… gazpacho! (di mango!)

gazpacho_mango_ssl.jpg

Con l’accorciarsi del tempo e la demoltiplicazione del lavoro (eh, signori, che volete, è la vita moderna), mi sono accorta che, in genere, mi piacciono quelle cose e persone che, senza intutili eccessi, ti offrono soluzioni concrete (miii, sembro la pubblicità vivente per un ufficio di consulenza :-). Questa zuppa per esempio, nella sua singolare zuppitudine, di soluzioni ne offre ben tre…

1) vogliamo trovare una fine un minimo simpatica per quel mango che sta in frigo da quattro giorni e che fra un po’ – per vendicarsi del mio vergognoso immobilismo culinario – si trasformerà in pappetta marroncina e si appiccicherà alle candide pareti del elettrodomestico che lo ospita?
2) ma perché non riesco a ricordarmi del (validissimo e sacrosanto, se sono certa) motivo per cui quel aceto alla polpa di mango (sito produttore) scovato alla grande épicerie l’anno scorso poi l’ho dovuto a tutti i costi acquistare e portare a casa?? (cioè dov’è cavolo s’è mai visto che uno avesse ‘bisogno’ di aceto di mango’?)
3) si vabbe che abbiamo da nutrire il foodblog ma qua al solo pensiero dei fuochi e di qualunque preparazione anche vagamente tiepida, mi sento squagliarmi manco fossi un ghiacciolo immerso in una cocacola bollente. bleerk.

Ebbene la soluzione si chiama quindi gazpacho di mango (e zenzero, a voler essere precisi). Ricetta di cui mi sono ricordata in seguito alle interrogazioni esistenziali di cui sopra e scovata su un libro interamente dedicato all’argomento gazpacho e al quale avevo già accennato un’altra volta.
La ricetta, leggermente velocizzata rispetto all’originale: Pelare e tagliare a dadini un mango, sistemare in una ciotola capiente. Aggiungere un pezzetto di 2cm di zenzero fresco, sbucciato e tagliato a bastoncini sottili, poi 100g dimollica di pane, due cuchiai di aceto di mango [vabbe su se non l'avete usate quello di jerez (e se non avete manco quello prendete quello di mela)], 5 cucchiai di olio d’oliva, sale e pepe. Coprire il tutto con dell’acqua, a filo, e lasciar riposare al frigorifero per una notte. L’endomani, frullare e servire freddissimo.
ps: musicalmente non posso non dirvi che mi sto ubriancando a colpi di des roses & des orties, di Francis Cabrel, anzi, veramente, faccio quasi fatica a credere che ci fosse al mondo un artista nel quale uno si possa ritrovare così talmente tanto (e pensare che il suo primo album uscì nel anno della mia nascita, è dirvi se ci sono cresciuta con quella roba lì). Dall’immaginario limpido e poetico, vicino alla natura, alla lingua essenziale epurata e insieme densa, plastica, passando per il lato melancolico-musicale di meravigliata désabusion, ecco se dovessi ascoltare solo un cantante sarebbe decisamente lui. Brani preferiti: questo, questo e quello.

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest0Email to someonePrint this page
0
  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    qui non l’ho mai visto, il gazpacho pronto a bere, ma comunque, basta seguire una ricetta di gazpacho classico (su questo blog non c’è, anzi, mo’ che mi ci fai pensare, ho pubblicate non so quante varianti sul tema ma quello vero autentico doc, mai, eppure è semplicisismo), insomma, qualcosa di questo tipo:
    http://www.epicurien.be/blog/recettes/potages-soupes/froides/gaspachos-seville-espagne-tomates.asp
    Da preparare è semplicisismo, velocissimo e se si fa da sè di sicuro è migliore del migliore prodotto pronto :-)

