Feed RSS

Cercavate mica una ricetta afrodisiaca? Di quelle infallibili che, anche se ai fornelli ci state si e no 365 minuti all’anno (= 1 caffè ogni mattina), per la loro mera squisitezza sarebbero in grado di conquistare un uomo? E di soggiogarlo a tal punto da far dimenticare remori, esitazioni, e perfino le stesse imperfezioni della cuoca? Brutta notizia: (…)

Inutile mobilitare padelle e tartufi, di pozioni magiche non ce ne sono. E invece l’impostazione mentale che rende afrodisiaco anche il cibo. E così finisce che la più umile frittata (magari mangiata con le dita ) o un vecchio stilton consumato in piedi davanti al frigo (con un bicchiere di passito, per dire) risultano ben più sensuali che algide aragoste condite con chili di zenzero… (Poi se davvero volete fare colpo, fate piuttosto un giro di shopping lingerie, funziona sempre…)

Tutto questo per arrivare in modo assai contorto alla stagione degli asparagi… E il connubio fragole e asparagi è appunto sensuale, leggero e fresco. Quindi proprio a volerla trovare una cosetta da cucinare al moroso di turno eccovi l’idea… (vi faccio notare che è un antipasto o, volendo, un secondo… non un dolce :-)

Crostata di fragole e asparagi

per la pasta:

150g di farina

50g di farina di mandorle

100g di burro

1 tuorlo

per il ripieno:

1 mazzo di asparagi

200g di fragole

2 dl di panna fresca

2 uova

30g di parmigiano grattugiato

sale & pepe

Preparare la pasta amalgamando velocemente gli ingredienti con il burro fuso: formare una palla, avvolgerla con della pellicola e farla riposare al frigorifero per 30 minuti. Nel frattempo pulire gli asparagi (tagliarne l’estremità dura e pelarli fino a 5 cm dalla punta) e sbollentarli per 2 minuti in acqua salata. Scolare, passare sotto l’acqua fredda e tenere da parte. Pulire le fragole e tagliarne metà a spicchi, l’altra metà a fettine. Con una frusta sbattere le uova insieme alla panna, il parmigiano, sale e pepe. Riprendere la pasta, stenderla a circa 3 mm su un foglio di carta da forno e rivestirne una teglia (circa 23cm). Far riposare la crostata al frigo mentre si scalda il forno a 180°, poi infornare la crostata, senza ripieno per 10 minuti (finché sia lievemente dorata). A questo punto, versarci il composto di panna, diporre gli asparagi e metà delle fragole, e infornare per 30 minuti (finché il tutto si sia ben rappreso). Togliere dal forno e lasciare intiepidire, disporre le fragole tagliate a fette sulla superficie e servire tiepido o a temperatura ambiente.

Categorie: brunch & picnic, torte, cake & muffin salati
Scritto da Sigrid venerdì 21 aprile 2006