Millefoglie?

Simpatiche, no? L’unica cosa è che per realizzare questa ricetta non va bene il solito caprino president o francese che sia, ci vuole un formaggio a pasta soda, tipo cacio, e io l’ho trovato proprio nel banco del supermercato. Si tratta di un formagio italiano a base di latte di capra ma sodo appunto, non che sia la fine del mondo (non sa moltissimo di caprino e continuerò quindi a preferire i favolosi caprini francesi), però presenta il vantaggio di non sbricciolarsi, quindi si può più facilmente realizzare la torricella di sopra… Poi se come a me vi tocca un salumiere particolarmente zelante, è probabile che costui insisterà per tagliarvelo a fette lui, il formaggio, con le sue manine non proprio delicate, per cui la cosa finale vi verrà un po’ storta lo stesso :-(

Millefoglie di melanzane con caprino e miele speziato

melanzane (piccole) 4
caprino stagionato 2 etti
miele di fiori 4 cucchiai
4 spezie (oppure cannella, zenzero, noce moscato e garofano macinati nelle stesse proporzioni) 1 cucchiaino

Lavare le melanzane e tagliarle a fette di poco meno di 1 cm di spessore (conservare i piccioli che serviranno alla decorazione). Scaldare 4 cucchiai d’olio in una padella e metterci a friggere le fette di melanzane su entrambi i lati, a fuoco medio. Far scolare le melanzane su della carta da cucina. Tagliare il caprino e fette di circa mezzo cm e, con un tagliapasta del diametro delle melanzane, ritagliare dei dischetti nel formaggio.
Rimettere le fettine di melanzana insieme in modo da ricostituire 4 melanzane (o almeno la loro metà superiore) e inserire tra le fette di melanzana quelle di caprino. Se la costruzione vi sembra poco solida, potete infilarci uno stuzzicadenti. Passare i millefogli al forno a 180° per 5 minuti. Nel frattempo, scaldare il miele con le spezie, mescolare bene e spegnere quando il tutto sarà liquido. Sfornare le melanzane, versarci un filo di miele speziato, finire rimettendo il picciolo in cima e spolverando poca cannelle sui piatti.

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest1Email to someonePrint this page
0
  • Anonymous

    io adoro questo sito…

    bisoux!!!
    fru

  • Anonymous

    Sigrid grazie!!!! le ho fatte ieri sera sono venute una meraviglia
    Silvia

  • rosa maria

    cosa sarebbe il cacio, o caprino italiano?

    forse possiamo accontentarci di dire: un formaggio di capra a pasta alquanto soda, non troppo stagionato, e che si presti ad essere tagliato a fette abbastanza grandi? (anche turco, alla bisogna)

  • LaFrancese

    carina complimenti!!
    e se le fette si facessero per l’altro verso? magari reggon di più?

  • Staximo
  • elenetta

    Sigrid complimenti per il piatto di oggi!!!…ora aspetto solo che mi arrivi il tuo libro…e poi credo di doverti fare ancora mille complimenti!Hai notizie di Tuki?!?…sono alla ricerca di foto di papaveri e girasoli e ho pensato a lei…Grazie,Elenetta

  • viruta

    il marito ingegnere ce l’ho io! vado subito a leggere…
    bella la millefoglie di melanzana, come sempre!

  • Anonymous

    HOUSTON ABBIAMO UN PROBLEMA.
    DEVO FARE DEI DOLCETTI AL MARZAPANE PER IL MIO MARITINO IN OSPEDALE.-UN GESSO AL PIEDE- MA LA MIA RICETTA è VECCHISSIMA E NON VIENE UN GRAN BENE!
    MI AIUTI TU?
    MA SI PUO CONDERVARE ANCHE IN FRIGO E UTILIZZARE DOPO?
    QUANTI MESI HA DI SCADENZA?
    COTTA O CRUDA?
    GRAZIE
    SARA

  • Anonymous

    Sei sposata? Che peccato…

  • Marika

    Sigrid sicuramente saranno buonissime … io di solito mangio il pecorino con il miele, senza melanzane però.
    Ora ti prego perdonami l’affermazione ma non amando molto il fritto in generale, se io grigliassi le melanzane? Ovviamente il sapore originario si perde, ma è un’ottima idea per le grigliate estive …
    Marika

  • adina

    bella questa torretta! mi piace la foto!

  • Carlotta

    Ciao ciao Sig,lo so che è fuori luogo ma non ti andrebbe di provare dei post sulla cucina a microonde?Per chi,come me, ha solo quello.Ieri c’ho fatto la pizza:non ci credevo!Grazie

  • Anonymous

    hi hi hi
    Credo siano della stessa “razza”… Siamo sulla stess barca!
    ps. cerca di convincere il tuo cane a fare un percorso più artistico!!!
    Vava

  • Sigrid

    hihhi, ma io non ho ingegneri in casa (vabbe che del cane ancora non si sa cosa vorrà fare da grande :-), sono sposata con un economista! (che non è detto che sia meglio eh :-P)

  • Anonymous

    Dimenticavo:ieri ser,navigando senza bussola in rete, ho trovato “lettura” divertentissima…..
    Vuoi farti due risate????
    Una chicca per te:
    Mi pare di aver letto in giro che anche tu sei felicemente “unita” con un ingegnere!!!
    Allora potrai capirmi bene….. il mio fidanzato è un ingegnere meccanico…..Ma ricorda che non siamo sole!!!!!!
    Il titolo è già tutto un programma
    “GLI INGEGNERI PER LE DONNE:
    UN INCUBO FELICEMENTE MATRIMONIABILE”
    Leggi, stampa e fallo leggere anche al tuo lui…..
    Poi fammi sapere!!
    VaVa

    http://www.ord-ing-bo.it/documenti/ingegneri_donne.htm

  • Anonymous

    Buondì!
    Millefoglie alle melanzane….
    mumble….mumble…..
    ma ti svegli con il canto del gallo e hai già preparato il pranzo o è la tua colazione???
    ancora buongiorno.
    VaVa