LA torta di ciliege

torta1b_ssl.jpg

Piccolo intermezzo solido nella serie dei bibitoni :-)) Caso vuole che, forse lo sapete, forse no, in più della mia rubrichina sul Gambero Rosso (che da due mesi è dedicata solo al finger food), faccio anche, fra l’altro, le foto delle ricette de La cucina di casa, rubrica storica se si può dire, di Annalisa Barbagli. La genesi di quelle foto è ormai un rituale consolidato al quale sono proprio affezionata, e che non ha proprio nulla a che vedere con quelle fotografie da studio pro magari anche un po’ fredde e ascettiche…


In pratica, ci ritroviamo una volta al mese, con Rossella, la responsabile delle fotografie, a casa di Annalisa, che ci prepare le ricette della rubrica. E le foto si fanno li, in quei ambienti di casa vera, una casa bella e carica dei ricordi di una vita. Ogni volta poi è un gran rovistare negli armadi e nei pensili alla ricerca di ciò che potrebbe fare al caso nostro, un meravigliarsi davanti a mille oggettini e taglieri e tovagliette e posate che sono tanti e bellissimi, perché veri appunto (vabbe’ poi quello è una fissa mia ma, grosso modo, non mi piace molto ciò che è finto, non ho la passione dello styling, quello che veramente m’interessa è ciò che trovo nei luoghi, specie se nessuno ha disposto appositamente le cose per essere fotografate, non so se mi spiego :-))) Comunque sia, sono belle riunioncine fra donne di diverse generazioni – con tanto di spizzicamenti, ovviamente. In una di quelle matinate di lavoro, dedicata ai dolci con la frutta (uscita proprio sul gambero di questo mese) c’era questa torta qui, con le ciliege. A foto finite, Annalisa me ne ha incartato uno spicchietto in della carta stagnola, e me lo sono riportato a casa. Più tardi, nel pomeriggio, l’ho assaggiato e sono rimasta sconvolta: quella era la torta di ciliege più buona mai mangiata, fragrante e morbida, per nulla presuntuosa e, nella sua grandissima semplicità, straordinariamente gustosa. E così, beh, ho aspettato che uscisse la ricette e… l’ho rifatta :-)

annalisa_ssl.jpg

Torta di ciliege (ricetta di Annalisa Barbagli)

ciliege 500g
farina 100g
zucchero 100g
farina di mandorle 100g
burro 80g
uova 2
maraschino 2 cucchiai
lievito per dolci 1 cucchiaino
sale
per la tortiera: 1 noce di burro + zucchero di canna

Lavare e snocciolare le ciliege, Lavorare il burro morbido con lo zucchero, aggiungere la farina di mandorle, e poi le uove (che devono essere a temperatura ambiente), incorporandole una ad una. Aggiungere infine la farina setacciata con il lievito, il sale e il liquore. Versare questo composto nella tortiera (ne ho usato una di 21cm, la prossima volta la prenderei un filo più piccola che avrei voluto una torta un pochino più alta- cfr l’originale nelle fotine qui sopra) imburrata e cosparsa con dello zucchero di canna. Aggiungere, disponendole a cerchi e premendo un po’, le ciliege e infornare il tutto a 180° per circa 45 minuti.

Stampa la ricetta
Condividi :Share on Facebook91Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest24Email to someonePrint this page
1
  • Anastasia Biberausen

    In base alla regola empirica che si usa per il plurale dei nomi in cia, -gia, -scia, la grafia corrente del plurale di ciliegia è ciliegie. Il termine ciliege è obsoleto. L’italiano è importante…. eh! ;)

  • Pingback: Torta di ciliegie e mandorle « il dolce della vita

  • Pingback: Una semplice torta di ciliegie | Il Pasto Nudo

  • BarbaraPS

    Si hai proprio ragione… Anzi con le fragole non vedo l’ora di rifare il tuo superbo clafoutis alle fragole e basilico : prima cosa tua che ho fatto (e da allora etc).
    E’ che … mi stufo a denocciolare le ciliegie, comprì?

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid Verbert

    Sono un po’ scettica sull’usare le fragole al posto delle ciliegie, in questa ricetta, insomma, rischi un po’ che si inzuppi tutta quanta la torta, mi pare che le fragole dovrebbero perdere più liquido in cottura… Insomma, io direi, con le fragole facci una bella crostata con crema al limone, o una pavlova, e poi per questa ricetta qui aspetta le ciliegie (o i lamponi, suvvia :-)

  • BarbaraPS

    Salve. Non vedo l’ora di fare questa torta, magari con le fragole che già di trovano. Domando: ma se con le ciliegie ci metti il maraschino, come bagneresti le fragole, invece?
    Grazie

  • Nina

    Questa torta è semplicemente perfetta. Ho già perso il conto di quante volte l’ho fatta quest’estate. Piace sempre a tutti. E diventata il mio cavallo di bataglia estivo.
    Unica cosa che mi lascia delusa è che non riesco mai a fare quel bellissimo bordo di Annalisa. Ho provato diversi stampi… niente da fare… ci deve essere un trucco…

  • francesco david

    buonissima!dopo aver trasformato un clafoutis in una frittata molle…. questa ricetta è super! grazie

  • margie-o

    buona buona buona…l’ho fatta a ciambella e sono stata timida di ciliegie, ma la prossima volta (forse già domani-abbiamo esagerato nella raccolta di ciliegie-) ne mettero di più!

