Lasagne con zucca e mozzarella affumicata

Le lasagne un po’ mi intimoriscono. Perché credo di non averne mai mangiato una versione doc (cioè, detto con altre parole, io non so cosa sia una lasagna vera. Triste, no?), e poi anche un po’ perché qualcuno si diverte a spacciarmi in giro per la belga che mette un sacco di besciamella nelle lasagna. Ora, a parte che non mi risulta che nelle lasagne al ragù la besciamella non ci stia (sarà mica la proverbiale reticenza dei sibariti verso panna, burro & co, no eh?), comunque, accetto la critica e rilancio con queste lasagne di zucca, 0% besciamella (tié!). All’origine pensavo farle con la fontina, solo che poi, mentre facevo la spesa, ho trovato una bellissima mozzarellona di bufala, campana e affumicata. E non ci ho pensato due volte :-)

pasta fresca 250g
zucca 750g
carote 2
cipolla 1
mozzarella di bufala affumicata 300g
parmigiano 70g
timo 1 cucchiaino
paprika mezzo cucchiaino
aglietto fresco (o cipollotto) 1
sale & pepe

Cuocere al vapore la polpa di zucca, le carote sbucciate e la cipolla. Quando le verdure saranno teneri, scaldare due cucchiai di olio d’oliva, aggiungere l’aglietti tritato poi le verdure, e schiaccarle grossolanamente. Aggiungere poco acqua, lasciar cuocere un po’ poi passare metà delle verdure al mixer e riversarle nella padella, far cuocere fino a ottenere la consistenza di una crema piuttosto spessa. Condire con il timo, la paprika, sale e pepe. Scottare le sfoglie di pasta in acqua bollente salata e affettare molto sottilmente la mozzarella. In una teglia da forno, disporre uno strato di crema di zucca, poi la sfoglia, altra crema, mozzarella, parmigiano, sfoglia e cosi via fino a esaurire gli ingredienti. Infornare per 25 minuti a 180°, passare infine sotto il grill e servire.

Condividi :Share on Facebook18Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest6Email to someonePrint this page
0
  • Pingback: Ricette della domenica: le lasagne alla zucca e scamorza affumicata - Blogmamma.it

  • Eva

    Oooohhh Spruitje (cavoletto di bruxelles ;o) , questa ricetta la sperimento subito, grazie!!! Besciamella? Io le mie lasagne le faccio senza, uso un ragú ben umido che fa tutto per la pasta. Ma quelle fatte CON besciamella, guarda, me le gusto ben volentieri! Burro? Latte? Panna? Sono un bellissimo arricchimento della cucina e della vita.

  • http://cuciniando.blogspot.com/ Annamaria

    A me non sembra troppo secca la lasagna, quando ci sono le verdure la part interna della lasagna è comunque morbida, anche se il bordo è croccante. Poi il bordo croccante è buonissimo.

  • paolo

    la discussione sulla besciamella sì o bisciamella no, è georeferenziale. Al di sopra della linea gotica si mette la besciamella (con qualche eccezione – ma ricordiamoci la grande emigrazione dal sud) e tanto di cappello alla opulenta e autorevole cucina emmiliana che così prescrive). Ma al di sotto, con altrettanta autorevolezza, la besciamella è evitata (stavo dicendo aborrita)ulgido esempio di relativismo culinario

  • http://viaggiando-mangiando.blogspot.com/ alessandra
  • valentina

    Sigrid,per me la lasagna la si puo’ chiamare cosi’ se ha il ragu,la mozzarella e anche la besciamella!Croccante sopra, morbida e carica dentro. Non si deve lesinare sugli ingrdienti!questa alla zucca m’intriga!!!ciao

  • Carmen

    Salve a tutti,
    devo dire che io sono stata cresciuta a lasagna alla napoletana, ma non disdegno le lasagne emiliane con la besciamella. Volevo precisare che la lasagna napoletana, ottimamente descritta da Luvaz e’ vero che e’ una bomba meagalorica, ma non e’ che si fa tutte le domeniche…tradizionalmente quel tipo di lasagna e’ IL PIATTO del martedi’ grasso, in quanto pulitore di frigorifero prima di entrare in quaresima :)
    A qualcuno ho visto tentare di mettere la besciamella anche li’, ma e’ decisamente troppo e poi, c’e’ gia’ abbastanza latticino tra ricotta e mozzarella!

