- Il Cavoletto di Bruxelles - http://www.cavolettodibruxelles.it -

Rose’s sultana scones*

Facciamo così: se non avete mai cucinato a casa nessuna ricetta trovata su questo blog, mi dovete promettere che proverete a preparare questi scones (trattasi di una intraducibile via di mezzo inglese fra cake e panini dolci). Perché? Perché sono davvero buo-ni-ssi-mi-ssi-mi!!! Ma sul serio.


Vabbene che non è che io abbia chissàche formazione ès scones, però quando capito in un marks & spencer o in un forno inglese, è proprio verso questi bocconcini densi ma insieme morbidi e fragranti che vanno i miei desideri. Ma come spesso accade con gli oggetti [1] esotici [2], semplicemente non mi era mai venuto in mente che queste cose si potessero anche preparare in casa. E invece si. Ho preso la ricetta su Breakfast, lunch, tea [3], il ricettario di Rose bakery (dallo stesso libro avevo già provato una zuppa con fagiolini e mandorle [4] in precedenza) e veramente, mi ripeto, lo so, provateli che sono da cascare per terra, da rotolare sotto al tavolo dalla goduria, da svenire dal piacere. Ho reso l’idea, no?

*gli scones [5] sono tipici per all’ora del tè, per la colazione e per il brunch, serviti in genere con burro e marmellata, esistono anche ‘nature’, appure con noci, datteri, sciroppo d’acero, mirtilli o in versione salata, al cheddar.

Sultana scones (Rose backery recipe)

per circa 15 scones

farina 500g
latte 300ml
uvetta 160g
burro 110g
lievito per dolci (baking powder) 2 cucchiai abbondanti
zucchero 2 cucchiai
sale un cucchiaino
uovo 1

Setacciare la farina, aggiungerci il lievito, lo zucchero e il sale e mescolare. Aggiungere il burro morbido a fiocchetti e, con la punta delle dita, sbriciolarla nella farina finché sia completamente assorbita. Aggiungere l’uvetta e mescolare bene. Versare il latte al centro e, con una forchetta, mescolare. Lavorare poi rapidamente l’impasto con le mani (se, com’è capitato a me, risulta troppo liquido, aggiungere un po’ di farina fino a quando non sarà più colloso).
Su una spianatoia leggermente infarinata, stendere l’impasto a 3cm di spessore e, con un tagliapasta di 5cm, ritagliare gli scones (e ripetere l’operazione con gli avanzi di impasto). Disporre gli scones su una teglia da forno rivestita con carta da forno, lasciando 1 o 2 mm di spazio fra ognuno ma senza che si tocchino. Sbattere l’uovo e spenellare la superficie degli scones. Infornare a 200°C per 15-20 minuti finché saranno leggermente dorati. Sfornare (a questo punto gli scones, che si sono gonfiati, si toccano), staccarli delicatamente e lasciarli intiepidire su una griglia. Servire tipiedi (più buoni! :-P) o a temperatura ambiente, con burro e marmellata.

6 [6]