- Il Cavoletto di Bruxelles - http://www.cavolettodibruxelles.it/ -

Zuppa bruta

Posted By Sigrid On 23/10/2007 @ 10:59 In winter food,zuppa | 32 Comments

Ci arisiamo. Come tutti gli anni [1] (tranne quelli in cui – oh meraviglia – uno dispone di casa con riscaldamento autonomo), è arrivato quel simpatico periodo dell’anno in cui la temperatura dentro casa è pressoché uguale a quella fuori casa, e cioè un po’ troppo tendente allo zero per i miei gusti (si lo so, noi nordici dovremmo essere abituati al freddo, ma se è per quello siamo anche abituati a vivere con riscaldamenti degni di questo nome! :-P).

Insomma, a parte che ormai per 6 mesi l’anno fa troppo caldo e che gli altri sei mesi fa troppo freddo (e che non ci sono più le mezze stagioni, e che si stava meglio quando si stava peggio ecc), negli ultimi giorni mi sono data con applicazione alla confezione di zuppone non tanto estetiche però che presentano l’enorme vantaggio di riscaldarti solo a guardarle. Quindi, oggi piccola dimostrazione della cucina in quanto mezzo di sopravivenza in caso di freddo estremo :-) ps: è la prima volta che uso delle melanzane in una zuppa, in realtà all’origine l’intento era di fare una zuppa di zucca, poi arrivata al frigorifero mi sono soffermata davanti alle melanzane e zucchine che avanzavano della ratatouille e così mi è venuto un ‘ma perché non uso queste??’, e devo dire che il risultato, con quel tocco piccantino che danno le buccie delle melanzane, mi è piaciuto molto :-)

Crema di melanzane, zucchine e orzo

orzo perlato 200g
melanzane (piccole) 2
zucchine (piccole) 2
patate 3
cipolla 1
aglio 1 spicchio
erbe aromatiche tritate (timo, salvia, rosmarino) 1 cucchiaio
latte intero 3dl
brodo vegetale qb

Tritare la cipolla e l’aglio e tagliare a pezzetti le melanzane e le zucchine (entrambe con la buccia), così come le patate sbucciate (io ho usato le patate viole – che sono viola solo fuori :-( – del parco del gran sasso, che hanno una polpa molto soda). Far rinvenire cipolla e aglio con 3 cucchiai di olio d’oliva, aggiungere poi le verdure, le patate e le erbe aromatiche, e mescolare per 2-3 minuti. Coprire infine generosamente con il brodo (in modo che ce ne sia almeno 3cm sopra le verdure) e lasciar cuocere il tutto per 25-30 minuti. Dopo questo tempo prelevare uno o due mestoli di verdure e frullare il resto. Aggiungere il latte nella pentola, rimetterci le verdure tenute da parte, aggiungere l’orzo e lasciar cuocere il tutto su fuoco medio per mezz’oretta, aggiungendo altro brodo nel caso la zuppa si dovesse addensare troppo. Aggiustare infine il condimento e servire caldissimo.

Condividi :6 [2]00 [3]17 [4]
0 [5]

Article printed from Il Cavoletto di Bruxelles: http://www.cavolettodibruxelles.it/

URL to article: http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/10/zuppa-bruta

URLs in this post:

[1] Come tutti gli anni: http://www.cavolettodibruxelles.it/2006/11/ceci-nest-pas-une-pizza

[2] 6: http://www.facebook.com/sharer.php?u=http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/10/zuppa-bruta

[3] 0: https://plus.google.com/share?url=http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/10/zuppa-bruta

[4] : mailto:?Subject=Zuppa bruta&Body=%20http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/10/zuppa-bruta

[5] 0 : #