  • louisette

    io l’ho fatto con pochissima besciamella negli angoli (con pasta che va direttamente in forno senza sbollentarla, per chi non ha tempo, e al posto del formaggio funghi misti al funghetto che avevo nel freezer, finire con parmiggiano. Oyyimo ciao

  • Pingback: E voi? Di che zucca siete oggi? | il cavoletto di bruxelles

  • cicciofi

    mah… burri panne e besciamelle
    io a Sibari dico che si mangia bene coi cazzi
    pasta chjna pasta chjna pasta chjna pasta chjna
    lallalallalallalala

  • Anto59

    Prova a sostituire la bufala con provola affumicata e volendo inserisci del radicchio.
    Ciao

  • Pina

    Per Sigrid: si, anche se ho fatto qualche volta la pasta fatta in casa, non ho mai tirato la sfoglia, ho sempre fatto solo pasta si semola senza uovo.
    Il ragù grosso modo l’ho fatto più o meno come il tuo ma per condire la pasta al forno e non le lasagne.
    Qui vendono quelle Barilla ma a me piace la sfoglia molto sottile.

  • Pina

    Per Giu: me lo ricordo quel film, mi ispirò la pubblicità e andai a vederlo al cinema.
    Vorrei rivederlo anch’io!

  • Pina

    Grazie a tutti e due. Il fatto è che sono in Svezia, in un piccolo paesino del sud dove non si trovano sfoglie fresche.
    Ho già fatto la pasta in casa 3 o 4 volte (trofie, spaghetti alla chitarra portata dall’Italia, cavatelli che sono pugliese).
    Ora dei colleghi del mio ragazzo verranno a cena tra una diecina di giorni, quindi eventualmente posso provare a farla prima.
    Ho fatto una volta la pasta al forno con i maccheroni e un ragù fatto con carote e cipolle (non mi ricordo di aver visto il sedano al supermercato, seguo con macinato e poi con pelati passati con il mixer.
    Al mio ragazzo la pasta al forno piace con sugo abbondante e con pochissima besciamella e così ho fatto e non è venuta malaccio.
    Il fatto è che qui a tutti quanti, e dico TUTTI quelli con cui ho parlato, piacciono le lasagne, cosi mi son detta provo.
    Penso che seguirò il vostro consiglio e le farò prima per noi due.
    Ho scritto sul blog per sapere più che altro qual era il procedimento corretto visto che quelle poche volte che le ho fatte le ho preparate così, ricordandomi a occhio e croce come le prepara mia madre (che le fa forse una volta all’anno).
    Non ho che da provare.

  • Giu

    Chiedo venia, ma quando il timballo chiama… Quello che dici tu Pina, e’ il piu’ classico e forse buono dei piatti teramani, e devo ammettere che quello di mia nonna era il top del top (beh… se lo facessi per 50-60 anni quasi tutte le domeniche, magari migliorerebbe parecchio anche il mio). Comunque per quello non si usa la pasta sfoglia, ma si fanno le scrippelle: delle specie di crepes molto semplici e molto sottili. Poi ognuno ci mette cio’ che meglio crede, anche se penso che di besciamella non ce ne debba essere. Le tecniche cambiano di famiglia in famiglia, in tutto l’Abruzzo timballeggiante. Personalmente preferisco quello con ragu di carne, pallottine piccole piccole di macinato e ben cotto al forno. Devo dire che viene divinamente anche col sugo di pesce (anche di salmone, e anche con la panna, alla faccia dell’eresia). In alcune zone lo fanno invece non come una specie di lasagna (come quello teramano), ma bensi’ come un misto di tanta roba. L’ho visto fare con della pasta cotta a parte, mescolata con uova sode, formaggio, mozzarella e uova, e messo tutto dentro una teglia profonda rivestita con scrippelle, quasi fosse un bel pacco. E se non ricordo male, in questo film: http://www.imdb.com/title/tt0115678/
    lo fanno proprio in quella maniera li (me lo devo rivedere, e’ assolutamente stupendo e divertente).
    Se fai le lasagne, la sfoglia certo te la puoi fare in casa, ma puoi benissimo comprarla anche gia’ pronta in qualunque negozio dove compri la pasta all’uovo.