  • Donatella Fedrighini

    Più che un commento, è una richiesta. (Comunque è interessante sentire quanta gente può fare tanti tipi di gazpacho diversi!).
    Io vivo a Torino, ma vado spessissimo a Bruxelles, dove compro tutti i giorni, nel supermercatino sotto casa mia, il gazpacho pronto. Siccome lo vendono in quei contenitori plastificati a sezione quadrata, come quelli utilizzati per il latte fresco, i succhi di arancia e tanti altri succhi, chiaramente non posso portarlo in aereo da Bruxelles a qui. Perciò vorrei tanto poter trovare questo Gazpacho pronto qui a Torino. Ma finora non l’ho trovato. Ho provato a interpellare supermecati e negozi vari, ma tutti cadono dalle nuvole. Potete aiutarmi?
    Grazie a tutti!
    Donatella

  • Pingback: Ruth’s watermelon gazpacho | il cavoletto di bruxelles

  • Pingback: Gazpacho di patate alla vaniglia | il cavoletto di bruxelles

  • http://popotedevero.blogspot.com veronica

    hum… gaspacho de mangues.. j’en ai fait cette semaine avec une touche de vinaigre de xeres…a tomber….

  • Rebecca

    Grande! Mi hai fatto venire in mente la ricetta di questo matto che ho trovato su youtube: http://it.youtube.com/watch?v=8B6IDKymYVE

    Penso sia un programma di bonsai.tv

  • http://numnumbirdy.blogspot.com Tit’

    Ah, Sigrid ! Le gaspacho de mangue, c’est tout un poème ! Depuis que j’ai testé cela l’an dernier, je ne fais plus que ça. Pas sûr que les espagnols apprécient ce détournement, à la longue. Bah, ils s’en contenteront bien, après avoir battu l’Italie en quart de final de l’Euro, ils te passeront bien ce petit écart, hein ! ;)

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    ok poverò! grazieeee

  • Giulio (runner)

    @salamander_75: no, la maggiorana non è fondamentale ma se ti capita prova ad aggiungere una manciata di maggiorana fresca a fine cottura, a fuoco spento e tegame coperto. Vale per le seppie in zimino ma anche per le seppie con patate…

    @Marcello: grazie! questa del fegato nel nero di seppia non la sapevo. C’è un piatto in cui la salsa con il fegato di seppia si usa per insaporire degli spaghetti, con listarelle di seppia cruda tagliata sottilissima…

  • http://www.pannachantilly.blogspot.com chantilly

    buongiorno.
    @giu
    dai dici di cirillo!

  • http://www.avoloradente.blogspot.com vakond

    Buongiorno a Tutti
    @Giu grande come sempre il tuo cuore da Giovane Marmotta prevale sull’aridita del mondo… ricordi Gianni Morandi ( quel canarino si è ferito e non lo lascio qua… me lo prendi papà)

    @ sigrid buonissimo il mango io a volte ci faccio anche colazione con uno yougurt magro di accompagnamento

    saluti afosi a tutti!!!

  • Lucy

    Biongiorno a tutti un giorno in ritardo…ma va bene! gazpacho….? si penso tu lo abbia fatto apposta giusto dopo la partita dell’altro giorno…va be a parte il gazpacho e un’altro pò di cose nn ha la spagna è! io mi aspettavo dei figoni e poi erano uno più brutto dell’altro mha! ma quets afresca salsina come la uso? ma si può fare il gazpacho di tutti i frutti??? ciao e buona giornata :)

  • http://illbeinthekitchen.blogspot.com/ Cinzia

    Grazie Sig. che m’hai fatto conoscere ed amare il gaspaccio.
    Ho giust’appunto un paio di mangos…

    Saluti a tutti!!!

