- Il Cavoletto di Bruxelles - http://www.cavolettodibruxelles.it -

Tortilla di asparagini selvatici

E vero, sono una ragazza strana. Vabbe strana mo’. Atipica, ecco. Così se mi portano dei fiori dico, ah, bello, delle rose, grazie… E trenta secondi dopo me li sono scordati. A tal punto che magari poi mi scordo anche di cambiarle l’acqua, hum. Se invece mi regalano, chessò, un sedano rapa [1], una pianta di peperoncini [2] o un mazzetto di asparagini selvatici, impazzisco dalla gioia. Vai a capi’ :-) Anzi sullo stesso tema, ho appena ordinato le piante per il terrazzo: gelsomino, limone, ulivo, kumquat, fico, e tutt le erbe aromatiche possibili e immaginabili… Della serie ‘cercate l’errore’ :-)

Questo qui poi non era nemmeno un regalo premeditato, caso vuole che l’altro giorno ho incontrato Masisimiliano Sepe (ancora non conosco il suo Casa Catullo a Fondi ma ci andrò presto :-) che non sapeva che fare con un mazzo di asparagini avanzato, e allora, piuttosto che di riportarseli a casa (dove, cito ‘tanto crescono ovunque’ – managgia a a lui, io mi sono pure guardata in giro qua sull’ostiense, ma, bah, niente :-), insomma è finita che me ne tornassi a casa con questi soggettini qui.

Poi altro caso vuole che qualche giorno prima avessi cucinato la tortilla de patatas [3] de la querida Erborina [4]. Anzi colgo l’occasione per ringraziarla: forse per la prima volta in vita mia mi è venuta una cosa che non rimanesse attaccata alla padella e che potessi anche girare senza che si scomponesse in mille pezzi (va anche detto che non m’ero mai presa la sbriga di leggerla una qualche ricetta della tortilla, prima! :-). Il segreto? Un goccio di latte e un po’ di lievito. Insomma, la sua è una tortilla/fritatta (qualcuno si scandalizza se faccio un tutto in uno molto global? :-) finalmente easy e oltretutto buonissima. Ho quindi rifatto pressoché la stessa cosa con questi asparagini, senza cipolla né quasi olio ne nient’altro (c’avrei messo un’idea di cipollotto fresco ma per fortuna per una volta non ne avevo in frigo), insomma niente di niente se non, sulla tortilla fatta, un goccio infenitesimale di olio al tartufo bianco, che francamente sta alla frittata di asparagi come il chanel n°5 alla Marilyn:-)

Tortilla di asparagini selvativi

asparagini selvatici un mazzetto
uova 3
panna fresca 3 cucchiai
lievito una punta
sale & pepe
olio al tartufo se vi piace

Lavare gli asparagini, eliminare la parte più fibrosa, e sbollentarli per 30 secondi in acqua bollente salata. Scolare, passare subito sotto l’acqua freddisisma e tenere da parte. Sbattere le uova con la panna e il lievito, salare e pepare. In una padella antiaderente, scaldare un filino di olio d’oliva, aggiungere gli asparagini e distribuirli in modo da ricoprire il fondo della padella. Versare il composto alle uova in modo uniforme, e lasciar cuocere a fuoco bassissimo finché la tortilla non sia dorata. Girare, cuocere l’altro lato, e servire.

0 [5]