    Comunque, se mi posso permettere, se devi fare una cena e non vuoi metterti a sperimentare e rischiare, magari fai una cosa piu’ vicina alle cose che conosci. Io almeno faccio cosi’, per evitare di dover improvvisare in caso di errori. Poi ovviamente dipende dalle proprie capacita’ e dalla propria autostima ;)))))

    Giu

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    Ciao Pina,
    Dalle domande che fai però mi pare di capire che non hai mai fatto la sfoglia né il ragù – ho sbagliato qualcosa?? e se è proprio così non so se ti consiglierei di avventurarti nell’esperimento per la prima volta se si tratta poi di far mangiare la cosa ad altri :-) Nel senso che sarebbe meglio esercitarti un pochino prima, forse :-) Comunque sia, per la sfoglia, se non hai la macchinetta, puoi farla al mattarello anche se francamente le primisisme volte ti verrà un po’ spessa (perché ti sembra sottile e poi in realtà non lo è :-), per cui forse faresti prima a comprare la sfoglia dal tuo pastaluovaro sotto casa. Se invece ci vuoi provare (a parte che la machinetta non è chi sa che investimento), l’impasto base sarebbe un uovo ogni 100g di farina, io a volte ci aggiungo anche un goccio d’olio, poi c’è chi mette solo tuorli ecc pero per una prima volta meglio se fai semplice (si impasta bene, finché la pasta sia elastica e poi la si fa riposare, a palla e avvolta di pelicola, a t° ambiente per almeno un’oretta (io la lascio anche un po’ di piu) prima di tirarla. Sulla questione besciamella non besciamella, io ce la metto ma io poi ovviamente non faccio testo (anche se se ben ricordo i bolognesi ce la mettono, ovviamente non esagerare con le quantità). Per il ragu invece, anche qui ci sono mille varianti e se qualcuno mi vuole correggere, benvenga, parto da un soffritto (1 cipolla, 1 carota, 2 coste di sedano, 1 spicchio d’aglio, tritati fine, eventualmente poca pancetta, sempre tritata fine), faccio appassire con dell’olio d’oliva, una fogliolina di alloro, un rametto di timo e eventualmente un po’ di rosmarino, poi aggiungo la carne (tritata dal macellaio, c’è chi fa metà maiale metà manzo, o tutto manzo, vedi un po’ tu), faccio rosolare nel soffritto, sfumo col vino rosso a fuoco alto poi aggiungo dei pelati (qualcosa come due scatolette per mezzo kg di carne), copro la pentola e lascio cuocere a fuoco bassissimo per 1h30-2h, aggiungendo ogni tanto un mestolo di brodo. In fine cottura la salsa dev’essere abbastanza densa e a volte aggiungo anche un pizzicco di cannella :-) In realà a me i ragu piacciono di più con altri tipi di carne, con l’agnello per esempio, però per la lasagna credo ci voglia il macinato (anche qui, s equalcuno ha da obiettare qualcosa, faccia pure :-) Ecco qua, buon divertimento :-)