  • chiara

    ciao, scusa ma 1/2 kg. di ciliegie non sono troppe? a meno che tu non le metta a più strati, nella tortiera non ci stanno… nella mia, che è di 20 cm di diametro, solanto un cm in meno della tua, ce ne sono state poco più della metà. comunque era buonissima!

  • Pingback: Cherry blondies | il cavoletto di bruxelles

  • http://me-foodcom.blogspot.com/ Dessi

    Buonissima!!! Complimenti! Ho provato la ricetta e ho postato la mia versione. Buona giornata,

  • http://www.ilmiomondotuttifrutti.splinder.com Ana

    Siamo già nel 2011 e io l’ho scoperta solo ora questa ricetta ma se come le ricette non hanno scadenza, nessun problema vero? Ho appena sfornato la torta e sono corsa per scrivere il commento. Non vedo l’ora che intiepidisca per assaggiarla, l’aspetto dorato e con piccoli granelli scuri di zucchero è uguale, spero che sia altretanto buona come quella che hai assaggiato te all’epoca. Grazie mille intanto :)

  • MissParrish

    complimenti per le ricette e per le foto, sei una vera ispirazione!!!

    ho un problema amletico: volevo fare la torta di ciliege per mio fratello (oggi è il suo compleanno) ma è allergico a noci, nocciole, mandorle e affini … con cosa posso sostituire la farina di mandorle? e soprattutto, posso sostituirla? :)

    grazie mille!!!

  • Pingback: Infiniti : : ciliegie in torta! - Car Gallery

  • Anna

    Io ho usato una tortiera da 24 cm… per non farla troppo bassa ho aumentato le dosi di 1/3. Ha funzionato benissimo!

  • http://... Gisella

    Ciao, fatta ieri. Eccezionale!!!!!!!!!!!!! grz Gisella

  • Pingback: Torta di ciliegie

  • Pingback: Torta di ciliegie | TheGustibus: Cibo e Dintorni

  • http://www.hotelbottondoro.com Roberta

    ho fatto la “Bocconottona” alle ciliegie – tratta dal libro e la torta mandorle e ciliegie ma invece delle ciliegie ci ho messo le fragole. Sono strepitose e velocissime!
    (ma io nella pasta frolla un po’ d’olio ce lo metto… la rende morbidissima!!)

  • Pingback: Domenica è sempre Domenica «

  • http://www.beurreetpain.blogspot.com Honeybee

    I finally made this last night and I loved it! The thing is, last year, I bought a cherry pitter, especially in order to make this torta and then I found out that it had been a bad cherry year and they were none to be bought! The long wait was definitely worth it.

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    Ciao Lara :-) Dunque, basta imburrare (anche generosamente) lo stampo e spolverare lo zucchero di canna, direttamente sul burro, niente farina quindi nello stampo :-) piesse sopra la torta niente zucchero :-)

  • Lara

    Ciao Sigrid, ho da poco scoperto il tuo blog e si sono aperti nuovi orizzonti in cucina! Ho provato varie ricette (un risotto strepitoso, la parmigiana di alici e questa meravigliosa torta). Una domanda: lo zucchero di canna lo metti sulla teglia imburrata e non ci metti della farina? O si spolvera di zucchero la torta prima di infornarla? Per la farina di mandorle, ho triturato delle mandorle, ma si trova in commercio la farina già pronta?
    Grazie

  • Pingback: L’anno del cavolo [retrospettiva 2008] | il cavoletto di bruxelles

  • Tery

    Oggi ho deciso di oziare davanti al pc…
    Sono disoccupata ancora per 20 giorni, il pranzo è pronto, il mio ragazzo studia e io come al solito sono su internet a cercare ricette stuzzicanti…
    e poi oggi ho deciso anche di scrivere!
    Questa torta alle ciliegie le guardo sempre e non vedo l’ora che arrivi maggio per provarla… e se provassi una versione con le amarene sciroppate? sarebbe un oltraggio??

