Dalle stelline alle stelle [zimtsterne]

zimtsterne1_ssl.jpg

Che vi devvo ddi’, saranno gli antibiotici? Due giorni fa stavo sghignazzando mentre rimestolavo il mio minestrone con pasta a stelline, ieri invece, tanto per passare il tempo fra un tè e un altro, ho fatto le stelline di natale, quelle tedesche che profumano di cannella (si chiamano zimtsterne, letteralmente ‘stelle alla cannella’), che mi facevano l’occiolino da un bel po’. E pensare che io non sono di quelli che facilmente si commuovono per biscottini con forme e colori natalizi, magari anche piene di glassa. Però questi qua mi piacciono, sono bellini e anche decisamente buoni (anche se forse un pochino troppo dolci, si risolve mangiandone pochi :-)


Ricetta fregata da Camille! ;-)
ps: e pensate al Menu for Hope please!!!! :-D

zimtsterne2_ssl.jpg

Zimtsterne

per una cinquantina di stelline
mandorle in polvere 400g
zucchero 300g
albumi 3
limone 1
cannella macinata 2 cucchiaini
quattro spezie (cannella, garofano, zenzero e noce moscata macinati) 1 cucchiaino

per la glassa:
zucchero a velo 125g
albume 1

Mescolare le mandorle, lo zucchero, la buccia grattugiata del limone e le spezie. Montare a neve gli albumi e aggiungerli poco a poco al composto secco. IMPORTANTE: non ci vanno tutti gli albumi, ci vorranno circa 2 albumi e qualcosina in più, aggiungeteli gradualmente, mescolando, e giusto abbastanza per ottenere un composto compatto!
Spolverare il piano di lavoro con un po’ di farina o zucchero a velo, deporci l’impasto e, cola matarello, stenderlo a 1 cm di spessore. Con un tagliabiscotto ritaliarci le stelline e disporle su una teglia da forno rivestita con carta da forno. Passare al forno a 150° per 10-15 minuti: non diventono dorati, e si solidificheranno raffreddando. Sfornare e lasciar raffreddare su una griglia.
Preparare la glassa: montare a neve l’albume e aggiungerlo poco a poco allo zucchero a velo fino a ottenere una glassa piuttosto consistente, appena liquida. Con un coltellino, spalmare un po’ di glassa su ogni stellina e lasciar asciugare (la glassa si rapprenderà rimanendo brillante). Le zimststerne si conservano anche a lunga in scatola ermetica.

Stampa la ricetta
Condividi :Share on Facebook13Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest2Email to someonePrint this page
0
  • Pingback: I NOSTRI REGALI HOME-MADE… E BUON NATALE A TUTTI!!! | Buono Per I Sensi()

  • Pingback: I NOSTRI REGALI HOME-MADE… E BUON NATALE A TUTTI!!! | Cibo Per I Sensi()

  • Pingback: E tanti auguri… :-) | il cavoletto di bruxelles()

  • http://www.mangiarbere.blogspot.com vale

    Ciao Sigrid! Ti seguo da quando ho scoperto il mondo dei foodblog e devo dire che le tue ricette mi affascinano sempre… Ti ringrazio in particolare per aver postato questa e quella del lemon curd… li ho riprodotti per regalarli agli amici e…. li ho trovati fantastici! Li ho anche postati sul mio blog! Un bacio e un augurio per un dolcissimo Natale!

  • Pingback: [e poi il grinch fu pervaso dallo spirito natalizio] « Roiability()

  • Annnaaaa

    ciao! non so neanche chi sei ma stavo pensando a cosa fare adesso che viene freddo e spero che nevichi… e sono incappata qua. Io ho provato a farle le stelline qualche tempo fa e mi sono venute una pinza! BUHUHUUUUUUU!!! spero che mi vengano fuori stavolta! Ecco… ciao sconosciuto!

  • nicolettapizzapazza

    fantastica singrid

  • Laura

    Grazie Sigrid… gran tempismo, stavo per mettermi all’opera! ;-)

  • Monica

    Grazie mille Sigrid, quando andrò in Inghilterra allora la comprerò.
    Quella tonda per torte l’ho vista al MercatoneUno e su un sito internet, se vuoi te lo mando via mail.
    Per il lievito per torte salate c’è quello della Bertolini nei supermercati.
    Ciao e continua a fare cose buone da mangiare anche con gli occhi!

