Feed RSS

cheesecake_gorgonzola_s.jpg

Qualche tempo fa, una sera di viaggio in treno e che dopo tanto di mangiate nel nord italia si cenava a base di… tucs e cocacola (no comment! :-)), si disquisiva della possibilità di usare proprio i tucs à fini culinari (vabbe che devo di’, eravamo stanchi e provati, capita…). Del resto, in realtà, quello di usare prodotti industriali in cucina può essere una sfida divertente (vabbe, una volta tanto eh…) e fa anche un po’ tendenza, di là, dagli amici francesi (credo di averli già menzionati nel passato ma potete vedere questi due libri).

Insomma, lì per lì avevamo ipotizzato un tramezzino di tuc farcito di una fettina di fegato grasso (forse avrei anche aggiunto anche un sottile strato di gelatina al passito, tanto, decadenza per decadenza) e si vede che sta cosa mi è rimasta in mente… Così, quando ho iniziato a pensare al ‘finger’ cheesecake con gorgonzola e mostarda di pere (della mitica azienda agricola primitivizia), i tuc si sono inseriti quasi naturalmente nel pensiero… Ora chiaramente, a parte essere sperimentale (e nient’affatto cattivo, quasi mi vergogno a scriverlo :-), potete tranquillamente sostituirli con dei crackers di ogni genere o, più responsabilmente, con delle fette biscottate ai cereali.

Cheesecake con Gorgonzola e Mostarda di Pera Spadona

(per circa 8 minibicchierini da aperitivo)

gorgonzola piccante 50g
panna fresca 1,5dl
formaggio fresco (tipo philadelfia o ricotta) 200g
biscotti tuc original (o crackers, o fette biscottate)100g
burro 25g
mostarda di pere spadona 4 cucchiai
gelatina 2 foglioline

Frullare i tucs insieme al burro fuso e distribuire nei bicchierini. Mettere in amollo la gelatina. Scaldare leggermente metà della panna fresca, farci sciogliere il gorgonzola tagliato a pezzettini e anche l gelatina strizzata. Passare al mixer a immersione. Con una forchetta, lavorare il formaggio, aggiungere il composto di panna e gorgonzola, mescolare bene e lasciar riposare 1o minuti al fresco. Montare il resto della panna e infine incorporarla delicatamente al formaggio. Aggiustare di sale e pepe e versare nel bicchierini. Mettere il tutto al fresco per mezz’oretta. Scaldare leggermente la composta di pere e versarne uno strato su ogni cheesecake. Riservare al fresco fino al momento di servire.

Stampa la ricetta

Categorie: finger food, formaggio
Scritto da Sigrid lunedì 16 luglio 2007

  • golosastro

    ahahhaha…!
    ma chi usa prodotti industriali per esperimenti in cucina…
    si merita davvero una favolosa ricettina greca???
    mmmm… mumblemumble… ;-P

  • http://monolocaleincentro.blogspot.com/ chiara

    Li provo! anche se prima dovrò ordinare questa particolare mostarda dal link non funzionante!! :)))
    Il gorgonzola è uno dei miei formaggi preferiti e va testato in tutte le forme e abbinamenti!!

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @golosastro: ricettina greca?! ma quale ricettina greca???? … nooooooooooo??????!!!!!! non mi direeeeeeee???????????????? ma davvero???!!! (dai su che voglio sapere!!!! ;-)

    @chiara: mo’ vedo cos’è che non va con il link… :-)

  • barbara

    sigrid non funziona il link ad esperya!

    complimenti (come al solito!) per l’idea e la ricetta!

  • golosastro

    ahahha! scusa se ti ho stuzzicata!
    si tratta di una ricetta per servire delle melanzane che da fuori… potrebbero pure sembrare una (ottima) moussaka.. ma che in realtà non sono tali.
    Non so se davvero interessa…
    anche perchè in chissàquanti modi hai già cucinato le melanzane… tu! ;-)
    beh beh..
    dopo mezz’ora di conversazione al nostro tavolo, la ricetta è stata promessa..
    ma se lui è uomo che sembra mantenerle…
    noi normalmente facciamo sì che gli altri le mantengano… hihihi

