Crema di limone con gelatina di lamponi

La ricetta di questo bicchierino l’ho scopiazzata dalle variations citronnées di Mercotte, la fata francofona dei dolci e, credo, in assoluto la foodblogger più citata in questo foodbloggermondo e in quell’altro pure. La crema comunque è un po’ particolare, non si tratta di una pasticciera (che potrebbe andare bene lo stesso) ma di una cosa infinitamente più dannosa dieteticamente parlando: è una specie di lemon curd da mangiare al cucchiaino (consiglierei quindi di farli piccoli i bicchieri che può risultare stucchevole la cremina)

(per 6 minibicchierini)
crema al limone:
succo di limone 8cl
uova 2
la buccia gratuggiata di mezzo limone
zucchero 100g
burro 100g
la gelatina:
gelatina mezza foglia
lamponi freschi 200g
acqua 1dl
zucchero 1 cucchiaio

In una ciotola capiente mescolare lo zucchero e la buccia di limone, aggiungere il succo e le uova. Mettere il recipiente sopra un pentolino con dell’acqua bollente e mescolare fino a quando la crema si sarà addensata. Aggiungere infine il burro morbido mescolando bene fino a ottenere una crema omogenea. Versare la crema nei bicchieri.
Versare un terzo dei lamponi in un pentolino con l’acqua e lo zucchero, portare a ebollizione e far cuocere per 5 minutu. Spegnere e frullare (si può passare questo cmposto al collino, a me i semi di lampne piacciono e me le sono quindi tenuti). Far sciogliere in questo composto la gelatina messa precedentemente in ammollo. Disporre i lamponi sani sulla crema, nei bicchieri, completare con la gelatina tiepida e mettere il tutto al frigo per un’oretta prima di servire.

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest1Email to someonePrint this page
0
  • Cécile

    Magnifique photo !

  • mercotte

    merci Cenzina d’avoir choisi une de mes recettes ! très belle photo comme d’habitude !

  • Chiara

    Grazie Cavoletto, allora proverò con le mie fragoline!

  • Sigrid

    chiara: nella versione originale mercotte prepara questi bicchierini con vari tipi di frutta quindi perché no alla fragola, anzi pens ci stiano pure bene

    sara:sissi, 8 cl!!

    alemu: certo che seguo ‘c’est moi qui l’ai fait’, trovo pascale sia molto applicata e precisa, il libro però ancore nn l’ho comprato

  • MarieT

    Bravo, très jolies ces petites crèmes !

  • alemu

    a proposto di foodblogger d’oltralpe, conosci Scally (Pascale Weeks)? l’ho scoperta su gustoblog. interessante!

  • Gracianne

    Alors comme ca on exporte Mercotte en Italie? Belle aussi tes cremes, je vais finir par craquer pour ces petits verres.

  • Anonymous

    bella idea, che mi piacerebbe eralizzare oggi stesso: ho molti ottimi limoni da usare.
    una domanda, per sicurezza: solo 8 cl di succo di limone?
    grazie!

    sara

  • il maiale ubriaco

    E’ vero..occhio che può risultare davvero stucchevole. Forse forse, però Chiara, le fragole stravolgono un pochino..meglio i lamponi. Sempre complimenti.-

  • Chiara

    Bellissima ricetta, ma, che dici, se al posto dei lamponi uso le fragole del mio giardino può andare lo stesso?