Feed RSS
       

Il meme della piperita

venerdì 8 settembre 2006

Sono un po’ addietro nei compitini, uhps, nei meme. Comincio per farmi perdonare rispondendo alle domandine della Piperita(ché, perché, c’aveva un altro nome questo meme?)

Qual è il nome del tuo blog e da dove scrivi?
Ao, scusa, ma qua in alto a sinistra, che c’è scritto?? ehhh???

Da quando blogghi?
Da quando mi stavo lentamente consumando dalla noia al ministero: marzo 2005

Quanti post hai scritto finora?
un veloce colpo d’occhio alla bacheca ci dice che con questo son 443. Embeh. Quanto inchiostro. Ah no, già…

Che programma usi? Blogger? Wordpress? Splinder?
Blogger is the best!
(no, scherzo, Wordpress è meglio. Solo che sono troppo ciuccia che per usarlo)

Controlli le tue statistiche? Se sì, quanto spesso?
Tutti i santi giorni. Ne sono curiosa come na scimmia.

Usi Technorati? Se sì, quanto spesso? Quanti siti ti linkano?
Quasi mai. Sarà che c’è in me un fondo di reticenza alla technologia. O più semplicemente: vivo benissimo senza. Vabbe dai che vado a vede’. 667. Ecco.

Quanto spesso posti?
Tutti i giorni lavorativi. Eccetto giustificazione scritta dalla mamma (mia figlia oggi è indisposta perciò non può postare), circostanze familiari eccezionali (oggi mi è morta la nonna per la sesta volta quest’anno per cui non potrò essere presente in rete) e altre imprevedibili catastrofi naturali di varia natura (allagamento dell’appartamento dovuto all’esplosione della caldaia, filo dell’adsl rosicato dal cane, big bang dell hard disc ecc). Ferie meritate ad agosto.

Quanto tempo ci metti a scrivere un post?
Dai due ai 147 minuti.

Quali termini di ricerca usano per trovarti?
Intitolati di ricette varie, cavoletto e nientepopodimeno che alessando borghese. Anzi chiariamo pure subito una cosa: concordo sul fatto che sia un gran figazzo, come no. Ma io non ne sono né l’impressario né l’ufficio stampa, quindi noooooo che non lo so dove dovete scrivergli per dirgli che ve ne siete perdutamente innamorata l’ultima volta che l’avete visto in tv! Ehmammamia!

Hai mai guadagnato qualche euro con il tuo blog?
Euri no. Dollari si. Grazie Adsense!

Sei mai stato citato su un giornale, una rivista, alla radio o in televisione?
Su tutti e quattro. Anche più di una volta. Ma non mi pare il caso di mettermi a fare la snobbinetta a citarli tutto (anche perché ho perso il conto :-PP)

Cibo preferito in assoluto
Quello Belga. No, non è vero: quello italiano. No, aspetta, forse quello giapponese. Ma poi pure il classico cibo francese non mi dispiace. Marocchino? Thai! Indiano… Vabbeh, dipende, può andare bene come risposta?

Antonella Clerici: odio o amore?
Antonella chi??
(E che da quando si è messa a cantare una canzoncina per bimbi ogni minuto e trenta e che ha costretto i partecipanti a entrare in studio saltellando come lobotomizzati, beh, tendo per la prima. La noia è che non ricordo proprio com’era la trasmissione prima del co-ni-gliet-to-ti-pi...)

E per ultimo: colazione, pranzo, merenda o cena?
Cena. Decisamente. Cibo slow. Quello che si accompagna di vino, quello che non ha orari e si confonde nella notte stellata.

Categorie: meme
Scritto da Sigrid venerdì 8 settembre 2006

  • Piperita

    :-DD
    Quanto ridere!
    Le scuse per non bloggare, poi, superbe!

  • miro

    sottoscrivo per la Clerici. assolutamente vero.

  • Nicoletta

    Machebelloquestoblog! :D Grazie per il tuo commento sul mio (quello olandese, intendo). E’ bello scoprire nuovi blog, nuovi stili, nuovi gusti. E il tuo mi piace proprio.
    Ciao! Nicoletta

  • Anonymous

    ehehehe… as usual, d’un fiato, come un buon caffè caldo cremoso dal sapore pieno, senza zucchero (i meme, poi.. stanno ai post un po’ come il pain-brioche sta al caffè)…
    thks,
    t.

  • Anonymous

    “Da quando blogghi?
    Da quando mi stavo lentamente consumando dalla noia al ministero: marzo 2005″

    mi sembra illuminate!
    beati coloro che annoiandosi a lavoro possono bloggare regolarmente retribuiti.

  • Sigrid

    bah. C’è di peggio: C’è chi al ministero non fa un tubo e non scrive nemmeno un blog… Ma insomma, ovviamente intendevo che mi sono messa a bloggare durante l’ora di pranzo (provate voi a frequentare baretti affolatissimissimi da ministeriali tra le 13 e le 14).