  • http://giallatraifornelli.blogspot.com/ Gialla

    Beh in effetti l’aceto di mango nemmeno sapevo che esistesse… però quello di mele l’ho e quindi posso sperimentare anche questa tua proposta!
    A presto e nuona settimana
    Gialla

  • http://www.ildiavoloincucina.blogspot.com luigi

    @mapi: grazie a te per aver trovato il tempo di farci questa bella sintesi :-)

    @oldhen:qui a youghal c’e’ ne a tonnellate di asparagi di mare e quando scende la marea si possono raccogliere con facilita’. gli asparagi di mare selvatici possono essere un po’ fibrosi rispetto a quelli idroponici, per questo motivo e anche per motivi d’igiene li sbollento e li metto subito in acqua fredda con del ghiaccio cosi rimangono belli verdi. ottima l’abbinamento ad insalata con il limone :-)

  • mapi

    Luigi,
    grazie per la parola magica..salicornia. Altro che alghe!
    Ho trovato molte informazioni che sintetizzo:
    Le salicornie sono piante erbacee appartenenti alle Chenopodiacee, di cui se ne riconoscono diverse specie utilizzate a fini alimentari.
    Ha foglie piccole, squamose, avvolgenti il fusto ed è una pianta molto ramificata, i rami sono carnosi, segmentati, apparentemente privi di foglie (assomiglia effettivamente all’asparago coltivato).Crescono spontaneamente in estese colonie sui litorali ed in particolare in paludi salmastre.Si trovano facilmente in tutta la penisola, dalle barene Venete, al Polesine alle zone costiere dell’Italia centro-meridionale.
    Data la loro facile reperibilità in tali ambienti non risulta praticata la loro coltura intensiva. Le parti edibili della pianta si raccolgono generalmente nel periodo primaverile da maggio a giugno.La salicornia contiene numerosi acidi organici, vitamina C e del gruppo B, Le salicornie, come dice il nome e come hai detto anche tu, contengono molti sali minerali come iodio e bromo, ossalati, mucillagini e pectine.
    Sono indicate proprietà depurative, rinfrescanti e antiscorbutiche. Sono utilizzate in farmacia per il loro effetto calmante e nelle cure degli ipotiroidei. Sicuramente ci saranno chissà quali altre sostanze che potrebbero essere utilizzate..
    La parte edibile è costituita dai germogli e dalle parti giovani e tenere della pianta.
    Vengono generalmente consumate previa bollitura, condite in insalata con olio sale e pepe oppure utilizzate per preparare conserve sott’ olio o sott’aceto.
    Per il loro sapore acidulo e amarognolo vengono utilizzate anche per la preparazione di zuppe, frittate o salse per condire o accompagnare primi o secondi piatti soprattutto a base di pesce o crostacei….

    Fatti non fummo…

  • oldhen

    @luigi: e io che gli asparagi di mare li ho sempre mangiati crudi conditi con olio e limone? perchè, IO, li trovo , non sempre, al supermercato. E per me così è mangiare il mare, se li sbollenti, on my opinion, perdono la metà del gusto. Però… de gustibus… “de cuochibus”…

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ marcello valentino: ma quante ne sai?????? che acquolinaaa!!!!!!!

  • http://marcellovalentino.blogspot.com/ Marcello Valentino

    @Giulio.. io solitamente aggiungo il fegato della seppia frullato nel sugo al nero…
    Invece, per quanto riguarda le uova della stessa le metto a crudo direttamente sulla pasta…
    Spaghetti con uova di seppia:
    preparo un soffrittino di aglio, olio extravergine di oliva, prezzemolo e pepe nero…una volta fatto sfumare con del fumetto di pesce, bisogna maneggiare gli spaghetti con questo sugo… appena serviti aggiungere 3/4 cucchiaini di uova di seppia (FRESCHISSIMA)…. tutto qui..
    Provali…..

    P.S. se guardi nello slideshow del mio blog vedrai la foto di questa mia ricetta…

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    a giulio runer: ohi ohi…io non l’ho usata la maggiorana!!!!!
    ho preso una ricetta delle seppie in zimino che avevo visto su gambero rosso channel e che non avevano la maggiorana :(
    non mi dire che è un ingrediente fondamentale!
    a proposito di maggiorana, conosci la minestra dei “becchi”?

  • http://giardinociliegi.blogspot.com/ twostella

    @giu: sì, sì mi piaci così moderatamente sportivo (come il mio maritino … e di conseguenza anche io bazzico tra europei e mondiali … e olimpiadi)! Visto che i tuoi racconti sono spassosissimi attendo la Cirillo story!!!!