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @monica: la griglia questa l’avevo presa in inghilterra, non ricordo di averne visto in giro qui, ma forse è come il famoso lievito per torte salate, magari poi nel mentre sono arrivate – anzi io cerco la versione tonda per torte, se qualcuno sa… :-)

    @alemu: il grado di croccantezza credo dipenda un po’ anche dalla cottura, ma comunque proprio collosissimi non dovrebbero essere. Per la glassa – in generale poi – è proprio come per l’impasto: bisogna aggiungere davvero giusto quel poco di albume che serve per farla appena liquida (in genere al primo colpo ne metto troppo pure io poi aggiusto con altro albume o liquido secondo i casi) – comunque qui poi s’indurisce proprio per via dell’albume che a farla con latte o succhi la glassa in effetti rimane morbida…

    @laura (in ritardo, scusami!), sissi, capito bene, semplicemente perché c’è chi usa proprio il mix di 4spezie (pure io), e quindi a quello poi si aggiunge altra cannella, ma se il miz non ce l’hai in tutto sono in effetti 2 + 1/4 cucchiaino!

    @cristina: :-DD

  • http://viaggiodiluna.splinder.com Alemu

    io di griglia uso quella del forno capovolta!! quanto all’impasto a me è rimasto ok, il fatto è che credo sia naturale rimangano un pochino collosi (non croccantissimi per capirci) essendo fatti di frutta secca e albume!! in particolare a me la glassa è proprio rimasta una colla (non è quella bella glassa croccante, ma credo rimanga meglio aggiungendo qualche goccia di succo di limone). comunque le dosi di farina/albume a me son sembrate ok!

  • Monica

    Ciao Sigrid, molto belli i biscotti, li ho fatti anch’io quest’anno ma non sono venuti granché. Ti volevo chiedere dove hai trovato la griglia che si vede nelle foto, quella che usi per farli raffredare. Ho già cercato dappertutto ma non riesco a trovarne una. Grazie mille e tanti auguri!

  • cristina

    li ho provati anch’io, i miei primi biscottini e sono stati un successo.
    grazie, farò morire di invidia mia madre.

  • Laura

    Ciao Sigrid, le tentazioni che proponi sono come al solito irresistibili e ho deciso di avventurarmi con queste stelline. Prima di procedere però c’è una cosa che non mi è molto chiara che riguarda le spezie. Nella ricetta c’è scritto di utilizzare due cucchiaini di cannella e il mix di quattro spezie in cui compare ancora la cannella.. Ho capito bene? due cucchiaini più 1/4 di cucchiaino? Come sono problematica…. scusa!

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @lilly e clemmi: quasi di sicuro ci avete messo troppo albume, l’ho sottolineato ora nella ricetta, nel caso non aveste letto bene prima, cioè non so ma albumi a parte non c’è motivo che l’impasto venga troppo colloso. (cmq l’impasto troppo umido potete cuocerlo lo stesso, a mucchietti, solo che non verranno fuori stelline…)

  • Francesca

    Fatti! Sono venuti benissimo, avevo paura che l’impasto venisse troppo poltiglioso dopo aver letto qualche testimonianza qui sopra… ma invece no!! Ho seguito alla perfezione la ricetta, e di albumi ne ho messi poco più di 2 (col restante ci ho fatto successivamente la glassa).
    Buonissimi! Sabato replicherò.
    Grazie cavoletto!!

  • lilly

    Squisita Sigrid, finora le tue ricette mi hanno sempre dato soddisfazioni e vasta eco, ma proprio stavolta, io che adoro i dolci secchi e speziati, l’ impasto è venuto davvero troppo fluido per poterlo stendere. L’ ho fatto riposare in frigo, ma niente, ho aggiunto farina, ma tutto inutile, e poi avevo paura di stravolgere troppo la ricetta…
    Riproverò con soli due tuorli, ma temo che non sarà sufficiente…

  • clemmy

    scusate ma solo a me l’impasto è riuscito mollissimo? ok, gli albumi non erano montati ad arte….però..posso aggiungere un pò di farina?
    HELP!!

