Il pesto alla trapanese: come si fa?

La situazione non è che sia esattamente rosea: Alice è tornata a casa dopo due giorni di latitanza, questo sì, per il resto, sono ancora in alto mare con i racconti d’infanzia (ma finirò per dopodomani, anche a costo di non dormirci, stiate boni :-P), devo ancora appendere tot lampade in casa, ricordarmi di far allacciare fastweb, passare da italgas, tornare all’ikea per riprendere il faretto del secondo bagno che mi sono scordato (dopodiché chiaramente mi accorgerò di essermi scordato di qualche altra cosa, al ritorno però) trovare un cavolo di buffet che mi piaccia, portare a restaurare la cassapanca della nonna calabrese e poi chiamare l’idraulico per vedere se non riesce a togliermi quel bidè che per 1 cm non mi fa mettere la lavatrice dove voglio io, e trovare uno che mi tappezzi la cucina con sti panelli scuri (ma siam sicuri che non gli vogliamo più chiari??), e passare a prendere la vernice per gli scaffali dello studio che m’è finita, etcaetera etcaetera etcaetera. Uffa :-)

In tutto ciò, in attesa di essere definitivamente privata di cucina (lascio quella vecchia, senza nessun rimpianto di nessun tipo – anzi: Allegria! – un po’ prima della fine di questo mese e avrò quella nuova solo verso la fine di novembre, nel mentre pensavo di postare quotidianamente delle schede segnaletiche su ogni tipo di panino e pizza al taglio che si vende in un raggio di 1km dal gazometro :-), già da ora, cucina nisba, o quasi, no tempo proprio. Quindi oggi, il blog lo scrivete voi! O piuttosto: a San Vito lo Capo ho comprato, dalla signora che fa la pasta, questo pesto trapanese fresco (venduto sfuso), per condire i suoi busiati. Manco a dirlo, mi è venuta la voglia di farlo a casa solo che… non ho la ricetta. E siccome sono abbastanza sicura che due tre siculi qua nell’udienza ci siano, spero proprio che ci sia anche chi abbia da dare una bella ricetta di pesto trapanese, magari, per rimanere in tema, quella della bisnonna, supertestata ecc… Vero che ce l’avete??!!! (ps: se poi gentilmente mi si può anche spiegare la differenza col pesto all’eoliana – quest’altra sconosciuta – e se esiste una versione con i pomodori secchi, sarei proprio un cavolo felice :-)

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest2Email to someonePrint this page
5
  • Pingback: Qualcuno in giro ha chiesto come si fa il pesto alla trapanese? « Kitchenqb

  • Pingback: Roma Catania Roma | il cavoletto di bruxelles

  • http://versocaposud.blogspot.com capo sud

    da siciliana mezzosangue, la mia ricetta per il pesto con pomodori secchi è questa:
    Pesto siracusano
    Questo pesto mi ricorda il profumo della costa siciliana, quando, ancora sul ponte del traghetto, il vento porta l’aroma delle erbe selvatiche che si mescola al sentore speziato della terra.
    Ingredienti:
    Timo fresco, possibilmente selvatico, pomodorini di Pachino secchi, mandorle di Avola non spellate, ricotta stagionata grattugiata, un pizzico di cannella e di noce moscata, olio extravergine d’oliva, sale.
    Far rinvenire i pomodorini secchi in poca acqua tiepida, lasciarli scolare per mezz’ora in un colino. Nel mortaio, pestare i pomodorini con le mandorle e il timo, emulsionare con l’olio, aggiungere con moderazione un pizzico di spezie e terminare con la ricotta stagionata grattugiata. Eventualmente aggiustare di sale dopo aver assaggiato (ricotta e pomodorini sono molto saporiti).
    Ti leggo spesso e soprattutto volentieri. Vedrai che stare per un pò senza cucina sarà fonte di nuove ispirazioni, a me è successo l’anno scorso, e lo è stato.
    ciao

  • http://cuocheacasamia.spaces.live.com patrizia

    @sanberardo: ma non ti riferisci al pesto trapaese: tu parli del pesto alla genovese? allora scegli basilico a foglia piccola. il basilico di Pra, profumatissimo.
    la querelle su parmigiano-pecorino è sempre aperta: esiste la ricetta codificata, naturalmente, ma ogni famiglia genovese, altrettanto naturalmente, ha la sua… in casa mia si usa solo il parmigiano, ma credo che sia accettabile matà e metà.
    e comuque, lo so che scateo una rissa, ma il pesto fatto lontano da genova cambia gusto..davvero
    buona notte a tutti

  • san bernardo

    Buona sera , a tutti i partecipanti al nuovo ..FORUM DEL CAVOLO (etto) …credo di essere l’ultimo al n. 358 !!!!! Per le Barbare , m’è venuto in mente che c’è anche Lady Barbara , nome che non avete nemmeno preso in considerazione . Per il pesto , a me mi dissero :basilico a foglia larga , aglio (meglio se rosa) , olio di frantoio (leggermente pepato…),pecorino stagionato , qualche pinolo , e , per finire , tanto olio di gomito..Va bene così o devo cambiare qualcosa ? Grazie per i suggerimenti .

  • vincenzo

    macchè pecorino o ricotta salata ve lo do io il vero pesto alla trapanese.basilico,olioextra vergine, aglio, pomdoro costoluto,o “capuliato” di pomodori secchi mandorle leggermente tostate sale q.b. (solo nel caso di pomodoro fresco).
    pestare basilico aglio pomododoro privato di semi e buccia aggiungere olio a filo fino a raggiungere colore rosso vivo, se il composto è troppo liquido aggiungere man mano le mandorle che fanno addensare la salsa. condire la pasta senza fare riscaldare il sugo. spoverare di pangrattato abbrustolito e lamelle di mandorle tostate, accompagnare con molto nero d’avola.p.s.:se usat il pomodoro fresco anzichè il capuliato si può guarnire il piatto con lamelle di ricotta salata.

  • evelyne

    @ barbaraT: non ti disperare.. è il dramma di noi lavoratori “da casa” (o liberi professionisti o …quello che vuoi): in queste giornate non combiniamo nulla!!!!! a parte impastare la pizza, fare due carezze alla gatta, farsi un orzo, e, sopratutto, aggirarsi qui in attesa del responso e degli ag-giu-rnamenti…

  • oldhen

    @Giu: ho mandato anch’io una foto ma rispondendo alla tua mail che non ha lo stesso indirizzo che avevi dato. Me ne sono accorta adesso. E vabbè…

  • evelyne

    @Ily: si adobe è completamente gratuito e lo è sempre stato, ti puoi fidare, e poi finché non ti chiedono le tue coordinate bancarie puoi star sicura di non aver pagato niente e….
    di là è la pagina seguente!! aggiorna aggiorna!!corri corri !!!!

  • oldhen

    Ragazziiiii!! ma ci ho impiegato 3 ore per leggere tutto…! e appena mi assentavo e ritornavo per scrivere anch’io auguri, c’erano altri 45 post…
    Comunque, ho finito di leggere, non mi assento e dico Auguriiiiiiii Sigridina! anche tu di ottobre, modestamente…

  • Ily

    @giu:non ci è cascato nessuno……dilla dove?:)))

  • Giu

    Se qualcuno non se ne fosse accorto —> dilla’ ci sono i risultati degli esamiiii :)))

  • iomilanese-laura

    @fiordisale
    valgono i ricicli per domani? io avrei una torta di giubread mica male…
    @giu
    possibile che sia d’accordo con te anche sul sonoro dei siti? possibile! basta lavorare in uno sciagurato open-space per rendersene conto, anche perché solitamente l’audio è a palla e dopo che hai sussultato tu, sstramazzi perché ti arrivano in testa i libri dei tuoi compagni di sventura logistica.

  • mary

    barbara.babs@ solo per amore! sono andata a fare immersioni a ustica e ho incontrato il Nettuno di turno che mi ha rapito… comunque a milano ho passato 7 anni tra università e lavoro…

    Scusa Sigrid oggi si divaga alla grande, c’è anche chi ha messo un bicchiere attaccato all’orecchio e appoggiato alla porta (Giu ti ho visto!) per tentare di ascoltare cosa state decidendo nell’altra stanza!

  • http://carolineh.style.it Carolineh

    Ma quando arriva il risultato? Sigrid “dopo pranzo” è passato da un po” adesso siamo in zona “tea time”

  • Babuska

    @ Barbare lavoratrici: beate voi che siete “strutturate”. A lavorar da casa con queste distrazioni non si combina un picchio! Vabbè, vado a far le pulizie… E pensare che un tempo – come secondo lavoro – mi pagavano per chattare, bello ehhh? Ma n’erano mica tutti gentili, carini e preparati come i cavoletto-fans.

  • Giu

    Ho aggiornato il pdf con gli ultimi arrivi. :)))

    http://www.giuseppe.hu/081015/compleanno2008.pdf

    Beh guardate, io oggi sono rimasto a casa, sia perche’ sto’ aspettando quel benedetto figliolo del caldaiaro che mi deve fare la manutenzione, e poi perche’ francamente oggi… di lavorare… nisba proprio :))) E quindi uno si siede, fa finta di lavorare, s’illude di aver fatto qualcosa e intanto cucina, e per una volta tanto mangia un pasto degno di questo nome ad ora di pranzo. Pare poco?
    Poi domani si schiatta doppio, ma che volete…

  • marilù

    AUGURI a tutte le bilancine, io il 1-10!

  • marilù

    Anche io dovrei finire una relazione….

  • barbara.babs

    @mary, milano e dintorni! ma che ci fa una romagnola doc in sicilia?

  • barbara.babs

    @barbaraT, consolati, lavoro anch’io….. più o meno…. mi sa che siam tutti presi da altro oggi, e vedo che oltre la padrona di casa, siam pieni di bilancine, pure io compleanno tre tre gg!

  • mary

    barbara@ post 305: scusa mi sono assentata per il pranzo e ho trovato 30 post da leggere: siamo tutti “in pizzo alla sedia” per il verdetto a quanto pare… comunque romagnola doc trasferita in sicilia… e tu?

  • barbara.babs

    @fiordisale…. sicuramente sono l’unica della piazza a cadere dalle nuvole, ma mi delucideresti sul bread day?

  • http://www.saltexpo.com ominosalato

    @MANSIKKA
    graziegrazie!

  • barbara.babs

    @giu ok ok ok ho le orecchie basse, bocciata nell’idea… sigh sigh
    ma questa benedetta fanciulla, è sparita? e va bene che festeggia e folleggia, passi anche il traslocco ma sta baraonda che l’attende? dai sigrid che siam qui tutti per te (….e non solo)
    :-) :-) :-)
    ah, mi son ricordata di distinguermi dalle altre barbara, da adesso barbara.babs

  • Ily

    @barbarat no siamo in due infatti come dicevo oggi sto facendo proprio niente presa da questa bella piazzetta

  • marilù

    Anche in provincia di Firenze tra un pò facciamo merenda!!
    Anche se non ho partecipato al concorso c’ho ansia di vedere sti’ risultati!!

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    @all ah quasi dimenticavo… rammento a tutti che domani è il bread day, quindi stasera dateci dentro con sto forno!

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    @All finalmente sono riuscita a tirar giù il lavorone di Giu … siete magnifici, tutti bravissimi, una cosa del genere secondo me non ha davvero prezzo :-))

  • Mansikka

    @ominosalato: leggo ora che sei tu l’autore delle puntate sul sale di “alle otto della sera”. Complimenti!! Non ho potuto seguire tutte le puntate ma per quello che ho sentito mi sono sembrate interessantissime e ben fatte.

  • Ily

    Mi assento per 5 minuti di orologio spero in una sorpresa per quando torno….

  • barbaraT

    ho la crisi della non-casalinga disperata…
    qui c’è gente che mette su l’impasto per la pizza di stasera, che si fa il caffè e porta a spasso il cane, che fa la besciamella.. ma ci sono rimasta solo io qui a laurà? che stasera al massimo scongelo l’ennesimo minestrone al microonde (coi fagioli zolfini e il pesto fatto in casa, epperò) a quel pover’uomo del quasi-marito…

  • Larissa

    Buon Compleanno Sigrid!!

    Continua così e aspettiamo la foto della torta del tuo compleanno!!

    ;-)))

  • Yanni*

    Se mi passate il parallelo ed altre eventuali coordinate,
    sto friggendo/

    Madama! Messeri.

    E buon compleanno, si dice :) ?

  • Ily

    @evelyne scusa la mia imbranataggine ma è sicuro che è gratuito adobe?
    Qui a Firenze tra un po è l’ora della merenda…..è da stamattina che sono incollata al computer non ho combinato un CAVOLETTO…

  • http://vanigliacooking.blogspot.com/ vaniglia

    @evelyne: vabbè, magari io sono un po’ fuori orario, e poi in fondo, per esempio la merenda è dopo il pranzo!!!

  • acquaviva

    @giu: il collegamento per il pocast delle trasmissioni lo trovi sul sito dell’Omino… Insomma, questo è un luogo di genii!

  • Blueberry

    Ciao, leggo solo da qualche tempo… da quando si era detto di commentare solo con argomenti attinenti alla ricetta e che qs casa non è un albergo ..ehm pardon una chat..
    Ma credo che oggi sia permesso di tutto.
    Allora faccio tantissimi auguri a Sigrid per il suo compleanno.
    E ringrazio anche @giu per la bellissima idea.. purtroppo sono arrivata tardi a mandare la foto, ma non mi ero accorta che ieri il consorte aveva sequestrato il pc di casa per portarselo al lavoro… che lo dovevo ammazzà?

  • http://www.saltexpo.com ominosalato

    @BABUSKA
    grazie! evviva il marito ascoltatore!

  • http://www.saltexpo.com ominosalato

    @GIU, per il podcast delle trasmissioni L’ORO BIANCO, L’AVVENTURA DEL SALE by me:

    http://www.radio.rai.it/radio2/alleotto/orobianco/

  • http://kitchenqb.blogspot.com/ Kitchenqb

    @giu
    davvero troppo carino quello che hai preparato…fra tre giorni faccio il comple pure io….un pdf pure a me no?…scherzo! Bravissimo…!
    Tanti auguri ancora Sigrid!

  • marilù

    Ciao a tutti… sono marilù!
    Tanti auguri Sigrid!! Anche io sono una bilancina come te!!

  • acquaviva

    gente, ma lasciamola un po’ in pace ‘sta benedetta ragazza, in fondo si potrà pur godere il SUO COMPLEANNO?! Tanto noi sono settimane che friggiamo, ora più od ora meno…
    @fordisale: dai, in questo clima festivo perchè dobbiamo ricordarci anche del lavoro? molto megligirellare qua intorno, con una scusa od un’altra… Su, poi domani facciamo finta di rientrare nei ranghi, ma oggi è un giorno speciale!

  • Giu

    beh se e’ per il pranzo… presto implementero’ una funzione “non disturbare, sto’ facendo da besciamelle” nel mio cellulare, che’ mi hanno chiamato 3 volte mentre giravo e rigiravo. Ora la pasta al forno e’ li sul piano… fumante… che si ferma un pochino a titare il fiato. Mentre io ormai muoio veramente di fame…

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    @All uhmmmmmmmmmmmm vedo che ci siamo dati al cazzeggio ad oltranza eh
    ma bene bene, ‘spè che comincio a pigliare nomi, tu bel giovine, per esempio, com’è che ti chiami?

    :-PP

  • http://cuocheacasamia.spaces.live.com patrizia

    anche qui, pranzo terminato, preso il caffè, portato a spasso il cane…
    Sigrid le torte erano per la cena di stasera, non vorrai mica assaggiarle tutte, prima di …..

  • Giu

    @ominosalatino
    Senti giovaneeee! Ma un bel podcast delle tue trasmissioni? Mica vorrai che “tutto questo andra’ perduto… come lacrime nella pioggia…”

    @barbara
    Il problema non e’ la tecnologia da usare, ma il fatto che poi smettiamo davvero di lavorare :)))

    Comunque, visto che lo hai pensato, ti dico cio’ che ritengo meno positivo della chat:
    – Quando si e’ in tanti, i commenti si mescolano e diventa una babele (tu prova a fare una chat con 3-4 amici, moltiplica mentalmente per 100 e capirai cosa intendo :)))
    – Si scrive davvero senza pensare, e si fa subito a dire fesserie o a offendere qualcuno senza accorgersene
    – chi entra in un dato momento, non trova i commenti precedenti
    – chiusa la chat… non ne rimane traccia :)))
    (scusa eh se sono cosi’ cattivo, ma hai chiesto un parere :))) )

  • evelyne

    no, vaniglia non ci puoi dire questo… così ci uccidi!

  • http://foodandcrafts.blogspot.com Apest

    Auguri Sigrid!