  • Giulio (runner)

    @Marcello: Ieri sera, pulendo delle seppie freschissime, mi sono avventurato in due salse: una di uova di seppie (cotte a bagnomaria nel coccio con un filo d’olio e due gocce di limone e poi frullate) l’altra con i fegati delle seppie, più o meno stesso procedimento montandoli con olio e limone e di nuovo nel coccio…tu hai per caso idee più creative per usare queste due cose che di solito si buttano ma sono in realtà buonissime?

  • http://www.ildiavoloincucina.blogspot.com luigi

    @mapi: gli asparagi di mare e’ una salicornia quindi di famiglia appartiene piu agli spinaci/rape che asparagi. in italia non ho idea di dove si possa trovare. e’ una pianta che cresce vicino alla costa e si nutre di sodio. in passato da questa pianta veniva ricavata una sostanza usata dai maestri del vetro di murano( ma anche da inglesi e francesi) molto utile nella manifattura dei loro vetri.
    io consiglio di non mangiarne troppa di questa roba visto che e ricca di sali minerali, quindi l’uso eccessivo potrebbe causare effetti collaterali.
    si cucina sbollentandola per alcuni minuti prima e poi si puo’ usare come contorno o ingrediente per pietanze a base di pesce.

    @giu:come ti capisco, lo stesso episodio si e’ verificato qualche settimana fa’. La mia futura suocera mi ha appioppato due uccellini. e vai di siringhe, polpa di frutta ecc… ecc…
    per quanto mi riguarda e meglio lasciar fare la natura il proprio corso!!!

  • Manu

    Dopo la sconfitta con la Spagna, a comer gazpacho.

  • http://marcellovalentino.blogspot.com/ Marcello Valentino

    …. dalle mie parti si dice solitamente…”Baciamo le mani a tutti”…. In particolare alla padrona di casa…

    Stamattina mi sono recato a “Ballarò”, uno dei mercati storici di Palermo, ero in cerca di coriandolo.

    Ho in mente un piatto che ho già realizzato in occasione dello scorso festino di Santa Rosalia…
    Praticamente sono dei tagliolini di acqua marina con uova di ricci al coriandolo…appunto!

    Un primo piatto, non a base di farine particolari oppure di riso ma, realizzato ed impastato proprio con l’acqua di mare….

    Voi vi domanderete………… Ma questo è matto?.. Forse sarà lo scirocco? Ha mangiato pesante? E’ ubriaco? L’andropausa?… Insomma, fino ad ora, sto bene non vi preoccupate!!!

    Praticamente non faccio altro che realizzare una gelatina di pesce, a base colla di rana pescatrice, miscelata con acqua marina purissima….una volta stesa e fatta raffreddare, la taglio proprio come se fosse pasta..

    Solo a questo punto preparerò a crudo una salsa a base di uova di ricci, pepe rosa e coriandolo grattugiati, olio extravergine di oliva ed infine una spolverata di alghe marine tritate molto finemente…

    VI RACCOMANDO….
    prima di iniziare a gustarlo, chiudete gli occhi ed annusate profondamente…solo a quel punto avrete il Mediterraneo a porta di bocca…

  • Giu

    @2star
    Beh considerato che stavo a 30 km da casa ed ero impegnato nella tempesta calcio-ormonale che prende molti maschi ogni 2 anni circa, ho fatto pure troppo :)))) (considera che non ho il televisore e del calcio in genere non me ne importa un fico secco, salvo appunto europei e mondiali).
    E poi scusa eh… ma sono le donne che di solito orrendiscono al contatto coi pennuti. Magari poi vi racconto di Cirillo, il mio primo volatile. Quello si’ che era un signor passero.