  • Pina

    Ciao, leggevo questa sezione perchè forse devo preparale per degli stranieri e volevo sapere qual è la versione originale.
    Anche mia mamma (sono pugliese) la besciamella non la usa e usa invece l’uovo sodo.
    Più che altro è la preparazione del ragù che mi lascia perplessa.
    Avete link da suggerire per la preparazione del ragù?
    E secondo voi posso fare la sfoglia? Non ho la macchina…
    Comunque parlando di Abruzzo io ho mangiato a casa di una mia amica che abita in provincia di Teramo una cosa BUONISSIMA che è diventata forse la mia number one nella top ten.
    Timballo abbruzzese.
    Lo preparano con le loro mani sapienti la mamma e la nonna di questa mia amica (Francesca) che non smetterò mai di lodare.
    Qualche anno fa ho anche assistito alla preparazione (hanno avuto la pazienza di aspettarmi e le hanno fatte a metà pomeriggio perchè era una cosa che bramavo troppo).
    Comunque sono bianche o se non ricordo male colorano un pò la besciamella, fanno un soffritto con tre tipi di carne e poi aggiungono burro e spinaci.
    Sono fantastiche! Loro fanno una sfoglia molto sottile che però non si appicica, cioè quando la adagiano nella teglia rimane ondulata e così non viene un mattone quando e cotta.
    Mangiata tiepida è una meraviglia!
    Devo cercare la ricetta ma in questo periodo non sono a casa!
    Credo me l’abbia data già due volte e un pò mi scoccio a richiedergliela. Vediamo.

  • http://www.cavolettodibruxelles.it gianluca

    veramente a me piace tutto tranne il passato di verdure e zucchine

  • http://www.cavolettodibruxelles.it gianluca

    veramente a me piace tutto tranne il passato di verdure e carciofi

  • Anonymous

    Ciao Cavoletto,grandioso il tuo blog!Comunque nelle lasagne emiliane la besciamella ci va eccome, mentre nella versione napoletana viene sostituita dalla ricotta.Non credo che sia più leggera semplicemente è diversa la consistenza e soprattutto la napoletana non si fa a strati ma è uno scrigno di pasta ripieno di ragù(quello coi pezzi di carne e non il macinato,stracotto,dal colore bordeaux quasi nero)polpettine,mozzarella e ricotta.La mozzarella affumicata si chiama provola.Ciauz Sonia

  • Anonymous

    Penso che “lasagna” sia il tipo di pasta (come penne, maccheroni, spaghetti…) e quindi si possa utilizzare e abbinare in tanti modi.
    Ma le “Lasagne” intese in senso classico, sono quelle all’emiliana, CON la besciamella! Mi pare ci siano parecchie conferme da parte di chi ha più voce in capitolo…. (gli/le emiliane!)
    Poi, la presunzione di dire “Mia mamma/nonna/zia la faceva così, quindi è giusto” mica la capisco… può certamente essere buona, ma sarebbe come se io proclamassi che “La Sacher va fatta senza marmellata!! Mia nonna la faceva così!” Sicuramente è ottima, ma si chiama in un altro modo!!
    Laura

  • Luvaz

    Ebbene si, letto velocemente i vari commenti, la besciamella si mette nelle lasagne emiliane, cioè fatte in emilia e al nord in generale. Invece , quelle napoletante non prevedono affatto la besciamela bensì ricotta, uova sode, salsiccia, sugo di ragout, polpettine mozzarella o fior di latte c’è chi aggiune anche del salame o prosciutto cotto. come diceva qualcuno una megabombacalorica!complimenti ancora per le foto e le ricette, è ormai un anno che ti visito anche se non spesso. Sei una delle mie preferite tra le blogger.

  • rosa maria

    potimarron è una varietà di zucca: zucca hokkaido, origini giapponesi, ottima, si trova anche qui.
    sa un po’ di castagne, di qui poti-marron.

  • Sigrid

    Grazie alle emiliane per le precisioni circa la besciamella (così al prossimo giro si fa ragù + besciamella e chi discute non mangia :-)!

    elisa: massì che lo so do’ sta la ciociaria, su! ;-)

    manu: Brava! Così mi piacete! :-) (anzi, missà che l’ideuzza tua te la rubo pure! ;-P)

    olminide:mmm… grazie!! (quasiquasi passo apposto!! :-PP)

    kja: guarda che vogliamo la ricetta delle lasagne turche! :-) ( e anche quella del matcha cake salato!!??)