  • Daniela

    Grazie ma dove trovo la ricetta me la potresti dare? anche della torta cioccolato fragole e panna.
    Grazie tantissimo dimmi se vuoi la mia e-mail.
    Grazie.
    Daniela

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @daniela: Si, si tratta del crème caramel di Annalisa Barbagli, servito con dei biscottilìni lungua di gatto :-)

  • Daniela

    Salve mi chiamo Daniela volevo sapere il dolce della prima foto con i biscotiini è un creme caramel?
    Grazie.
    daniela

  • Pingback: Torta ai lamponi, alle ciliege, ai mirtilli….. | NewsHunt.it - Blog Aggregator

  • Aurora

    Ciao Sigrid, voglio provarla! domani ho una cena indiana e a me tocca fare il dolce italiano…. siamo però in 7. cosa mi consigli per le dosi?
    io pensavo di raddoppiarle e usare una teglia più grande, oppure è meglio farne due con le tue dosi?
    grazie!

  • http://www.nerodavola.nl MarinaV

    Fatta domenica, con teglia di silicone da 20 cm, venuta perfetta. Le ciliege avanzate se l’è mangiate la mia dolce metà nello yogurt (lui la torta non la tocca).
    Un grande ringraziamento ad Annalisa per averci dato questa ricetta e a te per averla riproposta qui. In un giorno speciale per me…;)

  • isabella

    FATTA ieri nonostante i 30 gradi del ns appartamento mansarda non ho saputo resistere. Purtroppo le ciliege al super qui in Germania facevano schifo ne ho girati 3 e alla fine mi sono arresa e ci ho buttato dentro le fragole. Buona lo stesso anche se con le ciliege devo farla per forza. La prossima volta peró ne metto di piú. La tortina é per dimensioni PERFETTA per 2, nella tortiera da 21 é venuta anche bella alta, forse per via del cucchiaino abbondante di lievito.
    grazie mille!

  • Nicol

    Cara Sigrid,ho provato la ricetta sostituendo alle ciliegie le amarene calde di sole del mio giardino.Devo dire che il risultato è stato più che soddisfacente. Ho apprezzato,in particolare la fragranza e friabilità del dolce.I miei più vivi complimenti per il tuo lavoro.Un abbraccio

  • Pingback: Domenica è sempre Domenica | fiordisale

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @barbara: scusami, m’ero scordata di risponderti! Quella torta li è la torta di cioccolato, fragole e panna, e la trovi nel mensile gambero di aprile (al limite potreti vedere se per caso l’hanno messa anche sul sito, non ho idea :-)

  • Barbara

    SIGRID hai notizie sulla torta di cioccolato e panna farcita di fragole di cui hai fatto la foto?! Grazie

  • http://www.lacilieginasullatorta.blogspot.com Tuki

    Grazie Sigrid! mi piace un sacco l’idea di quel bordino ma mi manca lo stampo XD Mi sa che mi darò alle more visto che ci sono. I muffins li devi provare, sono proprio muffins!

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @ ciao tuki! (io invece devo ancora fare i tuoi muffin al cioccolato!! :-)) dunque, nono, nessun guscio di frilla, l’unica cosa è che Annalisa aveva usato uno stampo a bordi tipo crostata (hanno un nome quei bordi?? non ho capito se non c’è o se non mi viene in mente al momento :-), poi la sua era enuta più alta per cui direi o stampo più piccolo di 21cm oppure fare tipo metà delle dosi in più (la mia era un po’ bassina :-)

  • http://www.lacilieginasullatorta.blogspot.com Tuki

    Toh! Questa torta è in lista d’attesa da quando l’ho vista sul Gambero, mi darò alle varianti visto che le ciliegie non sono più buone.. una curiosità: la torta di ciliegie che ha fatto la Barbagli (quella che si vede nell’ultimo collage) è stata versata in un guscio di frolla, vero?

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @raffaella: io l’ho messa in una teglia da bordo amovibile e non antiaderente, e quindi ho messo un disco di carta sotto – sissammai :-) – e i bordi invece li ho fatti a burro e zucchero di canna. E devo dire che proprio quei granelli di zucchero croccanti appiccicati ai lati della torta contribuiscono a farne qualcosa di eccezionale :-)))

  • oldhen

    @RAFFAELLA: anche io avevo qualche perplessità ma ho avuto fede. Però ho messo il demerara, che secondo me non è vero zucchero di canna… Ho evitato di usare il muscovado (il vero zucchero di canna, sempre secondo me…). Vai tranquilla si stacca bene.

  • RAFFAELLA

    Ho fatto la torta, ma per paura che si attaccasse allo stampo, utilizzando il burro e lo zucchero di canna, ci ho messo la carta forno. Qualcuno ha provato se si stacca con semplicità dalla teglia?
    OTTIMA.