  • evelyne

    … anche a casa mia il pranzo è finito.. ho fatto anche in tempo a metter su l’impasto della pizza per stasera!… ma a casa di sigrid evidentemente no! si staranno scervellando per ricordarsi dove hanno messo le 3 buste?? le hanno macchiate di caffè e non si leggono più i nomi? è passata una gazza ladra e ha rubato tutta la fornitura KA? o….

  • http://vanigliacooking.blogspot.com/ vaniglia

    se è per questo io sono “romana” e ancra devo iniziare!!!!!

  • barbara 3

    Anche qui il pranzo è da tempo finito… ma si sa, i romani hanno altri ritmi!

  • Babuska

    Ordunque, a casa mia il pranzo è già finito. Mi immagino quello tra Sigrid, Bonilli e il responsabile della KA con in mano le stampe dei vari racconti/ricette/disegni/ecc. Magari non hanno pranzato insieme, ma io mi son fatta questo film! Ho qui davanti a me la busta con i vincitori (secondo me), son proprio curiosa.
    @omino salato: mio marito mi ha appena tenuto una lezione sulla salamoia per i cadaveri, il garum e la colatura di alici… dopo tre ore ho capito che ti aveva ascoltato alla radio. Mi incarica di farti tanti complimenti. ;-)

  • http://www.iodagrande.blogspot.com enza

    come si dice?
    cento di questi blog!
    :)
    Auguri Sigrid!

  • barbara

    @giu e co, intendo quelli più tecnologicamente più informatizzati di me, forse è uscita qualche giorno fa l’idea, ma ‘na chat del cavolo? sarebbe magnifica, veloce, dinamica. che ne pensate? @sigrid se pò ffa?

  • barbara

    @barbarat, sai che abbiamo in comune anche la lavanda oltre che il nome e l’iniziale del cognome? io faccio un cake al cioccolato bianco e lavanda che è un cavallo di battaglia, ma ora voglio proprio provare la tua meraviglia, poi ti dirò

  • Filippo

    @ Acquaviva
    mi contatti by mail
    filippovanni@libero.it
    grazie

  • barbara

    errore…. 304…. mary, di dove sei?

  • barbara

    @giu….. sei sconvolgente, vabbè ci toccherà un santino nuovo sul calendario… è bello leggere kilometri di post tutti in fila, domande, risposte, “liti fumine”, apprezzamenti, ma abbiamo battuto il record? 302 post! mica male per una sola giornata…. ma diciamocelo, stiamo fremendo per tutta questa giornata Sigrid birthday + Ka…. troppo per un unico giorno :-D

  • mary

    Emanuela@ ;-)

  • Emanuela

    Tanti auguri alla padrona di casa, che ci addolcisce le giornate…
    faccio outing anch’io, sono una lettrice che non trova mai il coraggio di commentare!
    Ma oggi, il regalo che avete messo insieme per Sigrid ha fatto sciogliere un pò anche me che, come Mary, ho la giornata/periodo un pò faticosi. Dunque Grazie….è un “posto” strano questo (sono poco abituata alla rete e alle sue modalità) ma molto bello, davvero. Buona giornata a tutti!

  • Giu

    @laura-mi
    macche’ sbattuto! mi sono divertito come un ragazzino al primo giorno di asilio :)))
    E la cosa non e’ finita, perche’ ogni tanto mi arrivano altre partecipazioni, e le aggiungo mano mano :)))

  • iomilanese-laura

    @
    sì, sì giu santo subito e invece che con la pianeta con la planetaria! Che scemata ho scritto, però lo penso proprio se non fosse stato per lui che si è sbattuto per tutti…Carina poi l’idea del taglio della torta in simultanea così’ gli auguri avranno un esponente ma un esponente…

  • Giu

    @bluerosa
    dicci dove impostarti il parametro lettura/scrittura, e lo facciamo subito :)))

  • Giu

    @cobrizo
    Oddio cosa mi hai fatto ricordareeee!!! :DDDD

    http://www.administrator.hu/cavoletto/20071204/santino2.jpg

  • bluerosa

    A Sigrid tanti tanti Auguri!
    @Giu: grazie, da una che quasi sempre è in modalità di sola lettura
    @ominosalato: passerò senz’altro al tuo stand! spero magari di riuscire a dire anche due parole!

  • arianna

    AUGURI Sigrid e a Giu… mi sono commossa,
    ciao

  • http://www.lettoemangiato.blogspot.com/ carla

    @GIU: di niente!
    Immagino ieri sera il via vai di mail:)
    Grazie delle bellissime parole al comm 284….e del lavorone che hai fatto per fare un regalino a Sigrid da parte di tutti noi;)
    Se non c’eri toccava inventarti:)
    Carla

  • http://cobrizoperla.blogspot.com cobrizo

    Giù:
    già vedo la frusta della planetaria a mo’ di aureola ;-DDDD
    te piacerebbe eh…

    Auguri alla padrona di casa. io porterei dei fiori, se potessi…

  • Giu

    @Giu SANTO SUBITOOOOOO!!!!

    (ups… m’e’ scappata…)

  • Cridon

    TANTI TANTI AUGURI SIGRID!!!
    … e tanti auguri a tutti noi che siamo in attesa dei risultati del concorso ..

  • http://cuocheacasamia.spaces.live.com patrizia

    mah..che poi uno dice “dopo pranzo”
    ma dopo pranzo cos’è? che giu’ al sud pranzano alle due-tre..noi “noddici” stiamo terminando…poi pranzo…! qualcuno chiama colazione il cibo di metà giornata, e pranzo quello della sera….( chissà quale sarà la cena, allora…)
    insomma, pranzate un po’ veloci,va’

  • mary

    giu@…ma che belle parole, davvero, soprattutto perchè come dici tu traspare la sincerità. grazie ancora… è sempre più bella questa piazza!

  • evelyne

    com’è che siamo tutti qua?? cosa stiamo aspettando??

  • evelyne

    CAAAAAAAARIEEEEEEEEEEEEEE! :)))))

    http://www.ioilblogghenoncel‘ho.wow

  • acquaviva

    Sigrid il vero regalo è condiviso, perchè stasera ognuno taglierà a casa propria una fetta della sua/tua torta brindando a te, quindi Giu ha compiuto un altro miracolo, perchè saremo per un attimo tutti con te in contemporanea!!

    @giu: l’ho visto completo. Che meraviglia! E Laura ti ci ha pure usato come ingrediente, nella torta, visto che ogni giubread contiene un poco di te, in fondo!!!

    @barbaraT: dopo i tuoi biscotti alla senape ora dovrò cimentarmi (in stagione) con le tortine alla lavanda. Le trovo irresistibili, e pensa che non sono neppure golosa di dolci… Brava!

  • http://finalmentedomenica.blogspot.com Robiciattola

    auguri auguri auguriiiiii-iiii-ii-i!

    Robiciattola

  • http://www.saltexpo.com ominosalato

    mizzega GIU…datti una calmata altrimenti fra un pò a forza di creare parole dolci ti sale la glicemia e ti tocca metterti a dieta… :)))))))

  • Giu

    No no niente sonoro. A parte che odio i documenti o i siti che li apri e ti coprono con Chopin gli Iron Maiden che stavi sentendo nel mentre, ma poi non so, nei pdf ci posso mettere anche l’audio? Non mi sono mai posto nemmeno la questione. Magari la canto io la canzone e ce la metto! I gatti al Colosseo apprezzeranno sicuramente.

    @mary
    Forse il non conoscersi, o l’essersi visti di persona anche solo una volta, aiutano a guardare oltre cio’ che sembriamo. Sono convinto che da cio’ che scriviamo, dalle parole che usiamo, dalle cose che ci diciamo, possa sempre uscire un po’ del nostro io, quello vero insomma (c’e’ anche chi finge, ma siccome e’ una forma di menzogna, prima o poi si sgama sempre). La mia esperienza di un anno di cavoletto e’ che le persone positive sono sempre qui, magari a fasi alterne, magari solo in modalita’ di lettura, ma ci sono. Quelli che invece scassano, prima o poi vengono risucchiati da cio’ che sono e spariscono. Se tu, come Sigrid o altri, semini buona volonta’, sentimenti sinceri, emozioni, bellezza, piacere fisico (della golaaaa non andiamo subito a pensar male), prima o poi raccogli l’affetto delle persone che ti stanno intorno. E’ automatico. Poi la vita te ne da di tutti i colori, belle, brutte, ma se hai un posto dove sai che c’e’ gente interessata solo alle cose positive della vita, la tua giornata puo’ migliorare radicalmente.
    Per me funziona, e posso solo sperare che sia cosi’ per molti altri :))))

    sniff.. sniff… ma che belle parole… sniff..

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    @carla: veramente mi riferivo al post 256 di clo … Un pelino suscettibile ?

  • http://lacucinadisilea.blogspot.com/ Silea

    Tantissimi auguri Sigrid!!!!
    Ti seguo da un po’ e colgo l’occasione per farti i miei complimenti per il tuo curatissimo blog, davvero brava!!!

  • cricca

    ma il sonoro non c’è. è solo il testo della canzone.
    almeno penso.

  • chiarac

    non dovevo aprire quel pdf alle 12.00.. più che commozione mi è venuta una faaaaame!! se non arriverò alle 13 mi avrete sulla coscienza!
    augvuriiiiiiiiiiii

  • barbara

    @giu, in effetti il sonoro non lo sento neppure io eppure visualizzo pdf benissimo

  • Giu

    Ho appena ritrovato un libro di cucina che credevo perso per sempre… snifff snifff… scusate sono commosso… era il libro al quale tenevo di piu’, ed era finito in uno scatolone sotto una montagna di cianfrusaglie (credo col trasloco).

    Oggi e’ un buon giorno per morire. :D

  • barbara

    ahahahahahha c’è un altra barbara, ma lei è in arancione…… babuska, barbarat, barbara3!!!! troppo forte sta cosa, vabbè mi sa proprio che mi tocca…. ufficialmente dal prossimo post mi firmo babs-ex barbara :-DDDDDD

  • Giu
  • Giu

    Ho aggiornato il pdf. Ora lo dovreste vedere dalla 5.0 in su.

    Chiedo pubblicamente scusa a Carla… non dovevo bere cosi’ tanto ieri sera.
    In pratica e’ successo che Vakond mi ha mandato delle foto oscene del suo orsetto lavatore mentre fa il bidet, e per sbaglio ho sovrascritto la pagina di Carla con quella del mio “amico” :)))

    Giu

  • evelyne

    pensavo che non mi pubblicasse il link.. invece lo ha fatto per cui basta che ci clicchiate sopra!! wow!

  • Giu

    Dai su, almeno oggi non litighiamo. Per quello ci pensiamo domani :DDDDDDDD

    Giu
    http://www.ilblogcelhachicelha.boh

  • http://www.ildiavoloincucina.blogspot.com luigi

    De rien, il fautore di questo nobile gesto e’ il mitico giu….hai visto ha messo pure la canzoncina alla fine, troppo cool…..

  • evelyne

    @tutti/e quelli/e che non visualizzano correttamente il pdf di giu: senza starlo a disturbare ulteriormente visto il lavoro fatto, il lavoro che sta facendo (work in progress, aggiunte dell’ultimo minuto ed errori da correggere) e quello che farà (gli alienati contatteranno lui di sicuro!) basta cercare su google ACROBAT READER e si trova subito subito il sito http://www.adobe.com/it/products/acrobat/readstep2.html da cui scaricare legalmente e gratuitamente la versione aggiornata! spero di esservi stata utile! :)

  • http://www.saltexpo.com ominosalato

    @SIGRID
    auguri belli belli, prima di tutto. Poi per quanto riguarda il SALONE DEL GUSTO non mi tiro indietro, anzi CONFERMO che metto a disposizione il mio stand (padiglione 2, isola B02) per il bellissimo raduno dei “cavoletti”. Lo stand – 100 simpatici metri quadri con cucina e 30 posti degustazione – è interamente dedicato al SALE e prevede corsi, degustazioni, ospiti meravigliosi. Se andate su http://www.saltexpo.com trovate info e il calendario definitivo. Dunque basta decidere quando lo facciamo, il raduno, e io riservo i posti per tutti. Ospiti naturalmente.
    @FILIPPO, mi piacerebbe averti come ospite per farti raccontare la tua ricetta lonzino. Ti va? Sei pronto ad affrontare la platea?! :)) cercami a f.fassone@saltexpo.com così decidiamo
    @ACQUAVIVA, sei molto carina, grazie dei complimenti. Spero di averti come ascoltatrice anche per le prossime 3 puntate. Eh si, dopo 20 serate ho esaurito – si fa per dire – l’argomento!!
    @SALAMANDER, vieni a trovarmi assolutamente! anzi: non mancare il raduno “cavoletti”
    @SIGRID (di nuovo), ti ringrazio per aver ospitato questo. A domani!

  • http://www.lettoemangiato.blogspot.com/ carla

    @pentoladimais:
    guarda che io ultimamente metto carla di lettoemangiato solo per distinguermi da carla di lattecondensato!
    Tu che sei arrivato ultimamente in questo blog cerca di regolare le parole please e prima di scrivere certe cose conta fina a 10!
    Au revoir

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    Ma wowowowow!!!! :-))) Ho visto solo ora il pdf di Giu, ma siete proprio troppo cariiiiiniiiiiii!!!! :-))) Grazie mille di cuore, a tutti, per l’idea, per la realizzazione, per le vostre partecipazioni, per gli auguri, davvero, mi avete fatto piacerissimo!! :-))

  • http://carolineh.style.it Carolineh

    Tanti, tanti auguri di compleanno Sigrid.

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    Rinnovo gli auguri!
    Pensierino, non potremmo darci un codice di autoregolamentazione sugli url all’interno dei commenti ?
    Sono bruttissimi gli “spot pubblicitari” nei propri comment ! Se uno ha un proprio blog o sito basta che lo metta nel campo “Sito web”, ma non mettete l’url del vostro sito nel comment please… che schifo !

  • mary

    barbara@ grazie…

  • Ily

    @giu: bene da quello che ho capito c’è anche la musica…non sento neppure quella bello!

  • kkri

    @acquaviva
    grazie, provvederò…

  • http://lapanificatricefolle.blogspot.com/ Barbara

    Non sapevo e leggo solo ora….
    Auguri Sigrid!

    Barbara

  • acquaviva

    kkri: manda la foto della tua torta di compleanno per Sigrid, con se vuoi commento di auguri e ricetta, all’indirizzo di giu che vedi qua sopra al post 97

  • acquaviva

    @giu: contrordine: ce l’ho fatta a capire! Ho il 5.1 sul portatile che sto usando ora, mentre una versione superiore al 6.0 al lavoro, dove quindi mi guarderò/sentirò tutto quanto per bene nel pomeriggio. Così ti risparmio altre corse, ‘che già mi sembri impegnato a sufficienza per oggi! Grazie comunque

  • http://www.lettoemangiato.blogspot.com/ carla

    @GIU: ma giu per dindirindina ti sei dimenticato di me!
    Carla di letto & mangiato

  • http://falkner1973.spaces.live.com/default.aspx vakond

    @ giu sei veramnete un fenomeno anche se mi hai bannato la foto che avevo scelto eheehe

    @sigrid : auguri!!!! di tutto cuore

  • http://cookinginrome.blogspot.com/ Chocolat

    Auguri Sigrid e un applauso a Giu.Chocolat.

  • http://piccolipiaceridellavita.style.it Clo

    Tanti tanti auguri di buon compleanno! Ti auguro una vita in salute e ricca di entusiasmo, lo stesso che ci trasmetti ogni giorno dal tuo blog.

    Clo

    htt://piccolipiaceridellavita.style.it

  • barbara

    @babuska, anche a me piace Babs ci farò un pensierino finirà che per un pò mi nikkerò babs-exbarbara :-D :-D :-D

  • kkri

    @Giu
    Ciao! Come devo fare a mandarti un contributo per il bellissimo pdf che hai realizzato? Complimenti grandissimi: sia per il pensiero nei confronti della Festeggiata, sia per la realizzazione tecnica.

  • http://lecoccole.blogspot.com giusy

    Tanti auguri di buon compleanno Sigrid!!! Baciotti, Giusy

  • barbara

    @mary, mi sa che Giu ha commosso tutte noi e, cmq, le lacrime non devi giustificarle a nessuno, ognuno di noi ha il periodo nero e se ogni tanto lacrimiamo… beh, è uno sfogo che fa bene alla salute!!! da bilancia ad ariete dai sorridi che prima o poi andrà meglio :-) tutto passa, presto o tardi ma passa :-D ciao

  • Babuska

    @ Giu: mi son commossa io, figuriamoci Sigrid… Idea splendida!
    @ Sigrid: spero che qualcuno ti porti fuori a pranzo, dopo tutto le stress dei “400” non ti faranno mica cucinare, vero?
    @ barbarie varie: personalmente ho a lungo detestato il mio nome, da piccola mi facevo chiamare “Jenny”! Per lavoro ho usato a lungo lo pseudonimo di “Sara” associato al cognome di mia nonna, poi un giorno una tizia al telefono mi dice che voleva conoscere la mia pseudonima, perchè ero quasi sua omonima (il cognome si differenziava di una lettera). Ho realizzato l’assurdità della cosa e mi sono riappropriata del mio nome e del cognome con la “n” finale alla veneta. Tuttora però se in casa mi chiamano Barbara mi incavolo, preferisco sempre Baby e Babuska. Detto questo, segnalo anche che se fossi nata maschio sarei stato un Andrea e che per la serie “la fantasia dei genitori Anni Settanta”, ne ho sposato uno. Il nostro testimone di nozze si chiama Andrea e sua moglie Barbara (sarà mica la Barbara3?, perchè so che ci legge). Vabbè, oggi non batto un chiodo… vado a cucinare scaloppine, con whisky (torbato) e yogurth.
    ps Babs mi piace, sconsiglierei Babette per evitare confusioni con il noto blog omonimo di Kja

  • acquaviva

    @sigrid: buon compleanno tesoro nostro!!! Piaciuta la sorpresina? Vero che Giu si conferma un mito?