  • http://viaggiodiluna.splinder.com Alemu

    io ho usato farina di nocciole perchè dopo aver aperto il pacchetto mi sono accorta che le mandorle in foto sulla confezione erano un po’ strane. per la serie, mi ero proprio sbagliata al momento dell’acquisto. con le noocciole splendide, hanno un aroma in più molto piacevole. l’unica cosa le ho trovate un pochino collose, anche dopo 2 giorni. però un ottimo sostituto al torrone :)

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @antaress: guarda che poi quando ti avrò messo lì a tradurre le 700 e passa ricette potresti avere dei momenti in cui rimpiangerai questa dichiarazione.. :-DD

    @laura: la farina di mandorle dovrebbe sempre essere chiara, cioè senza pellicine, ultimamente me la faccio col mixer, a casa (perche qui vicino non la vendono) e uso appunto mandorle spellate :-) ( e comunque con le nocciole non dev’essere male! :-))

  • Laura

    Fatti fatti… già finiti però, la dose era dimezzata… e i famigliari peggio delle locuste ¬_¬U
    Ho aggiunto anche un po’ di nocciole in mancanza di mandorle :D
    Buonissimi *-*
    Volevo chiedere se hai usato farina di mandorle spellate o con la buccia.
    Grazie cavoletto
    un bacione

  • http://www.antaress.splinder.com Antaress

    Sempre disponibile, mia cara ;) Che dici, facciamo un cavoletto tutto in inglese?…www.bruxellescabbage.com ;) Accetto compenso in dolci cucinati da te :))

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @Antaress: Ma grazie mille!!!!! :-))
    (sul serio mi stavo già disperando pensando che mo mi tocca pure tradurre :-)))), mando subito! ;-)

    @dora: io sto già pensando a rifarli guarda :-))

  • http://www.antaress.splinder.com Antaress

    @ SIGRID: come faccio a mandarle una mail con la traduzione? Tu la vedi la sua email? In caso puoi pensarci tu? :)

  • http://www.antaress.splinder.com Antaress

    @ ReAnn
    BISCUITS:
    powdered (very fine grinded) almonds: 400g
    sugar: 300g
    egg whites: 3
    lemon: 1
    cinnamon (grounded): 2 teaspoons
    “4 spices” (cinnamon, cloves, ginger, nutmeg) : 1 teaspoon
    ICING:
    icing (powdered) sugar: 125g
    egg white: 1

    Mix almonds, sugar, grated lemon peel and spices. Whip up the egg whites and add little by little, but not all of them, just as much you need to get a compact dough.
    Put a little flour or icing sugar on the table and flatten dough with a rolling pin to 1 cm height. With a little cookie cutter cut the stars and put on a greased cake pan.
    Cook in over at 150° for 10-15 min; take out and let rest untile cold.
    Prepare icing: whip up the egg white and mix a little with icing sugar, you have to get a quite solid icing; spread it on the stars with a little knife and let dry.
    Merry Christmas :)

  • ReAnn

    hey! do you know english at all? i got flagged to this pic from tastespotting.com & think these look AWESOME but don’t know how to read the ingredients to make them myself. .. can anyone translate? (also can you send me an email w.this translation?)

    thank you very much!!

  • Ros

    mai fatti biscotti nella mia vita e da una settimana invece non sforno altro!! grazie alle tue ricettine meravigliose!! ieri sera zimtsterne…. buooooooni!! e grazie della contagiosità :-)

  • Dora

    @Sigrid: Beh… effettivamente ho già stampato ed appeso in cucina la ricetta delle Zimtsterne! Visto che si avvicina Natale, mi sembra molto adatta: proverò. Grazie per i consigli e complimenti per il sito: tra le altre cose mi occupo di fotografia (per lavoro e passione) e trovo le tue “pagine” molto pulite, armoniose: insomma sono un piacere anche per gli occhi e non solo per la pancia.

