Il cake con un sacco di cose dentro

cake_datteri_ssl.jpg

In questi giorni si è molto parlato, intorno a me, di guide, di chefs, di valutazioni, e una delle cose che spesso si sente, relativamente a come cucina tizio o caio, è appunto il numero di ingredienti che ti ritrovi nel piatto. Così c’è di chi si dice che è capace di mettere anche 10 ingredienti nello stesso piatto e di creare armonie sorprendenti, e poi, più o meno all’altro estremo, c’è chi in un singolo piatto di ingredienti non ne usa mai più di 4, tutti esaltato al massimo. Così dicono.

In questo momento, forse, le mie affinità elettive andrebbero piuttosto al secondo (specie dopo aver assaggiato questo!), ma intanto, sarà per una qualche atavica legge della contradizione, ho fatto un cake da colazione, che non c’entra assolutamente nulla se non fosse che dentro c’è un sacchissimo di roba (a voglia di dire poi che less is more :-). Vuoi mettere però, a colazione… :-P (piccola nota: non fare l’errore che ho fatto io, di aggiungere 1 cucchiaio di latte all’impasto finale perché mi sembrava troppo asciutto, il mio è venuto un po’ troppo morbido :-)

Cake speziato con datteri, mele e carote

farina 100g
farina di segale 75g
zucchero di canna 150g
olio d’oliva 120ml
carote grattuggiate 125g
mele grattuggiate 100g
datteri 10
uova 2
cannella 1 cucchiaino
zenzero in polvere 1 cucchiaino
estratto naturale di vaniglia 1 cucchiaino scarso
lievito per dolci 1 cucchiaino scarso
sale una presa

In una ciotola capiente, mescolare le farine setacciate. lo zucchero, il lievito, il sale, lo zenzero e la cannella. In un’altra ciotola, sempre capiente, sbattere le uova con l’olio e l’astratto di vaniglia. Versare il miscuglio secco nel secondo recipiente e mescolare al cucchiaio. Aggiungere poi le carote e le mele grattuggiate, così come i datteri snocciolati e tagliati a pezzetttini. Mescolare in modo da ottenere un impasto omogeneo, versare il tutto in uno stampo da plum cake imburrato o rivestito con della carta da forno, e far cuocere per 40-50 minuti a 180° (fare la prova con una lama di coltello per vedere se il cake è asciutto dentro prima di sfornarlo).

Stampa la ricetta
0
  • Grazia

    In questi giorni l’ho già preparata DUE volte, perchè è speziata e natalizia, perchè è strabuona, perchè è energetica e in questo periodo di forte stress è davvero la soluzione giusta con una tazza di caffè bollente e profumato… grazie Sigrid.

  • Ciao Sigrid, io di solito non cucino molto, pero’ seguo da un po’ il tuo blog perche’ mi piacciono tantissimo le tue foto. L’altro giorno ho provato a fare questa ricetta e indovina? Successone! E’ piaciuta soprattutto a certi amici tedeschi (complici lo zenzero e la cannella?). Ora l’ho fatta una seconda volta (e’ ancora in forno), ma con quello che avevo in casa, e quindi ho sostituito i datteri con le prugne secche. Adesso vado a cercare la ricetta di quella focaccia bianca bellissima che hai nel book (a me vengono abbastanza bene di solito, ma un po’… secchine)
    Ciao e grazie!:)
    Monica

  • CAra sigrid oggi ho ricevuto una recipe a volo dagli states, un bread di loti, cachi o persimmon che dir si voglia! io ho i lavori in casa e non possso usare il forno inoltre non ho tutti gli utensili a portata di mano, che dici se te la giro? la FARESTI TU PER ME=?
    Io adoro i colori sugli alberi neri dei legnasanta…Ah l’autunno!

    Persimmon Bread

    2 eggs
    3/4 cup sugar
    1/2 cup vegetable oil
    1 tsp baking soda
    1 cup persimmon pulp (about 2 medium persimmons soft chop and peel up)
    1 1/2 cups sifted flour
    1-2 tsps cinnamon
    1/2 tsp salt
    1/2 cup chopped walnuts
    1/2 cup raisins
    Preheat oven to 325. In a large bowl, blend eggs, sugar, oil. Mix baking soda into the persimmon pulp and add it to the sugar mixture. In a small bowl, combine flour, cinnamon and salt. add walnuts and raisins to flour mixture and then fold this dry mixture into the persimmon mixture. Pour into a buttered loaf pan. Bake at 325 degrees for 1 hour and 10-15 minutes. Serve warm with ice cream, or spread with cream cheese or butter, or lightly toast and eat plain. Keeps 2-3 days
    Eh? Cosa ti sembra?
    La ricetta è di una mia cara amica, Peggy from Berkeley, CA.
    Non ho idea da dove l’abbia presa!
    Ciao

  • Grazie c. e Giulio, allora ci metto solo la farina e sostituisco anche i datteri che non mi piacciono.

