Spaghetti versione estate 2007

spaghetti_estate_s.jpg

Sembra che ogni estate abbia la sua pasta, anzì i suoi spaghetti, secondo una ricettina base da arricchire a piacere. L’anno scorso ero fissata con gli spaghetti con pomodorini versione Donna Hay (stufati molto lentamente con olio, una noce di burro e aglio, fior di sale, pepe e un’idea di zucchero, poi saltati insieme alla pasta), stavolta invece ho scoperto (non l’acqua calda ma quasi)… il succo di limone. E quindi, sempre spaghetti, sempre pomodorini, ma cotti velocemente con poco olio mentre si fanno cuocere gli spaghetti per 2-3 minuti. Poi ho aggiunto il succo di mezzo limone (la porzione era per 2) nei pomodorini, e ci ho aggiunto la pasta che ho portata a cottura risottandola con la sua acqua di cottura e una manciata abbondante di basilico tritato. Poi pepe macinato abbondante e, per le prossime volte, si potrebbe aggiungere un po’ di colatura alla fine o qualche alice nel soffritto di partenza, oppure dei dadini di mozzarella, o della polpa di sgombro, o quant’altro, insomma, da accessorizzare a piacere :-)

Condividi :Share on Facebook8Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest2Email to someonePrint this page
0
  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @sidgi: beh, che dirti, mi ha messo di buon umore questo tuo messaggio :-) Buona continuazione in cucina quindi… ;-)

  • http://www.spritzallaperol.splinder.com sidgi

    Ciao Sigrid,
    è un pò che giornalmente visito il tuo blog che è bellissimo e fa’ venir l’acquolina in bocca.
    io però non so cucinare, anche se mi piace un sacco e quindi non ho mai osato provare nulla.
    Però ieri sera ho fatto questi spaghetti e sono venuti buonissimi.
    Volevo dirtelo e ringraziarti.

  • golosastro

    per la giornata “no”… nulla si può se non arrivare a sera (e la mia “no” fu proprio l’altra sera… ;-)

    ma per i commenti, brava, mi unisco al tuo fine humour (il mio sarebbe stato più da camionista… metaforizzando la loro “puzza sotto il naso”, ma abbassare i toni non giova mai)

    del resto… il mondo è così…
    pieno di belle persone, che vivono, fanno, realizzano, provano, condividono…
    e di una gran fetta di altre che, per sentire di vivere, fare, realizzarsi… devono esercitare critiche ad ogni costo…

    senza neppure, prima, arrischiarsi a provare, ad assaggiare…
    senza mai rendersi conto che il bello di questo mondo in cui viviamo è la sua varietà…
    e che la loro presenza, a questo mondo, ironicamente ne conferma la bellezza (del mondo)

    perchè se non ci fossero… il mondo sarebbe più vicino alla perfezione…

    ma poi… che noia, sarebbe, noooo? ;-)

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @sergio: sarà che sono in una giornata ‘no’, però, dopo aver sorvolato i commenti di là, sinceramente, mi viene solo da pensare che quelli là fanno bene a preoccuparsi di correggere l’acidità di ciò che ingeriscono, anche se, evidentemente, non basta…

  • Sergio

    Credo tu debba venire a conoscenza di un triste dibattito che stà nascendo su IHC… se non altro perchè si parla di te e nessuno ha avuto il buon gusto di invitarti…

    http://groups.google.it/group/it.hobby.cucina/browse_thread/thread/18dde29bf61c35aa?tvc=2&hl=it

    Ciao e complimenti per il blog, ottime ricette e fotografie stupende!

  • http://www.recettesdepates.net Sophie

    très belle photo….très appétissant!

  • Linda

    Ciao Sigrid ho provato gli spaghetti pomodorini e limone, anche se io ci ho aggiunto due filetto di acciuga,BUONISSIMI!!Il cavoletto è ancora più bello con quest nuova grafica!

  • Phil

    Anch’io sono dell’idea che la ricetta chiami a gran voce gli spaghetti alla chitarra Gragnano (Afeltra?). In alternativa, proverei gli spaghetti Kamut delle Selezioni Monograno di Valentino Felicetti: ottimi davvero.
    L’idea del pesce spada, poi, è eccellente. Piatto leggero, fresco, sfizioso. Da copiare. :)

  • Gloricetta

    Molto belli gli spaghetti con pomodorini e concordo con il maiale ubriaco per l’utilizzo di spaghetti alla chitarra ma rigorosamente Cav.Cocco e magari con l’aggiunta di poca buccia di limone tritata.

  • http://fiorellina.splinder.com/ Fiorellina

    mai provata le linguine pomodorini e cozze?

  • http://marikaretto.blogspot.com/ Marika

    Prova anche con il peperoncino al posto del pepe!