  • barbara

    @sigrid ho visto le foto e sono rimasta affascinata dalla foto del dolce di cioccolata con panna e fragole dove posso trovare la ricetta? Ho comprato il GR di questo mese ma non c’è please sono iscritta al Girone dei Golosi della mitica Annalisa ma se non so il nome del dolce sono al buio!! Grazieeeeee

  • giulia

    ciao sigrid, ti leggo spessissimo ed ho provato un sacco di tue ricette, tutte buonissime, e poi le foto… bellissime, ti fanno veramente venire voglia di farle!
    L’ultima è stata questa torta di ciliegie… ho aspettato il fine settimana e mi sono fatta coraggio ad accendere il forno! Il risultato è stato davvero fantastico… qui in ufficio se la sono divorata tra grandi complimenti!

    a presto
    Giulia

  • http://dolciprofumi.blogspot.com/ nini

    che bella crostata, da provare assolutamente..!

  • Cinzia

    Stasera ho fatto la torta tardi, l’ho portata in tavola ancora calda e… ne è rimasto un pezzettino piccolissimo perché ho chiesto di lasciarla per sentire come è fredda!!! Siccome le ciliegie snocciolate erano troppe, con quelle avanzate ho fatto una salsina (cotte un po’ con lo zucchero e frullate). Finita anche questa! Grazie della ricetta

  • http://nikita.spaces.live.com/ Luca

    bel blog! :D

  • Ravioloalvapore

    @Federigo: per quanto mi riguarda la farina di mandorle, per fortuna, l’ho trovata facilmente (ma c’è il trucco..non sono di Roma)! Il mio commento era riferito all’idea di Giulio..forse le mandorle sarebbe meglio non tostarle che ne dite?

  • Federigo

    @ Ravioloalvapore e Giulio (runner): ma davvero non riuscite a trovare la farina di mandorle a Roma? Non riesco a crederci, e tra l’altro la farina di mandorle non è solo bianca, ma ha anche il sapore delle mandorle crude non tostate, per cui non saprei come sarebbe questo surrogato. Per fortuna, a Palermo almeno la farina di mandorle non scarseggia e le ciliegie si trovano a meno di 8€ a kg…

  • Nadia

    Qual’è il nome per esteso della rivista GR di questo mese? Grazie, Nadia. p.s. Complimenti per la torta di ciliegie!!!

  • Ravioloalvapore

    Anche io ho provato la ricetta (buonissima) e 500g di ciliegie erano davvero troppe (le ho usate per una mini marmellata..), secondo me ne bastano 300-350gr! Sulla rivista si parla di una teglia di 23 cm, io ne ho usata una più piccola di circa 20 cm ma l’impasto è risultato eccessivamente alto, qualche suggerimento a riguardo?

    @Giulio (runner) ma passando le mandorle in padella non ottieni una farina “tostata”? La farina di mandorle classica è bianca.

  • Giulio (runner)

    @Federigo: sono d’accordo, anch’io ho finito per mangiarmi qualche ciliegia…per quelle dosi ne bastano 400g…

  • Federigo

    Ricetta deliziosa, l’ho provata ieri e il risultato è stato ottimo, tra l’altro si prepara in pochissimo tempo! L’unico problema è che secondo me, con le dosi date, 1/2 kg di ciliegie è fin troppo, per quanto mi sia sforzato di sistemarle tutte me ne sono avanzate alcune. La prossima volta mi sa che aumento del 50% le dosi degli altri ingredienti.

    Ad ogni modo questo blog è davvero ottimo, lo leggo da molto tempo anche se finora non avevo mai commentato.

  • Giulio (runner)

    @Mokita: non si trova, la farina di mandorle non si trova. Devi prendere le mandorle (anche anzi meglio quelle non pelate), passarle due minuti in padella antiaderente e poi frullarle con il moulinex

  • Giulio (runner)

    @Honeybee: I tried myself this cake some days ago and it is really terrific with cherries. However, since almonds are an important ingredient here I would try it with apricots as well.

  • Mokita

    Ciao Sigrid, credo di avere a casa le ciliegie giuste per questa fantastica torta…ma una domandina: dove posso trovare a Roma la farina di mandorle?

    Grazie ciao ciao

  • http://www.beurreetpain.blogspot.com Honeybee

    Lovely cake! Can I make this with other fruit? Pears maybe? I want to make this for my sister but she’s breastfeeding and can’t eat berries or stone fruit. Still loving your blog!

  • http://www.dadomanumarcolucachiara.blogspot.com manu

    queste torte sono favolose, come il tuo blog del resto è bellissimo

  • Paola

    Ciao Sigrid,
    che belle queste due ultime torte, quella di ciliege direi, superlativa!
    La rifarò senz’altro (spero solo di trovare ancora ciliege o amarene…)
    Ah, volevo dirti che ti ho vista l’altro giorno a “Questo l’ho fatto io”…compliments!!!
    Sei molto brava e le tue foto qui nel tuo sito…(da una appassionata di fotografia che in un’altra vita vorrebbe fare la fotografa e la cuoca) sono bellissime!
    Ancora complimenti per tutto, abbracci
    Paola

  • Marco V.

