- - http://www.cavolettodibruxelles.it -

Pepparkakor

Posted By Sigrid On 13/12/2007 @ 11:57 In biscotti,mondo,winter food | 106 Comments

Beh un lato positivo alla grande brutta bronchite c’è: mi ritrovo con una marea di tempo per fare tutti quei biscotti di natale che avrei sempre voluto fare ma che non avevo mai osato intraprendere (oh, ve l’avevodettoio che c’avremmo passato la settimana eh! :-)). Oggi quindi si va ancora più a nord, direzione scandinavia, con i pepparkakor (‘biscotti speziati’), sissi, proprio quelli delle scatole blu dell’ikea, che immagino in qualche modo parenti del nostro (mio?) peperkoek ollandese (che poi sarebbe il pain d’épices [1]), del lebkuchen tedesco e in qualche modo anche degli stessi speculoos [2]. Insomma sempre di roba scura e speziata si tratta, via :-) Oh, e a proposito di robine speziate del nord, vi ricordo potete vincere una scatoletta di cosine belghe amorevolmente preparate dalla sottoscritta, per tutte le spiegazioni da questa parte prego [3]

Devo dire che i pepparkakor però sono stati una bella sorpresa: l’impasto assomiglia, giuro, alla plastilina, ed è un divertimento lavorarlo, i biscotti invece vengono belli croccanti e sono meno aggressivamente speziati di quanto temevo. Infine, la ricette viene da… beh, non ricordo! cioè l’ho trovata su un sito di cucina svedese, in inglese, copiata e fatta la conversione delle misure, solo che non ho salvato l’indirizzo e così… non ricordo come ci sono arrivata! (sarà l’età?! :-)
ps: la ricetta originale prevede la melassa (che non ho, e non ci penso neanche di portare a spasso la bronchite fino a castroni per vedere se loro per caso ce l’hanno), ho sostituito col miele e sembrerebbe vada bene lo stesso :-)
ps2: potete tranquillamente dividere le quanità per 2, altrimenti vi tocca sfornare biscotti per l’intero pomeriggio e reggere anche gli sguard dei vicini incontrati per le scale del condominio e che evidentemente si chiederanno che razza di barbaro siete voi che cucinate robe così sfacciatamente ‘speziate’? (cioè, chiaro che voi a questo punto siete al minimo un tedesco in crisi d’astinenza d amercatino di natale :-)

Pepparkakor

farina 540
burro 182g
miele 140g
zucchero di canna scuro 126g
zucchero semolato 50g
cannella in polvere 1 cucchiaio e mezzo
zenzero in polvere 1 cucchiaio e mezzo
chiodi di garofano in polvere mezzo cucchiaino
lievito per dolci 2 cucchiaini
acqua 180g

In un pentolino, scaldare l’acqua insieme al miele, gli zuccheri e le spezie e, mescolando di continuo, portare a ebulizione. Spegnere, aggiungere il burro a pezzetti e mescolare finché non sia del tutto fuso. In una ciotola capiente, versare la farina e il lievito, mescolare e aggiungere a filo il composto al miele ancora caldo. Mescolare bene finché l’impasto sia omogeneo, coprire e conservare al frigorifero per una notte.
Staccare dei pezzi di impasto e stenderli su un ripiano leggermente infarinato, a circa 2mm (pià fate i biscotti sottili più verrano croccanti, questione di gusti personali). Ritagliare i biscotti ocn un tagiabiscotto e disporli su una teglia da forno ricoperta con carta da forno. Far cuocere a 170° per una decina di minuti e lasciar raffreddare su una griglia, conservare in una scatola .

Condividi :75 [4]31 [5]14 [6]
0 [7]

Article printed from : http://www.cavolettodibruxelles.it

URL to article: http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/12/pepparkakor

URLs in this post:

[1] pain d’épices: http://www.cavolettodibruxelles.it/2005/12/pain-depices

[2] speculoos: http://www.cavolettodibruxelles.it/2005/04/gli-speculoos

[3] da questa parte prego: http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/12/menu-for-hope

[4] 75: http://www.facebook.com/sharer.php?u=http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/12/pepparkakor

[5] 1: https://plus.google.com/share?url=http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/12/pepparkakor

[6] : mailto:?Subject=Pepparkakor&Body=%20http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/12/pepparkakor

[7] 0 : #