    enrico: si usa entrambi :-) Diciamo che potiron è comunque più frequente (mente ‘grosse courge’ è anche un’insulto), l’unica noia è che loro hanno anche il ‘potimarron’ cosa che ancora non ho capito bene che sia, ma comunque sostituibile con la zucca di cui è variante. La zucchina appunto è courgette :-)

    alessia: Grazie! (e divertiti! ;-)

    sil: nei caseifici campani si trova quasi dovunque (spesso si chiama provola affumicata, ma sempre mozzarella è, ne avevamo già parlato non ricordo dove :-), quindi, dovunque tu stia, se c’è una qualche rivendita campana, cercherei lì :-) (sennò quella della sidis in garbatella è ottima :-)ù

    Del resto sottoscrivo anche alle questioni sul roux, ma non a chi dice che sono secche queste lasagne: non lo sono, provate a farle e vedrete (e vabbene che la foto era brutta e vabbene che era a fuoco il bordo di pasta che fuoriusciva e che era diventato croccante ma insomma, in quanto ricetta è da provare, giuro! ;-)

  • Enrico

    A proposito di zucca: ma in francese la parola zucca si dice potiron o corge (e la zucchina corgette)?
    Ciao

    Enrico

  • sil

    mozzarella di bufala affumicata????mai sentita, mi intriga da matti. questa versione alternativa e vegetariana della lasagna mi piace assai. proverò.
    ps: nella versione tradizionale la besciamella CI VA, OH Sì CHE CI VA, ASSOLUTAMENTE
    :-)

  • SenzaPanna

    Piperita, tutto giusto ma se al roux aggiungi latte haila béchamel, se aggiungi brodo ottieni una vellutata.

    Quanto alla vera lasagna emiliana mi sono consultata con le amiche emiliane e la sequenza giusta è pasta (sottilissima e sbollentata) besciamella e ragù, l’ultimo strato è pasta ragù e besciamella.

    ciao

  • golosastro

    ehehhe!
    grazie piperita!!!! hai fatto bene a precisare…. la mia imprecisione (mea culpa)!

    W la luna precisina! ;-)

  • Anonymous

    Per la cena di ieri ho fatto i tuoi biscotti con parmigiano e semi di papavero nella variazione pecorino/pomodori secchi…davvero gustosi, anche se avendo mantenuto le stesse dosi della ricetta base ho decisamente esagerato col pecorino! Stuzzichini per palati forti di cui uno tira l’altro!
    Grazie per l’ennesima ricetta rubata! Manu.

  • Piperita

    Giuro, non voglio fare polemiche, ma ho letto solo ora i commenti… A parte che sono d’accordo con Alemu che le lasagne non solo tali se son senza beciamella (mai viste in vita mia lasagne senza besciamella, giuro! Ma ci credo che possa esistere!)…
    Golosastro, nel terzo commento, ha scritto: “viva la besciamella (o roux che la si voglia chiamare…)”. Ora, il roux e la besciamella son due cose diverse: il roux è burro al quale una volta sciolto si aggiunge la farina e la si fa tostare per pochissimo e serve per addensare qualsiasi salsa, e la besciamella è roux diluito con latte e/o brodo…
    Scusa Sigrid: mi sono alzata con la luna precisina stamattina… ;-)

  • Elisa

    Per Campodifragole-Daniela :)
    Mia mamma e` abruzzese e le uova sode non ce le mette, ma mia zia (sua sorella), che in Abruzzo ci vive ancora, si`…pero` una precisazione altrimenti creiamo dubbi a Sigrid sulla geografia italiana: la Ciociaria non ha nulla a che vedere con l’Abruzzo, in quanto con Ciociaria si indica la zona del frusinate; ovviamente la provincia di Frosinone, e in particolare alcuni comuni come per es. Sora, confinano con l’Abruzzo ecco perche’ molte abitudini culinarie sono simili.

    Ciao a tutti!

  • quasi quasi

    ciao! sono nuova qui ma veramente tanti complimenti per il blog è “delizioso”! non so se si possono fare richieste, ma tant’è, rischio e vediamo che succede…. il pollo al curry, come si fa??? è un pò che ne cerco una versione originale e sfiziosa…
    ah dimenticavo! sono calabrese, ormai trapiantata a roma da un pò, montanara ma della stessa zona da cui provengono le ricette che hai pubblicato, e con nostalgia e affetto ho ripassato alcuni sapori della mia terra..
    grazie e ancora complimenti!

