Risotto al radicchio trevigiano, speck di Sauris e mandorle

Vi ricorda nientequesto risotto?? Ma si, è quello – plebiscitato – della Tuki! Era un po’ che lo volevo fare, poi appunto avevo da provare lo Speck di Sauris Wolf di Esperya, e ovviamente la prima cosa che mi è venuta in mente è questa ricetta qui. Per lo speck poi è successo un po’ la stessa cosa che per la bottarga: io conoscevo solo la versione supermarket, quella che in genere è un po’ duretta e profuma troppo di aromi di legno, insomma finisce che lo speck – quello lì – non lo consumo mai e invece… se lo speck dev’essere come quelo di Wolf (ho questo sospetto :-), allora è una pezzo morbido e dal colore tenue, ha sapore delicato e sfumato, sul dolce, e allora sì che si abbina benissimo con mandorle e radicchio. Insomma: una rivelazione! Chi è che ce l’ha altre interessanti ricette con lo speck di Sauris? (su, non siate timidi!! :-)
ps: oggi siamo pigrissimi, la ricetta è di Tuki, vi propongo di andare a leggervela lì!

Condividi :Share on Facebook21Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest9Email to someonePrint this page
0
  • Andrea

    Sono tornato a roma dal Friuli con 250g di superbo crudo affumicato di Sauris… e adesso mi sbizzarrisco!

  • CoCo

    Biscotti per Elenetta: Ciao se mi posso permettere volevo passarti la ricetta dei biscotti speziati che faccio a Natale, l’avevo trovata in rete tanto tempo fa e l’ho rifatta tante volte, con una dose ne vengono tanti (c.a. 60), si prestano ad ogni variante, piacciono a tutti, si mantengono a lungo e vanno glassati, quindi sono pure belli da vedere.
    Io faccio le glasse di tanti colori per la rosa puoi sciogliere lo zucchero a velo con un poco d’acqua e alkermes o per un rosa più intenso solo alkermes oltre al colore prende un gusto eccezionale.
    Bisogna impastare 700 g di farina 00 con un uovo, 200 g di zucchero e 200 g di miele di agrumi, un pizzico di sale, un cucchiaino di bicarbonato, un poco di zenzero fresco grattugiato e un poco di cannella.
    Si lascia riposare un poco l’impasto e poi si stende a 6-7 mm e con le formine preferite si ricavano i biscotti. Dopo cotti si raffreddano e si possono glassare a piacere eventualmente anche con cioccolato invece di zucchero, ma con lo zucchero danno il meglio di se per primavera sono ok i fiorellini glassati di rosa e con al centro un confettino di zucchero giallo oppure i cuoricini rosa intenso, le lunette giallo, le teierine azzurre o i fruttini di vari colori.

  • Sigrid

    VaVa: euhm, dunque, è un libro, in francese, di cucina (notare che non preciso che tipo d cucina che sennò mi vengono a linciare stante pedem :-)), uscirà a settembre, in francia, e io appunto conssegno fra non moltissimo, per cuic sono un pochino tesa e sopratutto, non riesco più a cucinare ciò che vorrei (che cucinando ciò che invece devo cucinare per il libro già basta e avanza per stare allegremente all’ingrasso… :-( – insomma sarà parecchio sollevata quando avrò finita (e potrò ornare a pasticciare più liberamente sul blog :-)

    Marika: infatto ti ho pensato, il burro ocelli l’ho visto pure io, due giorni fa, al gs – e certo che è, in italia, uno dei pochissimi burro veramente buoni in giro, roba da mangiarselo col pane e basta (non mi ci fare pensaaaare :-))) – comunque alla gs mipare ce l’abbiano a periodi, non lo vedo sempre…

  • Marika

    Passata la piccola bufera? Mammamia Sigrid, devi amarlo a fondo il tuo mestiere … non deve essere il massimo affrontare questi piccoli assalti quotidiani! Sbirciando qua e là tra i commenti dei post mi sembra che non sia la prima volta che capita.
    A me non da fastidio la pubblicità (ammesso che di Pubblicità si tratti). Forse perché io vado a guardare il prodotto e non chi lo distribuisce.
    Ciao!
    Marika
    P.S. Il burro Beppino Ocelli però è davvero squisito … e alla Gs lo hanno!