    @giu: anch’io vedo solo le foto, ma non so neppure dove guardare per dirti che versione ho di non so neppure checcosa…. Ci pensi tu per cortesia (non ho nemmeno capito se qui o alla mia mail personale… pensa te come sono conciata!) Altro che lasciarti vivere…

  • http://luvaz-tuttihannoilblog.blogspot.com Luvaz

    Giu sarà che ho le paturnie…mi hai fatto proprio commuovere….soprattutto la canzone di vasco….sei grande

    ****Augurissimi di buon compleanno Sigrid****

  • valina1977

    mitici siete stati proprio bravi!!!!

    complimenti!!!
    V

  • http://www.altezzosa.wordpress.com Sybelle

    Auguri Sigrid *_*

  • mary

    @giu: non ho parole, sarà che non attraverso un periodo facile, sarà che l’amicizia in ogni sua forma è sempre più rara, ma le lacrime in ufficio, mentre guardo il regalo fatto a ben ragione a Sigrid, ma che ognuno di noi vorrebbe ricevere (sì quello che porta scritto AMICIZIA sopra, beh le lacrime, sono state difficili da giustificare!
    E’ bellissimo aver conosciuto questo luogo.
    Buon compeanno Sigrid, un’altra bilancia nella mia vita d’ariete… e ancora grazie a Giu.

  • kkri

    Tanti ma tantiiiii auguri, Sigrid!!!!! Scrivo ogni tanto, ma ti seguo sempre e faccio una pubblicità spietata al tuo sito con tutti i mezzi che ho. Bye

  • Ily

    @giu:svelato l’arcano io ho la versione5.1 ecco perchè non leggevo le ricette.

  • taty

    Tantissimi Auguri di Buon Compleanno!!!

  • barbaraT

    giu… un mito, bellissimo mi son quasi commossa, e se mi son commossa io figuriamoci la belga!

  • Filippo

    @ Sigrid
    tantissimi auguri

    @ Giù
    non potevi fare di meglio..perfetto!!!!
    ora aspettiamo i commenti della signora Sigrid.

  • Giu

    Il pdf e’ stato creato per funzionare con acrobat reader dalla versione 6.0 in su. Se hai una versione piu’ vecchia, scrivimi e te ne mando una versione convertita.

  • Ily

    @giu: ma io vedo solo foto e non le ricette….?
    è il mio computer che sta male? mi devo preoccupare!!?

  • Ily

    @giu:…………..sei grande

  • Giu

    Note tecniche:
    – Intanto ringrazio tutti quelli che hanno avuto prontezza di riflessi e mi hanno mandato qualcosa. E’ stato molto commovente e’ bello. Lo rifaremo sicuramente.
    I tempi erano contingentati, sia perche’ mi e’ venuto in mente tardi, e sia perche’ in effetti sono stato piuttosto oberato di lavoro. Me ne scuso.

    – Se trovate degli errori (tipo la foto di uno e la ricetta di un altro (o robe gravi di questo tipo), ditemelo e correggo.

    – Ho ricevuto del materiale anche stamattina. Lo aggiungo e poi vi comunichero’ il fattaccio.

    – Non voglio riaprire necessariamente le danze, ma se qualcuno sentisse l’urgenza di partecipare, mi mandi una mail e gli spiego cosa fare. (vabbeh, questo insomma diventa un regalo work in progress).

    – Il documento finale verra’ incapsulato e spedito col Voyager 8 che partira’ per il sistema stellare di Alfa Frittella il prossimo mese.
    Gli alienati lo troveranno, lo leggeranno (come minimo parleranno italiano, e’ chiaro), capiranno che il nostro e’ un mondo stupendo dove tutti si vogliono bene, e ci verranno a trovare, portando in dono miliardi di pancake alfani, e cosi’ risolveremo anche il problema della fame nel mondo.

    – auguri auguri auguri :))))

    Giu

  • cricca

    @giu: ottimo lavoro
    ANCORA TANTISSIMI AUGURI DI BUON COMPLEANNO A SIGRIDDDDDDDDD!!!!
    ci risentiamo tra un paio d’ore
    bye bye

  • evelyne

    @ giu: bellissimo lavoro!

  • http://www.chezmi.com/2008/09/la-stanza-di-mio-nonno.html mi

    buon compleanno
    :)

  • http://www.lacucinadicalycanthus.net maite, marie e il fotografo

    Moltissimi auguri Sigrid!
    e… per il resto aspettiamo trepidanti e curiosi…

  • barbara

    @giu….. meraviglioso, sei stato perfetto.

  • evelyne

    nessuna proposta ma voto, con decisione, babette o babs!

  • barbara

    Vexata questio sull’iperproliferazione di Barbara sul blog, cavoletto….. anch’io debbo ringraziare il nonno per la trovata sul nome, perchè ho rischiato di nascere Adelia o Teresa o Mariastella…… no, non mi ci sarei vista con nessuna dei tre, mi sento Barbara fino in fondo, ma potrei fare un eccezione e metterci un baby. davanti, tanto mi chiamano tutti baby!
    baby.barbara
    barbarella
    barby.mi
    baby.mi
    babs (un amico mi chiamava così)
    babette (ecco, questo sarebbe in linea col cavoletto)
    altre proposte?
    :-D :-D
    è come nella squadra di pallavolo di mia figlia, ci sono 6 Silvia….. una tragedia!!!!

  • Giu

    Bene! A questo punto, visto che ci tocca sssoffrri’ ancora per diverse ore, mi permetto di pubblicare cio’ che si e’ preparato notte tempo.

    Cara Sigrid! Auguri? 100 di questi giorni? Hm…

    Se posso esprimere io un desiderio mentre soffi le candeline, vorrei augurarti tanta tanta salute. Tutto il resto si compra.

    http://www.giuseppe.hu/081015/compleanno2008.pdf

    AUUUUUGGUUUUUURRIIIIIIIII!!!!

    Dalla combriccola tutta, con tanto affetto.

  • http://cuocheacasamia.spaces.live.com patrizia

    @Barbara
    ma hai un nome bellissimo! beh, se proprio devi cercarti un altro nick per non confondere i post, che dici di VARVARA, così fai felice la tua mamma, è Barbara in russo!( così si evitano le Barbie, o Babs,ecc…)

  • barbara 3

    Ma no, Barbara T, non dici sul serio: il nostro nome è bellissimo e, oggi, assolutamente, raro. Tra le amiche di mia figlia si contano innumerevoli Alice, Giulia, Letizia, ecc. ma nessunissima Barbara! Erano anni che non mi ritrovavo, come ora, nella necessità di dover aggiungere qualcosa al mio nome per distinguermi. Confesso che alle elementari ho un pò sofferto di questa cosa, perché io non ero mai semplicemente “Barbara” (che era ovviamente la più brillante e più ricercata dai bimbi), io ero l’altra Barbara (“Barbara bis”, “Barbara + cognome”, “Barbara con le lentiggini”), quella timida che se ne stava in disparte. Comunque nulla al confronto delle prevedibilissime prese in giro di cui saresti stata vittima con il nome “Scolastica”!!!! Vabbé, detto questo, torno al lavoro!!!

  • sabry

    … si dice sia il compleanno della cavoletta….AUGURI allora!
    @BarbaraT…che storia…beh sui nomi ci sarebbe da parlare all’infinito!
    … dov’è che si possono vedere le ricette che abbiam mandato per il concorso(se è lecito?)

    buona giornata a tutti (finchè il tempo regge!!)

  • barbara

    BUON COMPLEANNO SIGRID!!!! HAPPY BIRTHDAY TO YOU!!!

  • barbaraT

    care colleghe barbariche,
    ora vi racconto come sono andate le cose quasi 37 anni fa:
    ho rischiato di chiamarmi nell’ordine: natasha, oppure tatjana, ma anche olga (ebbè, che c’è? mia madre è fissata con i classici russi, anzi anzi che non mi ha voluta chiamare anna karenina!) oppure scolastica (si avete capito bene, scolastica… come la suora-ostetrica che l’ha aiutata in sala parto e visto che io sono uscita dai piedi e senza danni cerebrali e la cosa aveva del miracoloso per l’epoca, secondo lei almeno (vabbè ora qualcuno sul fatto dei danni cerebrali potrebbe fare della facile ironia..)
    comunque, a parte il fatto che scolastica secondo me come nome in se non esiste, se lo devono essere inventato proprio per la categoria suore, fortuna volle che quell’originalone del babbo si sia assolutamente rifiutato (embè) e abbia imposto la sua scelta su barbara… che poi io ero anche discretamente secchioncella a scuola quindi pensate la doppia presa per i fondelli che mi sono risparmiata! chi l’avrebbe detto che un giorno mi sarei trovata a rimpiangere cotanto nome quantomeno unico ed inconfondible, di certo oggi non avrei problemi di identità sul sito di cavoletto!

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    Mi associo, AUGURI DI PENTOLA !!
    (come dire “auguri di cuore”, spero si sia capito 8)))

  • http://ilricettariodianna.blogspot.com/ Anna

    Auguri Sigrid un uccellino mi ha detto che oggi è il tuo compleanno. Tanti tanti tanti auguroni
    Anna

  • http://cuocheacasamia.spaces.live.com patrizia

    Tanti auguri Sigrid.
    Buon compleanno!!

  • evelyne

    @ barbara, barbaraT, barbarella, barbara 3 e babuska.. posso firmarmi barbara anch’io???

  • evelyne

    @ Ily: si, proprio così, noi carichiamo e ricarichiamo la pagina solo per un tic nervoso!

  • Babuska

    Omonime mie: visto che siamo figlie degli Anni Settanta e della scarsa fantasia dei nostri genitori, concordo con Barbara T. sulla differenziazione… Barbarella è carinissimo, la mia maestra mi chiamava sempre così!
    Tanti saluti dalla “bruciaforni”

  • cricca

    cioèèèèè sigrid tu ci vuoi morti stecchiti…mi sembra peggio che aspettare i risultati di un esame…attendiamo fiduciosi…
    intanto un abbraccio grande grande e tantissimi auguri di buon compleanno!!!

  • http://spizzichiandbocconiblogspot.com manu e silvia

    Tantissimi auguri!! Come festeggi? Dai ceh siamo curiossime!!
    bacioni!!

  • mica

    Joyeux Anniversaire, Sigrid!!!
    Mi raccomando i festeggiamenti con la torta (che poi dovrai comunicarci ;-)

  • Babuska

    Buon compleanno Sigrid… Quanti sono? 18? 19? Beata gioventù! ;-)

  • Ily

    Dopo pranzo va sicuramente bene saremo li ad aspettare……ma sono solo io così curiosa?

  • http://bice2008.blogspot.com/2008/10/vi-regalo-una-storia-damore-ciao-sigrid.html Cinzia

    Tantissimi auguri per un felice e sereno COMPLEANNO!!!!!! :-)

  • barbara 3

    Sigrid, tantissimi auguri anche da parte mia!
    Non so più come firmarmi, essendo il blog popolato di Barbara (mi ricorda i tempi della scuola elementare, dove non mancavano mai due o tre Barbara per classe!).

  • barbaraT

    SIGRID

    AUGURI MIA CARA!

  • barbaraT

    cricca
    eh vabbè ma allora qui se ci si confonde pure tra barbare e patrizie non si finisce più…!!! :-)

    barbara
    ecco lo sapevo, me lo sentivo! barbara t pure te!
    boh, senti facciamo così, lasciamo le cose come stanno e vediamo se non ci si confonde troppo, posso sempre mandare un comunicato stampa nel quale mi dissocio da qualche tua dichiarazione che non mi trova daccordo! (e comunque barbarella a me non mi fa per niente portnostar, anzi mi fa tanto jane fonda con minigonna, stivaloni e i capelli cotonatissimi troooopppo anni sessanta!!)

    pentoladimais
    io al salone del gusto ci sono andata di venerdì!! e mi sono pure preoccupata di andare lì con larghissimo anticipo (peccato che almeno altre 2000 persone si erano sicuramente svegliate prima di me oppure avevano pernottato lì davanti dalla sera prima, tipo woodstock…)
    gli assaggini all’epoca erano praticamente tutti a pagamento (da un minimo di 3 ad un massimo di 5 euri) quindi comunque non si riesce ad uscirne totalmente indenni… insomma, se frequenti questo sito, vai apposta in gita a torino solo per il salone, hai un nick name che ha a che fare con le pentole non ci credo che vai lì solo per fare una passeggiatina senza assaggiare nemmeno una fettina di culatello, dai!! non ce la fai! comunque il salone del gusto, nel suo complesso e per molti versi, è sicuramente una kermesse molto interessante, sotto molti punti di vista, pecca un po’, secondo me, sul lato organizzativo.
    trooooppi espositori, troppa massa, pochi giorni, ogni due anni… insomma, per un settore verso il quale l’interesse del pubblico è sempre in crescita mi sembra una bella combinazione di fattori adatti a creare ogni anno una situazione da girone dantesco…
    dal mio piccolo, basterebbe, che ne so, farlo durare una settimana intera oppure farlo una volta all’anno anziché ogni due, oppure limitare il numero massimo degli ingressi, ma sicuramente ci sono fior fiore di esperti che ne studiano l’organizzazione e ottime ragioni per cui ciò non accada…

  • evelyne

    ops! mi era sfuggita questa cosa!! sorry!!!!
    AUGURI CAVOLETTA!

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    Ma graziegraziegrazieeeee :-))) (bello però ah accendere il computer al mattino e trovare solo tanto auguri da tutte le parti :-))) Ora scusatemi ma io devo scrivere un certo pooooooosssssst :-)))
    Facciamo che per le cose solenne – non mie, vostre!! :-P – ci ritroviamo dopo pranzo?? vi va bene?? ;-)

  • http://www.uvaromatica.com Uvetta

    Tanti auguri a teee, tanti auguri a teee, tanti auguri Cavolettoooo, taaaanti auguri aaaa teeeeee!

  • iaiaumpa

    AGUGURISSIMI cavoletto…. chissà cosa prepari per festeggiare.. attendo con carta e penna per gli appunti…
    augurissimi

  • serena

    E’ il tuo compleanno????
    TANTI AUGURI…..A TE!!!!!!!!!

  • evelyne

    @ luigi: sisisi che si può fare… e si può anche usare il pentolone con tre code di rospo, un’ala di pipistrello, il dente di un serpente…

  • val

    Buon compleanno!!

  • http://vanigliacooking.blogspot.com/ rossella

    AUGURI CAVOLETTO!!!!!!!
    mi pareva che cadesse in questi gg…..
    bacibacibaci

  • Ily

    AUGURIIIIIIIIIIIII, bella gatta da pelare ti sei presa per il tuo compleanno……anzi quando ci saranno i risultati domani?
    Buona giornata a tutti.

  • valina1977

    Bhè se è il compleanno di Sigrid tanti ma proprio tanti auguri!!!

    V

  • http://www.ildiavoloincucina.blogspot.com luigi

    Happy Birthday Sigrid !!!!

  • patricia b.

    Ma vuoi vedere che oggi è il cumpleanno di Sigrid!!
    Ti auguro tutta la felicità possibile!!;-)))
    TANTI AUGURIIIII!!!
    Baci
    Patricia

  • Benny

    AUGURI CAVOLETTO!!!!!

    Baci
    b

  • barbara

    ragazzi io vado a nanna, buonanotte a tutti, compreso al cavoletto che stasera da letteralmente i numeri! ci vediamo domani! bye bye, notte notte :-D

  • acquaviva

    @Giu: no, davvero, così mi agiti! Sarà la terza volta in una settimana, a ore e da computer diversi… Cosa devo fare? Serve tipo spegnere e riaccendere, è meglio chiamare un tecnico o devo passare direttamente all’esorcista?!
    (P.S ma proprio TU intorno proprio a QUEST’ora non dovresti essere in altre faccende affacendato?!)