    @giulio il pirata
    Beh potrebbe essere uno spunto per un libro? ;))

    baci sfusi
    Giu

  • http://giardinociliegi.blogspot.com/ twostella

    @giu: vedo che ti sei prontamente scapicollato a porgere il tuo aiuto! se una “tragedia” incombe durante la partita del”italia … rimane tutto sospeso … sino al dopopartita. Saluti a tua moglie e auguri ai “pargoletti” pennuti!!!!

  • Sabrina

    … è impazzito il computer… ;0)))

  • Sabrina

    Ciao e buon pomeriggio…. beh anche per me il mango non è uno dei frutti che mi fa impazzire, cmq Sigrid è sempre alla ricerca di ricette “particolari” … per chi vorrà provare… 80)

  • Sabrina

    Ciao e buon pomeriggio…. beh anche a me il mango non è uno dei frutti che mi fa impazzire, cmq Sigrid è sempre alla ricerca di ricette “particolari” … per chi vorrà provare… 80)

  • Giulio (runner)

    @salamander_75: prego, mi fa molto piacere ti siano piaciute le “mie” seppie in zimino inventate per caso in una mia precedente vita. Una notte di forte libecciata, correva l’Anno Domini 1580, attracca a Genova un veliero diretto a Marsiglia, cercando riparo per la notte dal forte mare e dai venti contrari. Essendo la mia bettola segnalata sul Gamberum Marittimum presto mi si riempie il locale della rumorosa ed affamata ciurma. Fu così che nacquero le seppie in zimino, con le seppie rimaste e prendendo dall’orto le bietole e grossi cespi di maggiorana…

  • Giu

    Arieccoci, anche se solo di passaggio :)

    Vi volevo solo raccontare una cosa:
    Domenica sera, ore 21:15, Giu e Andrea seduti in una bettola (di quelle dove la famosa aria fritta la si taglia con un coltello, tanto e’ densa) a vedere la trionfale avanzata della X Mas calcistica italiana, la panzerdivisionen dei peracottari.
    Squilla il telefono.
    “Amo’!!! Un uccellino e’ caduto dal nido!”
    “Ecco, lo sapevo io… ma tu guarda se Toni riesce a metterla dentro.”
    “Cosa?”
    “No niente. Cos’e’ caduto?”
    “Un uccellino dal nido”
    “Ecco, lo sapevo io…”
    “Che devo fare???”
    “Mettiti i guanti da giardinaggio e rimettilo nel nido, visto mai che lo riprendono”
    “Perche’ i guanti?”
    “Perche’ certi uccelli se sento odore d’italiano ai quarti di finale, i figli li ributtano di sotto”
    “Ma io non sono italiana”
    “No, ma quelli sono furbi e lo sanno che sei mia moglie”
    Giu riattacca, il telefono si scarica e si spegne. “Cosi’ adesso non rompe nessuno, mentre noi qui si concquista lo spagnolo bolscevicamente rosso vestito.”

    Squilla il telefono di Andrea.
    Squardo interrogativo dei due amici.
    Segue sguardo di compassione e comprensione: nuovamente lei.

    “Amo’! Adesso sono 2 gli uccellini caduti!”
    “Ma hai i piedi storti!”
    “Cheee?”
    “No non tu. Quell’altro demente li’”
    Aquilani e’ un crescita dicono, beh qualche altro mesetto di asilo non gli avrebbe fatto male”
    “No non sono aquile, ma una specie di fringuelli”
    “Cosa?”
    “Gli uccellini”
    “Ah si’ si’… beh? caduti?”
    “Si’ si’ (voce disperata) che devo fare?”
    “Beh mettiti i guanti da giardinaggio e prova a rimetterli tutti e due nel nido. Poi intanto metti su l’acqua”
    “A bollire?”
    “Si’”
    “PERCHE’????”
    “Per la polenta.”
    “Fai la polenta? Ma non e’ tardi?”
    “Beh si’, poi ti spiego”.
    “In che senso?”
    “No niente, ho pensato che fosse ora di fare polenta e osei”
    “Non la conosco”
    “Guarda nel libro del sapere magno”
    Giu riattacca.