    Indirettamente, Annalisa ha insegnato a cucinare ad un’intera generazione di gourmet. Le siamo tutti infinitamente grati. Chi poi – come me – ha avuto la fortuna di sedere alla sua tavola, si è sempre chiesto perchè qualsiasi cosa preparato da lei sia più buona, anche la più semplice del mondo. Dalla cucina di Annalisa ho avuto il piacere di assaggiare (in ordine alfabetico): apple crumble, babà salato, bollito misto con le salse, cotoletta alla milanese, crème brulée, crème caramel, crostini col piccione, lasagne alla bolognese, passatelli in brodo, patè di fegatini, Sacher torte, tacchinella farcita, torta di mele e qualche altro piatto di cui potrei non ricordarmi. Sono tutti piatti tradizionali… e nessun altro me li ha fatti così buoni. In materia di ciliege: annalisa le mette sotto spirito e le offre a fine pasto per digerire… che buone :-).

  • http://insidepink.blogspot.com/ P!NkInSiDe

    Ma uffa! Sono allergico alle ciliegie!!! La voglio!

  • http://bretzeletcafecreme.blogspot.com/ Flo Bretzel

    Superbe tarte de saison!

  • http://giorgiomantello.com Giorgio Mantello

    http://showierloch.stumbleupon.com/public/

    spero non ti dispiaccia,

    ciao e, come sempre, complimenti!

    Showierloch

  • http://cookinginrome.blogspot.com/ chocolat

    Sigrid ti ho vista ieri su Gambero Rosso a ‘Questo l’ho fatto io’ preparavi i falafel, che forte e’ stato proprio carino ! Semplici da preparare. Una mia amica dello Sri lanka mi ha preparato piu’ volte delle squisite frittelle preparate con dei particolari ceci indiani ammollati e frullati a crudo con cipolla e peperoncino, e sopra un gamberetto e fritte…buone , le devo fare prossimamente sul mio blog. Ciao…

  • http://unfiloderbacipollina.blogspot.com Elvira

    Pensieri sparsi:

    e no, non vale, ora che ho finito tutte le ciliegie!!!!

    per tutti i motivi che hai detto, le tue foto sono cosi belle penso.. :))

    Ma solo io non lo trovo il Gambero in edicola??? :(

    PS: ho fatto un clap clap mentale leggendo il commento che hai lasciato in un blog che si propone come catalizzatore di presenze… :)

    Buon fine settimana!!!!

  • http://eleonorapomodora.blogspot.com/ Elo

    Perchè, perchè, perchè devo studiare e non posso fare anche io tutte ste ricettine speciali?!?! Che invidia!

  • http://dolcienonsolo.myblog.it/ Francesca

    Mi piacerebbe provare questa torta…

  • mari

    Che belle le foto! Hai ragione, si puo’ immaginare la casa, ammirare gli oggetti… adoro come cogli l’essenza delle cose e condivido la tua opinione su quelle immagini tutte patinate e che risultano soltanto plasticose, senza anima. Per la torta di ciliegie, quasi mi commuovo perchè è bellissima e sicuramente varrà la pena far andare il forno. Mi sa che oggi mi metto al lavoro e ne faccio due, troppo goduriose per non tuffarmici dentro.
    Buon fine settimana a te e a tutti quanti.

  • http://www.esterdaphne.blogspot.com/ kosenrufu mama

    ad ogni tuo post rimango senza parole per le foto per i colori e i sapori che riesci a trasmettere!!!!

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ sigrid: grazie! lunedì vado a comprare la seconda parte di finger food e per quel che riguarda la torta mah…..riproverò. sicuramente un secondo tentativo lo faccio
    ;)

  • http://www.saleepepequantobasta.com CoCò

    Le ricette della Barbagli meritano sempre attenzione, l’aspetto del dolce è delizioso, il tuo racconto dei vostri incontri rende molto l’idea della semplicità che sicuramente si respira in sua compagnia

  • http://www.cucinailoveyou.com Sere

    “Comunque sia, sono belle riunioncine fra donne di diverse generazioni – con tanto di spizzicamenti, ovviamente.” … un sogno poter essere lì con voi! Annalisa è fantastica, ho preparato alcune sue ricette ed ho sempre fatto un gran figurone, proprio come questa torta qua!

    Buon fine settimana..

  • valentina_con panna

    Giu…ah! ah! ah!
    oddio muoio dal ridere!!!!!
    ma a chi non è capitato di accorgersi del vermetto sistematico solo dopo il primo assaggio goloso?

