Una zuppa con una storia

Una storia che non sono stata io a scrivere. In realtà l’idea è stata di Clotilde, che postò, qualche giorno fa, questa zuppa di cavolfiore con curcuma e nocciole. Idea brillante, che si reaggancia benissimo alla mia recente esplorazione parigina. Già, perché curcuma e nocciole sono i sapori che Eric Kayser ha messi insieme all’interno di uno dei suoi gettonatisismi pani a lievitazione naturale (qui sotto), che ho assaggiato e adorato, ovvio. La zuppa di Clotilde poi, oltre che rinviare a Kayser, voleva pure strizzare l’occhio a Rose backery, che nel suo libro di ricette propone più di una zuppa combinando verdure e frutta secca (e sono stata pure ).

Aggiungerei a questo punto un’altro tassello alla costruzione, nella persona di Philippe Delacourcelle, chef del Pré Vert, un ristorantino (che fa una cucina quasi fusion e centrata sulle spezie, nella foto sopra la crème caramel au poivre et au sel) molto laudato che a me molto non è piaciuto ma passiamo. Delacourcelle però ha scritto un paio di libri sulla cucina con le spezie tra cui Cuisiner avec des épices che mi è invece piaciuto parecchio, per le sue ricette semplici e creative (al ristorante invece i piatti sono speziati sì ma molto meno semplici e gli accostamenti – dovrei dire miscugli – risultano poco convincenti). Insomma anche questo chef abbina, in un suo gateau, cavolfiore e curcuma. Per dire, la quadratura del cerchio. Tutto questa intro verbosa per dire che (a parte che ho tolto il curry che ci mette Clotilde) questa zuppa è proprio fe-no-me-na-le! :-)

Zuppa con cavolfiore, curcuma e nocciole

cavolfiore 1
brodo vegetale circa 1l
nocciole tostate 80g + 2 cucchiai per decorare
cipolla 1
curcuma 2 cucchiaini
olio d’oliva
sale & pepe

Tritare la cipolla e farla appassire con due cucchiai di olio. Separare il cavolfiore a pezzetti e aggiungerla alla cipolla, così come il curcuma e le nocciole grossolanamente tritate. Coprire il tutto con del brodo, mettere il coperchio e lasciar sobbollire per mezz’oretta. Spegnere, mixare col mixer a immersione fino a ottenere una crema omogenea. Tritare grossolanamente le nocciole per la decorazione, versare la zuppa nelle ciotole, aggiungere le nocciole e servire. (io ci ho aggiunto anche una mini-presa di fior di sale alle spezie)

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+1Pin on Pinterest0Email to someonePrint this page
0
  • Marie Pomponette

    Stasera proverò la zuppa!Purtroppo non ho le nocciole in casa (ed è domenica!)..dite che si possono sostituire con noci o mandorle o meglio preferire una versione “liscia”?Complimenti per le ricette!Ho appena ordinato il tuo libro “Regali golosi”!

  • ale

    ciao sigrid!
    stanotte mi sono dedicata alla tua zuppa..dal profumino sembra deliziosa..
    sei MITICA!!!!
    ale

  • Barbara

    Ciao Sigrid, da qualche giorno gironzolo sul sito con l’acquolina in bocca … e ieri trovandomi per le mani un cavolfiore (ho un orto che coltivo con amore … rima terribile ma involontaria), pur essendo la stagione sbagliatissima ho fatto un giretto nel quartiere “etnico” della mia città e … magia! trovati curcuma e tahini … così mi sono detta … perchè no? A zuppa pronta ho scoperto di avere ospiti a cena – la mia metà fa gli inviti e confida nel mio buon cuore e nelle mie doti di improvvisatrice – e così … zuppa tiepida, e hummus come antipasto … un successone: un dodicenne che chiede il bis di zuppa di cavolfiore, dove mai si è visto? Che dirti? GRAZIE! Ho fatto un figurone … ed intendo saccheggiarti ancora a piene mani. Complimenti!

  • http://www.vivere-semplice.org/ sabrina

    Cara Sigrid,
    è la prima volta che visito il tuo sito…ieri ero alla ricetta di una ricetta speciale per una cena speciale con nuovi amici e con un servizio di piatti/posate da veri re sabaudi da inaugurare. la tua zuppa cavolfiore/curcuma/nocciole mi ha convinta. Prima di tutto perchè adoro la curcuma e secondo perchè mi hai fatto fare un figurone. Devo dire che ho fatto un’aggiunta non autorizzata: nel servire la zuppa oltre alla manciatina di nocciole ho aggiunto un piccolo peperone ripieno di capperi e aggiughe tagliato in 4. una macchia rossa nel bel mezzo del giallo_zuppa. un successo.
    Quindi grazie, tornero’ spesso per farmi ispirare, ora che ho il servizio bello (ereditato da un vecchio zio pieno di buon gusto). Ultima cosa: mi ha parlato di te simona di roma, la mamma di caterina e del piccolo… mi pare si chiami greg. giusto? lei dice che se ci conoscessimo diventeremmo amiche, io dico che lo siamo gia. quando hai tempo dai un’occhiata al mio sito ho idea che lo troverai in qualche modo affine…

  • clau

    alla fine ho sostituito il curcuma con lo zafferano (ho letto nella tua risposta a filippo che a volte vengono sostituiti…) E’ venuta buonissima! La prossima volta provo con il curcuma, sono troppo curiosa!

