Ricetta cercasi!

Premetto che quando si ha la fortuna di avere parenti (acquisiti) calabresi, di cose cibesche che viaggiano su e giù per l’Italia (beh, in realtà viaggiano di più direzione nord devo dire :-), ce ne sono, a voglia. E niente mi fa più piacere che sentirmi dire, quasi per inciso in una conversazione, ah, prima che me lo scordo, c’è zia concetta che ti manda… Così esiste una estesa categoria di cose che ogni tanto vengono inviate lungo la salernoreggiocalabria tra bocconotti di mormanno (alle mandorle, my favorites :-), caciocavalli, sardicelle, melanzane in scapice, pane di cerchiara, fichi secchi o ripieni di mandorle e noci, cotognate, sopressate fatte in casa, a volte persino patate della sila, origano secco e peperoncino macinato, piretti, fichi e cachi, e chissà cos’altro ancora. Insomma una simpatica contrabbanda mangereccia. Per ultimo, mi è arrivato (Grazie Marisa! :-) questo rosario di piccoli peperoni essicati. La domanda è : Cosa ci faccio?

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest0Email to someonePrint this page
0
  • Follettina

    oppure sono ottimi nella minestra di cavoli…o ancora se puliti e fatti ammorbidire in acqua calda sono ottimi con i broccoli…
    ovvero, metti in una padella i broccoli e i peperoni aggiungi un pò d acqua olio e aglio li fai cuocere per bene e poi una volta cotti levi il coperchio aggiungi l ‘olio e li fai soffrigere!!! sono spettacolari se mangiati con il pane fresco!!

  • Follettina

    sarebbero tante le ricette con i”pip arruscuati” come vengono chiamati
    nel mio paesello di montagna (in calabria naturalmente)..
    cmq io li adoro con la carne;
    prendi la polpa di manzo la fai a cubetti e la metti nella pentola a pressione dove vai ad aggiungere mezza cipolla , un pò di pepe nero , olio, acqua(non molta 5 bikieri max)e un pò di dado… metti sul fuoco a fiamma alta, quando inizia ad evaporare abbasi un pò e calcoli 20 minuti poi spegni fai uscire il vapore , apri e fai rosolare il tutto con un altro po’ di olio!!!! al mio ragazzo toscano piacciono da morire!!!!!

  • Anonymous

    Molto semplicemente: lascia ammorbidire i peperoni in acqua tiepida (come per i funghi secchi) asciugali e sostituiscili al bacon per un bell’uovo al tegamino!

  • Anonymous

    Grazie per il tuo blog, mia consolazione quotidiana. Con i peperoncini preparo una specie di sambal eretico: rosola in olio di semi una cipolla bianca, 10 spicchi di aglio ed un peperone rosso grande e dolce, il tutto tagliato a pezzetti piccoli; aggiungi una trentina (30) di peperoncini, un cucchiaio di curry forte, un cucchiaio di zucchero,un paio di cucchiai di salsa di pesce e porta a cottura quasi caramellata. A questo punto frulla tutto col minipimer e invasa ancora caldo. E’ una bomba a cui bisogna prestare attenzione, non tanto per la sua “forza” ma perchè dà dipendenza: io non posso più farne a meno. Un bacione da Sebastiano

  • conteoliver

    Anch’io li ho in casa e li uso (una ‘nserta all’anno, circa).
    L’uso tradizionale a Verbicaro era quello di tenerli a breve distanza dal fuoco del camino in modo che diventassero gonfi e croccanti, poi togliere il picciolo e quindi tutti i semi, metterci dentro sale e olio e mangiarli con una fetta di pane e un bicchiere di vino, in una sorta di aperitivo invernale dei tempi andati.

    Gli utilizzi moderni possono essere due, in ogni caso bisogna eliminare i semi all’interno.
    1) Farli rinvenire in acqua bollente e poi usarli a filetti o pezzetti come ingredienti di zuppe o stufati.
    2) Renderli croccanti mettendoli brevemente vicino a una fonte di calore. In questo modo si diffonde un odore in cucina che io trovo meraviglioso. Esempi:
    2a) Fare con i fornelli la stessa cosa che si faceva con il camino. Controindicazione: bisogna mangiarne uno alla volta.
    2b) Metterli brevemente in forno, poi togliere i semi e sminuzzarli, condendoli con sale e olio.
    2c) Prepararli assieme alle patate fritte, ovviamente mettendoli molto dopo delle patate.
    2d) Prepararli come 2a e 2b e metterli come condimento della pasta.
    Usare il forno ti aiuta a fare una cottura uniforme, altrimenti è facile trovare qualche parte non ben cotta, che dà un po’ l’effetto di mangiare carta.
    Buona fortuna.