  • simona

    ciao a tutti, inanzittutto complimento per il sito! è fantastico!!!! ele ricette ottime!!! stasera provo il brownie cheese cake, poi vi dirò!!!
    un consiglio: secondo voi posso congelare della panna fresca ancora da montare?
    grazie
    Simona

  • Che bomba!! Io vado per pochi ingredienti …

  • mmm..penso proprio che anche questo verra’ provato al piu’ presto…!!Sei una garanzia!;)

  • miam..questi sono proprio i cake che mi piacciono!!

  • c

    @paola: io ho usato 175 g di farina ed è venuto buonissimo!

    @sigrid: la farina di segale la compri da Castroni?
    Non vedo l’ora di fare nuovamente questo cake…e la prossima volta vorrei provare usando la farina di segale!

  • Giulio

    Sigrid, è venuto ottimo, complimenti.
    Ho cambiato qualcosa, albicocche disidratate invece dei datteri (che non ho trovato) e la farina. In alto adige usano la farina di grano saraceno, poi la tagliano a metà e si farcisce di confettura di ribes.

    @paola: io ho usato farina di grano saraceno, viene benissimo.

    @claudia: Olio ligure, assolutamente ideale per i dolci.

  • @elisa: vero, mi ricordo di quella mail e purtroppo, come a volte succede (perdonatemiiii :-)), mi sono scordato di risponderci (se capita a voi, non farvi scrupoli, insistete :-). e curiosa ché io quella cremina me la ricordo buona (è passato un sacco di tempo eh), dunque, no, le mandorle non andavano tostate però la farina dev’essere sotilisisma, solo che, non so se è questo il problema… Potresti anche provare ad aggiuungere giusto un goccio di essenza di mandorle amare, nella crema, per vedere… :-)

  • elisa

    Ho provato le tue cremine alla vaniglia:squisite! Anche la torta della nonna ma mentre la pasta l’ho trovata buonissima non posso dire lo stesso della crema, ti avevo mandato una e-mail in proposito ma non ho ricevuto risposta.La crema non aveva un gusto deciso forse ho sbagliato qualcosa (per caso le mandorle andavano tostate prima di ridurle in farina?)Ciao e ancora complimenti, elisa

  • @claudia: infatti, sottoscrivo a giuseppe (che poi l’esperto di olio d’oliva, fra noi due, è luiiiiii :-), insomma da me non si sente in modo spopositato (uso l’olio calabrese di casa però in efetti non è eccessivamente robusto), suppongo dipenda dal tipo di olio che si usa, e infatti un olio di semi ci può stare, se buono :-)

  • Giuseppe

    @claudia Forse il tuo olio ha un fruttato un po’ troppo marcato. Prova magari ad usarne meno sostituendo la riduzione con dell’olio di semi buono (o di nocciole semmai lo trovassi), oppure prova con un olio piu’ delicato, come uno del genovese o del gardesano. Poi magari Sigrid avra’ qualche altra idea in proposito, no so…

    @lucia Ho saputo da fonte certa che lei ha fatto una terapia genetica alcuni anni fa in una clinica svizzera, per far sparire definitivamente le squame e sembrare piu’ umana. Il risultato ovviamente e’ quello che conosciamo.

  • c

    Sigrid, io tendo spesso a mettere nei dolci ingredienti aggiuntivi rispetto a quelli indicati dalla ricetta (e non sempre con successo)quindi quando ho letto il titolo di questo post mi sono subito entusiasmata: finalmente un’occasione per abbondare con gli ingredienti ;)
    Per ora sto a 11 ingredienti su 13, ma mi procurerò al più presto i mancanti (datteri e farina di segale) e proverò questa ricetta!

  • un vero cake energizzante!!!
    buon week end!

  • claudia

    sigrid…ho provato subito la ricetta; è venuto molto buono….ho solo una perplessità:è normale che si senta tanto il gusto dell’olio o ho sbagliato in qualcosa?
    Grazie e complimenti per la tua bravura

  • Lucia

    Sigrid….mi chiedevo….come fai a rimandere bella e magra come una dea cucinando qs prelibatezze???
    Se hai un segreto, svelacelo oltre a darci le tue originali ricette!!!! ;-)

  • ieri ho provato il tuo Moelleux au chocolat e i Cookies nocciole e cioccolato…dio che bontà!!! ciaooo

  • affasciante carote mele datteri cannella e zenzero, lo voglio provare

  • La farina di segale non la trovo mai, posso metterne un altro tipo?

  • Ogni tanto bisogna pure concedersi un dolce energetico!

  • Filippo

    Che bomba..
    questo è indicato al lunedì mattina..almeno ti dà una carica tremenda per iniziare la settimana..
    Buonissimmooo
    ciaoo

  • Filippo

    Che bomba..
    questo è indicato al lunedì mattina..almeno ti dà una carica tremenda per iniziare la settimana..
    ciaoo