- Il Cavoletto di Bruxelles - http://www.cavolettodibruxelles.it -

Passion fruit curd

Scusate scusate scusate… un weekend un po’ lungo – anche – di lavoro, un po’ di stanchezza accumulata, poi altro lavoro e appuntamenti e così è finita che… non ho scritto nulla sul blog per tre giorni! :-) Più che altro, a farmi venire lo scrupolo è mio papa che se passano 48 ore senza che io scriva nulla è subito lì che mi chiede com’è che ultimamente (??!!!) trascuro il mio blog, insomma, oggi ricetta dedicata a papa, sperando che se ne stia buono per un po’! :-))
Dicevo quindi, lungo weekend, a Fondi dove, fra altre cose buone, mi sono procurata – grazie a Massimiliano Sepe! – una cassettina di 2kg di passion fruit [1], frutto della passione o maracuja, o come li volete chiamare. Senza ridere, i passion fruit sono una roba che nei supermercati del belgio trovi tutto l’anno, qui ricordo di averli visti solo alla Metro (dove non vado da ormai troppo tempo) e forse ce l’avrà anche Claudio a campo dei fiori (ma dopotutto è crisi, non ho voglio di dover pensare di portarmi la visa al mercato e, poi, hum, l’ultima volta che l’ho visto, a claudio, gesticolava con un sedano in mano che stava finendo di impacchettare la spesa del presidente del consiglio, insomma, non so, credo che mi sia più idoneo il banco del contadino del mercato di testaccio, amme’ :-). Intanto, piccolo reminder: se non sapete cos’è il passion fruit vedete la foto di cui sotto. Ha la buccia più o meno grinzosa e, dentro, una polpa un po’ viscida fatta di semini e polpa gialla, acidola e dal saporno delicatamente esotico. Personalmente ci vado matta però, ecco, a trovarli…

Questa è quindi la prima di un paio di ricettine molto passional, semplice semplice, una cuginetta se volete del lemon curd [2]postato tempo fa, ovvero, trattasi di cremina per dita golose, da tenere in frigo, da mangiare al cucchiaino, da spalmare sul pane, sulle crespelle o da usare per farcire cake, cupcakes o pan di spagna, insomma fate un po’ voi, solo che se non decidete in fretta dell’uso che ne volete fare, beh, scomparirà così, da sola, in un lampo. E poi non mi venir a dire che non v’avevo avvertiti! :-))

Passion fruit curd

per tre vasetti

polpa di passion fruit 250ml (circa 10 frutti)
uova 4
zucchero 160g
burro 120g

In una ciotola resistente al calore, sbattere le uova con lo zucchero e la polpa di passion fruit. Sistemare la ciotola sopra un pentolino con un fondo di acqua in ebolizione, a fuoco basso, e continuare a sbattere per 6-8 minuti (un po’ come quande fate lo zabaione ma anche meno energicamente). A un certo punto vedrete che il tutto si addensa, aggiungere poi il burro a pezzettini, mescolare fino a ottenere una crema liscia e omogenea, versarla nei barattoli puliti e asciutti, chiudere, lasciar raffreddare e trasferire il tutto al frigorifero (si conserva per circa una settimana ma comunque vedrete che scomparirà prima :-).

0 [3]