Voglia di…

Non so spiegarmi bene perché, ma ulimament mi sono intrippata nei panini, con una malsana preferenza per quelli grigliati, e ripieni di cosa se non buone, buonissime. Forse un po’ la colpa è anche di questo libro qui, pubblicato negli stati uniti e preso per curiosità (mo’ voglio proprio vede’ cosa ne fanno, gli americani, del panino…), un po’ anche perché è da tempo che ho persa speranza di trovare un buon panino laddove lavoro (in 5 anni ho lavorato in, euhm, 1, 2, 3, 4, 5 luoghi romani diversi e, nada, non un panino, dico uno, che si salvasse all’orizzonte). Questo non toglie che se fatto bene, il panino può essere davvero un articolo godurioso, per un pranzo veloce e anche pratico (provate un po’ a mangiare un’amatriciana mentre girate le pagine della vostra rivsta preferita? no eh…). Quindi, facciamocelo da noi che facciamo prima via…

E quindi questa la mia versione del giorno, del pane di grano duro spalmato di pesto di noci e bucce di zucchine, con del prosciutto di capra (una scoperta, non l’avevo mai assaggiato, molto interessante, con una punta un po’ selvatica che ricorda i prosciutti appunto di selvaggine, ma anche il formaggio di capra stessa, una goduria se afettata molto sottilmente …), e del buon fior di latte. Semplice semplice insomma :-)
Già che c’ero però, a divagare sull’argomento, ho pensato perché non chiedervi la vostra, di ricetta. Tipo che raccogliamo un cataloghino di bocconcini buonissimi da preparare in casa? Eh??? (genialata, no? :-). Certo, già, però a questo punto ci voleva anche un incentivo, una qualche cosa per rendere il tutto più eccitante ancora. Un premio per esempio :-P
E quindi abbiamo rimediato pure quello: Esperya regalerà 3 pacchi del diffidente ai 3 più bei panini (che ci scegliamo noi, in modo del tutto arbitrario, tié :-P). Ma non è tutto (non ci crederete mai ma, giuro, la vicenda è del tutto casuale!) : i tre panini vincitori veranno proposti nell’assortimento di bocconcini pret à manger che Esperya proporrà nel suo spazio gourmet, di proassima apertura, presso la Rinascente di piazza duomo, milano. Unico limite: siccome i panini proposti lì veranno realizzati con i prodotti del catalogo Esperya, i panini verannovalutati, oltre che per il loro livello di gourmetitudine (si me lo sono appena inventato questo neologismo :-), anche a secondo della compatibilità con gli ingredienti disponibili in catalogo. Insomma, che ne dite? Me la data la vostra ricetta?! (possibilmente con foto, entro e non oltre mercoledì prossimo, 13 giugno! :-P)

Come partecipare?
Facile, mandami una o più ricette dei tuo/i panino/i preferito/i, per mail (sigrid[chiocciola]cavolettodibruxelles[punto]it), spiegando velocemente ingredienti e procedimento, chi vuole può allegare una foto (moltissimo raccomandatissimo :-),
entro e non oltre mercoledì prossimo, 13 giugno. Grazie di specificare, nell’oggetto, voglia di panini! Ao, ovviamente, chi ha un blog e a voglia di scrivere un panino-post, basta mi mandi il link…

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest0Email to someonePrint this page
0
  • salvo

    e come ti sei trovata con questo libro? io cerco una serie di ricette per panini light da mangiare in ufficio…lo consigli? (potresti rispondermi in mail per favore?)
    ciao a presto

  • Narese

    Posso fare una domanda che va al di fuori da tutto ciò che fin’ora si è detto?
    Come hai “impacchettato” il panino? E’ bellissimo, mi piace un sacco!! *_* hai usato un semplice tovagliolo e lo spago?
    Grazie!!
    Le tue ricette e le tue foto sono sempre splendide!!!

    Narese

  • gemma

    A panini here.

  • SenzaPanna

    posso mettere un panino copiato da qualcuno famoso citandolo ovviamente?

