la frolla di nonna carla

C’era una volta, una torta al cioccolato, alla crema, alla vaniglia, con uova, burro, zucchero e farina senza conservanti né prodotti semilavorati. I dolci sapori di un tempo…
Questo è quanto riporta il biglietto da visita di Nonna Carla ed è senz’altro il biglietto del genere più onesto che mi sia capitato fra le mani da un bel po’. Perché veramente assaggiare la frolla di Nonna Carla è come dare un morso a quella fatta da me, o da chiunque, in casa. Decisamente diversa dalle solite frolle da bar, quelle che sanno di polveri lievitanti e di poco altro (ci sarebbe un’altro dibattito da aprire sulla crema!). Il luogo poi è davvero charmant: sembra una botteguccia di un altro tempo, minuscola, tutta legno e tendine bianche, un vero negozietto di nonna da fumetti insomma (uno si aspetta che dietro alle tendine ci stia una apple pie ancora tiepida :-), tutta incentrata su questa frolla da sballo, declinata in infiniti monticcelli di crostatine, alla frutta, arancia e cannella, crema e pinoli, crema e cannella… E poi, ciò che più ancora mi ha meravigliato, le torte: interamente rivestite di fondente o marzapanebianco, camuffate da pacco regalo o cosparse di poche margherite, semplice e bellissime, di grande stile. Un posto da vedere!

Nonna Carla, dal 1895, via di Sant’Agnese 2, 00198 Roma, 06/8600090

Condividi :Share on Facebook15Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest0Email to someonePrint this page
0
  • gianna

    ieri ho avuto la ventura di passare da nonna carla. ho acquistato 10 macarons per la modica cifra di 9 euro. ho pagato, sorriso, sono uscita e ho concluso che non mi vedranno mai più.

  • cannella67

    Io adoro Nonna Carla!!!! E’ un luogo fuori dal tempo in tutti i sensi…. Quando entri dimentichi tutto e sprofondi in una magia di profumi e aromi!!!
    Strepitosi anche i tartufini al cioccolato e peperoncino!!!!

  • franco

    nonna carla ha aperto in viale eritrea 89 come al solito la sue tortine sono paradisiaca come dice silvia

  • http://wwwestiablogspot.com irene

    andrò a roma per capodanno con il mio ragazzo e questo posto..l’ho già messo in lista =)

  • Silvia

    Ci sono stata ieri, confermo quello che dice Sigrid, il posto sembra uscito da una favola, le torte decorate fanno commuovere (una aveva un orsetto nel suo lettuccio con copertina verde e testiera fatta con 3 savoiardi…nemmeno a un bambino verrebbe in mente di tagliarla e mangiarla!!!), le crostatine…ottime! Io e due mie amiche abbiamo provato: lamponi – more e cognac – arance amare e mandorle a scaglie – fichi cioccolato e mandorle. Che dire…una merendina paradisiaca! E la frolla…VERA!!!! Andateci, anche solo per una sbirciatina (e non dimenticate un salto a S. Agnese e al Mausoleo di S. Costanza!).

  • ginger

    ho mangiato le tortine sono uniche se assagiate i cuori di ciccolato fuso equatoriale100% sono un orgasmo

  • Ilaria

    Le tortine alla pasta frolla di Nonna Carla variano dai 2,50€ ai 3€ ciascuna. Ne ho comprate un pò sabato scorso per un tè tra amici, sono strepitose. Costano, ma una volta ogni tanto si può fare. L’atmosfera della botteguccia, come dice Sigrid, è davvero fantastica.

  • Teresa

    Io sono di Napoli,e non perchè voglio stare a vantarmi,la pasticceria è veramente buona.Sono una gran golosona,amo le torte e la cioccolata,
    le crostate,mi piacerebbe gustare qualche leccornia di “nonna Carla”anche per fare il confronto,per esempio io credo che la sfogliata frolla o riccia,come la mangi a Napoli…ma come ho detto prima,paese che vai dolce che trovi…la pastafrolla è alla portata di tutti,non è difficile da fare,ma certo quelle di nonn a Carla
    non l’ho ancora assaggiata…vi farò sapere.

  • Anonymous

    le tortine di nonnna carla sono buone,ma con quello che costano preferisco farle da me..visto che la frolla mi viene ottima (modestamente…).L’altro giorno ho proprio fatto una crostata con marmellata di fichi(della mia campagna) e pere..cosa ve lo dico a fare…una squisitezza
    ciao
    daniela

  • alemu

    io a to pejrano la conosco, è un delirio (la vera sede è pure vicino a casa mia) ma che dire della torteria zona via dei mercanti?

  • il maiale ubriaco

    a Torino non si scherza per niente direi…anzi…cosa dire dei buonissimi gianduiotti, sopratutto quelli giganti che si vendono anche a fette…mamma mia e che goduria!!

    Gourmet..tu la conosci la cioccolateria Pejrano?

    Ciao a tutti

    Re

  • marzia

    mi ricordo che già più di dieci anni fa i prezzi in lire erano assolutamente superiori a qualsiasi altra pasticceria… com’è ora la situazione?
    E’ parecchio che non ci vado…
    ciao
    marzia

  • Anonymous

    L’ho sempre sentita nominare ma non ci sono mai andata… un giorno ci passo.

  • nannna

    Devo giusto passare a ROma dopo Pasqua.. Grazie grazie grazie per questa golosissima dritta, i dolci di pastafrolla sono i miei preferiti ^_^

  • Gourmet

    Tutte le fortune, eh Sigrid??
    Ma anche qui a Torino non scherziamo con le delizie dolci!!
    :-)
    Ciaoooooooooooooo——:-DDD

  • Gloricetta

    La pasta frolla della “Rosetta”, è invece la ricetta che utilizzo per i mie crostate, biscotti ecc…
    Considerata la mia distanza da Roma per ora mi accontento di questa.Un giorno di questi la pubblico.

  • rosso fragola

    adesso si ragiona!
    MAI usata una crema pronta liofilizzata, modestamente!
    Per non parlare della maionese…
    Trovare qualche cosa del genere in un bar o in un ristorante che non sia di gran lusso è un miracolo.
    E noi rimediamo!

  • Alice

    Che bello che lo conosci anche tu!
    Io ci passo sempre davanti per andare da un’amica che abita a piazza Annibaliano…
    E’ un posticino davvero grazioso… Adesso che mi ri-trasferisco a Roma ci faccio una spedizione al più presto! :-p

  • il maiale ubriaco

    Nonna Carla…la prossima volta che arrivo a Roma devo assolutamente farci un salto. Sembra uno di quei posti in cui una volta entrati ci si lascia il mondo alle spalle e si ha voglia di entrare nel retro boteega a far le torte…ma dimmi un po’ sigrid..che sensazione si prova mordere una di queste specialita’…richiamo dell’adolescenza? tipo “il sapore della madeleine di Proust?

  • guenda

    Daiiii questa è pura cattiveria!! non puoi mettere queste cose prima di pranzo!! :D
    Devo assolutamente provare anche questo… dico “anche” visto che grazie al tuo consiglio sabato sera sono andata a cena da “sora margherita”. Ci ho messo un pò per trovarlo ma devo ammettere che il posto è davvero una meraviglia :)) Peccato però che erano finite le polpette al sugo! :( vabbè sarà per la prossima volta! :)
    Grazie e complimentissimi per il blog! ;)