Feed RSS
       

Vita da isolani

sabato 17 novembre 2007

cav151_ssl.jpg

Dunque, io dovevo rientrare oggi. Poi dovevo rientrare domani. E in fin dei conti forse tornerò lunedì. O forse martedì. O chi lo sa. O forse prima o poi vi chiederò di organizzare un ponte aereo per liberare cavoleto dalle eolie. Perche, ecco, son il mare, il vento, gli elementi che non si commandono, son le eolie insomma, un po’ come la scatoletta di cioccolatini di forrest gump in cui non sai mai cosa beccherai al prossimo giro. Spero giusto di trovare prima o poi un aliscafo, tanto per… Insomma, qua, un pizzico di Inch’Allah ci sta tutto… (ps: qualcuno lo vuole un volo catania-roma domani alle 18h30? :-)

Categorie: travel
Scritto da Sigrid sabato 17 novembre 2007

  • http://flickr.com/photos/8161398N07/ Eleonora

    Sigrid… dovresti aggiornare le foto su Flickr… queste ultime, in particolare, le trovo splendide… ;-))

  • Nico

    Io alle Eolie resterei tutta la vita! Mi piacerebbe molto esservi costretta a domicilio coatto diciamo… per i prossimi 14 anni?

  • http://www.davidedutto.com Davide

    …effettivamente in questo periodo le tue foto sono molto migliorate…sarà l’aria fresca delle isole?…chissà

  • http://www.cavolettodibruxelles.it Sigrid

    non so se v’immaginate come siamo messi qui ma francamente non credo sia raccomandabile mettersi a caricare le foto su flickr tramite computer collegato alla rete grazie al cellulare… però quando torno (chissà quando sarà…) ci faccio una gallerietta foto con queste foto delle eolie, missà :-) ps: Davide, ma chissa come maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii? :-)

  • Giu

    Davide lo ha gia’ fatto presente in forma subdola e nascosta linkando il proprio nome al proprio sito (furbo!), ma se mi permettete farei un po’ di battage pubblicitario in piu’ riguardo al suo blog, http://www.davidedutto.com/_blog/
    che oltre ad essere informativo su questa ed altre avventure del nostro, ha la non deprecabile dote di essere infarcito di foto… hm… diciamo decenti dai (senno’ poi si monta la testa e si crede davvero un fotografo professionista). Tra le foto, per gli amanti del giallo poliziesco, ce n’e’ anche una con Sigrid nascosta dentro. A chi la trova per primo, in regalo un bacio sulla fronte (da Davide, ovviamente). Viste certe foto piuttosto ansiotizzanti (vedi navi sugli scogli ecc.), mi permetto infine di chiedere a Davide di badare all’incolumita’ di Sigrid come se fosse la sua, perche’ se le succede qualcosa, poi qui ti ritroverai con alcune migliaia di chubrutossici incazzati che chiederanno la tua testa (in salmi’ ovviamente, con patate ed anche un po’ di rosmarino). :))))))
    baci sfusi
    Giu

  • ada

    Che meraviglia, Sigrid, pensa che io non ci sono mai riuscita a rimanere bloccata sulla ‘mia’ isoletta estiva….Niente Filicudi, vero? Vorrà dire che magari tornerai, e che magari ti inviterò nel mio giardino (e magari un concertino a quattro mani con Lorenzo, che dici, ti va?)
    Splendidi quegli sprazzi di luce così violenti, così misteriosi. E’ anche questa la Sicilia, la più bella.

  • http://oradicena.blogspot.com Esmeralda

    Non te la meriti, quell’isola.
    E forse lei non merita te.
    Andar via sarà un sollievo per te, per me sapere che ti lamenti dopo quello che hai visto ( e se l’hai fotografato, si presume anche che tu l’abbia visto) fa male al cuore. La mia isola. D’inverno. Fortuna sfacciata. E non se la gode.
    Hai bisogno della metropolitana e dell’adsl flat 24h? resta a Roma! Vieni a Milano!

  • silvia

    Sei un po’ acidina Esmeralda…io sono siciliana ed adoro tutto della mia isola, ma capisco Sigrid, rimanere bloccati per più giorni su un’isoletta con un tempo da lupi, non sarà la cosa più rilassante e divertente del mondo.Se poi è metereopatica come me la tristezza con questo tempo l’assalirà… Baci Sigrid

  • http://viaggi-cucina-e-io.blogspot.com/ Jacopo

    Cara Sigrid, il bello delle Eolie è che sei fuori dal tempo (per la cordialità della gente, in particolare di alcune isole) e fuori dal mondo (soprattutto , materialmente, per volere del vento e del mare).
    Purtroppo, o per fortuna, vanno prese così: non si sa quando ci si arriva e non si sa quando si lasciano…..
    Comunque arrivare a Stromboli alle 5,40 di mattina con il traghetto partito da Napoli è un’emozione che ogni volta mi prende il cuore: la prossima volta lascia l’aereo e naviga :-) Per te che ami la fotografia ci sono dei colori unici a quell’ora…
    Jacopo

  • http:://oradicena.bogspot.com Esmeralda

    Casomai ruvida, questo sì.
    Non sempre si gronda sempre miele e approvazione. A volte capita di aver voglia di ululare, e ciò mi accade leggendo questo post, sotto a quella foto.
    Pagherei alcuni sacchi di talleri per essere bloccata a Salina, ci ho provato mille volte ma alla fine la nave partiva sempre, senza rimedio.

  • davide

    ciao io e mia moglie forse andremo e salina ma non per una vacanza ma per lavoro , ci fermeremo li per 8 mesi.
    Ci assalgono molti dubbi e il cuore ,quando ci pensiamo, batte all’impazzata l’adrenalina scorre nelle vene, per noi ragazzi di milano non è facile lasciare la citta, e pensare che a milano uno su due pensa di mollare tutto per vivere su un isola, ciao forse ci troveremo li!