  • Anonymous

    amarilli ma che ti aspetti ?

  • amarilli

    che brutta risposta, sigrid!aggressiva e spropositata rispetto a un’osservazione PER NIENTE polemica.

  • fanny

    Sigrid,
    ce panino m’a l’air tout simplement divin. And you look gorgeous – as usual.

    xxx
    - fanny

  • cinzia

    ma…vuoi mettre un pezzo di pizza farcita di ehm mortazza!!!

  • Sigrid

    Genteeee, ho aggiornato le modalità di invio ricette nel post stesso, alla fine, intanto saluto altrettanto cortesemente il sig. Salorno!
    precariamente Sua,
    Cavolett’ :-D

  • Franco Salorno

    Sig.na Sigrid, seguo il Suo blog e di molte Sue colleghe e trovo interessante i Vostri lavori. Non ho mai commentato però in questa occasione una cosa voglio dirla: noto sempre un pò di stizza nelle risposte a chi la provoca come per difendersi da qualcosa. Mi riferisco alla sig.na amarilli che ha espresso solo una opinione in modo educato e la sig.na Heidi ha parlato di polemiche ma solo io non ho notato questo presunto tono di polemica? Eppoi l’avvocato difensore di turno che La difende a spada tratta, denigrando molti blog bellissimi che non hanno pubblicità perchè forse non hanno mai pensato di ricavarne dei profitti.
    Trovo che Lei sa difendersi molto bene anche se è un pochino permalosa e sicuramente si diverte in quel che fà ma altrettanto sicuramente lo fà anche per soldi.
    I miei più distinti saluti.

    Franco Salorno

  • Anonymous

    Senti Sigrid, nn so per quanto possa essere interessante, ma… hai mai provato il pesto di pomodori secchi (che io trovo solo alla COOP?)
    e poi, dove si mandano la foto del panaus e la ricetta? e come si fa a iscriversi qui sul cavoletto, che ‘me fa pazzià?’

    bisous

  • CoCo

    un’altra domanda alla quale spero vogliate rispondermi, dobbiamo partecipare con una sola ricetta o possiamo inviare più di una?

  • CoCo

    Questa gara mi tenta veramente, anche perchè per il periodo universitario il mio sabato sera era fatto quasi sempre da un panine nel quale però mettevo le cose più golose.
    Dove dobbiamo inviare ricetta e foto?

  • Andrea Sofia

    @Ida
    Ah, ecco di chi era quell’orecchino che trovai! ;)

  • VaVa

    Credo che non ci sia niente di meglio di un Saltimbocca fatto in casa appena uscito dal forno e poi farcito con:

    -Mozzarella di Vannullo
    -pomodorini pachino
    -un pizzico di sale e di origano
    -un poco di peperoncino fresco dell’orto di papà
    -un filo d’olio extra vergine di oliva (idem sopra)
    -una fogliolona di basilico appana colto…

    Sbaglio?!
    Buon appetito.

    Vava

  • ida

    esiste ancora pippo a tivoli ?!
    io ci andavo ai tempi dell’università
    ho perso anche un orecchino a forma di pesce proprio in strada l’ fuori fine anni 80

  • Little Bandit

    Ciao, scusa l’intrusione…Vienici a trovare su http://piccolibanditi.blogspot.com
    Potrai leggere le più divertenti avventure d’infanzia e raccontarci le tue!
    Ti aspettiamo…E complimenti per il tuo blog!