    Mimippp mimippp (sms)
    Il contenuto del messaggio: “Sei una bestia”

    Noi si torna a seguire il grande squadrone mentre difende con la baionetta tra i denti il nostro sacrosanto diritto di vincere l’europeo.

    Ecco. Adesso ho 2 bei nonsocosapennuti, che cinguettano beati in una cassetta, si rifiutano di mangiare (ma tanto io l’ingozzo a forza), bevono da un contagocce e si spera che tra una scacazzata e l’altra si decidano pure a crescere un po’: perche’ qua’, sia chiaro, appena si raggiunge la maturita’, si va ad affrontare il duro mondo dell’uccel di bosco.

    baci
    Giu

  • mapi

    Ciao a tutti… Ma che bella questa piazzetta virtuale! Vi leggo da un pò ma adesso è proprio arrivato il momento di scrivere.
    In un ristorante milanese ho mangiato degli spaghetti con vongole e asparagi di mare (buonissimi). Ma qualcuno sa cosa sono? Mi hanno detto genericamente che sono.. alghe..ma è un pò poco, cosa sono? dove si comprano? Io non li ho mai visti nè freschi nè conservati.
    Approfitto per un affettuoso saluto a Sigrid che ho avuto il piacere di conoscere in quella bellissima serata da lei organizzata alla città del gusto. (Ricordi, con Annick la mia amica francese? Parlammo di resveratrolo quella molecola presente nei vini …?)
    Beh.. fatemi sapere.
    Mapi

  • http://www.ildiavoloincucina.blogspot.com luigi

    @Babuska: perke’ non provi a fare una cosa tipo tzatzichi, e’ buonissimo, leggero e rinfrescante ottimo per i pranzi estivi. Io lo preparo cosi 2 cetrioli, 3 spicchi d’aglio, 300 grammi yougurt greco, 50 grammi olio d’oliva, 1/2 cucchiai di menta secca. Pela, svuota e taglia i cetrioli a cubetti oppure grattugiali. Condisci il ricavato con sale e metti a scolare dentro uno straccio per un’oretta. Nel frullatore metti lo yougurt, l’aglio privato della parte centrale e l’olio quindi frulla il tutto.
    A questo punto aggiungi i cetrioli strizzati e frulla tutto aggiungendo alla fine la menta. volendo puoi mischiare i cetrioli direttamente al mix di youghurt senza frullare.

    Buon appetito

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    buongiorno a tutti!
    che buono il mango!!! poi con questo sole ci sta proprio.
    @ giulio runner e @ maria: sabato sera la cena di compleanno è andata benissimo! ottimo il tortino di maria e le seppie di giulio. grazie infinite, mi avete fatto fare proprio bella figura ;)
    @ marcello Valentino: il cous cous è venuto buono. d’ora in poi lo tosterò sempre

  • maria

    Ciao a tutti
    oggi torte salate a volontà per pic-nic in montagna di mio figlio diciasettenne con tutta la classe del liceo scientifico, è stato promosso con buoni voti e quest’estate merita di divertirsi, nel frattempo mi diverto anch’io.
    Per me zucchine grigliate con trito di erbe e aglio e un po di menta.
    @Marcello Valentino ho visto il tuo menù di ieri, meraviglioso.
    @Sigrid peccato non mi piacciono i frutti esotici ed in particolar modo il mango, girerò la tua ricetta ad una mia amica a stoccolma lei invece lo adora.
    Saluti a tutti e buona giornata

  • http://colloquialcookin.canalblog.com/ Colloquial Cook

    Un gazpacho di mango io non ci avevo mai pensato ;) grazie Sigrid – e per l’aceto di mango, beh, forse mi dai anche una buona raggione di andare in quel inferno della “grande épicerie” ( vicino vicino di casa mia!)

  • http://sinfonina.blogspot.com/ Nina

    Voglio dire, passo qui decine di volte al giorno da quasi 2 anni ormai, e mai postato un commento, incantata dai racconti e dal mondo che Sigrid è riuscita a costruire a pennellate di salse e di colorifotografici.

