- Il Cavoletto di Bruxelles - http://www.cavolettodibruxelles.it -

Dei sablés al fior di sale e un gadget altrettanto delizioso

Mi pare di dovere iniziare questo post nel solito mondo brontolone: io non amo i gadget. Cioè, certo, mi fa sorridere un mezzo secondo quando sfoglio siti che si occupano solo di quello ma mai e poi mai mi verrebbe in mente di ficcare fra i già intasatissimi cassetti contenente i miei ustensili di cucina delle cose come l’accessorio da tostapane [1] che ti stampa una icona della madonna sul pane della colazione, l’aggeggio [2] che ti sforna delle gauffres à forma di tastiera però (vabbene, confesso, qui ho sorriso per almeno tre secondi), o questo affare altamente technologico [3] che riesce a separare i tuorli dagli albumi (ma, aiutandosi con i gusci no?). In due parole, in cucina mi piace (quasi sempre) l’utile più del ridicolo.

Però (vi pareva non arrivava il però), è finita che cedessi, pure io, a un (pur piccolisismo) gadget. Trattasi di un set tagliabiscotto più letterine che ti permettono di ‘stampare’ quello che ti garba, sul biscotto, trovato qui [4]. Anzi mi ci ha fatto ripensare Camille [5] la quale evidentemente aveva in mente la stessa mia idea. Ché tutto ciò risale a un vecchio desiderio di fare in casa i petit beurre [6]. Brutta notizia: non solo lo stampo non è questo (pur essendo ciò che più si avvicina), per di più la ricetta non si trova (ne ho provate diverse e non si avvicinano neanche lontanamente all’archetipo industriale…). Quindi per quanto riguarda i miei adorati petit beurre non resta che consolarsi con i buoni vecchi LU. Per il resto lo stampino è divertente, è potrebbe anche essere utile, almeno così mi consolo, pensando ai regalini golosi di fine anni e a come personalizzarli in modo divertente :-)

Sablés à la fleur de sel

farina 250g
burro 125g
zucchero 125g
zucchero vanigliato 10g
uovo 1
fior di sale mezzo cucchiaino

Setacciare la farina, aggiungere lo zucchero, lo zucchero vanigliato e il sale, mescolare. Aggiungere il burro, freddo e tagliato a cubettini, e, con la punta delle dita, sbriciolare gli ingredienti finché il burro sia stato completamente assorbito. Versare il tutto su un ripiano, aggiungere l’uovo in mezzo e impastare velocemente in modo da ottenere un impasto compatto e omogeneo. Formare una palla, avvolgerla con della pelicola e tenere al fresco per almeno un’ora. Dopo questo tempo stendere l’impasto a 2mm su una superficie leggermente infarinata, ritagliare i biscotti e deporli su una teglia da forno rivestita con carta da forno. Cuocere per una decina di miinuti a 160° (fino a quando i bordi dei biscotti risultano dorati). Lasciar raffreddare su una griglia e conservare in suna scatola ermetica.

1 [7]