  • Anonymous

    Si, sono stati davvero carini quelli de La7….. Ma cosa serbi nel cassetto delle sorprese? Cosa uscirà tra 4settimane con 60 o più ricette???
    E dai…. dimmelo!!!
    luisa: Se3condo te CHI potrebbe essere l’eroina?? o era una domanda scontata???
    Vava

  • elenetta

    …volo subito in archivio a stamparmi tutte le ricette che mi hai consigliato…grazie infinite…se tu fossi qui in veneto ti farei fare dei biscotti anche a te per la vendita missionaria…Baci,Elena

  • Sigrid

    elenetta: dimenticavo, ci sarebbero anche, sempre in archivio, gli speculoos (quelli piacciono sempre a tutti :-), e gli shortbread :-)

  • elenetta

    grazie di cuore per l’aiuto…proverò e ti farò sapere!!!Questo week end ho provato la tua torta con mele granny, mandorle e cardamomo…divina!!!…e poi ho rifatto anche il dolce con la pasta brisè,mascarpone e lamponi però sempre in versione fragole..mio Dio a seguire il tuo blog e gli altri di cucina, la prova costume non va affatto bene!!!Stasera pasta con zucchine e gorgonzola piccante!Baci,Elenetta

  • Sigrid

    Buongiorno Buongiorno! :-)
    Dunque, il servizietto della 7 (sono stati gentili vero? :-) si dovrebbe poter vedere sul portale Alice a breve, semmai vi faccio un cenno…

    elenetta: se vedi in archivio ci sono dei biscotti riso e rosa piuttosto simpatici, anche i digestive a me non dispiaciono, oppure, per andare sul fico, i cookies al cioccolato e fior di sale di pierre hermé. Senno, semplici e sempre buoni, occhi di bue… Per la glassa rosa invece, in genere la glassa la faccio solo con zucchero a velo e acqua o succo di limone caffè (dipende che colore/sapore vuoi che abbi ecc),in questo caso direi acqua, l’idea è di diluire lo zucchero (tanto) con il liquido (davvero pochisismo) in modo da ottenere un qualche cosa di liquido ma molto denso. Detto ciò, io queste glasse le uso per le torte dove è più carino se colano un po’, mo sui biscotti dovrebbe proprio rimanere fermo e non sono sicurissima che la stessa soluzione vada bene, so che c’è purechi al posto del liquido usa dell’albume montato (è forse è proprio questa la soluzione che fa per te) ma non l’ho mai provata… In ogni caso, sempre aggiungere pochissimissimo liquido per volta (che è molto facile che la glassa venga troppo lenta – in quel caso aggiungere una mezza tonellata di zucchero a velo per correggere la cosa :-) – C’è qualcuno qui che la sa più lunga???

  • Elenetta

    …pure io mi son persa il servizio..peccato!!!Stamattina mi sono accorta che ci sono 2 elena che scrivono su questo blog…beh io son quella che adora la cucina di Sigrid e che ama le foto di Tuki…Senti Sigrid ho bisogno di un gran consiglio:per la festa della mamma devo fare dei biscotti da vendere al mercatino missionario e chiedo a te qualcosa di buona ma anche facile da preparare perchè son sola e ne devo produrre parecchi, e poi ti chiedo anche come posso prepare la glassa per decorare dei biscottini di pasta frolla…ho già il colorante rosa.
    Accetto qualsiasi aiuto…Elenetta

  • Anonymous

    maddaiiiiiiiiii … io mi sono persa il servizio! E chi sarebbe questa EROINA????

    Luisa

  • Anonymous

    Buongiorno!!
    A proposito del “dilagare e dintorni”…… ma l’avete visto il servizio sugli chef virtuali su La7??? Una nostra conoscenza è stata definita l’EROINA della rete….. Un’unica parola per rispondere alle discussioni della settimana scorsa…. e ho detto tutto!
    Vava

  • Anonymous

    Vedi Sigrid devi imparare a comunicare meglio pur facendo le stesse cose. Invece che scrivere subito il prodotto, per esempio, metti un link, ha la stessa efficacia ma non ti fa scrivere lo spot. Comunque brava e vedo che ormai dilaghi, sei anche molto sul Gambero Rosso: ma sei diventata una “dipendente” di Bonilli?