  • Filippo

    gustosa..
    dato che hai usato del succo di limone, ti consiglio per la prossima volta di mantenere la base di pomodorini e come condimento un bel trancio di pesce tagliato in fettine sottilissime marinate a crudo con olio, limone, pochissimo prezzemolo e un tocco di Maldon.
    Dopodichè tuffi il tutto sopra la pasta e…bn appetito.un ottimo contrasto tra il pesce che con il calore della pasta piano piano cuoce e i pomodorini caldi e gli spaghetti al dente..
    Hai proprio ragione Sigrid, con gli spaghetti (pasta in genere) specialmente nel periodo estivo, ci si può sbizzarrire nell’arricchirla come si vuole.
    Di sicuro la provo così come l’hai proposta.
    Ciao ciao
    Filippovannilibero.it

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @lilia: si, cenzina so’ sempre io, è solo che a un certo punto c’era anche chi mi scriveva in privato, chi mi incontrava o leggeva altrove, e quindi era sorto una specie di doppio uso fra cenzina/sigrid e alla fine ho preferito tenerne solo uno, di nome, per non contribuire alla confusione, insomma è rimasto solo il mio, quello vero… :-)

    @ilva: hi!! how nice having you around! I’ll go and have a look at your pasta asap ;-)

    @vittoria: infatti, al prosismo giro li provo così :-)

    @rondinella: l’unica protesta mia sarebbe sul yoghurt, quello greco è parecchio più denso di quelli che trovo in giro, ammesso poi che non ricordo di aver mai provato quello trentino (e com’èèèè??) :-)

    @ste: questi erano alla chitarra, ma de cecco (l’unica pasta lunga che era rimasta in dispensa…) devo dire che sembrano quasi spaghetti normali, la sezione è molto poco quadrata, a proposito di gragnano, trovo le citarre garofalo molto meglio, più grosse, parecchio, e perfettamente quadrate, solo che… erano finite…

    @carlotta: eheheh… sia che la gelatiera si sta impazientando in cucina? solo che ancora non ho avuto il tempo… (ma farò, farò… :-))

    @k: a meno di non usare la pastina (mi capita di fare pure quello :-), preferisco sempre cuocerla un po’ la pasta, da qualche minuti a mezza cottura, almeno un po’ di amido la rilascia, ma nel contempo ne conserva ciò che basta per risottare bene. Temo sempre sia troppa se la metto a crudo. Per il resto certo che puoi usare il brodo, anzi meglio (e meglio se lo fai in casa ovviiamente), in questo caso qui era proprio una cosa al volo, per cui, acqua… :-)

  • http://carolineh.style.it Carolineh

    La pasta con i pomodorini è un mio classico.
    Il mio fidanzato ne va pazzo, è semplice, gustosa e si fa in pochi minuti.
    La mia ricetta è molto più veloce:
    faccio soffriggere uno spicchio d’aglio tagliato a quarti e peperoncino in un po’ d’olio, aggiungo i pomodorini tagliati a metà, sale e tanto origano. Copro la padella e dopo 5 minuti i pomodorini sono belli sfatti. Ci butto gli spaghetti al dente e li faccio saltare ancora un po’ aggiungendo ancora abbondante origano.

  • Lilia

    Ciao Sigrid,

    è molto tempo che seguo questo blog, ma oggi mi è sorta una domanda un po’ curiosa: non ti chiamavi Cenzina una volta?!
    Ad ogni modo, grazie per tutti gli spunti creativi, originali e brillanti che ci regali!

    Lilia

  • http://www.lucullian.blogspot.com ilva

    Sometimes I really think we are on the same wavelength! I just posted a pasta recipe cooked more or less in the same way but with different ingredients…

  • appassionata

    il limone col pomodoro….? ma non sa di acido???!!! complimenti per il nuovo sito. A presto.

  • Vittoria

    Hai mai pensato a limone, olio e parmigiano? Un mio amico di Napoli gli spaghetti li cucina quasi sempre così in estate…

  • rondinella

    …ieri sera ho fatto il “Cake che veniva dalla Grecia” che mi ricorda la “Spia che venne dal freddo”, che non ha niente a che vedere con John le Carré, ma con la lucetta del freezer che segna rosso. POi mi sono chiesta: perché cavolo faccio un dolce con il Pastis che è francese, se non mi piace nessun alcolico a base di anice? Per giunta avevo del “volgare” yogurt trentino. Che fare? Ormai le uova erano rotte…mi sono allontanata in altri punti topici della ricetta aurea di Sigrid, ma direi che il risultato c’è stato…oh sì. Ora si attacca con il salato, a cominciare da questa ricetta.
    Bonjour

  • Lauren

    la proverò oggi stesso :)
    Complimenti Singrid, ti leggo sempre, anche se raramente commento.
    Buona giornata!!

  • golosastro

    come a dire…
    la cena di chi arriva tardi dal lavoro e si accontenta di piccoli, sottili, piaceri…
    ehehe, io stasera farò qualcosa di più, che c’ho un ospiteee! ;-)

  • Carlotta

    Io non uso il burro,solo olio toscano e il mio accessorio è un pezzetto di peperone privato della pelle.Moooooooooooooolto saporito!
    Waiting 4 icecream.Please :((((

  • http://k-kitchen.blogspot.com k

    Bene! Mi sembra proprio arrivato il momento di provare questa pasta risottata. Una domanda: ma, secondo te, la pasta corta la posso mettere direttamente nella pentola col sugo e cuocere aggiungendo acqua salata o brodo?
    ciao e complimenti per il cavoletto 2.0

  • http://www.maialeubriaco.blogspot.com/ Il Maiale Ubriaco

    O anche del buon pesce spada!
    E direi pure spaghetti rigorosamente alla chitarra e rigorosamente Gragnano.
    Ste-