  • BLUEBERRY

    @Dora …. mi assumete? Ci lavoro gratis in una biblioteca come la vostra!! :-))

  • http://saleepepequantobasta.blogspot.com CoCò

    Ciao sarebbero perfetti per il nostro Pranzo delle Feste
    http://saleepepequantobasta.blogspot.com/2007/12/il-pranzo-delle-feste.html
    qualora tu volessi partecipare!

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @linda: ci sto pensando ma non capisco bene. A me quando mi si schiacciano biscotti e cookies così in genere vuol dire che sono stata sbadata e ho aggiunto un uovo in più nell’impasto :-) Detto ciò, riprendendo per ordine: le salsicce di impasto devono essere davvero freddissime e sode al momenti di tagliare i biscotti, poi vanno subito al forno (niente sosta a t° ambiente fra le due cose tipo fino a quando l’impasto diventa molliccioso), altrimenti: la temperatura del forno? non è che era troppo bassa (anche lì, se proprio bassa bassa potrebbe squagliarsi l’impasto piuttosto che cuocere), a parte questo, giuro, non vedo… (qualcuno ha altre idee???)

    @Dora: Ma devo dire che la tua descrizione dell’ambiente di lavoro mi è proprio piaciuta! :-)) Detto ciò, mi poni un bel problema e non avendo io nei dintorni allergici o intolleranti di nessun tipo sono domande che mi pongo molto poco (a parte poi pensare che dev’essere tremendo non poter assaggiare di tutto sbadatamente). Beh per prima cosa infatti h pensato alla torta tutto cioccolato però vedo che ci sei già passata :-)) Intanto – poi cerco di pensarci bene – ti dico due cose che mi passano per la mente al volo: la prima è proprio questa qui, delle stelline, si lo so non è una torta e non lo farei in versione grande, ma secondo me una bella montagnetta di questa qui vien bene, fa molto natalizia e sopratutto sono anche molto buone, insomma un mezzo pensierino ce lo farei… :-) poi, l’altra cosa che mi è venuta in mente non è molto natalizia ma nel contempo potrebbe portare un po’ di freschezza, sissammai, sarebbe la torta amalfitana con ricotta e pere (il biscotto è alla nocciole, niente farina :-)
    http://www.cavolettodibruxelles.it/2006/09/la-famosa-torta-amalfitana-con-ricotta-e-pere
    , o anche, semplicemente, la caprese (tutto cioccolato e mandorle, oppure la versione bianca al limone :-P).
    http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/05/sos-caprese
    Anche qua, se ci sono altre idee in giro, sarei curiosa di sentirle! :-))

  • http://furlanar.blogspot.com Jaio

    Santa maria: Ora pro nobis
    Mater Cristi:Ora pro nobis
    Mater virgo virginum : Ora pro…
    Stelle stelline: Ora e basta:-)

  • http://bretzeletcafecreme.blogspot.com/ Flo Bretzel

    Je les ai préparée début décembre, j’adore ça! Elles sont là
    http://bretzeletcafecreme.blogspot.com/2007/12/pltzchen-2-etoiles-la-cannelle.html
    Bonne soirée.

  • http://profumodilievito.blogspot.com Adriano

    Discreta botta calorica! Dopo il febbrone ci voleva;-)

  • Linda

    Sisi certo che l’ho seguita alla lettera! :(

  • http://www.infusonatura.it Sergio

    Linda, ma hai seguito alla lettera la ricetta di Sigrid? Mia moglie li ha fatti sia nella versione con farina di mandorle, sia con quella di cocco. Sono venuti eccezzionali, ma ha seguito pari pari tutto quello che Sigrid ha scritto.

