molto buono; ma perché non c’è niente di nuovo dopo la ricetta del “millefeuille ” del blog “Le Petit Brocoli Illustré”.Cenzina, sei stanca?

  • Staximo

    Ho avuto la stessa impressione! :o)
    I noodles, una volta cotti, sono mollissimi e spiattellati.

  • happycook

    ma non è che hai iniziato a fare le foto come quelle della pubblicità? : ) quei noodles mi sembrano tanto poco cotti.