  • Filippo

    Sigrid,
    anche dello Stilton andrebbe bene vero?
    non sono tanto in accordo con te per i Tuc, avrei utilizzato dei taralli semplicemente sbriciolati o perchè no una base di panzanella piuttosto asciutta.
    Comunque ottimo abbinamento “crema” di gorgonzola e mostrda di pere..per la serie rivisitata di “non dire al contadino quanto è buono il formaggio con le pere”..
    ciao ciao
    Filippovanni@libero.it

  • http://daniele-pasticcere.blogspot.com Daniele-pasticcere

    Bè Sigrid, come sempre ottima idea e ottima ricetta, brava….. ah, comunque mi sa che non funziona il link ad Esperya… o forse era solo un mio problema… boh…. :-)

  • ferrigno

    In “Cuochi si diventa 2″, Allan Bay racconta che voleva stupire un’amica tedesca con una pasta al sugo pomodoro e basilico fatta Come Dio Comanda, e allora: pomodori San Marzano, aglio di vattelappesca, basilico ligure, olio extravergine, etc. Ma la sua amica diceva: “sì, buono, però…”
    Alla fine quasi per caso le preparò un pomodoro e basilico con le lattine di pomodoro a pezzi star, e la sua amica: “Ecco! Questa sì che è ECCEZIONALE!!”

    Capito? :D

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @ferrigno: sempre in cuochi si diventa 2 però Bay confessa anche il suo debole perverso per i lindor… ari-capito? ;-))

  • http://theswancake.blogspot.com carmen

    sempre spettacolari
    le ricette del cavoletto
    bravissima

  • http://buonocomeilpane.blogspot.com Anti

    ammazza, che leggerezza!a milano fanno 40 gradi mi sa che aspetto ottobre per assaggiarlo!interessante, però!

  • http://gloricetta.blogspot.com/ Gloricetta

    Io ho ancora in dispensa, dalla scorsa estate, qualche vasetto di composta di pomodori verdi che con i formaggi erborinati non è niente male. Alla prima occasione sperimento questa meraviglia. Glò

  • Marirò

    SIGRID, le tue ricette sono sempre così carine ed innovative ma quasi sempre hanno degli ingredenti per me praticamenti oscuri…! :) Sicuramente è colpa della mia profanaggine in materia ma nel caso volessi superare questi miei limiti dove potrei scovare questi curiosi ingredienti? Per esempio io vivo a ROMA (quartiere trieste), esistono degli alimentari,salsementerie,torrefazioni ecc..a cui posso far riferimento?? A volte non mi lancio a preparare certi piatti così sfiziosi proprio perchè mi sembrano impossibili da realizzare… la mostarda di pere dove la trovo????? in verità neanche l’ho mai assaggiata :(
    Puoi darmi delle dritte??
    MERCI BIEN

  • http://aliceeilvino.blogspot.com alice e il vino

    molto interessante questo esperimento….mi piace questo bicchierino colorato e la mostarda di pere dev’essere buonerrima con il gorgonzola _

  • Antaress

    Gorgonzola…bagnacauda…Sigrid, sei in vena di rivisitazione di piatti autunnali ? ;)

  • Antaress

    @ GOLOSASTRO: dai, posta la ricetta, a me interessa :)

    PS. ho fatto una marmellata pesca e melone…modestamente, stupenda: sa proprio di estate! Mi sa che la terrò per ricordarmi del sole caldo nelle uggiose giornate autunnali :)

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @marirò: questa composta non saprei dove trovarla se non da esperya, cioè, quelli loro sono tutti prodotti che volendo si trovano (prova elisa che primitivizia l’aveva scoperta su altri lidi), però ecco, a roma, proprio non saprei. Detto ciò, questa composta di pere a me mi pare una semplice composta di pere (spadona, buone, ovvio :-) con aggiunta di essenza di senape, quella concentratissima che pare si trovi in erboristeria (l’ho usata una volta in un corso di cucina, bastano proprio pochisisme gocce per dare una sapore di… mostarda ecco). Poi come suggeriva anche Gloricetta, si potrebbe pensare a usare altre composte, o perché no, della mostarda di cremona, magari omogeneizzata però…