  • Giu

    Le ciliege…
    A quel tempo Giu andava spesso a casa di Vakond. Egli viveva in una bella villa bifamigliare dell’hinternald giuliese, che disponeva di ampio gardino e annesso orticello + pollaio. Il prato inglese era movimentato da diversi alberi da frutta e da un cespuglio enorme che i passeri della zona avevano riadattato a residenza estiva.
    Giu si recava in autobus in questo piccolo paradiso a 2 km dal mare, per trascorreci qualche serena giornata di fannullismo insieme al suo amico. Tra le tante attivita’ culturali spendibili a Giulianova, oltre allo struscio gelatato sul lungomare, vi era l’appuntamento fisso di fine maggio: lu cerace (il ciliegio). Quando il grande albero in giardino si maculava di rosso intenso, Giu scendeva immediatamente per un fine settimana, che veniva passato per lo piu’ in cima al suddetto vegetale (quando ancora il peso forma non comprometteva la stabilita’ strutturale dei rami) a sputacchiar noccioli sul capoccione di Fury, il pastore abruzzese, e a fare il verso a ‘Nduccio, noto comico abruzzese, che nel suo carnet spettacolare aveva appunto una storiella di 3 ragazzi in cima ad un ciliegio, presi a forconate dallo zio perche’ si tanno a fregare i delicati frutti.

    Un anno come tanti Giu scese per l’appuntamento ceracioso maggiolino, entro’ in giardino, colse due ciliege “en passant” ed entro’ in casa.
    “Ciao Vakond”
    “Ciao Giu”
    “Allora? Ci fiondiamo sul ceracio”?
    “Ah no guarda… questo il giro si salta”
    “Perche???”
    “E’ pieno di vermi”
    “Non puo’ essere…” (mappoooork…)
    “Oh si’ si’, vieni a vedere”
    “Manno’ dai, non ci credo”
    Usciti in gardino, mentre i passeri fanno una riunione condominiale, una di quelle che finiscono a strillare tutti insieme, Giu attivata la funzione random (scelta casuale della ciliegia), prende 3 diversi frutti da tre diversi rami della pianta. In tutti immancabilmente c’era un bel vermicello bianco, vispo e beato.
    Per la legge dei grandi numeri, dato un albero di ciliege con milioni di frutti, se ne prendi 3 a caso e sono verminati, e’ inutile dire che tutte le ciliege lo saranno senza tema di essere smetiti.
    Vakond: “Un vero peccato guarda, quest’anno sono davvero belle e penso pure buone. Pensare che non ne ho potuta mangiare nemmeno una.
    Giu: “Eh…hm…”
    Vakond: “Cosa?”
    Giu: “No niente. Hai una cocacola in frigo?”

    Fu quella volta che venne coniata la definizione: “sterilizzare con la cocacola”.

    Giu

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @valeria: ebbene… non lo so :-))) Cioè credo che dovrebbe andar bene, nel contempo però forse meglio usare la frutta fresca in questa torta, anche per il sapore. Le griottes se fossi in te le terrei in dispensa per i dolci d’emergenza, appunto quella dei bicchierini mi sembra un’ottime idea, magari prendendo spunto dal tiramisu o persino dal malakoff di qualche tempo da, si potrebbero alternare con pavesini o pezzetti di pan di spagna (da bagnare col liquido delle griottes) e crema al mascaropone e vaniglia, o chiboust… (oppuuuure, farci una versione molto decadente della foresta nera :-))

    @giulio: ma che carino… (glielo dico, promesso!:-))

    @precisina: idem! per il mio matrimonio ho scelto di proposito un fotografo che non chiede rigorosamente mai di mettersi in posa, e ne sono stat molto contenta – moooolto meglio delle classiche kitcherie che son capaci di fare i fotografi di matrimoni vecchio style ;-)

    @salamander: dunque, la seconda puntata del finger food è il edicola ora, per la prima non saprei come si fa, suppongo ci sia un modo di ordinare gli arretrati ma non ho proprio idea di come si fa… forse chiedendo al tuo edicolante?? :-)
    Per la torta con le prugne, non so, cioè si ho sempre letot che la frutta va infaribnata, e certe volte anche a me casca giu tutto, credo sia comunque anche una questione di quando sia denso (e pieno di lievito) l’impasto. Pero non ti so proprio dire altre, se non che certe volte le cose in foto sono più belle di quelle fatte a casa (ma non dovrebbe succedere mai che seguenda la ricetta si ottiene una cosa sotanzialmente diversa da quella rappresentata, ma vai a sapere poi… )

  • Valeria2

    Non ci crederai Sigrid, ma è da quando ho comprato la rivista GR di questo mese che voglio fare questa torta di ciliege!..ho giá comprato tutti gli ingredienti, aspettavo di farmi coraggio per accendere il forno!Bene, ancora una volta mi sei servita da stimolo..quindi oggi proveró anch’io..ho una sola domandina..mi hanno regalato un barattolo di “GRIOTTES”..ciliege sotto spirito(almeno mi sembra di ricordare) comunque…pensavo ad un loro possibile utilizzo in questa ricetta, piú che altro per fare un po’ di pulizia in dispensa..normalmente non amo cambiare gli ingredienti di una ricetta, specie quando si tratta del principale…tu che dici?altrimenti? alternative per usare queste “griottes”? pensavo in dei bicchierini con mousse in alternativa..
    Grazie a tutti se avete qualche spunto..