  • Antaress

    Ma che sciocchezza…non e’ che se uno dice dove ha comprato gli ingredienti allora ci mette meno amore e vuole solo fare pubblicità…
    Secondo me la passione di Sigrid per il suo lavoro, ed il suo blog, traspare eccome…

  • chiara

    io sono friulana e mi piace moltissimo lo speck di Sauris (e quello di Wolf è ottimo) e lo trovo facilmente nei negozi quanto torno a casa…a me piace l’abbinamento dello speck con la zucca e la ricotta in diverse declinazioni, ad es. risotto (ma anche la pasta) con speck, crema di zucca e ricotta affumicata (tipica friulana) oppure il soufflè di zucca (con ricotta fresca) con speck croccante, o ancora aggiungo lo speck rosolato alla tipica ricetta regionale degli gnocchi di zucca con burro fuso e ricotta affumicata.

  • Anonymous

    Bellissime foto Tuki!!!!! Complimenti sei un vero talento!

  • tuki

    Elena: ma, per curiosità, come hai fatto a scaricare la foto??? :P
    Ma ben venga questo tipo di “pubblicità”!! sinceramente ci sono dei prodotti molto interessanti che non troverei da nessuna parte, Wolf escluso (hehehe), quindi non posso che ringraziare Sigrid per avermi presentato questo sito..poi, chi non è interessato può benissimo evitare di cliccare il link.
    E invece sono curiosissima di vedere che sorpresa ci sta preparando Sigrid..

  • Anonymous

    Purtroppo si è più abituati a vedere una pagliuzza nell’occhio del vicino che la trave nel proprio!
    Baci Sigrid… e continua così.
    Vava

  • Sigrid

    il punto è elena che non è che sia diminuito l’amore per il blog (è mio, figurati :-), è vero che c’è molto meno tempo, che col pretesto dei vari ponti & co mi sono permessa di rallentare il ritmo (diabolico) – anche perché mi rimangono preciso preciso 4 settimane per finire di scrivere e fotografare 60 ricette, senza parlare del lavoro quotidiano (altre foto ancora…). Insomma sono cose che ti assorbono, ma nel contempo, appunto perché ho la fortuna di aver potuto fare un mestiere di una passione, tutto quel lavoro fa anche crescere, arricchisce le mie conoscenze (culinarie) di base e sinceramente penso che anche questo non potrà che essere utile al blog e a chi lo legge. Comunque sia, né sul blog né altrove nella vita non farei/scriverei mai nulla in cui non credo :-)

  • elena

    appunto, è un mestiere ormai! brava sigrid.

  • elena

    in tutta onestà non lo penso. c’è un bel sito su sauris e i suoi prodotti tipici… ma, polemiche a parte, resta il fatto che si percepisce che adesso il blog è fatto con meno amore. solo questo. se poi ne ha fatto un piccolo business, ben venga, fa solo bene, è una parte del suo mestiere. mica dico nulla.

  • Sigrid

    Comunque sia, il bello dello speck di Sauris (e dei prodotti Esperya in generale :-P) è che non si trova soltanto su esperya (se poi la volete fare no logo usate quelli del super e non ne parliamo più :-P). Comunque sia, due cose: 1) ma mi chiedo… per 4 post sponsorizzati (pur essendo ricette, pur essendo testate, pur essendo quei prodotti sostituibili, pur esendo che io quei prodotti ho scelto di parlarne perché mi pacciono) in confronto a 632 post (sono andata a verificare la ciffra!) non sponsorizzati, cioè due anni di impegno quotidiano.. uno si può veramente scandalizzare? 2) come direbbe mio papa ‘ma perché, voi non ascoltate la tv? non guardate i giornali?? non leggete la radio???’ – e sono io quella che fa lavaggio di cervelli? (ha!)

    Comunque, già che c’eravamo con l’autopromo affaristica a gogo, dimenticavo: vedete anche Panorama Travel di maggio a p. 93, Gambero Rosso di aprile a p.362, e pure il tg de La7, domani alle 12h30… ;-)

  • Anonymous

    Non hai mai pensato che ci presenta lo speck di sauris Esperya solo per evitare che perdiamo mezza giornata “in rete” a cercare un certo speck o un non sò quale liquore??
    E per permettere anche a me, che abito in Emilia Romagna di gustare senza andare in friuli o sicilia le prelibatezze del posto!
    E soprettutto di evitare che qualcuno più smaliziato di Noi ci faccia un bel “Paccotto”!
    Vava

  • elena

    da parte mia non è invidia… un conto è far conoscere lo speck di sauris, e un conto è far conoscere lo speck di sauris esperya. il blog di sigrid è sempre bello, ma prima era fatto col cuore, con amore. e si sentiva, ve lo assicuro! adesso si vede che ok, non ci sarà troppo tempo, ma quando quel poco tempo c’è, c’è principalmente per pubblicizzare qualcosa….

