Rotolini di frittata con crema di asparagi

A grande richiesta… :-) Foto presa al volo durante la serata in cui cavoletto si trasformò in personal chef (per poi ri-trasformarsi, a mezzanotte, in cavolo :-). L’idea era di abbinare uova e asparagi, cosa che in Belgio è piuttosto tipica, solo che da noi si fa con asparagi bianchi simili a quelli di Bassano, serviti interi e sbollentati con uova strapazzate (o uova sode poi tritate), burro, prezzemolo e erba cipollina. Insomma non solo non è stagione di asparagi, ma quelli (peruviani o napoletani di serra?) che si trovano sono verdi… Comunque, giusto per fare un lontano accenno, ne ho fatto dei rotolini di sottile frittata, procedimento da riciclare magari anche con altre cremine di verdure, tengono perfettamente fra due dita (… finger food, remember?), sono morbidi e saporiti -)

(per una ventina di rotolini)
per le fritatte

uova 6
panna 2dl
erba cipollina tritata 1 cucchiaio
parmigiano grattugiato 1 cucchiaio
sale & pepe
burro

Mescolare le uova con la panna e l’erba cipollina. Salare e pepare e frullare il tutto con il minipimer. Far sciogliere una punta di burro in una padella antiaderente (possibilmente la più grande che avete), far dorare leggermente il burro poi abassare la fiamma al minimo, e versare un terzo o un quarto della preparazione (dipende da quanto è grande la padella), in modo da coprire tutto il fondo di un sottile strato di liquido. Lasciar cuocere a fuoco bassisimo finché la frittata si sarà rassodata, poi rigirare e lasciar cuocere anche l’altro lato (non deve diventare troppo dorata ne fare crosticcine). Procedere nello stesso modo fino a esaurire gli ingredienti.

per la crema di asparagi

asparagi 350g
ricotta 200g
burro 1 cucchiaio
sale & pepe

Pulire gli asparagi e farli sbollentare in acqua salata per 1 minuto. Scolare e passarli sotto l’acqua fredda. Tagliare le punte e tenerle da parte. Tagliare il resto degli asparagi a pezzettini (0,5cm) e farli rosolare nel burro a fuoco non troppo alto, per 5-10 minuti, finché siano abbastanza teneri. Frullare insieme alla ricotta, con sale, pepe e semmai un po’ di basilico o di timo fresco de vi piace. Lasciar raffreddare.
Riprendere una a una le frittate, spalmarle interamente con due-tre cucchiai di crema, poi arrotolare delicatamente ogni fritate senza stringere troppo il rotolo. Avvolgere ogni rotolo con della pelicola per alimenti e lasciar riposare al fresco per un paio di ore. Nel mentre far cuocere la punte per 1 minuto con un po’ di burro, a fuoco bassissimo, e tenerli da parte. Prima di servire, riprendere i rotoli, tagliarli a fette di 3cm, disporli su un piatto a lasciarli tornare a temperatura ambiente. Decorare ogni rotolino con mezza punta di asparago, finire con poco fior di sale e servire.

0
  • DaniFerri

    Fatti!! veramente buoni!!

  • pizzico di pepe

    Grazie a te Sigrid, sono riuscita a fare una splendida figura per il mio aperitivo!!! E sono riuscita a trovare una nuova energia per le cosette da fare…
    Ho provato i tuoi rotolini agli asparagi mi sono venuti un po` troppo morbidi, quindi difficili da tenere in due dita, li ho sistemati in degli stampini in carta forno per maffin e si sono presentati in modo delizioso!!! ma come fai a farli un po` piu` consistenti?
    Hai una ricetta per fondue chocolate?
    Grazie..

  • Anonymous

    complimenti per tutto quello che fai….adoro il Belgio e leggendo ciò che scrivi mi riporta a quando da bambina andai in quella splendida terra.Attraverso le tue ricette è come se rivivessi tutto , mi tornano in mente sapori, odori, colori…grazie.p.s. vorrei provare a fare questa ricetta ,solo un consiglio: posso mettere il philadelphia al posto della ricotta?ciao Roberta da Catania

  • aligolosa

    ciao!leggo da un po’ il tuo blog…le ricette e le foto sono davvero stupende! ho già provato i biscotti con la cannella..per iniziare semplicemente…
    ho aperto un blog anche io, anche se io e la tecnologia apparteniamo a due mondi diversi..e volevo chiederti se posso metterti nei link..
    grazie, aligolosa

  • Madame

    sigrid… je t’adore!!! Laura

  • Giovanna

    mmmmmmmmmmm…
    a quest’ora è un’attentato alla vita
    credo che questa ricetta la proverò presto con gli asparagi selvatici che raccoglie mio suocero

  • max – la piccola casa

    Bella questa idea, appena saremo in vera stagione da asparagi la voglio sicuramente provare magari abbinandola ad un bel aperitivo, ne ho in mente uno a base di pesto.

    secondo te potrebbero andare bene anche quelli viola di asparagi?

    max
    http://lapiccolacasa.blogspot.com

  • eli

    Sigrid, posso usare la padella in ghisa per le crêpe?

  • margherita

    cavoletto … una curiosita': coi guadagni della tua performance da personal chef ti sei tolta qualche sfizio culinario? hai comprato qualche strumentino geniale?
    sono curiosa ….
    io recentemente su tuo suggerimento ho comprato la teglia per quiches con fondo mobile – “prima” non sapevo manco che esistesse – e la amo pazzamente!

  • Gloricetta

    Questi rotolini, insieme a les bouchées à la reine, saranno prontamente copiati per il primo buffet da allestire. Grazie, Glò

  • eli

    Meravigliosa ricetta, declinabile in mille modi.
    Grazie Brussels Sprout

  • veronica

    ingrid voila de quoi rendre encore plus beau un jour plein de soleil…une vraie ode au printemps..

  • afrodita

    Questo piatto sa tanto … di primavera!!! ed oggi ne ho proprio bisogno. Grazie!