  • Sigrid

    Grazie a tutti!!! Scusate il silenzio prolungato ma ho parecchio da fare in questi giorni (poi vi spiegherò perché :-) Intanto, a me hanno detto che sono peperoni questi, quindi scarterei gli usi che riguardano normalmente i peperoncini, tanto per provare, credo li usero per condire la pasta, poi, visto che son tanti, si vedrà, seguirò i consigli comunque :-) (Vi faccio sapere!!)

  • Anonymous

    Ieri sera ho provato una variante inventata da me con spicchi di tomino al posto del camembert…
    Sfiziosi.
    Marito soddisfatto.
    Un saluto a tutti… e siate più BUONI!
    Tiziana

  • B5

    Come dice HAPPY COOK, li riduci in polvere e li puoi usare per qualunque piatto di sud di Turchia. Io son una ragazza del Nord(Istanbul-dove la cucina non é basata sul piccante, peperone etc.) ma ho sentito e visto tanti piatti famosi del sud con peperoni essiccati: tipo polpette, riso. Certe usano anche per dare un sapore alle minestre etc.. Anzi loro li usano quasi per tutti i piatti :)

    ps: And this is why complications and digestion related-diseases caused by consuming too much hot pepper are more frequent at the south of the country.

  • Anonymous

    Ciao sono Piergiorgio,
    ti faccio i complimenti per il blog e per le ricette che esprimono creatività e cultura.
    Ma veniamo al dunque,nel centro sud italia i peperoni secchi vengono utilizzati fritti accostati al baccalà arrosto, alla pasta con i broccoli o con i cavolfiori.
    Vista l’originalità delle tue ricette potresti farci l’aryssa tunisina oppure accostarli fritti ad una purea di fave magari con l’aggiunta di un filetto di pesce grigliato.

  • margherita

    se sono peperoni (lunghi almeno 10-15 cm e non sono piccanti) sono quelli che mia mamma frigge in olio bollente – cosi riprendono la forma e non sono piu’ stropicciati – e li usa come guarnizione della purea di fave secche che tradizionalmente andrebbe servita con la cicoria ma che lei alle volte serve cosi, solo con un po’ di olio (il migliore) e un paio di questi peperoni sopra. Devo dire che sono molto scenografici ma piacciono o non piacciono (per me sanno un po’ di cartoncino). Mia mamma pero’ e’ pugliese (confine con la Basilicata) non vorrei che questi fossero un’altra razza di peperoni …

  • eli

    Sigrid, prima di avventurarmi in qualsisasi ricetta, verificherei il grado di “piccantezza”.
    Sicuramente non sono i peperoni cruschi che sono grandi, dolci e più scuri (insomma tutta un’altra cosa).
    In ogni caso ricordati che i peperoncini sono ricchi di vitamine e fanno tanto bene, e poichè utti i benefici del peperoncino sono nei semi è bene utilizzarli macinati.
    Per maggiori informazioni ti rimando al sito dell’Accademia del peperoncino http://www.peperoncino.org
    Io personalmente pianterei un pò di semini, perchè adoro le piante di peperoncino :-)

  • Clara

    dico una strunzata… e farli rinvenire per poi farli ripieni di pesce (gamberi, baccalà, salmone, calamari..) come usano nei paesi baschi coi meravigliosi pimientos del piquillo?? mmmhhhhhhh!

  • Ales

    Ciao Cavoletto,
    che coincidenza! il mio ultimo post e’ proprio sulla marmellata di peperoncini. La mia ricetta prevede l’uso di peperoncini freschi, ma tu potresti provare a farla cmq…poi magari mi fai sapere : )

  • Bera

    perche no in sciroppo, pentola di rame per nor perdere il bel colore, e doppo accompagnare un formagio brie o altro, sarebbe al meno bellissimo

  • Ivana

    …e dell’olio santo?
    Ovvero metterli in una bottiglietta di olio extravergine per aroatizzarlo e usarlo poi sulle zuppe di legumi, sulla pizza, du spaghi….