  • Filippo

    @ Acquaviva
    procedi come per il lonzino..ma aspetti dalle 2-3 settimane prima di consumarlo..
    notte a tutti

  • barbara

    @acquaviva, si, è appena successo anche a me, infatti ho scritto nel panico a Giu, che, vedi 190 ci prende generosamente in giro!!!!! :-)

  • Giu

    Non e’ che ve lo fa sempre a mezzanotte? C’e’ una nota superstizione dell’isola di Pasqua, per cui se si mettono dei comment in un blog a mezzanotte meno 1 minuto, gli spiriti arrapanui dell’isola si svegliano e non fanno lievitare le torte.

    Insomma, io fossi in te ci starei attento.

    Giu

    Ps. A me non e’ mai successo cmq…

  • acquaviva

    help! ma capita solo a me da qualche giorno che ogni tanto aprendo qualche pagina mi appare tutto un testo di lettere e simboli (per me) incomprensibili invece dei post o delle ricette?! Ma che è? E’ grafe? Che posso fare?!

    @filippo: già, e ti avevo pure risposto sull’affumicatura… Eh, con l’età si perdono colpi! In sostanza anche per l’anatra sale e zucchero per 2 giorni, poi asciugare, massaggiare con gli aromi e tre (e non una) settimane in frigo, o c’è qualche altro dettaglio che vale la pena di sapere?

  • cricca

    cmq potete lasciare pure i nomi uguali…tanto si capisce, non volevo creare sto casino!

  • cricca

    @ barbara e barbaraT:
    scusate ho fatto io confusione…ma non tra voi due…mi riferivo a questo post qui di patricia b…cioè ho proprio letto un’altra cosa!!!chiedo scusa ma avevo veramente sonno ieri sera!!!

    42 patricia b. ha scritto:
    13 Ottobre 2008 alle 13:44
    Per chi ha chiesto idee per una festa di Haloween, per me Martha Stewart non ha paragoni!!
    http://www.marthastewart.com
    Ciao;))

  • Filippo

    @ Acquaviva
    va che le inicazioni le ho già rese pubbliche…
    eh..cosa ti sei persa!!!! :-PPPPP
    vai al commento 68….
    ciao ciao

  • barbara

    @pentoladimais, mantova piacerebbe assai anche a me, ci sono stata un paio di volte ma mai visitata come avrei voluto, goduto invece i tortelli di zucca…. un vero piacere per il palato, vediamo che si riesce a combinare, grazie dell’idea, ciao.

  • barbara

    @salamander…. noooooo eataly noooooooo ogni volta ci apro un mutuo quando passa da li!!!!!! :-DD davvero, è come essere alice nel paese delle meravigle, senti come gongola l’american express!!!!

  • barbara

    @barbaraT, condivido il pensiamento sullo stress da salone del gusto, provato pure io sulla pellaccia….. però è allettante l’idea di un cavoletto meeting….

  • barbara

    @barbaraT…. mi viene da ridere, prima di tutto perchè il mio cognome comincia per T, infatti avevo eliminato immedietamente l’ipotesi di aggiungerla al nome vedendone giò uno… poi circa meno quasi sono dell’annata di cui sopra, 66 per la precisione, 18 ottobre, sabato compleanno!!!!!! candeline a fiumi! cmq, chi ti ha ringraziato per il link sicuramente non ti ha identificato per me, perchè proprio nn so di cosa parli, ma se vuoi che cambio qualcosa, mah, potrei diventare BARBARELLA? fa molto porno star….. :-) ci medito ed eventualmente qualcosa modificherò, solo che mi conosce col mio nome poi mi darà per scomparsa…… vedremo vedremo! :-D

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ fiordisale: grazie del suggerimento. la coop mi piace moltissimo perchè è l’unico supermercato che ha prodotti equosolidali e una vasta scelta di prodotti bio. nn è troppo comoda per me perchè un po’ lontano da casa, ma quando riesco ci vado. quindi barattolo grande: segno.

    @ raduno-cavlettoal salone del gusto: allora deciso per domenica 26? me lo appunto, sperando di riuscire a staccarmi dal lavoro :(

    consiglio a chi verrà in visita a torino, un salto ovviamente a eataly

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    hmmm, slurp slurp, avrò forse scoperto l’acqua calda, ma quanto buona è la tisana “dopo pasto” con un goccio di rum ??
    miiii ! mo’ me la segno …

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    e poi, evitando sabato e domenica, forse riesco ad evitare la calca infernale, o almeno spero.

  • http://scorzadarancia.blogspot.com/ Claudia

    questo blog è diventato un forum…

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    bah, io non penso di spendere un granchè, non vado là da turista, ma da “affamato curioso” di notizie e di cultura alimentare.Se riesco ada afferrare qualche assaggino ben venga, ma ho già speso un sacco tra hotel, e biglietti vari, facendo scelte precise sugli argomenti che mi interessano, e in questi incontri concentrerò il massimo delle forze. Per girare liberamente mi tengo venerdì e lunedì mattina, e girerò con borsina al seguito per arraffare quanta più carta possibile.
    Speriamo bene …

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    @BarbaraTì ahhhhhhhhhh quanto mi mancava la tua ironia!

  • barbaraT

    del salone del gusto di torino

    ci sono stata 2 anni fa. una bolgia infernale, ore di fila per assaggiare qualunque cosa, pure dove l’assaggino era a pagamento (cioè praticamente ovunque…) un caldo mostruoso (e si che era fine ottobre pure allora) quindi non fate come totò e peppino che a torino fa freddo e vi presentate come me coi maglioni a collo alto e 24 gradi fuori…
    portatevi, se volete fare acquisti, un carrellino tipo sciura al mercato, che vi verrà voglia di comprare qualsiasi cosa, anche quello che come me avrete ancora nella dispensa dopo due anni e penserete “ma ci sarà pur stato un motivo per cui ho comprato ‘sta roba qui..” e siate pronti a sperperare un bel po’ di euri che gli espositori, a mio avviso, se ne approfittano un cin ci nin…
    io ahimé quest’anno missà che non ci rivado, siamo troppo incasinati coi lavori in casa e non so se riesco a liberarmi per un paio di giorni…
    x chi ci va, in bocca al lupo! e se organizzate un cavoletto raduno hosted by omino salato… mi raccomando, resoconto dettagliatissimo!

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    Vi seguirò nella programmazione di questo incontro a torino, ma davvero ho già prenotato e acquistato tutti i biglietti, e fare variazioni al programma mi scombussola tutto.
    Arrivo il 23 sera, il 24 sono al salone, partecipando a:
    – ore 12: “Caro, vecchio Arneis”
    – ore 15: “Cinque terre, vini estremi ed eroici”
    – ore 21: (dopo litri di caffè) “Barolo 1996, cult vintage”
    poi sabato e domenica visita di Torino, e lunedì rientro al salone con:
    – 0re 11:30: MOF “Cibo quotidiano”
    – ore 15: MOF “Funghi e tartufi”.
    Ho già tutti i biglietti, come ben capite ogni spostamento è deleterio a questo tour de force, l’avessi saputo prima …
    Se qualcuno verrà a qualcuno di questi appuntamenti ben lieto di incontrarlo.

  • barbaraT

    @barbara
    insomma cara la mia omonima, qua bisogna che si trovi una soluzione..
    qualcuno lassù mi ha ringraziato per un link “alla mitica martha” ma non ho idea di cosa stia parlando… missà che mi ha confuso con te..
    quindi…
    cara la mia barbaruccia bella, non è che potresti aggiungerci qualcosina che ci distingua un po’ di più a quel bel nome che hai? guarda per esempio la nostra cara simpatica bruciaforni di una babuska..
    ecco, con lei stesso problema intifico… barbara pure lei (e che siamo tutte degli anni 70 x caso??), detto fatto, ad un certo punto una gran confusione di barbare che non ci si capiva più nulla ed eccola spuntare con questo originale pseudonimo che fa pure tanto kate bush…
    ora, magari basterebbe una letterina alla fine del nome che faccia capire che siamo due barbare sì, ma diverse…
    (e ‘mo sta a vedere che pure il tuo cognome inizia x T???)
    grassie!!

  • acquaviva

    @pentoladimais: Mantova mi interessa molto anche dal punto di vista gastronomico, tantopiù che quel paio di volte che ci sono venuta non ho avuto modo di dedicarmici. Volevo anche venire a Salami & Salumi ma poi mi sono incasinata…
    L’occasione di Torino è ghiotta anche perchè è quasi sicura la presenza di Sigrid, ma nulla vieta di organizzare anche qualcos’altro in un altro momento. Vedo sul tuo blog quanto conta per te la convivialità e la cultura locale nel senso più ampio del termine, tanto è vero che ti prendi giustamente tempo per vedere anche la città. Non è detto che non si possano fare entrambe le cose, anche se credo sia più difficile da organizzare così d’amblè (ma come si scrive?!) una doppia giornata tra “sconosciuti”.
    Segui la definizione di questo appuntamento “interno” al Salone, magari si riesce anche a combinare qualcosa fuori. Chiederei però numi in merito a qualche torinese…

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    Però leggo adesso che lo volete fare il 26 .. io il 26 ho già programmato di essere in giro per Torino che non ho mai visto. Sarò al salone il 24 e il 27, se qualcuno ci sarà batta un colpo …
    P.S:
    Mi sono già iscritto a un tot di degustazioni, laboratori e master of food, magari ci vediamo a uno di questi.

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    ah comunque, anch’io sarò al salone del gusto, chissà …

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    @tutti i nordisti: perchè il cavoletto raduno non lo fate qua a Mantova ? Vengo proprio da un raduno dei miei amici in cui ho fatto da Cicerone, e pure se non è il mio lavoro mi è piaciuto molto … Mantova è più o meno l'”ombelico del nord”, vicino a Parma, Brescia, Cremona, Verona, Ferrara, Modena e Reggio Emilia, e penso che ben pochi di voi l’abbiano mai vista, eppure, una volta nella vita, merita una visita, no ?
    Per non parlare di tortelli, risottini alla pilota, sbrisolone … che ne dite ?

    P.S.
    C’è qualche altro cavoletto-fan mantovano qui ?

  • acquaviva

    @filippo: hai visto che nel programma delle degustazioni all’Isola del Gusto di Ominosalato c’è davvero un lonzino!?
    Dai, sentiamo se Sigrid c’è e quando, poi raccogliamo le adesioni ed organizziamo volendo anche punti di raccolta nelle varie zone per fare il viaggio insieme…
    Il petto d’anatra in padella al miele (+ limone e semi sesamo) è finito tutto, attendo tue indicazioni per passare alla versione “massaggiata”…

  • Filippo

    @ Acquaviva
    se ci organizziamo va benissimo…
    @ ominosalato
    quanto tempo che non ci si sente.. e io che stò usando sale a tutto spiano per le mie creazioni tra filonzini e petti d’anatra e prosciuttini d’anatra..
    Oh se tutto va in porto ci si vede a Torino eh??
    ciao

  • iomilanese-laura

    @traslocatrici-felici:
    io mi sono trovata benissimo con quei sacconi con valvola nella quale si riesce a fare il vuoto. Ingombro ridotto a 1|3, ricerca affannosa azzerata( si riconoscono le cose anche spiaccicate), massima igiene. Ideali quelli che si trovano al mercato a 1 euro: basta chiudere bene valvola e cerniere d’ingresso altrimenti ti sembra di essere precipitata in Fantasia con Apprendista stregone coordinato. Invece dei secchi ti si rigonfiatutto sotto al naso, soprattutto se hai le mani occupate! Fame, fame. buona serata a tutti.

    sigrid
    buon lavoro

  • imeruelda

    saluti e abbracci a tutti–
    MACCHE’ TORINO MACCHE’ MILANO sigrid SARO’ A ROMA IL 21… riunione x tutti gli estimatori dei blog cavoletto che si trovano nei dintorni e contorni del centro, nord e sud di roma!!! Ci vediamo al gazometro o dove volete pur di non vedere pubblicate le foto dei paninio tranci di pizza( Sigrid non ci crederei nemmanco se le vedessi —–
    @ Giu-hu l’anatema del voodoo fa ceerti effetti, non sono molto portata x le mail ,però provo a vedere cosa riesco a fare……..

  • giorgia la “cerca-casa”

    Ciao Sigrid!
    Dopo aver visto la tua vecchia cucina sarei curiosa di vedere quanto spazio ha adesso per tutti quei barattoli! Certo che però…la vecchia, ne ha visti di pranzi, cene e colazioni! Anch’io ho trovato casa e stavolta ha una grande e bella cucina così magari tono a fare le tue ricettine…
    A presto!

  • http://www.ildiavoloincucina.blogspot.com luigi

    Evelyne: ma allora il pesto con i robot da cucina si puo’ fare :-) che sollievo!!!! Secondo me a fare ste dichiarazioni scottanti in questo post rischi di fare scattare un’altra inquisizione.

  • acquaviva

    @sigrid: ti riassumo 160 puntate, che non so se hai seguito: stiamo pensando ad un cavoletto-raduno volante domenica 26 al Salone del Gusto, se possibile gentilmente ospitati (da definire come, quando e per quanto) nello stand di Ominosalato. Riusciresti ad esserci anche tu?! Dai, se ce la fai ad incrociarci è troppo bello! Stiamo alle tue regole/necessità/orari, naturalmente… Facce sapè…

  • evelyne

    @ fiordisale: sto per metterla… corri ti aspetto!!!!

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    @eveline, metti 60 g di pasta in più che non ho tempo stasera :-)

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @ominosalato: mmm… ma lo sai che ci vengo a torino sì?? (guarda he mo’ che l’hai detto non puoi più tornare indietro eh :-)))

  • evelyne

    si fa per ridere eh! il pesto me lo sono fatta per davvero … avendo un quintale di basilico e poco tempo a disposizione non potevo certo mettermi a farlo con il mortaio! sarei stata ancora lì a pestare e pestare e pestare e pest…

  • evelyne

    tutti questi discorsi sul pesto mi hanno fanno riflettere a fondo e…. mi sono fatta un vero pesto con il mixer!!!! (per essere vero è vero, lo posso vedere, toccare, assaggiare…) ;)

  • http://lele-baobab.splinder.com lele

    @fiordisale scusa te, ti eri spiegata benissimo, ero io che cercavo di spiegare la mia posizione, che non era affatto un attacco alla tradizione, anzi. ma se mi porto addirittura l’aglio da trapani! insomma, siamo tutti d’accordo su questo punto, e suppongo anche sul fatto che uno non si può mettere in cattedra sul proprio balcone.

    @enza. come era prevedibile, concordo con te. (e ceeeeeeeerto che non ci vanno i pomodori secchi!)

    e infine siamo in un blog, liberi di commentare, aggiungere e scambiare sapere. ma le litigate sul post in questione ce le riserviamo tra trapanesi ;)

  • http://vanigliacooking.blogspot.com/ rossella

    sarà splendido, sigrid, pensavo, non il fatto che tu non abbia la cucina fino a fine novembre, ma quello che potrebbe scaturire da tale astinenza…..io all’ultimo trasloco sono stata un mesetto senza cucina e CIRCA 6 SENZA FORNO (diciamo che ce la siamo presa comoda con gli allacci….), e il risultato è stato che in data che oscillava nella seconda metà di agosto, a forno finalmente avviato, me ne stavo allegramente cucinando cenetta a 4 portate che si concludeva con minicake al cioccolato fondente…..AGOSTO, HO DETTO.

    oggi è il mio primo posto con link, che emozione…anche qui zampino di sigrid, anche se lei non lo sa, o forse sì? ;-)

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    @salamander l’altra sera ho visto alla coop (del terminal)un pesto dal barattolone rotondo con su scritto “prà” in realtà ce ne sono due con diciture simili, quello piccolo l’ho ptovato e non merita assolutamente, mille volte meglio riso al latte, ma il barattolo un po’ più grande l’ho ptrovato e sai che non è male? davvero eh.
    Che poi magari mi faccio pure la fama da purista e quant’altro. Che poi si, sono purista ma solo su determinati argomenti :-P Cmq se ti capitasse provalo, secondo me è una mezza via tra il pesto vero e quello frullato

  • chiara vr

    sigrid non vedo l’ora di sapere il risulato…ma a che ora e dove posso leggerlo???????????????

  • chiara vr

    @salamander
    te lo consiglio proprio….infatti io volevo proprio stare leggera dopo un weekend un po’ pazzo!!!

  • chiara vr

    @salamander
    te lo consiglio proprio….infatti io volevo proprio stare leggera dopo un weekend un po’ pazzo!!!

  • barbara

    ciao Sigrid! ben tornata, ormai siamo tutti frementi per domani!!!! buon lavoro :-D

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    Salvesalvesalve, scusate tanto l’intermittenza, è che la signorina Alice continua un po’ di fare ciò che vuole e io nel mentre devo pure finirla con sta cosa dei KitchenAid da proclamare domani (eheheh :-)
    Grazie mille per i suggerimenti su pesto trapanese e busiati, non appena potrò cercherò di provarci :-)
    Torno alle mie occupazioni e per tutto il resto, ci sentiamo domani! :-)))

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ chiara vr: mi ispira eccome!!!!!!
    1) amo la zucca
    2) amo le vellutate in genere e in particolare quella di zucca
    3) amo le zucchine soprattutto se saltate solo con olio e sale che rimangono belle croccantine!

    da fare assolutamente

  • barbara

    @chiara vr, direi che è leggera, sana e da replicare!