    E adesso invece mi trovo a ringraziarti per la musica, così intonata al momento che mi ha sbloccato dal lasciare un segno , io anonimainvisibilevisitatricediquestapiazza…

    Comme pour dire “Tout se partage”..;)

    Buona giornata a tutti, con o senza gazpacho
    F

    http://www.francescaballarini.it

  • http://www.cucinailoveyou.com Sere

    Un’idea davvero meravigliosa, anche per il mio oramai quasi agli sgoccioli buffet…
    Con cosa si può servire??

  • camp*

    Ti seguo spesso e ogni tanto mi chiedo se poi queste “porcate” te le mangi per davvero… mmm… :/
    Ciaooo,
    Camp*

  • roberta

    BABUSKA: tzatziki, raita, zuppa fredda di cetrioli, ecc!!

  • oldhen

    SLURP!! il MANGO!

  • http://www.magnoliaweddingplanner.blogspot.com Silvia-Magnolia

    buongiorno chantilly tesoro :-D

  • http://www.pannachantilly.blogspot.com chantilly

    bonjour tout le jour!
    sigrid, cabrel è il massimo. e la sua canzone “je l’aime à mourir” è in assoluto la più bella canzone d’amore mai scritta.
    mi piaciono sempre di più le ricette presentate nei bicchiere, così di classe! e poi li mango è fantastico per la pelle ed è pieno di vitamine!
    buongiorno silvia-dolce

  • http://www.magnoliaweddingplanner.blogspot.com Silvia-Magnolia

    Buongiorno cara! Che buono il gazpacho e questa versione è molto interessante :-P! Grazie!
    Behh…:-D più che una pubblicità vivente per la produttività di un ufficio..mi sembra di sentire le mie sposine ;-) sempre più attente a idee facili veloci e realizzabili in poco tempo..ma che vi siete messi d’accordo eh? :-D
    che bello l’aceto di mango meraviglia..poi io adoro il mango :-P
    @stellina buongiorno tesoro :-D

  • http://giardinociliegi.blogspot.com/ twostella

    Buongiorno Sigrid, ricettina fresca ed energizzante contro il caldo che finalmente è arrivato!
    Ieri pranzo con bruschette pomodoro e basilico, cetrioli e zucchini crudi, olive di cerignola e tanta frutta, ma abbiamo giusto avvanzato un mango …
    P.s. aceto di mango!?! ma è un aceto aromatizzato al mango o fatto con il mango? (che confezione graziosa!)

  • http://acidesulfurique.wordpress.com/ Alice

    !! mangooo mangoooooo

  • Babuska

    Ora che ho sfogato il mio spirito decoubertiano (scusa Danielas :-P), volevo ringraziare pubblicamente “nostra signora delle ricette fresh” Sigrid perchè per la cena di ieri sera ho attinto a piene mani da questo meraviglioso sito: hummus con cannellini, burghul con cipolle e uvetta, polpo in pentola a pressione con patate e salsina verde alle mandorle… ero pronta per la Malakoff (pan di spagna acquistato in pasticceria… mi manca ancora un pezzo per sistemare il forno) ma ho optato per una torta più tradizionale con marmellata di fragole e rabarbaro e tanta panna montatata. Troppo caldo per fare anche la crema pasticcera… perciò adesso però vado a fare una cremina per due coppettine individuali che ci gusteremo stasera. Buona giornata e grazie ancora Sigrid!
    ps ho un quintale di cetrioli bio in frigo, che me ne faccio di più costruttivo della solita insalata? Grazie in anticipo per i seggerimenti.

  • http://bretzeletcafecreme.blogspot.com/ Flo Bretzel

    Je connaissais le gazpacho rouge et le gazpacho vert, je découvre avec toi le gazpacho dans une nouvelle tonalité! Bonne journée.

  • DanielaS

    PRIMA!!!!
    CHE ONORE

  • Babuska

    Ehm…. buondì alla piazzetta! (prima?!!?)