  • alessia

    ho ricevuto ieri il tuo libro che avevo ordinato su scrittomisto….. bellissimo, stupendo, grazie mille!

    p.s. complimenti anche dal marito grafico e fotografo x le foto e il libro

  • olminide

    …la prima volta che mi è stato concesso di aiutare la nonna a fare le lasagne mi ha aiutato a fare la besciamella. Ora avrebbe 120 anni. Per cui la prendo come fonte non contaminata. Dai monti di Reggio Emilia mi sono trasferita a Bologna, ma la musica è simile.
    Ora mi trovo con due nonne acquisite, Nonna Lina e Nonna Rossana e il sondaggio ha decretato besciamella.
    Cavoletto quando passi da Bologna ti faccio preparare una teglia di lasagne (giusto per farsi un idea).

    Cmq proverò le tue lasagne… sembrano buonissime… e vegetariane!!!

  • Cinzia

    A casa mia la lasagna si fa senza senza besciamella,con ragù di carne,uova sode e mozzarella finemente tritate.
    Io la adoro.
    Se col sugo preferisco la lasagna senza besciamella.
    se la lasagna è in bianco con verdure o funghi allora vai di besciamella!

  • cat

    anche in casa nostra la “pasta al forno” così si chiamano da noi le lasagne, si fa con la besciamella, mescolata al ragù , a strati, e si temina con una sfoglia di pasta all’uovo coperta di fiocchetti di burro, che in forno diventa croccantissima e chiude le altre sfoglie morbide,…torno al mio vasetto di yogurt magro, saluti golosi cat

  • Tikka Masala

    Voto anche io pro-besciamella!

  • Marco

    Ben detto alemu. La ricetta tradizionale prevede la besciamella, quindi la besciamella ci va. Poi va bene che qualcuno le modifichi a proprio gusto, ci mancherebbe, ma non sono più LE lasagne tradizionali emiliane.
    Ciao a tutti.
    Marco

  • alemu

    io sono (simpaticamente) scioccata dal fatto che alcuni sostengano che la besciamella non vada assolutamente!!! :) la besciamella ci va eccome, dato che “le lasagne” sono emiliane e bon. che poi i gusti dei singoli possano essere diversi ok, che ci sia chi, come sopra ha sperimentato ricette senza besciamella, e le ha trovate buonissime mi sta bene. ma diventa una modifica di una ricetta tradizionale, magari un pasticcio di pasta, come quello descritto in Abruzzo. addirittura mia suocera (emiliana) usa mettere il prosciutto tra i vari strati, cosa per me sconosciuta. una precisazione: secondo me la besciamella non va fatta con il ragù, ma spalmata a strati, nel senso: pasta, besciamella, ragù, parmigiano, ecc. almeno, qui da me si fa così!!

  • il maiale ubriaco

    Beh però la foto non è da Cavoletto..
    Ste-

  • Anonymous

    Assolutamente secche e troppo spesse!!!
    Manuela

  • Gloricetta

    Ok la provo!!!Da buona emiliana amo da morire quelle con tanto ragù, parmigiano e tanta besciamella. Questa versione con cremina di zucca e mozzarella penso che giustamente non la richieda.

  • uovosodo

    …secondo me è una questione di gusti,nn si può generalizzare sulla cucina

  • Mila

    Campo di fragole, la tua lasagna ricorda da vicino quella napoletana che si fa con sugo di carne, uova sode, fettine di mozzarella e mini-polpettine di carne…. è una bomba-mega-calorica!!!!
    Pero’ non conosco miglior antidepressivo
    Questa versione proposta da Cavoletto una mia zia l’ha assaggiata al ristorante e pare sia stata sedotta.
    Quindi, da sperimentare!