    @anri&antaress: beh, hum, forse sì, però notate che questi cheesecake non vengono cotti e si servono freddi (proprio come la bagna cauda che anche quella non era né calda né pesante), poi la gorgonzola è poca, serve solo a dare un saporino intrigante, per nulla pesante … – se per questo proprio ieri ho mangiato a torino un carpaccio d’astice con salsina leggera al… gorgonzola… e basta con sti preconcetti sulle stagioni :-PP)

  • Diletta

    Concordo in pieno con Sigrid.. anche io sono del parere che la stagione non conti a livello di “leggerezza” o di “pesantezza”.. Un conto è usare prodotti fuori stagione e quindi inappropriati perché insapori, un altro è incasellare e relegare alimenti e/o ricette in determinati periodi, quando (magari rielaborati per essere meno “pesanti” se si parla di cose “invernali” con 45 gradi all’ombra, ecco) invece hanno tanto da dire durante tutto l’anno. Io l’altro giorno in un momento di nostalgia da Veneto meditavo addirittura crostini finger food di polenta&sopressa…!!

  • http://www.giovannacaramelle.blogspot.com Giovanna

    Ciao Sigrid, prima di tutto complimenti per la nuova versione del blog. Bella questa idea dei mini cheesecake, come al solito una trovata originale!

  • francesca

    ciao sigrid, devo ringraziarti per avermi fatto conoscere l’azienda primitivizia. ho comprato (direttamente là in val rendena) l’aglio della regina e il mugolio, adesso devo solo utilizzarli!
    ciaoooo

  • Antaress

    Ok, ok, mi arrendo: AVETE RAGIONE…mea culpa, era solo una battuta ;)! lo so, è stupido dividere le ricette per stagione, e in particolare le due ricettine di Sigrid vanno benissimo anche d’estate…anzi, tanto di cappello alla nostra Cavoletto che, invece che propinarci le solite insalatine estive, tira fuori cose così originali!!! :)
    Per la verità penso che oggi andrò a comprarmi una bella fetta di zola, mi è venuta una voglia…:)

  • golosastro

    @ ANTARESS: ehehhe, ma io la ricetta non ce l’ho ancora!!! mi è stata (solo) promessa… e il mio ruolo, cmq, sarebbe soltanto.. quello di un piccione viaggiatore… ;-)

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    golosastro: inutile dirti che visto che ormai siamo almeno in due ad aspettarla, se poi la ricetta non arriva saranno… cavoli amari! (io mi darei da fare se fossi in te eh :-P)

  • golosastro

    cavoli amari? ma che è??? una varietà di cavoli toscani???
    hihihi…
    beh, io sono un maschietto (e siamo in due con l’agente presente in loco) e voi siete due…
    e che ti/vi pare che non si faccia di tutto per compiacere un desìo femminile?? jamais! :-D

  • jalapeno

    ehmmmmmmmmmmmmm… veramente accattivanti! Complimenti Sigrid :-)

  • Seren@

    Ho provato ieri sera la ricetta.. direi molto buona ma i TUCS sono troppo dolci, prossima volta proverò con dei crackers salati..!..
    Comunque.. sempre COMPLIMENTI SIGRID ^_^

  • chenta

    Anch’io ho provato questi mini cheesecake e sono proprio buoni. Non avevo in casa i TUCS e ho usato dei crackers sbriciolati, ma forse avrei dovuto aumentare la quantità di burro per fare una bella base compatta. Così sono rimasti tutti briciolosi e mio marito ha mangiato la parte superiore lasciando lì la base! Al posto della mostarda ho usato una marmellata al mosto d’uva che era la fine del mondo (non mi piace il gusto della senape!). Arrivederci a tutti! E complimenti a Sigrid!

  • Durthu

    Ciao Sigrid, anche io ho provato il piatto e vorrei chiederti un consiglio. Non avendo a disposizione la mostarda di pere, ho usato della confettura con aggiunta di un poco di senape. Il sapore può andare (credo), ma il problema è la consistenza: è troppo densa, non riesco a fare uno strato di composta omogeneo, in modo che copra uniformemente il bicchiere come un vero cheesecake. Ho provato a “frullare” la composta con il frullatore a immersione, ma niente. Consigli? Proposte? Grazie! Ah, complimenti per lo splendido lavoro e per le bellissime foto!