  • Dora

    Buonasera Sigrid, scrivo da Cuneo… a un tiro di schioppo dalle Langhe, da Piozzo e Le Baladin di Teo, da Le Carmagnole di Renato Dominici… e lavoro in una biblioteca di goduriosi, avvezzi a feste e banchetti: cacciati i lettori e sprangato il portone del palazzo seicentesco che ci ospita, tra i libri spuntano vini, naturalmente birre (condividendo il posto di lavoro con un docente di Slow Food, che proprio di birra si occupa), formaggi, marmellate, torte salate e dolci… Giusto questo sabato organizzeremo una merenda sinoira (per circa 30 persone) per prepararci “spiritualmente” al Natale ed ognuno cucinerà qualcosa: scrivo a tal proposito, alla ricerca di consigli. Mi spiego: il mio capo è celiaca e ad ogni cena si presenta il solito problema: “Dove trovo una ricetta per una torta senza farina?”. Ne ho passate già un po': dai gianduiotti in versione torta, tutti burro e cioccolata, al castagnaccio, alla meringata, alle torte di sole nocciole, ai tentativi più o meno riusciti di sostituire la farina con la fecola o l’amido di mais… Insomma: cercasi disperatamente qualche nuova ricetta da proporre al capo, per non rimpinzarla sempre di cioccolato o nocciole. Grazie!

  • http://moscerino.blogspot.com Monica – Moscerino

    non avevo letto fossi malata…. Guarisci presto! e riposati! (anche se il calore del forno che cuoce biscotti secondo me è un toccasana contro la febbre!)

  • http://www.thefoodtraveller.com/blog/ Francesco

    Che belline! Sembrano quasi le stelline bianche dei pan-di-stelle, biscotti che amavo da piccolo!

  • Linda

    Ciao Sigrid,non ho mai commentato per ora ma seguo il tuo blog da un po’ di tempo,ho provato un po’ di ricette (prima di tutto quella per gli scones) e devo dire che sono ottime! ^_^ Ieri però ho provato a fare i biscotti al burro,quelli che vengono molto simili ai biscotti danesi che si trovano al supermercato e…si sono spiaccicati tutti!!Non sono rimasti spessi come nella tua foto,sono diventati finissimi e larghissimi!Non è la prima volta che mi succede quando faccio biscotti,e non riesco davvero a capire come fare per evitare che succeda… Aiutamiiii please!!!

  • Giu

    @Sigrid Beh… ho clicckato, ho riempito tutte le caselline, mi hanno prosciugato il conto in banca, e poi e’ uscita fuori una lista di nomi, e d’italiano c’ero solo IOOOOO!!! :DDDDD
    Cosi’ adesso sono sicuro che il pacco lo vinco!! :DDDD HURRAAAA!!! QUANTO SONO CONTENTOOOOO!!!!

    Giu

  • http://fragoleecioccolato.blogspot.com/ Jelly

    I dolci “nordici” sono i miei preferiti per Natale.
    Questi vanno subito nella lista di quelli da provare …

  • oldhen

    @Giu: EVVIVA! faccio la danza della felicità con te. Non fare indigestione. Fortunato…

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @giu: ??? :-D

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @antonella: prova a vedere alla cartaria di piazza zama, ci sono andata la settimana scorsa e hanno una marea di sacchettini, scatolette e quant’altro ci voglia per impacchettare a dovere -)

    @elena: mi dispiace!! Eppure la soluzione era semplice (avrei dovuto pensare a scriverlo!), in caso di impasto troppo duro basta inserire un pezzo di impasto nel sac à poche e mettere il tutto (senza beccuccio metallico please! :-) al microonde per qualche secondo, oppure vicino a una qualche fonte di calore, giusto il tempo che s’ammorbidisca un pochino… Fammi sapere! :-)

  • Giu

    HO VINTO!!!! EVVAIIII!!! HURRRAAAAAA!!! HO VINTO LA SCATOLA DI BISCOTTI DEL BENELUX!!!! MA QUANTO SONO FEEEEELIIIIIICEEEEEEEEEE!!!!