  • elenetta

    …ogni giorno mi mangerei un tuo panino Sigrid..perchè non vieni ad aprire qualcosa di tuo in questo piccolo paesino del vicentno?!?…Sigrid sai darmi notizie di Tuki?Avrei bisogno di chiederle dei consigli fotografici…provo anche con te: devo acquistare una buona macchina fotografica…la vorrei digitale e non troppo costosa (è un regalo), che mi consigliate?!?Baci, Elenetta

  • Marika

    L’idea è ottima e mistuzzica, visto che ultimamente mi preparo anche il pane da sola … ma è più facile che io prepari una sacher in un quarto d’ora piuttosto che riuscire a mandare una foto del panino!!! Vedrò di riuscirci. La devo mandare alla tua mail?
    CIao Marika

  • Elisa

    Per cappuccetto rosso: mi e` piaciuta molto l’immagine di te che mangi panini di tua creazione alla fermata dell’autobus in barba alla cucina americana. Mi interessa molto il tuo “Elogio del panino”: potresti mandarlo anche a me? Anche io ospiterei volentieri una tua ricetta…sempre che a Sigrid non dispiaccia (anzi spero di trovare il tempo per il panino-concorso con panino di mia creazione pero’ ;))

    P.S. se ne hai voglia l’indirizzo email lo trovi sul mio blog.
    Grazie, ciao!

  • Ivana
  • Ivana

    Anche io ho avuto il mio “periodo panino”, devo solo ricordarmi dove scrissi le mie “creazioni”!
    La tua sembra fantastica.
    Baci Ivana

  • Mercotte

    la photo est trop belle….Tu as raison les paninis je trouve ça très bon, j’en mange dès que je prends le train, mais certes ils ne valent pas la composition du tien …pesto de courgettes ça c’est une super idée, tu me donnes faim ! Je devrais en faire “maison”

  • Cappuccetto Rosso

    Ciao Sigrid, ti seguo sempre ma non ho mai postato nulla, oggi pero’ proprio non posso trattenermi. Vivo a San Francisco e per circa 3 anni ho vissuto mangiando quasi solo panini!Lavoravo in uno di quei ristoranti pseudoitaliani (uno di quei posti dove dove servono pasta scotta stracarica di grassi con sopra polpette grandi come palle da baseball), bhe insomma mi dovevo arrangiare perche’ di mangiare li’ proprio non mi andava. E cosi’ mi preparavao dei panini supergoduriosi che poi mangiucchiavo alla fine del mio turno seduta sulla panchina alla fermata dell’autobus.
    A questo proposito tempo fa avevo scritto un “Elogio del panino”, raccogliendo tutte le combinazioni che piu’ mi piacciono. Quando vado a casa, se vuoi, te lo mando….oppure ne scelgo una di “ricetta” e la posto qui.
    Ah, a proposito dei panini italian style in America, e’ vero che si stanno diffondendo, pero':
    a) spesso non ci siamo ancora con ingredienti, cottura o mix di ingredienti (esempio: panino gurmet venduto a prezzo d’oro mescola implacabilmente la tapenade di olive nere con il crudo, il tutto cotto alla griglia….);
    b) se li trovi, quelli buoni, li paghi come una bistecca alla fiorentina!!!
    Scusa il post lunghissimo, per farmi perdonare ti faccio tanti complimenti per tutto il tuo lavoro.

  • Aidi79

    oggi è il mio compleanno. ho mangiato un panino da sola, con la mia bella gattina Audrey, per pranzo. pane ai cereali fatto da me domenica, spalmato da ambo i lati con philadelphia, salmone affumicato, olio, una spruzzatina di limone, prezzemolo fresco e… gnam gnam… tanti auguri a me, tanti auguri a me…

    p.s. e basta con qs polemiche, che noia!

  • Anonymous

    Ogni volta dobbiamo fare un referendum su Sigrid che, mi sembra, li vince tutti. La pubblicità di qualità con il link c’è perchè il blog di cavoletto è tra i più belli e ha molti visitatori.
    Mica la pubblicità va da quelli con foto orrende e testo pure!
    Se poi c’è una corrente di antipatizzanti, questo fa parte delle dinamiche del web, mica c’è da scandalizzarsi e chi una volta al giorno prende una boccata di aria buona qui è contento lo stesso.

  • Tit’

    On a beau avoir passé l’heure du quatre heures, m’en fiche, j’en veux bien !