  • clau

    Vorrei provare questa zuppa, ma sono sprovvista di curcuma. In realtà ad essere sincera credo di non averla mai assaggiata. La trovo al supermercato? Eventualmente con cosa potrei sostituirla?
    Grazie

  • Anonymous

    …ma chi siete….ma adesso v’ho ho scoperto! Stasera si attacca con la zuppa. Poi vi faccio sapere.
    Rondinella

  • filippo

    e alla fine
    è venuta uno schianto
    il frullatore immerso
    ha ricomposto la giusta tonalità.
    mai dare giudizi
    prima di aver mescolato bene ahaha.
    e cmq
    sto ancora leccandomi i baffi.
    :)

  • Sigrid

    Filippo, non ti preoccupare, il curcuma dev’essere giallo (anzi spesso viene usato per sostituire lo zafferano, piu costoso), è solo che, non so, un po’ credo la luce, un po’ forse il fatto che la foto l’abbia presa all’endomani (che si fosse ossidata ???), insomma sembra verde, ma non dovrebbe (e non lo era, in realtà…)

  • filippo

    nel mentre che la sto cuocendo
    (è il bello del portatilenuovo)
    noto con disappunto
    che rispetto alla foto
    la mia curcuma è troppo gialla.
    manprofumo, signoramia ;)

    dopo la scucchiaiata
    il giudizio finale.
    alè che devo tostare altre nocciole.

    slurp

  • MaRisa

    Spero che questa traduzione fatta da Google sia buono :):
    Grazie per passare lungo questa ricetta.
    Suona squisito.
    La proverò uno di attualmente.

  • Madame

    Sigrid, cette soupe est magnifique!
    Visto che stai svelando tutti questi particolari sulla tua identità, curioso anch’io: se questo non è il tuo lavoro, dove lo trovi il tempo per concepire/creare tutte queste meraviglie?!!

  • Madame

    Sigrid, cette soupe est magnifique!
    Visto che stai svelando tutti questi particolari sulla tua identità, curioso anch’io: se questo non è il tuo lavoro, dove lo trovi il tempo per concepire/creare tutte queste meraviglie?!!

  • Madame

    Sigrid, cette soupe est magnifique!
    Visto che stai svelando tutti questi particolari sulla tua identità, curioso anch’io: se questo non è il tuo lavoro, dove lo trovi il tempo per concepire/creare tutte queste meraviglie?!!

  • Anonymous

    Grazie mille!! In effetti ammetto che non sono proprio novella alle visite in questo sito (lo guardo tutti i giorni da un po’ di giorni!), ma non mi ero mai spiegata tutto ciò! Complimenti Sigrid, te li fanno tutti, e mi aggiungo anche io. Ieri ho provato a fare i tartufi al peperoncino… :-) Bisous

  • Sigrid

    Hihhi, direi che il nuovo anonimo ha il senso dell’osservazione molto acuto :-)) Infatti sembrava non lo avesse notato nessuno ma mentre prima firmavo cenzina (che era il mio ‘nick’ dall’inizio di questo blog, parecchio tempo fa), ho cambiato pochi giorni fa in sigrid, che è anche il mio nome, più che altro perché ormai parecchia gente sa come mi chiamo per cui il nick stava diventando superfluo (e semmai creava confusione). Sempre dallo scorso weekend esiste pure il blog ‘gemello’ che si chiama ‘le chou de bruxelles’, uguale ma in francese, nato più che altro per poter dialogare anche in francese (e perché il blog mio in francese di prima durante il recente soggiorno a parigi è stato completamente invaso dallo spam). Ma insomma è proprio un altro blog, questo qui è tutto italiano. Ah, se tutto questo è il mio lavoro? No, non lo è… (anche se… :-P)

  • Anonymous

    buona questa zuppa!! ma, toglietemi una curiosità, visto che sono nuova di questo sito… cenzina è sigrid? e fa questo blog per diletto o per lavoro? e in parte in francese, in parte in italiano? devo esplorare bene il sito…. buona giornata!!!

  • Anonymous

    mannaggia! dall’esplosione di intellettualità (nella presentazione) si direbbe che le stanchezze parigine sono definitivamente evaporate??!!
    ;-)
    ma almeno i titoli dei piatti del menu natalizio su tribe (prima di comprare la rivista) no??????
    pleeeeease, pleeeeease, pleease….