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ acquaviva: io ogni tanto il pesto in barattolo lo compro al super. nn che sia buono, ma la praticità alle volte è la priorità 1 (sai com’è, la pasta all’olio e parmigiano va bene che è veloce però dopo un po’ mi esce dalle orecchie!)

  • chiara vr

    ditemi che ne dite

  • barbara

    @acquaviva….. lo so, infatti nn mi riferivo a te, anzi, ho elogiato la tua intelligenza

  • acquaviva

    @ominosalato: grazie, magari!!! A me andrebbe tantissimo, tantopiù che mi sto drogando tutte le sere che posso di Lega Anseatica, ketchup di acciughe, interiora selezionate di aringhe e zavorre saline, quindi passare da te a Torino stava già nei miei programmi…
    Per chi non lo sapesse ogni sera su Radio Due dalle 20 alle 20.30 il Nostro racconta la storia europea dal punto di vista “salino”. Egli è un pozzo di scienza!
    Io di solito a quell’ora sto rientrando dal lavoro e quando arrivo sotto casa, per evitare di perdermi anche solo una delle sue parole, aspetto nel parcheggio lo stacco musicale per scendere dall’auto e correre alla radio domestica.
    A proposito di “non si finisce mai di imparare”…

    @barbara: guarda che non intendevo essere polemica, mi spiace se ho sbagliato tono. Mi ha appassionato molto il dibattito degli esperti e credo che anch’io farei notare in tono garbato a chi resta in superficie che esistono anche livelli di conoscenza più profondi. Dunque, nel caso non sia io l’esperta dell’argomento, assolutamente massimo rispetto per chi ne sa più di me. Come nel caso del pesto, sia trapanese che ligure.
    Per dire: so che il pesto fatto con il frullatore non ha ne’ la poesia ne’ il sapore di quello “tradizionale” e mi interessa molto impararne le regole classiche. Poi, se non ho tempo/voglia/attrezzi/ingredienti corretti, può capitare che usi comunque il minipimer oppure che rinunci direttamente al pesto, o anche che lo compri al supermencato (… dai, scherzavo! Non quello in vasetto…intendevo al bancone della gastronomia…)

  • chiara vr

    oggi a pranzo mi sono fatta…(per me e il mio ragazzo) una crema di zucca con zucchine!!!!
    praticamente o cotto la zucca (io la faccio con un affare da mettere in microonde che lessa le verdure ma metterla nella stagnola e cucinarla in forno è la stessa cosa)l’ho tagliata a pezzi e l’ho messa in una pentola alta con un soffritto di scalogno. l’ho fatta andare un po’ poi ho aggiunto 2 bicchieri di acqua e mezzo circa di latte. ho frullato il tutto con il frullatore a immersione….e ho lasciato andare con sale pepe e qualche foglia di basilico.
    nel frattempo ho tagliato le zucchine con la parte della grattugia che fa scaglie…(cosi vengono sottilissime rondelle) e le ho fatte saltare in padella caldissima più sale….fatte dorare senz aggiungere acqua.
    ho poi messo la crema di zucca (corretta di consistenza con un goccio di latte) nel piatto e messo al cento una cucchiaiata di zucchine….un filo d’olio, una spolverata di prezzemolo e grana o grattugiato o a scaglie!
    ottimo!!!!!

  • barbara

    @giu, ma anche i francesi c’hanno sta fissa del “no bidet”…. mah, siamo noi italici troppo puliti? o è un vezzo dei nostri architetti?
    :-D :-D :-D
    ps: buonasera giu

  • Giu

    @biagio
    Eh ma i nordici non se ne fanno nulla del bidet, perche’ quelli si lavano. Nel senso che si lavano proprio tutto il corpo, non solo le zone in ombra. Il problema semmai e’ quando noi andiamo al nordico e non lo troviamo incastonato nel bagno ikea…

    @pestapestati
    Dai su non pestatevi i piedi tra di voi. Il vero pesto, sempre, e’ quello che fate a casa (perche’ tanto quello degli altri non lo fate voi, no?). E poi senza esperimenti non c’e’ evoluzione, Darwin lo ha scritto chiaramente nel suo saggio sull’evoluzione della cucina.

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ barbara: il bello del blog poi è proprio questo intreccio di saperi (nn so se si dice ma credo che tu capisca cosa voglio dire).
    poi ci sono cose sulle quali proprio nn ci piove, vedi l’uso del mortaio al posto del mixer. il risultato è diverso.
    però visto che a me piace anche sperimentare sapori diversi, la ricetta della zia, dell’amica, la variante ecc, per me è solo positivo pescare tutto questo dal blog. la tradizione mi piace, ma le varianti sono più interessanti. w le variazioni sul tema!

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ fiordisale: ehm…io il pesto la scorsa settimana l’ho fatto con il mixer :-/
    in effetti quello di mia mamma (che ha più pazienza e lo fa col mortaio) è più buono e più bello a vedersi. il basilico con le lame di acciaio diventa nero e anche un po’ amaro. la ricetta del pesto tradizionale genovese non a caso prevde l’uso del mortaio… quando uno c’ha ragione c’ha ragione….

  • barbara

    @giu!!!! ma buon giorno, come va l’opera maxima? casella postale intasata? :-) facci sape!

  • barbara

    @salamander… credo pure io che acquaviva non pecchi di ignoranza, concordo, anzi, il suo post rasenta veramente il salomonico. “chi ha orecchie per intendere intenda”

  • http://www.ildiavoloincucina.blogspot.com luigi

    fiordisale:madoooo sei peggio di me :-)io ho finito da poco “Food ,A History” di Felipe Fernandez Armesto, il testo e’ in Inglese e non so se sia stato tradotto in italiano. Amme’ e’ piaciuto tantissimo e sono sicuro che garberebbe anche a te :-)

    Il faut vivre pour manger et ne pas manger pour vivre.

    Moliere, Le Malade immaginaire

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ acquaviva: scusa ma proprio tu parli di ignoranza? se provo a far solo la metà delle ricette che mi hai dato per halloween ne ho già da qui fino alla fine del mese!
    e per quanto riguarda ciò che hai scritto di seguito nel post condivido a pieno tutto. assolutamente tutto.
    io amo il cibo e la cucina e in questo blog, da ignorante ma appassionata, ho modo di imparare un sacco di cose, di sperimentare e di condividere con altri appassionati come me.

  • barbara

    accidenti, si fa complicato assentarsi un pomeriggio dal blog, tra un pò finisce in rissa…..
    trapanesi, eoliani, liguri e dintorni….. quanta enfasi ragazzi! dubito che questo pandemonio intorno ad un pesto decreterà l’originario, l’originale o il migliore…..
    nn mi ricordo chi…. spettate che vado a vedere…. ah, si @fiordisale, l’ho preso pure io il mortaio all’ikea, grazioso, in bella vista in cucina, devo dire che mi torna utile, ma non per il pesto…. adesso gli asceti della fogliolina mi picchieranno, ma quando capita lo faccio tranquillamente nel mixer e viene cmq buono…. certo, non perfetto, fortunatamente sono perfettibile, altrimenti il divertimento dove sarebbe???? :-)
    ciao @acquaviva, l’idea del salone mi par bella, peccato che quest’anno non ci sia il cheese a bra altrimenti sarebbe stato il massimo.
    @ominosalato, eh, bella idea ritrovarsi da te, pensiamoci!
    ciao a tutti

  • mica

    @cavoletti nordici: io il 26 sono a Roma :-( Mi sa che mi perderò salone del gusto e incontri cavolettiani! sigh!

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ ominosalato: ciao ominosalato, dove ti eri cacciato? nn ti ho più letto!
    al salone del gusto dovrei esserci, salvo impegni di lavoro, perciò ti vedo volentieri. dimmi poi dove sei. ah, ho comperato il fior di sale della camargue che mi avevi consigliato tu: buono!
    ciao ciao

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ giu: mandato la mail. Ah, depenna salamander dalla cacarella MI RACCOMANDOOO!!!!

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ acquaviva, barbara & company: benissimo, mi piace questo incontro dei cavoletti al nord! io sono di ivrea, a 40 km da torino. fatemi sapereeee!!!
    purtroppo riesco a seguire sempre poco e di veloce il blog causa lavoro. ma quando riesco mi connetto, mi aggiorno e torno alle noiose e faticose faccende lavorative.
    ciao!

  • http://www.saltexpo.com ominosalato

    @TUTTI
    se vogliamo fare un bel raduno di “cavolettiani” al salone del gusto io offro lo spazio, visto che sono li! Se vi va…naturalmente… :-)

  • acquaviva

    ohps, l’ultima riga non c’entra…

  • acquaviva

    @gente nordica e/o viaggiatrice… ma l’evento ce l’abbiamo a portata di mano: il Salone del Gusto di Torino, dal 24 al 27 ottobre!!! La domenica 26, per esempio, voi avete già da fare?
    E poi, magari Sigrid non si muove nei giorni della massa ma volete che se lo perda del tutto?! Magari riusciamo pure ad incrociarla, o almeno a farci dare da lei qualche dritta su cosa/dove/come andare a sbirciare meglio…
    Ciò non toglie che ci si possa comunque organizzare anche per incontro/i successivo/i “con le gambe sotto al tavolo”, ma già come partenza non mi sembrerebbe male…

    @trapanesi, liguri & fortunati con una tradizione familiare: mi scuso se l’incrocio di discorsi ha distolto troppo l’attenzione dal tema principale proposto da Sigrid, o se interventi di amatori “ignoranti” (nel senso buono) delle tradizioni oppure citazioni da libri sacrileghi hanno deviato il discorso su vie non puriste. Purtroppo non si è tutti esperti e spesso sarebbe meglio limitarsi ad ascoltare chi “ha titolo per parlare” invece di rischiare interventi inopportuni, ma ci si frequenta anche e soprattutto per imparare. Capita a volte che lo scambio di informazioni non sia alla pari, capita di fare gaffes (so bene che Pantelleria non è Trapani, non pensavo fosse “fuori tema” parlare di altri pesti siciliani con conoscenze poco più che turistiche…), capita di rendersi appunto conto dei propri limiti assistendo ad un dibattito tra competenti. Capita però anche di trovarsi a parlarne in un posto sereno come questo, dove spero che l’ignoranza gastonomica non “levi titolo” al diritto di intervento e dove spero che tale ignoranza non infastidisca davvero più di tanto chi invece può permettersi il piacere di trasmettere la propria sapienza in materia.
    In quanto ai post sul possibile “raduno cavolettiano”,non c’entrernno molto con il pesto trapanese ma stiamo parlando delle stesse persone e della stessa piacevolezza di scambio reciproco che Sigrid ha stuzzicato proponendoci il dibattito sul pesto. Forse ingombra un po’, mi spiace se disturba il discorso principale, ma non credo stia facendo un rumore insopportabile, missà…
    essendocene già stato uno, organizzato proprio da Sigrid,

  • http://cortigianerie.blogspot.com/ Biagio

    Cioè quindi non avrai il bidet?Ma è una cosa gravissima!!
    Posso chiederti come riesci ad ottenere delle foto così belle con un oggetto in primo piano e lo sfondo sfocato? Se riesci a rispondere, lo puoi fare sul mio blog?
    Ti ringrazio molto.
    B.

  • http://www.iodagrande.blogspot.com enza

    Lele non avevo letto la tua ricetta, nel maremagnum di accordi mail non meglio precisate e appuntamenti e notizie meteo mi era sfuggita.
    sono uguali il che non le rende perfette, magari abbiamo lo stesso balcone :D
    è vero stiamo dicendo entrambi la stessa cosa.
    infatti ho sottolineato che la ricetta è quella della mia famiglia come correttamente hai fatto anche tu.
    il discorso pomodori secchi in inverno non regge e chi è trapanese lo sa anche perchè esiste ancora la bellissima usanza di mettere sottovetro i pelati in estate e di comprare il pomodoro di pennola per l’inverno in modo da avere una scorta invernale.
    Anzi c’è chi sostiene (a ragione secondo me) che si più dolce di quello estivo
    non ho alcuna velleità di codifica nella preparazione esattamente come te e sinceramente mi fanno un pò sorridere quelli che portano le ricette dal notaio a ratificare l’incodificabile.
    non ho la verità rivelata nè la ricetta perfetta ho semplicemente la mia, come hai scritto anche tu.
    il problema è nel fare chiarezza nelle cose che credo sia il senso della richiesta di sigrid e qui a fare chiarezza possiamo essere solo trapanesi, non credi?
    nel fare chiarezza sul tipo di ingredienti, sulle modalità della preparazione, sul modo di accompagnare tradizionalmente.
    e mi sembra che ci stia tutto.
    ovviamente non posso parlare del pesto eoliano perchè non ne so parlare, perchè le eolie le conosco dai libri e pertanto non mi fido non essendoci mai stata :D

  • http://appuntidiviaggio_bside.blog.tiscali.it/ bside

    comunque io una “pasta cu l’agghia” verdeeeeeee non l’ho mai vista in trent’anni poi che ogni tradizione sia quella della propria casa è vero e di certo non ho mangiato a casa di tutti trapanesi (città e provincia).

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    @luigi ci crederesti che ho una guida per il viaggiator errante scritta da un certo Federico Alizeri, attorno al 1875 che spiegava passo passo la ricetta della farinata e della focaccia al formaggio (e pure dove mangiarla in Genova)? Ecco, leggendola mi sono commossa da morire. E questa è la differenza tra patrimonio culturale di un popolo e fantasia in cucina.

  • http://www.pannachantilly.blogspot.com chantilly

    che meraviglie!
    sono daccordo con sara, proviamoli, diamo il voto ed eleggiamo il pesto rosso del cavolo. senza premi, per la gloria.

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    @lele forse mi sono spiegata male, ma se leggo che quel tale acclamato chef in un suo libro (devo fare cognomi?)indica di tostare i pinoli prima di unirli al pesto, oppure di metterci la prescinseua o altre indecenti amenità… bè se permetti comincio a salire su una sedia (perchè sono piccola) ed ad urlare come una iena. Perchè noi la nostra ricetta del pesto genovese ce l’abbiamo non solo codificata, ma addirittura depositata e aprofitto per ricordare che dire pesto ligure è una cosa fondamentalmente diversa.. Quindi se uno vuol pubblicare un libro con i mille pesti può pure farlo, ma se citerà “il pesto genovese”… bè pesto genovese dovrà essere, senza voli di fantasia e senza improvvisazioni estemporanee.
    Il che sta a significare che non è in se la difesa della singola ricetta che indicavo come filosofia ma un concetto diverso nell’approcciare le ricette che hanno una loro storia.
    Filosofia che putacaso è in controtendenza rispetto a quanto si faceva/diceva un 20 anni fa, per capirci.
    Spero di essere riuscita a spiegarmi, stavolta :-)

  • http://www.ildiavoloincucina.blogspot.com luigi

    Concordo con coloro che dicono che la tradizione va rispetta cosi da mantenere il patrimonio culturale pero e’ anche vero che sono tanti i punti di vista da prendere in considerazione se si vuole venire a capo di questo dilemma. Cominciamo col dire che come minimo ogni famiglia a Trapani e dintorni avra la propria ricetta originale che magari e diversa da quella della signora del balcone di fronte. Poi sta ricetta quanto sara’ vecchia 500 anni prima non puo essere perche senno dove li pigliavano i pomodori???? Questo come tutti i piatti tradizionali nasce come un piatto povero fatto con gli ingredienti piu comuni e reperibili, quindi puo benissimo essere che il pesto veniva preparato con pomodori freschi in Estate e quelli secchi in inverno.

    comunque w la sicilia e tutti i pestaroli con mortaio e non del mondo.

  • mica

    @cavoletti nordici: per l’incontro cavoloso io non ho problemi, sono mobile e va bene Liguria, Comasco, Varesotto, Piemonte e Veneto ed Emilia, naturalemnete (sono nata a Parma!!!). Magari possiamo cercare di incontrarci da qualche parte in occasione di una sagra o una festa mangereccia… Ce ne sono sempre e di ogni tipo…

  • Alba

    Ho dimenticato l’ olio……

  • http://lele-baobab.splinder.com lele

    tra l’altro, per inciso, la mia ricetta è praticamente identica a quella di enza, viole fritte comprese!