  • margherita

    mia suocera e’ parmigiana doc e cucina con un sacco di burro e latte: io credo che in emilia e in romagna non siano affatto spaventati dal latticino!
    ora vive a genova e riesce a mettere burro e panna pure nel pesto (aaarrrghhh)

  • campo di fragole

    Da premettere che la tua lasagna e’ una delle preferite da mio marito ed infatti la faccio spesso quando trovo la zucca, io metto pero’ timo, rosmarino ed un po’ di cannella.
    Mia madre la lasagna l’ha fatta sempre senza besciamella e…sentite…sentite…aggiunge anche un paio d’uova sode tagliate sottilmente, molto sottilmente.In ciociaria e dintorni, mi riferisco a l’Abbruzzo, si usa cosi’, pare… Un amico calabrese, conosciuto a Sivilgia mi ha confermato che anche sua madre di origine abruzzese usa aggiungere alla lasagna delle uova sode. Inoltre, qualche tempo fa lessi su una raccolta di ricette abruzzesi, edita da una marca di pasta di cui adesso mi sfugge il nome, che il pasticcio abruzzese non e’ altro che una lasagna con ragu’ di carne, mozzarella, uova sode, e parmigiano. Io la besciamella la metto perche’ uso le lasagne secche precotte pero’ devo ammettere che le lasagne di mia madre sono imbattibili. Amore di figlia?
    Besos
    Daniela

  • veronica

    j’ai deja entendu parler de la mozza fumee mais jamais goute cela doit etre divin

  • elaysa

    a me sembrano un po’ secchine :-) senza offesa!

  • Anonymous

    La besciamella nelle lasagne ci va eccome, e pure abbondante! Te lo possono confermare pure io, da emiliana doc di Parma ;-) (ci va abbondante pure il ragù, ma quello lo davo per scontato, ghghgh)

    Ah, visto che non l’ho mai fatto, ne approfitto per farti tantissimi complimenti per l tuo blog…è adorabile! :-)

    Annie

  • Francesca

    NOO alla besciamella nel ragu per le lasagne!

  • Elisa

    Mia madre faceva le lasagne con la besciamella, poi, un giorno all’improvviso, le ha fatte senza…io le ho adorate, erano mooooolto piu’ buone: lei mette ragu’, mozzarella e parmigiano, me le fa quasi sempre quando terno a Roma perche’ sa che mi piacciono tanto e per me sono le piu’ buone che abbia mai assaggiato, ma sicuramente sono di parte.

    P.S. Bella e sicuramente buona questa versione.

  • Anonymous

    Mia madre ha sempre fatto le lasagne col ragù senza besciamella. Se c’è già il ragù, la besciamella non c’entra niente.
    Le lasagne con besciamella rappresentano un trauma infantile mai dimenticato. La prima e ultima volta che le ho mangiate è stata per il pranzo di fidanzamento di mio zio dalla famiglia della fidanzata. Dopo il primo boccone chiedemmo a mio padre se potevamo lasciarla nel piatto, ma lui inflessibile ce la fece mangiare tutta.

  • Kja

    Concordo, assolutamente si alla besciamella. Invece avevo fatto con successo delle lasagne in versione turca con yogurt e niente pomodoro nel ragu` davvero buone, la ricetta era proposta come la specialita` della cuoca dell’imam di Bursa.

    ps
    bellissimo il cake qui sotto; io sto lavorando ad una versione salata sempre con il matcha, ma non sono ancora riuscita ad avere il risultato che desidero.

  • Anonymous

    ehehhe! viva la besciamella (o roux che la si voglia chiamare…) profumata di noce moscata!

    il segreto della lasagna tradizionale è proprio il ragù di carne (io a metà cottura copro di latte e cuoccio a fuoco lentolentolento finchè non viene tutto assorbito… ma non sono emiliano!
    sono golosastro ;-)

  • franci

    Assolutamente si alla besciamella nelle lasagne!
    In un ristorante a Milano ho assaggiato una lasagna molto simile alla tua, loro però avevano aggiunto anche qualche fungo porcino, che non ci stava niente male!
    ciao
    franci

  • Anonymous

    Ciao Sigrid, qui in Emilia (la patria delle lasagne con il ragù) la besciamella ci va eccome! Hai ragione tu. Comunque molto interessante la tua versione, da provare…

    Zazie