  • lafilosofiadelloshopping

    Sigrid, è molto tempo che seguo il tuo blog e lo trovo davvero delizioso.
    non ho mai postato un commento perchè
    mi pareva del tutto inopportuno vista
    la completezza dei tuoi post.
    ma francamente questa continua insistenza di fantomatici detrattori
    che si lamentano di presunta pubblicità (nemmeno se dovessero pagare un canone per visionare il tuo post!) mi ha spinto a dire la mia: si impari a guardare il lato positivo delle cose e a non cercare sempre e per forza di trovare il marcio in ogni cosa. suvvia un po’ di sana positività!
    io, per quel che vale, ti confermo la mia empatica stima
    e ti ringrazio pure di avermi fatto scoprire esperya, ciao
    Mi

  • Tuki

    Sigrid, spero di riuscire a partecipare! sono anch’io una fan sfegatata di panini buoni, fatti con ingredienti eccellenti (a partire dal pane).

  • Andrea Sofia

    A proposito di panini non si può non citare, conoscere e gustare Pippo a Tivoli, subito fuori Roma Est!!! :)

  • MisterQ

    Panino tiepido con salsiccia fresca e rigorosamente cruda, un velo di senape e di maionese. Obbligatorio un “zic” di piccante, ma non l’olio industriale o la spolverata di peperoncino da pizzeria triste…
    meglio una cucchiaiata di olio con un battuto di peperoncino fresco ed erbette, roba che dura al massimo una giornata o due !
    Per me non c’è di meglio !
    :)

  • Anonymous

    della foto sfumerei quel rapanello in controluce che distrae dal panino….

  • Robiciattola

    Sigrid, mi daresti un consiglio per un frullatori che frulli bene?
    tutti gli altri, se volete partecipare ai consigli, ben accetti…

    ovvio

    Robic

  • Fede

    che bello sigrid, adoro i panini! e quando facevo l’università erano le mie cene preferite. l’ingrediente segreto che userei sono i carciofini sott’olio di mammà…che dici, suggerisco a esperya di commercializzarli? ;-)
    comunque, mi hai fatto venire voglia di scrivere… (fotografare fotografavo già), per cui vieni a farmi una visita se ti va! ciao. fede

  • Anonymous

    il prosciutto di capra a roma dove si trova?

  • Elisa

    Adoro i panini grigliati da sempre, peccato che non possa quasi piu’ toccare il pane, mi viene fame solo a guardarlo quel panino :(

    P.S. ho notato che Esperya propone tutti prodotti, non ultimo il prosciutto di capra, che ho visto e assaggiato a Golosaria…davvero golosi, appunto!

    X franci: a Milano dov’e` che si trovano cose buone da mangiare a pranzo? Penso che in qualsiasi zona stiamo messe maluccio :)

  • Sigrid

    dimenticavo, il pesto di zucchine: è linkato, ho solo sostituiro,nella ricetta origineale, i pinoli con delle noci :-)

  • Sigrid

    Dear Amarilli, questa cosa non nasce affatto in quanto pubblicità esperya, come ho cercato di spiegare (che poi del resto non t’interessa affatto, va bene), a me francamente fa solo piacere se questo modo di sponsorship permette di fare un regalo a chi legge e manderà una bella ricetta di panino (che poi vorrei capire, il 95% dei concorsi in giro per il mondo sono sponsorzzati ma in qualche modo solo io sono ‘colpevole’? e di che? nah…), comunque, ripeto, chi ha voglio di divertirsi si diverti, chi vuole rosicare rosichi, io mi schiero, modestamente, con i primi. Ciaociao!

  • amarilli

    bello, se non fosse una pubblicità a esperya!

  • franci

    Fantastico! io lavoro a Milano in una zona dove non c’è nulla, proprio nulla di invitante per pranzo… e le foto di questo panino, a quest’ora stanno risvegliando un certo languorino… :)
    ciao!

  • eli

    Sigrid! Sei un vulcano,
    adesso ne vedremo delle belle…

  • Anonymous

    sembra buono ma come si fa il pesto di zucchini rix ciao