  • Laura

    ..però come utilizzare i kumquat non me lo hai detto! ;)

  • max – la piccola casa

    beh io li metterei sott’olio come i pomodori secchi…. oppure ne farei un bel sugo, facendoli prima rinvenire.

    max
    http://lapiccolacasa.blogspot.com

  • Samantita

    Ciao,
    i miei genitori, calabresi doc, mi hanno insegnato ad usarli per profumare e dare un buon sapore alle varie pietanze, zuppe, pasta e ceci/fagioli, baccalà con le patate, ma anche al ragù (fantastico quello con i funghi). Altrimenti, se fossero particolarmente piccanti, ma dall’immagine mi sembrano piuttosto quelli lunghi e dolci, puoi farci questa ricetta. La licurdia calabrese per l’appunto.
    3-4 cipolle rosse di Tropea, alcune fettine di pane casereccio abbrustolite, due peperoncini rossi piccanti; strutto (ma va bene anche dell’olio extravergine), sale e formaggio pecorino grattugiato (quello calabrese).
    Monda le cipolle, affettale finemente e cuocile nello strutto aggiungendo di tanto in tanto acqua calda e, verso la fine della cottura, i peperoncini spezzettati. Deve rimanere una sorta di zuppa un po’ brodosa. Versa il tutto in scodelle sul fondo delle quali metterai le fette di pane abbrustolito coperto di formaggio pecorino grattugiato.
    Ciao e buon appetito!

  • anna

    Ciao anche a me li avevano regalati…io li ho usati così: elimino i semi,li soffriggo in olio aglio e prezzemolo, così si ammorbidiscono…poi li uso come ripieno per degli invotini di carpaccio di manzo cotti nel vino bianco…puoi aggiugerci del formaggio tipo caciocavallo stagionato…
    spero di esserti stata di aiuto…

  • Virka

    Ma sono peperoni o peperoncini ???? Se sono peperoncini (perché anch’io ho questa ghirlanda in cucina -l’ho comprata a Roseto !-) li uso come condimento in cucina…semplicemente…non lo so se c’è una ricetta speciale !

  • Virka

    I peperoni Cruschi ! Che belli ! In Basilicata anche se ne mangiano tanti !
    Dopo aver ritirato i semi e averli tagliati a striscie si fanno friggere nell’olio poi si aggiunge un po di sale e possono accompagnare divinamente un’insalata di patate o di arance !!!!

  • happycook

    1) li fai rinvenire e puoi fare una marmellata
    2) Due spaghi??
    3) ne fai li riduci in polvere e li usi in tutte quelle ricete ch dicono un pizzico di peperoncino :)

  • viruta

    ciao sigrid. una curiosità: cosa sono i piretti? un abbraccio

  • Anonymous

    a casa mia mia madre li mangia domenica sera li riscalda un attimo alla piastra (profumano da morire) li sbriciola e li accompagna con alici salate sott’olio. booni!
    raffaella

  • jojo

    Non conosco la ricetta ma leggendo “Calabria” e “peperoncini” ho subito pensato alla marmellata di peperoncini abbinata a del formaggio che ho mangiato nel ristorante calabrese vicino a casa mia. Era davvero buonissima!

  • Anonymous

    questo è un piatto tipico della mia terra: la basilicata…non escludo che si faccia anche nelle regioni limitrofe, compresa la calabria!! Ti incollo uno dei link dove trovare la ricetta del baccalà con i peperoni cruschi
    http://www.aptbasilicata.it/Il-baccala-aviglianese.679.0.html
    Facile e gustosa..
    Cavoletto non l’ho vinto con la “risotto competition” ma ieri sera ho avuto in dono il libro di “Donna Hay”..BELLISSIMO..
    daniela

  • cipolla

    Tu peux en faire de la pâte de curry rouge. Tu trouveras une recette ici: http://scally.typepad.com/cest_moi_qui_lai_fait/2006/02/pte_de_curry_ro.html
    Bon appétit!

  • il maiale ubriaco

    Cmq si: sono proprio i Cruschi!

  • il maiale ubriaco

    Sono andati buttati???????????????
    Ma Giulia e potevi fare un salto da noi!!!! Ma poi scusa che significa “mi sono posta questo quesito” e “mi pare che si usa friggerli ma non ho capito come” ?! Ti sembra un buon motivo per buttare ciò che comunemente è chiamata “la grazia di Dio”??? Anche il Cavoletto volendo può venire a trovarci, c’è posto per tutti. Vi lascio la traccia: http://maialeubriaco.blogspot.com/2007_01_01_archive.html Ste-

  • Anonymous

    sono i peperoni cruschi! bellissimi no? anche io li ho ricevuti in regalo tempo fa e mi sono posta lo stesso quesito. Purtroppo alla fine sono andati buttati! mi pare che si usi farli fritti, ma non ho capito come..
    ciao
    giulia