  • Alba

    Ciao Sigrid, ti mando la ricetta, senza dosi, della versione di pesto di una mia amica trapanese…..
    Pomodoro da salsa, quello tondo dolce,se il pomodoro nn è più che buono ne va della riuscita del pesto.
    Una manciata di mandorle tritate, basilico, sale q.b. peperoncino, pecorino, aglio a piacere.
    Questi gli ingredienti poi si va a gusto assaggiando vedendo sentendo il profumo …
    Buon pesto
    Ciao

    n.b. Qui ci sono 26° (Pa)

  • paolina

    ciao Sigrid!!
    ci racconti della tua nuova cucina??
    di quella vecchia mi ricordo che c’era una foto!

    sono con te nel trasloco che…sto facendo per fare anche io!anzi..sto per inventare un modo nuovo di traslocare senza inscatolare (non l’ho ancora inventato..ma manca poco!)
    ciao a tutti

  • http://lele-baobab.splinder.com lele

    uh ma anch’io sono assolutamente d’accordo con enza. anch’io sostengo solo mortaio, ingredienti certi e tutto a crudo. e più in generale sul non stravolgere la tradizione (tant’è vero che specificavo che le mandorle tostate sono più buone ma non fanno parte della ricetta doc).

    ciò su cui non sono d’accordo è dichiarare “io sono trapanese quindi questa è l’unica ricetta originale” o per essere più precisi: “potrei metterci la mano sul fuoco che questa è la ricetta più originale che ci sia, la più originale delle originali.”

    e “se si parla di ricette della tradizione, altrimenti detta Cucina controriformista, occorre fare dei distinguo e impegnarsi a rispettare fedelmente le ricette” bisogna anche essere consapevoli che proprio perchè sono della tradizione non esiste la ricetta unica da seguire fedelmente. al massimo possiamo far riferimento alla ricetta che a un certo punto è stata codificata come “la” ricetta, ma facendo una deliberata scelta di esclusione delle altre, e in base a quali criteri?

    insomma, nessuno tocchi la ricetta di base, si scelga pure di mettere o meno ricotta salata, patate o melanzane fritte, ma nessuno pretenda di impersonificare la cucina italiana, regionale o campanilistica che sia!
    :)

  • http://www.lettoemangiato.blogspot.com/ carla

    Ciao a tutti!
    Io per il pesto alla trapanese non vi posso aiutare conosco quello ligure e basta….
    @GIU: ti ho inviato la mail, batti un colpo ehhh
    cosa starai tramando lo sai solo tu!
    A presto
    Carla di lettoemangiato

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    @lele concordo completamente con Enza la trapanese. Perchè se uno fa il pesto fantasy ci può sbattere dentro quello che gli pare nelle diverse quantità come da ispirazione, tostando i pinoli, e soffriggendo l’aglio. MA se si parla di ricette della tradizione, altrimenti detta Cucina controriformista, occorre fare dei distinguo e impegnarsi a rispettare fedelmente le ricette, perchè il pesto alla genovese è un delicatissimo equilibrio di aromi che si ottiene solo e soltanto assiemando determinati ingredienti in una specifica quantità ed usando il mortaio.
    Quindi ben vengano persone come Enza che solletica e suggerisce di usare il mortaio, oltretutto l’ho visto persino da ikea a pochi euro, mica c’è bisogno di comprare quello super!
    E se proprio dovessi usare una ricetta di pesto trapanese è chiaro che userei il suo, mi da più affidabilità :-)

  • dadda

    ciao a tutti, non so voi ( che mi pare facciate un pò tutti i vaghi), ma io vivo nell’attesa del responso del concorso…Sigrid: come procede?
    bacioni, evviva Trapani!

  • http://cuocheacasamia.spaces.live.com patrizia

    Ciao a tutte, bella l’idea del distaccamento!!! venite in Liguria????qui a genova splende il sole, ci sono 24 gradi e si sta meravigliosamente! ma ovviamente ci si sposta dove volete!!!

  • barbara

    @acquaviva, direi che Milano potrebbe andare benissimo per tutti, quanto meno è raggiungibile senza troppi problemi e decisamente pullula di posticini mangerecci e goderecci, ad ogni modo, io nn ho problemi a sconfinare anche altrove, diciamo che il piemonte in questo periodo è al top, fra tarfufi e nocciole, la liguria ha sempre il mare e i nostri laghi del comasco e varesotto sono ricchi di posticini belli e comodi.
    oddio, ho dimenticato il veneto e l’emilia romagna….. non me ne volete, ma do per scontato che nelle suddette regioni ci si stia divinamente, primo perchè sono veneta per famiglia e polenta e osei fa parte del mio dna e secondo perchè l’emilia è sempre l’emilia….. non servono altre parole! valle d’aosta e trentino, forse sono un pelo fuori mano, per quanto…… vediamo che si riesce a combinare!!!!
    buona giornata a tutti i cavolini on line

  • http://cinciamogia.wordpress.com cinciamogia

    Sigrid non strapazzarti, possiamo aspettare anche qualche giorno in più!!!
    Ciao!

  • evelyne

    …aiuto… ho risposto all’appello di giu.. non sapendo se dovevo aver paura più dell’anatema o di cosa ne uscirà!
    saluti a tutte/i.. ultimamente vi leggo quando posso ma commento molto poco perché sono stracarica di lavoro… passerà, anche questo momento passerà! peccato non essere nordici per partecipare all’incontro!

  • http://www.iodagrande.blogspot.com enza

    lele in questo caso non sono d’accordo.
    o meglio lo sono in parte, hai ragione sul discoro procedimento\interpretazione ma gli ingredienti sono una cosa ormai codificata, non si possono mettere i pinoli o le noci al posto delle mandorle o i pomodori secchi al posto di quelli freschi.
    perfettamente d’accordo sul quantitativo di aglio, ma l’aglio non va cotto fosse anche scaldato in una padella calda a fuoco spento.

    ciò non toglie che siano sicuramente pesti e sughetti buonissimi ma non sono il pesto trapanese.
    stessa cosa dicasi per il mortaio.
    va bene tutto ma vogliamo togliere la convinzione che il frullatore sia la stessa cosa?
    che butti tutto dentro e via in un frrrr?
    nemmeno l’accortezza di amalgamare il pomodoro dopo aver frullato gli altri ingredienti o di mettere le lame in freezer per nons caldare troppo il composto?
    vogliamo fare il punto su un condimento fatto con materie prime di un certo tipo?
    poi ne possiamo parlare, olio prima o dopo il basilico, quanto aglio una testa piuttosto che uno spicchio a testa piuttosto che uno spicchio e basta, pepe vs peperoncino e così via ma il messaggio è che non tutto può dirsi pesto alla trapanese solo per il fatto di averlo letto in un libro sia pur ben scritto.

    in ogni caso grazie, perchè mi hai permesso di conoscerti e perchè hai centrato il problema vero.

  • cri

    ehiii!!!
    ciao a tutti che bellezza!!!!
    non vedo l’ora di provare tutti questi pesti….
    straordinari i sughetti per la pasta!!!

  • acquaviva

    @(prud)enza: ti giro volentieri la mail che ho mandato a cricca, ma ora sono al lavoro e la mail è sul computer di casa… Faccio appena posso

    @mica, barbara & c: ciao nordiche, anche dal Piemonte sono arrivati segnali di solitudine cavolesca… “Missà” che dobbiamo proprio trovarci! Stabiliamo un appuntamento in una data comoda a tutti (una domenica?) in un luogo interessante per tutti (tendenzialmente mangereccio) geograficamente facile da raggiungere. Milano è abbastanza comoda, anche se la leggenda vuole che in Piemonte si mangi meglio, non c’è il mare di Genova ne’ i laghi/monti del Varesotto/Comasco, ne’ le sfogline emiliane così via…
    Dobbiamo ancora vendicarci del Cavoletto-raduno di qualche mese fa… Se la organizziamo bene possiamo anche concedere a Sigrid di sconfinare dalle nostre parti… Anzi, vediamo se c’è una data in cui lei già prevede di girare a nord del Po, e noi le andiamo dietro! (non sono coerentissima…si vede che penso mentre scrivo…)
    @sigrid: senza perdere il tuo prezioso tempo a leggere tutto il malloppo: prevedi viaggi nel Nord italia a breve/medio termine in cui puoi infilare un incontro/cenetta con il distaccamento nordico dei tuoi devoti sudditi?!

  • mica

    @barbara: ribadisco che sono disponibile al cavoletto distaccamento!

  • barbara

    @mica, ne parlavamo con Aquaviva, la quale se nn erro ne arlava con Filippo, si potrebbe combinare qualcosa di simpatico, il distaccamento del Cavoletto! :-) buona giornata

  • http://lele-baobab.splinder.com lele

    io sono trapanese!!!
    ma possibile che ci sia qualcuno convinto di essere depositario di tutta la tradizione?
    è ovvio che ci sono diverse varianti!

  • barbara

    BUON GIORNO A TUTTI!

    @SIGRID, TT BENE? COME VANNO I LAVORI?

    @ ACQUAVIVA, SEI UNA FONTE INESAURIBILE DI INFORMAZIONI TECNICO/PRATICHE, COMPLIMENTISSIMI!

    14 OTTOBRE RAGAZZI E IN ZONA MI/VA CI SONO ANCORA 24°….. ESAGERATO D’UN TEMPO…. ROBA DA ANDARSENE TUTTI AL MARE!

  • mica

    @giu: Fatto!!!
    Ma il “domani” della cacarella quand’è, percé ieri non ti ho scritto e non vorrei conseguenze ;-)
    @tutti: chi parlava di un cavoletto club al nord? Io ci sto!!! Sono a Milano!

  • acquaviva

    @giu: sì, “mandami il link”! Ma io con il computer sono troppo impedita! Ti spedisco la mail della foto a casa tua, poi pensaci tu a farne quello che serve per la comunità…
    Scusa, mi sono accorta adesso della tua richiesta dei piani da cucina tipo Okite! A seconda della marca, dello spessore e della lavorazione i prezzi in Italia possono andare cira da € 400,00 a € 900,00 al metro lineare, considerando un piano di lavoro profondo circa 60 cm, circa il doppio se li calcoli al mq.
    In genere sono comemrcializzati da negozi di arredamento/cucine e anche da alcuni marmisti, che generalmente realizzano sia lavorazioni che posa con le stesse modalità dei piani di pietra naturale. Ognuno ha poi tariffe diverse per lavorazioni tipo fori per incasso elettrodomestici, tagli fuori squadra, finitura del bordo frontale sagomato, realizzazione di alzatine e/o schienali, eccetera.
    Le lastre hanno limiti dimensionali che variano di marca in marca, in generale una lastra intera non può superare i 120/130 cm. in profondità e i 270/320 cm in larghezza.
    I tempi di consegna “chiavi in mano” in Italia generalmente variano dai 20 ai 40 giorni, almeno nella mia zona.

  • Giu

    AVVISO AI NAVIGANTI!

    Ho bisogno di comunicare con la gentile platea urgentemente, e in privato, perche’ ho avuto un’idea a dir poco allucinante. Prego tutti, ma proprio tutti coloro che ne hanno voglia, di scrivermi una mail all’indirizzo IO@GIUSEPPE.HU subitissimo. I dettagli della bricconata ve li do nella mail di risposta. Prometto di non cercare di vendervi qualcosa via mail :))))

    Giu

    Ps. Questo messaggio verra’ ripetuto ad intervalli regolari.

    Ps.2: Chi non mi scrivera’, domani si becca la cacarella. Il mio voodoo e’ ancora molto potente; che si sappia!

  • http://kitchenqb.blogspot.com/ Kitchenqb

    Se volete dare una sbirciatina…..io lo faccio così il pesto alla trapanese….
    http://kitchenqb.blogspot.com/2008/10/qualcuno-in-giro-ha-chiesto-come-si-fa.html

  • enza

    buon giorno a tutti, anche io mi chiamo enza, ma non sono siciliana bensì calabrese e per non confonderci da oggi mi chiamerò con il mio vero nome Prudenza;
    @ acquaviva, mi manderesti pure a me qualche idea per la festa di halloween? ti lascio la mia e-mail : enzag70@yahoo.it , grazie… e complimenti per come sei… mi piaci molto.

  • http://insidepink.blogspot.com/ P!nkinside

    Che emozione questo post e relativi commenti esplicativi! Ho sempre sognato sapere come si fa il pesto alla trapanese.

  • Giu

    @barbara
    Solo mail in privato, non e’ mica un posto dove poter mettere in piazza i propri “affari” :)))
    Per il formaggio spry posso confermare. Era pure a marchio Tesco, quindi se lo facevano proprio fare. Da quanto ho capito era “ideale per i vostri popcorn”, ma sinceramente non ho mai avuto il coraggio (eh… che vuoi, non sono un eroe).

    @acquaviva
    Favoloso! Semmai avrai del tempo, potresti mandarmi una foto di questo oggetto del desiderio (insano), cosi’ la pubblichiamo e lo facciamo vedere a tutti. Oppure, moooolto meglio, trova l’equivalente identico su google images e mandaci il link dai: famolo stranoooo!!!

  • cricca

    buonanotte ragazzi…dopo un paio di notti insonni pre-esame è proprio ora di andare a nanna! a domani!

  • barbara

    ma non c’è anche chi vende la veria “aria di napoli” sotto vetro?

  • barbara

    @giu: formaggio spray? da paura…..
    ciao acquaviva tt bene?

  • acquaviva

    @giu: beh, c’è chi colleziona francobolli o scatole di cerini, io ho una dispensa piena di assurdità raccolte ovunque, che non ho il coraggio di buttare neanche dopo anni perchè oramai sono diventate parte della mia storia. Pensa come sono conciata…
    La bottiglietta del “Liquid Smoke Natural Mesquite Colgin” (tutt’ora “intonsa”, per la cronaca scaduta nel 2003) riporta il meraviglioso motto “where there’s smoke there’s flavor!”. Capisci cha a certi messaggi subliminali all’americana su di noi poveri consumatori ingenui hanno un potere di seduzione inaggirabile!

  • http://www.iodagrande.blogspot.com enza
  • barbara

    @giu, ti scrivo qui o mailizzo là? perchè tutta sta simultanea mi manda in confusione, sarà perchè è la prima volta che mi trovo mail to mail con un ungherese e pure simpatico :-)

  • http://www.iodagrande.blogspot.com enza

    in parte si ma devo provar anche così.
    un’altra versione (di un’altra famiglia) prevede di pestare l’aglio, poi versarlo in un piatto ed emulsionarlo con l’olio come se fosse una maionese nel frattempo pestare il basilico e poi…pare che così sia più digeribile il resto lo sai.

    un link? questo :D
    http://www.cavolettodibruxelles.it/2008/09/san-vito-couscous-dintorni

  • Giu

    @barbara
    beh dopo 10 anni, mi sento di poter affermare senza tema di essere smentito, che si’, sono proprio in Ungheria :)))) (ho ricontrollato pero’, tanto per essere sicuri).

  • barbara

    @giu scusaaaaaaaaaaaa perdonami per la fuga d’indirizzo….. eheheheheh ma stai veramente in ungheria o mi prendi in giro? :D cmq ti ho risp via mail e mi sa tanto che ne verrai sommerso…
    ciao

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    mumble mumble … busiate ??
    Mancano al mio appello, bisogna che studio, mi date un link ?

  • donnafugante

    @enza
    l’olio va aggiunto progressivamente mentre si trita l’aglio, non tutto in una volta, anche perchè nel mortaio va fatto tutto pian piano, e cmq le foglie trovano l’attrito giusto anche con le mandorle e quindi si tritano. Spero di averti chiarito i dubbi :)

    @filippo
    mi spiace, sono una donnafugante qualunque!!

  • http://www.iodagrande.blogspot.com enza

    @donnafugante
    mi trovi d’accordo su tutto anche sulle patate fritte.
    ma una domanda mi sorge spontanea…hai mai provato a pestare il basilico dopo aver aggiunto l’olio? anzitutto per quella quantità di olio è praticamente impossibile perchè le foglie non troverebbero il giusto attrito per sfilacciarsi e ridursi in crema.
    rimango in attesa.

  • http://www.iodagrande.blogspot.com enza

    quelle sono busiàte.
    siamo a trapani, non in calabria

  • http://www.lucamaistrello.it PentolaDiMais

    Ma nella foto in secondo piano cosa sono ? Filatieddi ??
    Hmmmmmm ! Che bboni ! Me ne aveva parlato un mio collega calabrese mesi fa e li avevo provati con la ‘nduja, che saporiti ricordi !!
    Vabbè, volevo anche svelarvi che il vincitore del concorso di Sigrid … non sarò io !
    Sob, con la valanga di impegni che ho alla fine non ho neanche potuto preparare una ricettina, quindi niente kitchen aid … me misero me tapino.
    Però ho ripiegato sul concorso della COOP (una 500) e sul superenalotto, che forse ho qualche possibilità in più 8)))
    Salut!

  • cricca

    buonasera a tutti
    oggi giornata intera all’università, un altro esame in meno. che bello ritrovarsi qui la sera, ma sa proprio di casa.
    problema con pesto alla trapanese: ma se non mi piace tanto l’aglio è inutile che lo faccio, ovvero è concepibile farlo senza???
    @barbara t
    grazie per il link…non avevo proprio pensato a santa martha!!!