  • Giulio (runner)

    @Sigrid: per me Annalisa Barbagli è una specie di mito. Il suo Cucina di Casa (ed. 1995) è stato il mio primo libro di cucina, quello su cui ho imparato quando mi è venuta questa insana passione. Poi ne ho comprato tantissimi altri, anche in lingue che non conosco (sono un pò fissato con i libri in genere), ma quella è rimasta per me la prima, affidabilissima, chiara, esatta guida. Ricette spiegate con TUTTI i dettagli (non come quei libri dove scrivono cose tipo “dopo aver cotto un pò le patate aggiungete verdure e spezie a piacere e portate a cottura…”) ed effettivamente testate (non come quei libri dove “si dimenticano” un ingrediente, “semplificano” una tecnica e quello che scrivono non lo ha in effetti provato nessuno). E’ un bellissimo ricettario che consiglio assolutamente a chiunque stia iniziando a cucinare.
    Beh, quando la vedi potresti dirle che c’è uno un pò strano sul tuo blog che non la conosce ma che la saluta e ringrazia molto…che bello che tu hai la possibilità di lavorarci assieme e venirtene pure via con un pezzo di torta…

  • http://mammachebuono.blogspot.com Precisina

    La tua descrizione m’ha fatto ripensare al mio matrimonio, quando ordinai al fotografo di non chiedermi pose, di non mettermi in mano fiorellini, di non farmi specchiare…cose di questo tipo…be’, è stato molto bravo, ho delle foto ‘rubate’ che parlano di me!! Quello che m’ha sempre colpito nelle tue immagini(come nei racconti) e la perfetta convivenza tra cura e naturalezza! E questo lo chiamo ritrarre la vita, non un set!!! Ricetta da leccarsi i baffi!!!

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    slurp e straslurp!
    certo che la barbagli non sbaglia mai…sono iscritta al girone dei golosi e ogni tanto provo qualche sua ricettina.
    @ sigrid: mi son persa le uscite del gambero sul finger food. dici che le trovo ancora? magari se chiedo al giornalaio secondo te me le recupera?
    @ tutti: ieri, a proposito di torte e di riviste di cucina, ho provato a fare una delle torte di sale & pepe luglio 2008. ho fatto quella con le prugne. peccato però che non mi sia venuta bene come nella foto in quanto le prugne si sono accasciate tutte sul fondo. non le ho infarinate come di solito faccio con la frutta in genere perhcè erano prugne cotte nel vino. secondo voi perchè è successo? cosa ho sbagliato??
    gazie!

  • Sabrina

    … @TUTTI, tante grazie per i vostri aiuti culinari, oggi pomeriggio mi trasformo in cuoca poi vedremo, i miei ospiti purtroppo sono un pò uggiosi in fatto di cibo … spero di accontentarli … altrimenti rimetto in frigo e mangio io domani! eheheh
    saluti e buon weekend a todos

  • http://acidesulfurique.wordpress.com/ Alice

    È da un mese che aspetto che le ciliegie scendano a un prezzo inferiore agli 8 euro al chilo per farmi una scorpacciata! comunque secondo me le ciliegie vanno consumate esclusivamente crude senza nulla. il modo migliore.

  • http://cuochettainpuntadipiedi.blogspot.com/ valina

    che bella..io poi adoro le ciliegie…mi sembra pure leggerina cm torta…chissà..magari un giorno la farò…:-D

  • camilla

    ciao Sigrid!
    Visito il tuo sito da un pò anche se questa è la prima volta che ti scrivo!
    complimenti per le tue foto e le tue ricette…
    anche questa torta sembra fantastica, nel we la proverò di sicuro!
    anche io come cricca però mi chiedevo circa la farina di mandorle….
    illuminaci!!!!

    grazie mille!