    Mai vinto niente in vita mia, ed ora… :DDDDDDD
    Grazie Sigrid Grazie!!!!!
    Lo sapevo che il mio momento sarebbe arrivato!
    Giu

  • antonella

    chi sa dove a roma posso comprare delle belle scatole da riempire di biscotti cavolettati e da regalare per natale? grazie

  • elena

    Sigrid ho provato a fare i tuoi biscotti SPRITZ ma ahimè il risultato è stato pessimo poichè l’impasto era talmente solido che non fuoriusciva dalla sac….perchè?!?Gli ingredienti erano pesati al grammo, esattamente come da ricetta ma è venuta una ciofeca…Ho rimediato facendo dei piccoli dischetti col cucchiaio che una volta cotti e raffreddati ho decorato con cioccolato fondente…non male ma vorrei rifarli uguali a tuoi anche se l’abilità di Cavoletto è unica in tutto e per tutto…Grazie, Elena

  • Vittoria

    ok., allora mi metterò all’opera. Grazie mille e buona guarigione, Vit

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @adina: sono morta dalle risate pensando ai tuoi biscotti venuti su dalla cantina (beh al minimo ti tocca rifarli e sostituirli, ecco :-))

    @vittoria: temevo anch’io il peggio e invece no. L’impasto è un po’ appiccicoso ma si risolve spolverando appunto ripiano e mattarello (la ricetta diceva zucchero, io sotto ho messo la farina, sopra poca farina e un’ pochino di zucchero, esseppuòffa :-) E delicato il momento di togliere il biscotto dal latgliapasta ma basta starci un po’ attento e farlo con delicatezza. Poi per la glassa, come sempre, ci vuole pochissimo liquido quidi aggiungere poco albume per volta, e tenere sempre altro zucchero a velo sul lato per aggiustare semmai una glassa che sarebbe venuta troppo liquida. Insomma ci vuole un po’ di tempo ma veramente non è una cosa impossibile :-))

    poi vero che la versione con glassa cotta al forno l’ho vista pure io, ma comuqnue, anche senza, si rapprende che è una meraviglia :-))

  • Filippo

    Queste sono buonissime…
    spero che stai meglio…immagino di si dato che ti sei già messa ai fornelli..
    ciao un bacione

  • http://www.lacucinadiadina.blogspot.com adina

    oldhen, mi sono sorpresa pure io! erano lì, intatte. solo avevano un odore un po’… non dico forte, ma di vecchio, ecco! ;-)

  • Vittoria

    Ok., le Zimtsterne si sa son buone, belle e fanno tanto natale. Ma da quel che ho capito, leggendo qua e là sono difficilissime da farsi. Vuoi per l’impasto, che a quanto pare è appiccicosissimo e rischia di incollarsi in tutta casa, vuoi per la glassa che difficilmente riesce bene (ma non va a male se non cotta la glassa con l’uovo?). Insomma, dicci Sigrid, quanto sono difficili queste Zimtsterne? Anche una cuoca dilettante può provarci?
    Aspetto la risposta con mattarello e frusta in mano!
    Ciao Vittoria

  • oldhen

    @adina: ma scusa, nessun animaletto ha fatto un pranzo di natale con i tuoi biscottini in cantina?
    solo a me succedono queste cose?
    sigrid, i tuoi biscottini sono bellissimi, mi sono saziata solo a vederli, ma penso che non mi fermerò lì, finirò per farli tanto non ci vuole molto. Quando si è aperta la pagina mi si sono lustrati gli occhi!! è proprio natale..

  • http://www.lacucinadiadina.blogspot.com adina

    nooo, non ci posso credere! :-) rovistando tra i vecchiumi in cantina ho trovato una coroncina natalizia da appendere sulla porta, piena di stelline come le tue!!! avevo sempre creduto fossero di plastica o legno o altro (non avevo mai guardato bene), poi invece, ho scoperto, incredula, che erano dei biscottini appiccicati con la colla! identici a questi! in effetti il proprietario era ben tedesco!… :-)

  • Laura

    Ti adoro!!
    Volevo chiederti se conoscevi questi biscottini deliziosi, li adoro *-*
    Voglio prepararne da regalare a natale agli amici
    Grazie

  • http://cuochedellaltromondo.blogspot.com/ Alex

    Il mio progetto Zimtsterne è finito in un ciofeca’s day. La glassa si è trasformata in un uovo frittellato. La mia ricetta prevedeva la cottura con la glassa già sopra. Butto la mia e provo questa :-) Oppure continuo a comprarle dal mio fornaio qui in Germania … che so’ taaaaanto buone :-)