  • Filippo

    @ donnafugante
    è un nik name inventato o sei proprio la signora donnafugat…

  • Giu

    @acquafumosa
    Fumo liquido??? Ma non era meglio l’aria fritta, a questo punto? Scusa eh…
    (e’ che per un attimo mi e’ venuto in mente il formaggio spry che vendevano all’hiper, giurospergiuro mai nemmeno toccato)

  • Filippo

    @ Acquaviva
    si ci sono moltissimi metodi sia a freddo che a caldo..altri che fatti bene danno un tocco in + altri che fanno pure male.
    la storia del fumo liquido l’ho sentita più di una volta e l’ho pure visto a Londra ma ho pure visto un video di come lo realizzano io lo lascerei chiuso e non lo aprirei mai

  • http://quelchenonstrangolaingrassa.blogspot.com Silvia

    non sono siciliana e non ho ricette della bisnonna, ma mi e’ capitato di provare a fare il pesto alla catanese e ne ho trovato alcune ricette. Le puoi trovare qui:
    http://quelchenonstrangolaingrassa.blogspot.com/2008/05/pesto-trapanese.html

    Ciao, complimenti ancora per il blog!
    Silvia

  • acquaviva

    @filippo: ho letto qualcosa che c’entrava con pentoloni vecchi con sul fondo legnetti aromatici, sopra cui sta un vassoio forato con l’oggetto di affumicatura. Chiuso il coperchio e messo sul fuoco il legno sprigiona il fumo.
    Poi dalla teoria alla pratica ci sta quell’abisso che tu superi ed io, maldestra, evito per non rischiare di inciendiare tutta casa…
    Poi ho preso in America anche una bottiglietta di fumo liquido, ma ero “ggiovane” e giuro che non l’ho mai aperta…

  • donnafugante

    Ciao Sigrid,
    io sono una 100% trapanese e il mio pesto rispecchia perfettamente quello che fa qui, per cui potrei metterci la mano sul fuoco che questa è la ricetta più originale che ci sia, la più originale delle originali. Insomma è lei.Inoltre per me questo pesto, il cui nome originale della ricetta è “pasta cu l’agghia” (pasta con l’aglio) è una vera e propria filosofia, una risposta ai ristoranti aglio free.
    Non vi stranite per elementi artigianali come le patate fritte come condimento, qui si fa così e non serve chiedersi il perchè.
    Cmq la ricetta super collaudata eccola qui…
    Ingredienti per 4 persone:

    400 gr di pomodoro (tipologia pizzutello, altrimenti pachino, ma quello più grosso)
    Un bel ciuffo di basilico
    2 spicchi e mezzo d’aglio
    Mollica di pane grattugiata fresca
    400 gr di patate pelate a rondelle
    50 gr di mandorle
    Sale
    Olio

    Preparazione:
    (il pesto prevede l’utilizzo di un mortaio ma se non avete tempo potete usare il frullatore)

    Inserite dentro il frullatore pomodori tagliati, mandorle, basilico, olio, sale, aglio. Il pesto deve essere consistente e non una crema, quindi dategli all’incirca un minuto. (Se invece usate il mortaio, iniziate con l’aglio, il sale e l’olio, dopo aggiungete il basilico, quindi le mandorle e infine il pomodoro). A questo punto ponete il pesto da una parte e procedete a tostare la mollica in un padellino con un filo d’olio, nel frattempo friggete le patate e fate cuocere la pasta (meglio se pasta fresca, ad esempio le busiate sono tipiche trapanesi). Quando avete finito scolate la pasta e condite col pesto, spolverizzate uno strato di mollica tostata, infine adagiate le patate fritte in superficie.

  • http://cobrizoperla.blogspot.com cobrizo

    Giu: le tue minacce mi fanno il solletico ;-)))
    dovessi sentire i vibrioni pestilenziali che ha portato il mio bambino dall’asilo ;-)))

  • http://finalmentedomenica.blogspot.com Robiciattola

    mi cara Barbara, vuol dire Hungaria!!!

  • Giu

    @barbara .hu = .ungheria
    l’indirizzo e’ quello… lo avevo scritto cosi’ perche’ speravo che nessuno mietitore d’indirizzi me lo prelevasse (in pratica ci sono dei software che bazzicano la rete in cerca d’indirizzi mail per mandarci lo spam) e cosi’ ogni tanto gli indirizzi di mail li scrivo “a voce”. Pero’ ora che lo hai scritto per intero… fa lo stesso :DDDDDDDDDD he, he, he..

  • Filippo

    @ Acquaviva
    collaudato..appena assaggiato..sn felice della mia nuova creazione..
    petto d’anatra..stessa procedimento del lonziono ma 3 settimane di stagionatura in frigorifero e un tocco di affumicatura..eppero li ti arrangi (:-P) ho fatto di tutto per dargli quel tocco in più..

    @ Giù
    aspetta un po che ti scrivo pure io

  • barbara

    scusa ma l’indirizzo è io@giuseppe.hu ???
    hu per cosa sta?

  • barbara

    hey Giu, che combini?
    io ti ho mandato mail, ora attendo.
    ma mi sa che oggi c’è qualcosa che nn va nel sito del cavoletto. cose strane avvengono,,,,,,,

  • Giu

    AVVISO AI NAVIGANTI!

    Ho bisogno di comunicare con la gentile platea urgentemente, e in privato, perche’ ho avuto un’idea a dir poco allucinante. Prego tutti, ma proprio tutti coloro che ne hanno voglia, di scrivermi una mail all’indirizzo IOchiocciolaGIUSEPPE.HU subitissimo. I dettagli della bricconata ve li do nella mail di risposta. Prometto di non cercare di vendervi qualcosa via mail :))))

    Giu

    Ps. Questo messaggio verra’ ripetuto ad intervalli regolari.

    Ps.2: Chi non mi scrivera’, domani si becca la cacarella. Il mio voodoo e’ ancora molto potente; che si sappia!

  • mary

    ho chiesto ad un’amica trapanese che mi ha girato questa ricetta della mamma da fare con i “busiati”:
    i pomodori si sbollentano prima e si toglie la pelle, si tagliano a tocchetti e si lascia insaporire in padella con olio e aglio e dopo si butta il composto (aglio, basilico e olio pestati al mortaio) sopra ma a fuoco spento- si cuoce con il calore della padella. Le mandorle vengono messe a crudo, tritate (ma grossolanamente si devono sentire in bocca), sulla pasta.

  • Giu

    Hm… maledetti pestaroli… tocchera’ inventarsi un pesto abruzzese missa’ (poi lo si spaccia per tradizionale, ovvio). Mica possiamo stare in minoranza, dico io.

  • http://www.iodagrande.blogspot.com enza

    nessun altro trapanese qui mi pare…a parte il pesto della signora di bonagia

  • http://www.iodagrande.blogspot.com enza

    scusate se posso…contrarissima al frullatore se proprio deve essere nessuno che dica che le lame vanno comunque messe in freezer e che se frulli senza questo accorgimento il basilico diventa scuro?

  • http://dragus.blogspot.com dragus

    Vedo mille ricette (per fortuna..).
    Ecco anche la mia, direttamente dalla cuoca di una rosticceria di Bonagia (trapani) che valeva 10 ristoranti messi insieme.

    http://dragus.blogspot.com/2008/10/pesto-alla-trapanese.html

  • Anna dalla Spagna

    Ciao Sigrid,

    io qui a Mallorca il pesto alla Siciliana lo faccio cosí:
    una buona manciata di basilico fresco del giardino,
    mandorle o noci (dipenda da ció che ho in casa e a volte le mescolo) circa 60gr.,
    1 spicchio di aglio,
    un bel pomodoro rosso (se è piccolo 2),
    olio extravergine di oliva (di Papá che mi porta dall’Italia) finché vedi tu la guista consistenza.
    Io lo faccio nella Bimbi e viene benissimo peró va bene qualsiasi frullatore.

    Buen provecho!!

  • barbara

    @acquaviva, ti dirò…. io mi son fermata a domire un paio di volte e non è niente male… proprio niente male :-)
    @claudio dei norma :-) grazzzzie! troppo gentlemen!
    sulla forza della natura, comincerò a credrci visto cche spesso, molto spesso è un “complimento?” che mi viene fatto. ad ogni modo, torna a chiaccherare quaggiù, fa molto piacere. salutissimi da milano

  • http://www.ildiavoloincucina.blogspot.com ildiavoloincucina

    Hai capito a Sigrid, se inventata il post al contrario stai troppo avanti a ci’!!!!Io non sono Trapanese bensi di Agrigento pero’ sto pesto l’ho fatto spesso sia a casa che a lavoro :-)

    Quando lo faccio a casa ne faccio sempre un po extra cosi lo conservo in frigo e aime’ uso sempre il frullatore comunque:

    Un pugno di mandorle sbucciate
    1 testa d’aglio
    2 mazzi di basilico
    5 pomodori secchi
    5 cucchiai di pecorino o parmigiano
    1 cucchiaino di peperoncino secco
    Olio d’oliva quanto basta

    A questa ricetta si puo aggiungere della ricotta fresca oppure si pela una melanzana, la si frigge a cubetti e poi si aggiunge al pesto quando si frulla o si passa al mortaio. Del pesto all’’Eoliana non ne so molto anzi per essere sincero mi suona nuovo.

    Sigrid come minimo ti serve una P.A co tutte ste cose che hai da fare :-)

  • http://www.iodagrane.blogspot.com enza

    sigrid l’ho appena postato
    eccolo tutto per te
    http://iodagrande.blogspot.com/2008/10/ap-pestatevi-trapani.html

  • http://claudiobispuri.blogspot.com Claudio dei Norma

    Buongiorno a tutti, non so come dirvelo quindi lo farò nel modo più semplice: siete meravigliosi.
    Nei vostri messaggi non lesinate consigli, dritte e addirittura complimenti per le ricette più “gajarde”. Tra queste righe si respira un’aria, oltre che fantasticamente profumata, così amichevole e culinariamente colta da metter voglia di correre ai fornelli a spignattare. Che bello.

    >>Sigrid, essendo un novizio, mi permetto di chiederti se parli del gazometro di Roma. Ci ho abitato dieci anni, potrei azzardare qualche nome.

    >>Barbara, grazie del complimento ma vacci piano col mio racconto, ti conviene dare giusto un’occhiata ogni tanto, è più pesante di una caponata fatta a Bangalore.
    Ti faccio anch’io un complimento: non sei zelante, sei (o almeno sembri) una forza della natura. In absentia di Sigrid sei un pò il deus ex machina di questo ricettario.

    Abbraccio tutti, quanto mi piacete!
    Claudio

  • acquaviva

    @barbara & filippo: penso che per stasera, essendo sprovvista di pomodori adatti al pesto ed invece fornita di anatra, opterò per una versione al miele come mi suggerite entrambi. La versione al mango (… “disgusto”?! ma sei matta?! casomai irrefrenabile desiderio di assaggio!) è rimandata, ma di poco, anche perchè, in previsione del filonzino d’anatra in arrivo da Filippo, mi sa che dovrò procurarmi qualche scorta…
    Certo che dal tuo amico chef, tra menù e location castelliforme, ho paura che mi dovrei fermare una settimana! Mi sopporterebbe? Allora è anche santo…

  • http://www.unfiloderbacipollina.blogspot.com Elvira

    Era tanto che cercavo questa ricetta, ora ne ho na trentina, bene!! :))

    Vedo che quasi nessuno usa i pomodori secchi (io pensavo ci fossero solo quelli) tranne Claudia (amica miaaaa ma allora ci sei!!!!!!!!!!!!), mi tocca fare parecchi tentativi!!

    @Sigrid, buon lavoro!!

  • Babuska

    Cara Sigrid, che bello metter su casa nuova. Pazienza se avrai un po’ di inghippi, ma vuoi mettere l’ordine e la perfezione che si creeranno appena avrai sistemato le varie stanze e svuotato tutti gli scatoloni? Goditeli, perchè durano poco! Occhio, invece, al garage… il mio dopo due anni e mezzo ha appena acquistato una forma decente, anche se la macchina non ci entra ancora! Ai tempi del trasloco, avevo la cucina perfettamente attrezzata ma ero senza gas… ho così sperimentato con soddisfazione ogni tipo di ricetta con il microonde, dalla parmigiana al risotto, facevo perfino le pappette per la tata. E’ durato tre mesi, ma mi sono anche divertita!
    ps per i pesti non mi pronuncio: il mio libro di cucina eoliana preso a Stromboli non ne fa parola e fino a che stavo lì nessuno me l’ha mai proposto.

  • barbara

    @twostella: primo, bellissimo blog, secondo…. risposta reale? nn lo so, io faccio ad occhio, quando mi pare bello rosolato in ogni dove lo annaffio….

  • http://www.la-foresteria.com salamander_75

    @ patricia b.: buongiorno! eh….notevole Martha Steward. hp guardato or ora il link che hai postato

  • http://giardinociliegi.blogspot.com/ twostella

    @barbara: quanti minuti rosoli il petto d’anatra? Grazie
    ps. mi sa che non siamo tanto lontane …

  • barbara

    @ acquaviva, sempre per l’anatra: bocconcini d’anatra caramellati: tagliare a cubetti medio piccoli il petto di carne, rosolare in olio extra ben caldo fino ad abbrustolire ogni lato, impiattare per lasciar riposare la carne. in padella antiaderente sciogliere del miele d’acacia con del pepe rosa, appena comincia a sobbollire aggiungere la carne e lasciare caramellare. incredibile ma buonissimo, il top è servito con radicchio trevigiano o fagiolini. ciao!!!

  • http://birefud.blogspot.com Mirko

    Ammazza, hai da lavorare per casa! Cmq è sempre bello quando si cambia (in meglio logicamente), non si vede l’ora di montare tutto. Insisti pe rle cose che ti piacciono che la gente è oramai fissata su standard (vedi pannelli scuri).
    Ah se poi sei affamata, passa di qui che un pezzo di pane (Quello buono), una birra e formaggio e salame non te lo leva nessuno :D
    Avvisami se passi, ciao Mirko

  • barbara

    @acquaviva: per il fan club del cavolo(etto) sezione nord, mi pare un idea meravigliosa, salterebbero fuori un sacco di idee e occasioni; per conoscere Fulvio, no problem, comincio col darti il sito del ristorante http://www.contiroero.it, clicca su ristorante e se vuoi notizie sullo chef vai su menù e gestione, garantisco che il sito non vale quanto la realtà sia del posto che della cucina; petto d’anatra question, posso permettermi un consglio? mia figlia lo adora e ogni tanto lo preparo, sperando che l’accostamento non ti disgusti (è eccezionale) col mango.
    incidi la pelle del petto e fai sfrigolare semplice burro in pentola, comincia a far cuocere la carne partendo dal lato della pelle, che in questo modo rilascia i suoi grassi e si arrostisce bene, poi l’altro lato e quando ti sembra ad un buon punto, una spruzzata di marsala o sherry, a fine cottura dev’essere rosolato fuori, morbido e rosa all’interno. ovviamente sale e pepe qb. a parte, tagli a listarelle o cubetti 1X1 cm un mango e lo salti semplicemente con un pò di burro in padella, e lo servi come accompagnamento all’anatra.
    sembra un azzardo, ma l’acidità dolce del mango compensa bene con la carne dell’anatra.

  • http://lele-baobab.splinder.com lele

    chiaro che praticamente ogni famiglia c’ha la sua versione.. quindi “a trapani e provincia è sicuramente un pesto rosso” lascia il tempo che trova. Certo verde non è, però…

    a casa mia la ricetta è come quella di carolineh, gli ingredienti sono: 1 spicchio d’aglio a testa (che anche quello mica è uguale, io ho un po’ di scorta trapanese..), 3/4 mandorle a testa, spellate e non tostate (che detto tra noi tostate è più buono, ma non fa parte della ricetta doc), taaaanto basilico, sale q.b, tutto rigorosamente pestato nel mortaio (frullato? rabbrividisco!); 1 pomodoro maturo a testa (NON pomodorini, ma i nostri pomodori a roma non li ho trovati), spellati, tagliati a dadini e aggiunti insieme ad olio d’oliva a quanto precedentemente pestato. se si lascia riposare è meglio. si può condire, a piacere, con pecorino, melanzane fritte, patate fritte o, come ho imparato di recente, con “l’accompagno” ovvero le viole (pesci) fritte.

    il pesto pantesco è un’altra cosa.
    :)

  • http://www.amoreepsiche.it giangi

    ma che differenze a c’è con quello alla siciliana??

  • http://www.iodagrane.blogspot.com enza

    sigrid la vuoi una ricetta dalla trapanese del gruppo (cioè io?) :D

    ho capito tocca chiamare la mamma, ma poi come faccio con tutte ste telefonate?

    ok ok vado in cucina e metto mano al mortaio e alla reflex :D

    pomeriggio…tardo

  • patricia b.