  • Anonymous

    Risposta a Pat & Elena:
    Ok, ok… di tanto in tanto(ultimamente)Cavoletto dà voce, colore, profumo e sapore a sconosciuti prodotti della nostra cara Italia! Prodotti che sarebbe un peccato non conoscere, prodotti che ampliano il nostro bagaglio culturale e che fanno sì che “Zibibbo” non sia solo una parola “sfizziosa” che fà vibrare la lingua! :-)
    Invece di ringraziarla per ciò che con Noi fà ogni giorno noto un “velato” malcontento…. percaso non sarà mica invidia?!…..

    Vava

  • elena

    Tuki io sono molto buona ma le tue foto sono veramente meravigliose…ora le guarderò più spesso e quelle con la panna cotta e le fragole sono già lo sfondo del mio computer…mandami tue notizie tramite cavoletto, voglio seguirti per sempre e lasciarmi accompagnare ogni giorno dalle meraviglie che riesci ad immortalare…che gioia la scoperta di Tuki!!!Buon week-end,Elena

    p.s.anche se non sei nè cuoca nè fotografa 6 grande

  • pat

    è un peccato perché perde di originalità ed è vincolato all’uso solo di alcuni prodotti.

  • elena

    pat, evidentemente è diventato un piccolo business invece che un semplice piacere….elena

  • pat

    mi piaceva molto questo blog prima di tutto questo lavaggio di cervello solo su alcuni prodotti particolari.

  • Carlotta

    grazie tuki,e grazie Sig per lo spazio:vedo che la canon va alla grande!Sigrid ha una 350 se non sbaglio e tu una 400,be’ io sono indecisa sull’acquisto di una delle 2!O vado di Nikon d50 d70?Aiuto!!!

  • vesnuccia

    ciao cavoletto,
    sono tornata da parigi e seguendo i consigli tuoi e dei amichetti ho mangiato da dio sempre, scoprendo anche qualch posto nuovo. ma quello te lo comunico per mail cosi deciderai di inserirlo o meno tra gli indirizzi.
    avrei una domanda: mica mi segnali qualche link dove acquistare dei atrezzi di cucina? per dir la verita sono alla disperata ricerca di uno stampo per ravioli che ho usato quando lavoravo al ristorante ma nn lo trovo. era proprio a forma di timbro, parte esterna in acciaio e parte interna in gomma. praticamente mi toglieva l’aria senza che dovessi manegiare troppo la pasta (che faccio sottilissima e cosi evito di romperla). era tondo.
    spero tu mi possa aiutare.
    vesnuccia

  • Tuki

    Da poco poco ho una canon eos 400d con ottica 18-55 II, ma quasi tutte le foto che vedi su flickr sono fatte con una piccola ixus..le ultimissime con la nuova reflex!

  • Carlotta

    ma tuki che macchina e che ottica usi?grazie

  • Tuki

    Ma che sorpresa Sigrid!!
    Appena aperta la pagina ho avuto un momento di disorientamento :D la mia ricettina rifatta e fotografata dal Cavoletto!! hai usato il Wolf..M I T I C A.

    Elena: hihihi, no..nè fotografa nè cuoca..tu di sicuro sei troppo buona :-)grazie!

    Alessia: grazie..purtroppo niente sito! trovate qualcosina su cooker.

  • Alessia

    Ciao, ho visto le foto di Tuki, semplicemente meravigliose!!! ma lei ha un sito dove si posso trovare le ricette?
    grazie e ciao

  • elena

    mmmhhh…l’appettito vien guardando!!!Sigrid ma questa Tuki è solo una fotografa o anche una cuoca?!? :-)…scusate l’ignoranza ma le sue foto fanno voglia di provare…e dove trovo le ricette?Elena

  • Sigrid

    Corretto! Grazie Susi! ;-)

  • Anonymous

    Psssss Cavoletto,corri subito a coreggere,nn si scrive tenuo ma tenue…altrimenti sai chi arriva no ?? :-)))
    Bravissima come sempre!
    Susi