- Il Cavoletto di Bruxelles - http://www.cavolettodibruxelles.it -

LA torta di ciliege

Piccolo intermezzo solido nella serie dei bibitoni :-)) Caso vuole che, forse lo sapete, forse no, in più della mia rubrichina sul Gambero Rosso [1] (che da due mesi è dedicata solo al finger food), faccio anche, fra l’altro, le foto delle ricette de La cucina di casa, rubrica storica se si può dire, di Annalisa Barbagli [2]. La genesi di quelle foto è ormai un rituale consolidato al quale sono proprio affezionata, e che non ha proprio nulla a che vedere con quelle fotografie da studio pro magari anche un po’ fredde e ascettiche…


In pratica, ci ritroviamo una volta al mese, con Rossella, la responsabile delle fotografie, a casa di Annalisa, che ci prepare le ricette della rubrica. E le foto si fanno li, in quei ambienti di casa vera, una casa bella e carica dei ricordi di una vita. Ogni volta poi è un gran rovistare negli armadi e nei pensili alla ricerca di ciò che potrebbe fare al caso nostro, un meravigliarsi davanti a mille oggettini e taglieri e tovagliette e posate che sono tanti e bellissimi, perché veri appunto (vabbe’ poi quello è una fissa mia ma, grosso modo, non mi piace molto ciò che è finto, non ho la passione dello styling, quello che veramente m’interessa è ciò che trovo nei luoghi, specie se nessuno ha disposto appositamente le cose per essere fotografate, non so se mi spiego :-))) Comunque sia, sono belle riunioncine fra donne di diverse generazioni – con tanto di spizzicamenti, ovviamente. In una di quelle matinate di lavoro, dedicata ai dolci con la frutta (uscita proprio sul gambero di questo mese) c’era questa torta qui, con le ciliege. A foto finite, Annalisa me ne ha incartato uno spicchietto in della carta stagnola, e me lo sono riportato a casa. Più tardi, nel pomeriggio, l’ho assaggiato e sono rimasta sconvolta: quella era la torta di ciliege più buona mai mangiata, fragrante e morbida, per nulla presuntuosa e, nella sua grandissima semplicità, straordinariamente gustosa. E così, beh, ho aspettato che uscisse la ricette e… l’ho rifatta :-)

Torta di ciliege (ricetta di Annalisa Barbagli)

ciliege 500g
farina 100g
zucchero 100g
farina di mandorle 100g
burro 80g
uova 2
maraschino 2 cucchiai
lievito per dolci 1 cucchiaino
sale
per la tortiera: 1 noce di burro + zucchero di canna

Lavare e snocciolare le ciliege, Lavorare il burro morbido con lo zucchero, aggiungere la farina di mandorle, e poi le uove (che devono essere a temperatura ambiente), incorporandole una ad una. Aggiungere infine la farina setacciata con il lievito, il sale e il liquore. Versare questo composto nella tortiera (ne ho usato una di 21cm, la prossima volta la prenderei un filo più piccola che avrei voluto una torta un pochino più alta- cfr l’originale nelle fotine qui sopra) imburrata e cosparsa con dello zucchero di canna. Aggiungere, disponendole a cerchi e premendo un po’, le ciliege e infornare il tutto a 180° per circa 45 minuti.

6 [8]