    Per chi ha chiesto idee per una festa di Haloween, per me Martha Stewart non ha paragoni!!
    http://www.marthastewart.com
    Ciao;))

  • Filippo

    @ Acquaviva
    ah..il misto di cipolle ecc. devi farlo stufare quasi caramelizzare per accompagnare la carne

  • patricia b.

    Buongiorno Sigrid, buongiorno a tutti:-))
    Come stai? passata la bronquite? prendi l’echinacea che fa miracoli;)) Aspettando il risultato del concorso ti abbraccio e ti auguro buon divertimento con i tuoi lavori di arredamento in casa (che io adoro). Secondo me i pannelli scuri vanno benissimo con una cucina acciaio e vetro bianco (ma lo sai che le porte degli armadi che devono ancora arrivare sono anche essi in vetro bianco!)
    Baci a tutti
    Patricia

  • Filippo

    @Acquaviva
    sono stato via per il week end..stasera ti dico se l’esperimeto è andato a buon fine..tieni metà petto l’altro lo fai scottare sulla piastra e a parte fai un trito di cipolla pancetta, miele e un goccio di aceto..
    ciao

  • acquaviva

    @barbara: quando vuoi! si diceva con Filippo di creare una sorta di sezione locale dei Cavoletto-fan! Così quando Sigrid si ritrova al mercato con gli amici romani noi possamo organizzare una spedizione in zona (tipo a Milano da Medagliani o ai Mercati Generali…), oppure consolarci con il famoso dolce di Morazzone o con la chiacchierata con lo chef! A proposito:
    @filippo: mi hanno porato ieri un bel petto d’anatra polposo. Posso aspettare a breve notizie sul tuo esperimento di speziatura in merito o è meglio che per il momento gli faccia fare un’altra fine?

  • http://armadiovuoto.blogspot.com DeltaG

    mmmm…buonoooo…poi a quest’ora mi vine una faaame….ma non è che qualcuno viene a casa mia e mi prepara questo fantastico piatto??????e daaaaaaaaaai!!!
    complimenti ancora …le ricette e le foto sono semre magnifiche!!

  • barbara

    ahahahahahahahaahahahah, questa è bellissima, acquaviva, ti dovrò far conoscere il mio amico Fulvio Siccardi (chef) ha una pazienza infinita e si divertirebbe un sacco con te!

  • acquaviva

    barbara: no no, è che sono una di quelle rompiscatole che assaggia sopratutto quello che non conosce e poi chiede di entrare in cucina ed asfissia il cuoco per ore con domande su domande…

  • barbara

    @acquaviva, buongiorno, macchè sei il pellegrino artusi di varese? :-D le sai tutte!!!! ma sei bravissima! buona giornata. barbara

  • barbara

    @claudia…. buonissimo il pesto con i pomodorini secchi, tutta n’altra cosa! ps: bello il tuo blog

  • barbara

    @sigrid, di la verità non ti sei resa conto che potevi scatenare tutta la piazza del cavoletto!!!! e adesso? ti toccherà sperimentare ogni versione :-) :-D

  • http://scorzadarancia.blogspot.com/ claudia

    ciao,
    questo è il “pesto rosso” che faccio con i pomodori secchi sott’olio
    per una persona

    20 mandorle pelate
    un pomodoro secco
    un pomororo rosso di quelli a grappolo
    una manciata di parmigiano
    una decina di foglie di basilico
    mezzo spicchio d’aglio oppure uno piccolo
    olio qb
    frulli tutto insieme, avendo cura di togliere i semi al pomodoro fresco, poi al momento di condire la pasta amalgami il tutto in una ciotola con dell’acqua di cottura della pasta fluidificando…ma che te lo dico a fà!

    il pesto alla trapanese di mia suocera:
    per una persona
    uno spicchio d’aglio
    5-6 mandorle pelate
    un pomodoro rosso, di quello a grappolo, spellato e privato dei semi
    olio
    circa 10 foglie di basilico, a me piace molto basilicoso
    sale
    nel mortaio rigorosamente, pesti l’aglio con il sale e il basilico, aggiungi il pomodoro pelato e continui a pestare “accura” che schizza d’appertutto, oppure taglialo a cubetti, lo aggiungi al pesto, copri con l’olio e fai macerare per almeno 4 ore…più buono è!
    noi ci spolveriamo la ricotta al forno
    uno spettacolo!
    cla

  • acquaviva

    sigrid… ma ti rendi conto di cosa hai scatenato?! Invece di prenderti tempo per leggerti i ricordi d’infanzia, cedendo lo spazio a noi otterrai il contrario… Sei un’incosciente! Ti ritroverai entro sera con un altro centinaio di ricette da scorrere con tutte le sottili varianti del pesto…
    Ma chi te lo fa fa’? Forse non ti rendi conto delle masse umane che riesci a muovere…

  • http://www.fiordisale.it fiordisale

    @sigrid ma che meraviglia, posso inserire d’ufficio sto post nel concorsino del pesto fantasy) Ci piazziamo pure i relativi pesti contenuti nei commenti così siamo apposto :-))
    domanda, ma com’è che hai Alice e fastwebbe tutt’assieme?
    e ce lo dici che mobili hai preso all’ikea? mica per altro, mi diverte l’idea di vederti scrivere quei nomi assurdi :-))

  • http://www.newyorkpass.com/index.asp Pasadena

    queste ricettine sono una meraviglia, però devo concordare con Luisa…ma tra poco c’è il salone del gusto e vai con gli acquisti! ;-)

  • http://uncucchiainodizucchero.blogspot.com/ sara

    sarebbero tutte da provare per poi eleggere la migliore

  • http://www.ricette-facili.net/ Luisa

    Ha un aspetto favoloso! Ok le ricette … ma bisognerebbe assaggiare proprio quello di San Vito lo Capo, gli ingredienti comprati in un’altra località (soprattutto qui in Pianura Padana) non sono gli stessi!!! Non potrà mai essere uguale :)

  • http://acidesulfurique.wordpress.com/ Alice

    Oddio ma sembra una cosa BUONISSIMA! E io ADORO il pesto rosso!!

  • http://appuntidiviaggio_bside.blog.tiscali.it/ bside

    per me le foglioline di basilico sono un po’ non tutto il mazzo il pesto deve risultare rosso come quello in foto non verde, a trapani e provincia è sicuramente un pesto rosso. In inverno il pomodoro usato è quello di “pennula” in alcuni casi detto del pendolo, è il pomodorino piccolo tondo con la punta (non ciliegino) ovviamente estivo che per conservarlo viene appeso in una specie di collana in un luogo riparato

  • http://cobrizoperla.blogspot.com cobrizo

    allora, divertici con un po’ di foto del cantiere, dai! del “prima” e del “dopo”…
    è che ti sei calata in questo ruolo da manovale tuttofare che oggi scrivi al maschile, messercavoletto?? ;-)

  • http://finalmentedomenica.blogspot.com Robiciattola

    diciamo che però, alla fine di tutti i post che si avvicenderanno per darti questa super ricetta, si giungerà ad una ricetta UBER ALLES!!!???
    Una sorta di Patchwork dei dati che racciglierai!

    OK?

    bacetti a tutti,
    Robiciattola

  • http://orientalia4all.net/ Boh/ Orientalia4All

    pe rme che non so cucinare la ricetta mi confonde: qualche fogliolina di basilico e un bel mazzo di basilico? rosso o verde?

  • asally

    Allora, io ho la ricetta un po’ diversa del pesto ma d’altronde mia mamma è di Pantelleria, che sempre vicina è a Trapani…

    Arrostire i pomodori (io qui a roma li metto in forno!), spellarli e poi tagliarli a piccoli pezzetti.
    Nel mortaio pestare mandorle, aglio, olio, sale, prezzemolo e basilico.
    Mescolare i pomodori a pezzetti con il pesto ottenuto e condire la pasta.
    Aggiungere pecorino.
    Sulla pasta sono gradite anche melanzane e zucchine fritte, ma da servire rigorosamente a parte.

  • acquaviva

    non sono siciliana (sigh) ne’ eoliana, quindi mi limito a riportare ciò che ho imparato durante un’estate a Pantelleria da un’amica del posto, e più precisamente:
    il pesto pantesco
    – scottare 600 gr. di pomodori maturi e sodi in acqua bollente e spellarli, liberarli dai semi, tritarli al coltello molto finemente(ma non a poltiglia!)e raccoglierli in una ciotola
    – tritare un mazzetto di prezzemolo con 2 spicchi d’aglio, unirli al pomodoro quindi condire con olio evo a filo rimestando bene in modo che si incorpori omogeneamente
    – a piacere unire una manciatina di capperi ben sciacquati e/o un pizzico di peperoncino secco, regolare di sale e far riposare qualche ora perchè il pesto “maturi”
    – si usa per la pasta ma anche con il pesce arrosto: “pasta cu pistu e pisci rustutu chi sarmenti” (pasta col pesto e pesce arrostito coi tralci di vite).
    Riporto poi la versione elaborata da Silvio Palazzolo, chef siciliano da oltre vent’anni trapiantato a Pantelleria, che usa il suo pesto anche sopra le bruschette, su zucchine e melanzane alla brace, per condire le patate lesse o la tumma fresca (formaggio), per cucinare le triglie al cartoccio, il pesce spada olive e capperi, il merluzzo gratinato con menta e pangrattato, il vitello al forno con tumma e mozzarella:
    – svuotare dai semi e tritare finemente 500 gr. di pomodori con la buccia
    -unire prezzemolo (e aglio) tritati, 70 gr. di mandorle tostate e tritate, origano odoroso, 1 chucchiaio di parmigiano grattugiato, sale ed un pizzico di peperoncino
    – frullare un mazzetto di basilico con 100 gr. di olio evo ed incorporarlo a filo al composto, lasciando poi riposare un paio d’ore
    – se dopo il riposo non è affiorato un sottile strato d’olio in superficie ne va aggiunto ancora un po’
    – nella sua versione “campagnola” assieme al peperoncino unisce anche capperi dissalati ed olive verdi a pezzettini

  • luci67

    …..MERAVIGLIOSAMENTEBUONI……..!!

  • http://www.nonsolochef.blogspot.com Spadino

    Siete troppo forti mi appunterò la ricetta e stasera…..un pezzo di Sicilia a casa mia!!
    Bye bye

  • barbara

    @ Giu
    ahahahaha hai ragione, visti i risultati di questi giorni!!!!!:-) buon giorno Giu

  • barbara

    quello all’eoliana:
    400 gr di pomodorini
    2 spicchi di aglio piccoli o 1 grande
    2 cucchiai di mandorle
    2 cucchiai di pistacchi
    2 manciate di basilico
    2 cucchiai di capperi dissalati
    4 cucchiai di pecorino grattugiato
    sale q.b.

    mettere tutti gli ingredienti nel mixer, aggiungere un filo di olio e frullare fino a consistenza di pesto….
    è buonissimo…profuma d’estate…..

  • barbara

    versione 2:
    250 g pomodori freschi pelati

    basilico fresco (2 pugni)

    prezzemolo fresco (1 ciuffo)

    formaggio (parmigiano o pecorino se piace)

    100 g mandorle pelate

    50 g pinoli

    2 spicchi d’aglio

    olio q.b

    sale q.b.

    Preparazione
    Unire tutti gli ingredienti nel frullatore, facendo attenzione a non ottenere un impasto troppo asciutto, eventualmente aggiungere acqua di cottura per non esagerare con l’olio.

  • barbara

    pesto alla trpanese versione 1:
    6 spicchi di aglio

    6 pomodori maturi

    100 gr. mandorle sgusciate

    un bel mazzo di basilico

    50 gr. pecorino grattugiato

    olio extra vergine

    sale e peperoncino q.b.

    Preparazione
    Mettere in un mortaio l’aglio e il basilico con un pò di sale e pestate a lungo fino ad ottenere una vera e propria crema. Dopo avere spellato il pomodoro e privato dei semi aggiungerlo al composto, quindi proseguire con il pepe, le mandorle e l’olio fino ad ottenere un composto omogeneo . Volendo, finire con ricotta salata al posto del pecorino

  • http://carolineh.style.it Carolineh

    La ricetta di mia mamma del pesto alla trapanese è pressapoco simile a quella di Bside. Le mandorle però non sono facoltative e il basilico abbondante.
    Si pestano nel mortaio l’aglio (uno spicchio per commensale)con il basilico e le mandorle (un’ottantina di grammi, ma pelate e non tostate)e poi si aggiungono i pomodori san marzano belli maturi, l’olio e si frulla tutto insieme aggiustando ovviamente con il sale. Il formaggio è facoltativo.

  • Giu

    “Quindi oggi, il blog lo scrivete voi!”
    Piuttosto pericoloso direi… :DDDD
    QUALCUNO potrebbe approfittarsene :))

  • barbara

    ben tornata Sigrid!
    noooooooooooo nn ci puoi dire proprio di lunedì mattina che c’è uno stop allcucina…. e noi che si fa? :-(
    vebbè, fortuna che il tuo indice ha un’abbodante scorta di ricette e ricettine, per un pò possiamo stare tranquilli… :-)
    serve una mano?
    buonissima giornata.
    ps.: per il pesto mo’ cerco qualcosa, poi ti post.

  • http://spizzichiandbocconiblogspot.com manu e silvia

    Abbiamo leggot lgia ltri commenti e…che buono questo pesto alla trapanese, madorle e pomodori…davvero originale!
    E ci piace soprattutto perchè non viene abbinato solo alla pasta ma anche al pesce e ai fritti(?!?)!
    Tra pecorino e ricotta salata…la scelta è dura…ma magari si possono provare entrambe le versioni..
    bacioni!!

  • http://laboutiquedelgusto.blogspot.com/ berny

    Hai un pochettino da fare leggo…, mi è venuta l’ansia a leggere…, sul pesto alla trapanese non vorrei sparare delle cavolate..!!, attendo le ricette di qualche siculo doc…

  • http://www.unmatrimonioformatojpg.it juliette c.

    Alleluja!
    Erano A N N I che mi interrogavo sull’opportunità o meno di improvvisare da me medesima cotesto pesto. E sempre il mio fondo di insicurezza mi diceva: ma lascia perdere… ma chi te lo fa fare… le cose apparentemente semplici sono quelle che ti tradiscono…
    E ora finalmente ci ritroviamo qui a scambiarci, tra amici fidati, la ricetto più opportuna/riuscita/ fidata. GRAZIEgrazieGrAZieee

  • http://www.behquasiquasi.blogspot.com/ quasiquasi

    anche se quello di ciccio sultano è proprio verde basilico!

  • http://www.behquasiquasi.blogspot.com/ quasiquasi

    …e una grattuggiata di ricotta salata alla fine!

  • http://www.behquasiquasi.blogspot.com/ quasiquasi

    Direttamente dal libro di Cucina Siciliana di Ciccio Sultano:
    80 g di mandorle di Noto tostate
    30 g di pinoli
    2 pomodori rossi
    60g di basilico
    3 spicchi d’aglio
    100 g di olio extravergine d’oliva

    Pestare o frullare l’olio con le mandorle e io pinoli. Unire l’aglio, due cubetti di ghiaccio e infine il resto degli ingredienti lavorando velocemente.
    Lui lo accompagna al fritto di pesce, seppie, calamari, pesce di paranza etc…
    Bon appetit!

  • http://appuntidiviaggio_bside.blog.tiscali.it/ bside

    ps.
    qualcuno spolvera sopra il piatto la ricotta salata invece del pecorino ma questi sono gusti e tutte le variazioni sono tipiche anch’esse.
    Sigrid ma hai provato a fare i busiati con la “busa”??
    ;)

  • http://appuntidiviaggio_bside.blog.tiscali.it/ bside

    Si pestano a mortaio almeno uno spicchio d’aglio a persona con uno po’ di sale, mandorle se gradite, si aggiunge qualche fogliolina di basilico e l’olio ( extra vergine d’liva, of course); si spellano i pomodorini si tagliano piccoli e si aggiungono al mortaio, c’è chi aggiunge già adesso il pecorino grattuggiato.
    Il pesto alla trapanese da noi trapanesi è chiamato pasta con l’aglio ed è facile capire il perchè ( il trucco sta in quell'”almeno”!)si accompagna preferibilmente la pasta con un cibo fritto.
    Io preferisco le melanzane fritte a fette qualcuno mette addirittura pesci fritti tipo sarde.
    ciao!

  • Filippo

    Buongiorno….
    rieccomi dopo un manifico week end a Sirmione..
    Ammetto di aver fatto il pesto “siciliano” una sola volta con un discreto risultato dato che non avevo un metodo di paragone con quello tradizionale o originale.
    Preferisco lasciare commentare gente più esperta di me in ricette tradizionali siciliane.
    domandina…ma nel pesto all’eoliana centrano i capperi???
    ciao Sigrid..