  • Giulio (runner)

    @cricca: le mandorle si frullano magari dopo averle tostate un pò in antiaderente…

  • Giulio (runner)

    @sabrina: secondo me per non farlo smontare devi integrare con colla di pesce e maizena.
    Ammolli in acqua fredda (15minuti) un foglio di colla di pesce. Nel frattempo sbatti i rossi d’uovo con lo zucchero e un cucchiaio di maizena. Fai scaldare mezzo bicchiere di latte, lo versi nella ciotola dei rossi e rimetti il tutto sul fuoco continuando a sbattere per 2-3 minuti finchè si addensa, togli dal fuoco e amalgami la colla di pesce. A questo punto amalgami dolcemente i bianchi montati a neve al tutto. Questa crema non si smonterà, è molto leggera, e la puoi aggiungere a savoiardi, frutta, quello che vuoi. La assemblerei in bicchieri monoporzioni e va tenuta in frigo un paio d’ore prima di mangiarla.

  • cricca

    @Sigrid
    splendida ricetta…devo assolutamente farla nel weekend, ma volevo chiederti un chiarimento: la farina di mandorle la compri già così o posso frullare delle mandorle?

  • Cri_La Patotta

    Muoio dalla voglia di fare una torta di ciliegie (nonostante parere contario del fidanzato…), ma…voi trovate ancora in giro ciliegie che non siano solo turche?? Sono stata alla sagra dei piccoli frutti in Trentino settimana scorsa…certe ciliegie da urlo! E anche fragole, fragoline, uva spina (introvabile a Milano! sigh!)…

  • valentina_con panna

    insomma con questo forno non so che fare.
    plumcake: fatto e bruciato :o(
    guardate qui:

    http://cavoletto.forumup.it/viewtopic.php?p=1085&mforum=cavoletto#1085

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @salines: sissi, è farina di cocco :-))

    @sabrina: uhm, non so, quel albume montato lasciato crudo non è che mi ispira molto eh… non ti andrebbe di sostituirlo con della panna montata?? o usare i tuorli come nella crema tiramisu e basta?? (perché tanto temo che si smonterà, se lo lasci così…

  • http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/ MICHELA

    Grazie, mi piacciono tantissimo queste torte.
    copio subito.

  • Sabrina

    Ciao che belle foto sempre….e golose pure!!
    La torta deve essere squisita..ho l’acquolina in bocca….
    @SIGRID @TUTTI … ho pensato stanotte ad un dolce che sta a metà fra tiramisu o cheesecake…
    se mischio 250mascarpone con 250philadelphia 2rossi di uovo chiare montate a neve 150zucchero poi rivesto le ciotoline di vetro con i savoiardi bagnati nel caffè e ci metto dentro la cremina spolverata di cacao…. verrà buono??
    Grazie per i commenti … sabrina

  • Salines

    @Sigrid
    Bellissime foto, ma in questo periodo preferisco non accendere il forno.
    A pranzo preparo il tuo detox 1 mettendo delle more selvatiche invece dei mirtilli che non ho trovato. Il cocco essiccato che aggiungi è la farina di cocco? Grazie

  • silva

    che bell’aspetto questa torta, fragrante e deliziosa. devo assolutissimamente farla!

  • http://giardinociliegi.blogspot.com/ twostella

    Grazie per la ricetta!!! e le foto hanno quel tocco accogliente dell’atmosfera di casa … i piatti sono ancora più invitanti! Adesso che siamo belli disintossicati con i frullati vogliamo assaggiare tutte queste prelibatezze!!!!!

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @valentina: vai tranquilla :-)

    @strega: è una mozarella in carozza :-)

    @monique: come scusi?? :-))

    @chiara: nono, è proprio una torta!! (il clafoutis lo trovi linkato alla fine del post)

  • http://quantocepiacechiacchera.blogspot.com monique

    le altre ricette! le altre ricette! le altre ricette! anche le altreeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

  • valentina_con panna

    buona buona!

    HELP! per un’altra ricetta, in particolare il plumcake allo yogurt:
    qualcuno sa dirmi (subitoooo!!!) se in sostituzione dell’amido si può usare la stessa quantità di fecola di patate?

    grz

  • la strega di biancaneve

    sì ma.. quella robina formaggiosa filante a dx della torta di ciliegie mi intriga assai: cos’èèèèè????

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    Ultimamente mi capita che mentre sfoglio, osservo, curioso tra le pagine del Gambero, cerchi le tue foto, magari per gioco, senza nemmeno leggere le didascalie, e la cosa divertente è che 9 volte su 10 le riconosco pure! L’opuscoletto sui dolci alla frutta è favoloso, forse abbonda un po’ con l’ananas ma in questo caso mi ha fatto piacere (ahivoja)perchè da single ho sempre avuto il problema di come usare al meglio l’ananas avanzante. Lo sai vero che questa sarà la mia prossima torta? Le tue ricette sono collaudatissime.
    Buon We!

  • Ravioloalvapore

    Le ricette di Annalisa sono un approdo sicuro nel mare magnum della cucina di casa. Questa torta ha un’aria deliziosa, non resta che provarla!

  • chiara

    è UN CLAFOUTIS?si scrive così?

    buona comunque….bella