Volersi bene

Lo so che dal blog non si direbbe (beh no, proprio no :-), ma da tempo mi piacciono molto gli alimenti che fanno anche bene al corpo. Così ho avuto un periodo yoghurt bio all’aloe vera (non so se in italia è mai sato commercializzato, non esiste più ma era favoloso :-), sono grande fan di brodo di miso e in questo momento non mancano mai i danone rosa a colazione, poi in mezzo c’è stato un po’ di tutto, anche se spesso resultava difficile combinare il buono (per sé) e il buono (al palato). Quindi, avevo da cucinare la pasta Morelli al germe di grano (di solito il germe, durante la macinazione, va eliminato, mentre in realtà è ricco di vitamine E, D e proteine, qui invece lo lasciano dentro alla pasta, ma pare che questa cosa si possa fare solo in modo artigianale), ed era da un po’ che mi chiedevo come condirla (magari non all’amatriciana, già che c’eravamo…). In un primo momento ho pensato a del succo di cetriolo (alla Ciccio Sultano…), e invece alla fine, d’improvvso e d’impulso, li ho preparati à la fortune du pot, cioè con quel che avevo in frigo… Risultato: piatto leggero e fresco, pasta leggera anch’essa e sopratutto delicata, che tiene bene in cottura e dal sapore meno grezzo e potente delle altre, guadagnandoci in eleganza. Insomma, sperimento convincente :-))

Linguine ai germi di grano con pesto di asparagi e caprino sbriciolato

linguine ai germi di grano
asparagi verdi una decina
basilico fresco una manciata
menta fresca 5 foglioline
aglio mezzo spicchietto
buccia di limone grattugiata mezzo cucchiaino
olio d’oliva
sale & pepe
caprino stagionato (ho usato quello president appena scovato al supermercato, cha ha forma e consistenza della feta)

Pulire gli asparagi, tagliarli a pezzetti e farli sbollentare per 1 minuti in abbondante acqua. Togliere con la schiumarola, e passare sotto l’acqua fredda. Frullare gli asparagi insieme al basilico, la menta, l’aglio,la buccia di limone, un filo di olio d’oliva, sale e pepe. Tenere da parte. Nella stessa acqua, far cuocere la pasta. Infine mescolare la pasta scolata con il pesto, distribuire nei piatti e completare con il caprino sbriciolato.

Condividi :Share on Facebook4Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest5Email to someonePrint this page
0
  • Pingback: uvAromatica » Blog Archive » Voglia di spaghetti

  • Pingback: Voglia di spaghetti « uvAromatica

  • Antaress

    Non c’entra con questa ricetta ma…Sigrid, ho finalmente trovato una torta che ha spodestato dal trono la tua Cioccolato e mandarino…ovvero la tua New York Style Cheesecake!! Ieri le ho fatte entrambe e la Cheesecake è scomparsa in un minuto…l’altra in poco di piu’, comunque ;)
    Fantastico…il mio ragazzo ed i miei amici ti adorano!!

  • elenetta

    Ciao COCO!!Che piacere sapere del tuo blog…ora corro subito a visitarlo..I biscotti li ho fatti e son venuti veramente buoni…e sono andati a ruba nella vendita missionaria…e li ho pure decorati con la glassa!Ah che bellezza cucinare…Volo al tuo blog,Elenetta

  • CoCo

    Elenetta mi trovo di nuovo a consigliarti una cosina nel mio blog ho proprio di recente proposto dei panzotti ma ravioli alla fine è uguale con patate e taleggio conditi poi con fiammiferi di speck se vuoi dare un’occhiata http://saleepepequanto basta.blogspot.com
    i biscotti li hai poi fatti?

  • elenetta

    Sempre molto brava Cavoletto!!!…e mi ci vuole proprio una cosa salutare e pure dietetica…ora però sono alla ricerca di qualcosa di speciale per riempire dei ravioli fatti a mano…qualcuno sa indicarmi qualcosa?Grazie;Elenetta

  • Chouquette

    Hummm, ancora una volta tu me mets “l’eau à la bouche” con questo piatto. Ma dove si trova la pasta con i germi di grano, anche nei supermercati ?

  • Alex e Mari

    deve essere fantastica questa ricetta, appena sono di nuovo i stagione gli asparagi da questa parte dell’emisfero… la proverò!
    MARINA

  • pat

    sai a milano come si dice? “ofelè fa’ el to’ meste'” che significa che ognuno deve fare il proprio lavoro. è dura improvvisarsi comunicatori :-)

  • Anonymous

    Scusa Sigrid, una curiosità di provincia: cosa si intende per granella di tempura? Grazie, Nico

  • Anonymous

    Una meraviglia, copiata, incollata e modificata!
    L’ho fatta ieri sera con quello che il frigorifero permetteve, quindi niente asparagi ma zucchine e niente caprino ma quenelle di robiola….meraviglosi!
    Sempre complimenti
    Angela

  • SenzaPanna

    Ogni giorno una sorpresa:
    leggerti è sempre un piacere.
    Ciao, quando ci vediamo?

  • Pip

    Ma che bella questa pasta, fresca e stuzzicante! E poi, se la pasta è quella di Esperya, è ancora più buona! E’ un sacco di tempo che non faccio acquisti da loro, tu compri con regolarità invece?

  • Anonymous

    Buongiorno Sigrid….
    ma nei weekend sei sempre in piena attività? Non ti fermi un attimo!!!

    Ieri ho pulito la mia casetta nuova… la mia prima casetta/mono.
    Vorrei fare una cena di inaugurazione, con qualcosa di semplice e fresco! Cosa potrebbe andar bene come antipasto e secondo con la tua pasta al pesto di asparagi? Caso mai qualcosa di già pronto e da riscaldare al momento giusto…
    Per il dolce sempre da “Idea Cavoletto” avrei pensato ad una caprese bianca o nera!!!
    Consigli?!

    Grazie.
    Baci VaVa

  • Antaress

    Ah, che meraviglia questa pasta!!! E va (con qualche accortezza) anche bene per me che sono in dieta!!
    Sigrid, ma perchè non aggiungi un piccolo forum in questo sito?? Sarebbe carino potersi scambiare ricette, consigli…
    PS: lo conosco anche io lo yoghurt all’aloe, è in vasetti un po’ piu’ alti del normale e con intorno un cartoncino argentato, venduti singolarmente…se non erro!

  • Sigrid

    allora, per il miso seguo la ricetta base della petulante, qui:
    http://lacuocapetulante.blogspot.com/2005/12/la-zuppa-di-miso.html
    poi con delle varianti a secondo del tipo di miso in pasta che tengo in frigo sul momento, delle verdurine che ho voglia di metterci (spesso aggiungo carote a bastoncini fini, funghi giap, volendo cubetti di tofu, qualche vongoletta, granella di tempura ecc)

  • Anonymous

    complimenti per il sito, ormai è una gradevolissima tappa giornaliera, le tue ricette sono sempre particolari, e le foto magnifiche.
    Fatti i complimenti di rito, mi levi una curiosità, come fai la zuppa di miso?
    ciao e buon inizio di settimana a Te e a tutti i lettori
    Andrea

  • Sigrid

    ma perché io non ho mai visto il yoghurt bio all’aloe vera in giro?? lo voglioooooooooo!! :-)) detto ciò, adesso vi faccio ridere: io non amo lo yoghurt! :-) (giuro!), la bottiglietta rosa (come si chiama già? essensis?? boh…), si beve e più che altro, visto che tendo a saltare la colazione, mi permette di stare tranquilla con la mia coscienza, poi chiaro che ciò che ti danno in più i superalimenti potresti anche assumerlo studiando meglio la tua alimentazione quotidiana, però, diciamo che io e la dietetica non andiamo esatamente daccordo (detto in altre parole, nonriesco proprio ad appassionarmi al numero di calorie che ci sono nella pasta al forno con le polpette che fa mia suocera, è più forte di me :-PP)

  • elisa

    Il pesto che hai preparato mi ispira moltissimo, ma devo fare una precisazione sul germe di grano che e` ricchissimo di vit. E, e` uno degli alimenti che ne contiene di piu`, ha molti oligoelementi ed altre vit. tra cui la D, ma non ne e` una fonte primaria: e` una vitamina che si trova per lo piu’ in alcuni organi di animali, tipo il famoso fegato di merluzzo o nelle uova.

    P.S. Brava per aver disossato il coniglietto: per me e` ancora una pratica parecchio difficile…meglio sfilettare il pesce!

  • Lorenzo

    Scusate, senza addentrarmi in teorie ambientaliste alquanto ardite, io avevo dei bellissimi fermenti lattici belli granulosi.. ma non li ho più…

    come posso fare per riprodurli?
    è possibile?

  • rossella

    anche io voto per lo yoghurt in casa, ma se proprio non c’è mi accontento di quello bio bianco intero. stasera, devastata dal week-end culinario, l’ho reso rosa con due strati di marmellata di fragole (che era venuta un po’ lenta) alternati a qualche mandorla…
    Non è vero che dal blog non si direbbe che ami alimenti che fanno bene al corpo, anzi, il contrario,e poi secondo me dedicarsi alla cucina con passione può far bene al corpo perchè ti mette in pace con quello che mangi!!!
    cmq sei la mejo, ora l’ho detto

  • marinella

    Ho lavorato in Danone elo stabilimento è a casale cremasco (mi), Senza nulla togliere a quello fatto in casa, (lo faccio anch’io).Il Danacol funziona piuttosto bene per abbassare il colesterolo, perchè contiene steroli vegetali e agisce velocemente. Quello rosa contiene omega 6 antiossidanti derivati dal tè verde e vitamina E, non è male, ma a rigor di logica si possono integrare anche diversamente. In fatto di inquinamento credo che lo smaltimento dei vasetti sia il problema più grosso.
    Comunque le tue linguine devono essere proprio buone!

  • amarilli

    lo yoghurt bio all’aloe vera c’è in italia, alla coop ce ne sono vari tipi. i danone rosa?che sono?credo che faccia veramente bene al corpo e all’ambiente un sano yoghurt fatto in casa, al posto di uno yoghurt industriale che percorre centinaia di chilometri per arrivare sulle nostre tavole, producendo un inquinamanto devastante.

  • Rossamela

    Bellissimo!

    Qualche settimana fa ho preparato anch’io le tagliatelle, usando la farina ai germi di grano, agli asparagi.
    Dal resto della pasta l’ho fatto ravioli, ripieni con caprino fresco, condito con erbe.

    Complimenti per il tuo blog, lo leggo da un po’ di tempo, ma non avevo coraggio ancora scrivere commento. Quelle pere multicolor… sono meravigliose. La rossa la faccio anch’io, ma cosi, in vari colori e’ molto piu interessante.

    (Scusa per gli errori, non sono perfetta nella grammatica italina.)