Un paio di cose che c’entrano poco (o addirittura niente :-)

1. E aperta la caccia al mangiatore notturno di foglie di friggitielli (vedere foto sopra e comment al post precedente). Cavalette? Bruchi? Merli? (Olive??) Dite la vostra :-)

2. Tutti pazzi per K: l’altro ieri è nato K, e le sue prime ore di vita hanno portato 500.000 visite sul blog che gli è dedicato. Ma chi è sto Kappa? E un elefantino, il primo della specie a nascere nello zoo di Anversa ( sinceramente pensavo fossero tutti fuori di cucuzza ma dopo aver visto il video devo ammettere che è proprio tenero :-) Nel mentre è stato anche battezzato, il nome completo è Kai-Mook il ché in non so quale lingua asiatica significa ‘perla’:-)

3. Quasi quasi che le vacanze me le faccio in Abbruzzo. Già, perché come giustamente mi scriveva Maria Letizia l’altro giorno, moltissima gente sta annullando le prenotazioni delle vacanze nella mia terra, anche in zone non colpite dal terremoto e moltissime altre persone non considereranno proprio l’abruzzo tra le regioni da scegliere, per cui vorrei incentivare la gente a venire da noi, facendo capire che:
A) se vanno in zone lontane dall’epicentro la vita è ripresa normalmente
B) se ci abbandonano e perdiamo anche quei pochi soldi derivati dal turismo, la mia regione rischia di sparire.
C) l’abruzzo è una terra meravigliosa

E missà che ha proprio ragione! Anzi, se non vi ricordate bene di com’è fatta l’Abruzzo, potete rinfrescarvi la memoria qui, qui e qui. Suvvia!:-)

4. Piccole cantanti che diventeranno non si sa cosa :-) Scoperta sulla rivista di bordo di WizzAir, Miss Platnum è una rumena cresciuta in Germania e in fondo, oltre a un simpatico meltingpop musicale fra beat occidentale e suoni balcanici, si è inventata un personaggio un po’ alla maniera della vincitrice di san remo Arisa. Solo che è più radicale e audace, dissacrante, francamente entusiasmante (sissisi!). Vedete questo suo clip e capirete perché è anche in qualche modo attinente all’argomento di questo blog :-)

5. E già che siamo in tema nuovo feminismo, invito cordialissimamente alla lettura di questo articolo di Sofia Ventura, e a un po’ di sana riflessione, grazie! :-) (a propos, mo’ che m’è finalmente arrivata la mia di mia schede elettorale italiana – non ci posso credereee… e infatti, serve solo per le europee – qualcuno mi suggerisce una simpatica lista che non sia costituita da, appunto, gente che per unico pregio abbia le mensurazioni, il fatto di essere sopravissuto a 90 giorni di chiusura con 20 dementi, un gigantesco patrimonio immobiliare o qualsiasi altra cosa che con la gestione della polis non c’entra ‘na beata m*****[censurato]? Grazie!! :-)

6. Scusi, è per un sondaggio… Direi che in tutto ci vuole 1 minuti 30 a compilare questo piccolo questionnario redatto da Boris che lavora all’università di Cosenza, impegnato in uno studio di cappa aspirante per cucine (beh, il mondo è vario, che vi ddevvo ddi’ :-) (vabbe, niente, segnalato troppo tardi, era già chiuso il sondaggio, per stavolta ve la scampate :-)

7. piccola parentesi di favoreggiamento: Vota Ibleide, vota Ibleide, vota Ibleide! :-) (e ci assicura l’autore che Naturalmente si tratta di voto di scambio, quindi se vinciamo assicureremo a tutti lauti guadagni e corsie prefernziali per l’assunzione nelle ASL :-D)

Condividi :Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest0Email to someonePrint this page
0
  • Pingback: L’anno del Cavolo [Retrospettiva 2009] | il cavoletto di bruxelles

  • http://pasticcietpasticcini.blogspot.com evelyne

    riguardo al punto 4… sono finalmente riuscita ad andare a sentirla.. GENIALE!!!! splendido anche il concerto fatto con il grembiule da cucina.. non ho parole!!!

  • Valeria

    Leggevo su un libro specializzato che le coccinelle (dai 7 puntini e non!) potresti addirittura ordinarle in internet e fartele arrivare belle e impacchettate via posta… Ci stavo pensando anch’io per combattere tutti quegli acari, bruchi, afidi, insetti malefici di ogni tipo che si stando accanendo contro le mie rose… Solo che dovresti creare una specie di grande serra chiusa per non farle andare a cercare da mangiare altrove… Anche se sulle mie rose ce ne sarebbe da mangiare per loro, per una settimana almeno!!!

  • http://bonasorte.blogspot.com/ Romina

    Lo sai che i miei bimbi ieri ci sono andati col papà a vedere lo zoo di Anversa.
    Ma la fila per l’elefantino era talmente lunga che hanno desistito…
    qui

  • http://htttp//gattitudini.blogspot,com Duel

    Sicuramente si tratta di lumache…sono delle buongustaie.

  • raffarossa

    Ciao Sigrid!!
    Miss Platnum è mitica!
    baci

  • valerio

    Io ho alcune piante con gli stessi sintomi, e spesso e volentieri vedo bazzicare il vaso da una cavalletta enorme che i miei bambini hanno battezzato HOPPER in onore a “A BUG’S LIFE”, e pensa che la riconosciamo perchè ha una gamba sola, ma non ce la sentiamo di ……..
    Ciao

  • Ilaria

    @san bernardo: :-)))))

  • san bernardo

    55) Ilaria , meglio allo zoo che in bocca ad un leone :-))

  • san bernardo

    Sigrid , l’ornitorinco , che non è il figlio strano di una papera incrociata con una marmotta , ma uno scherzo della natura , è mammifero , fa le uova e sopratutto vive nei fiumi dell’Australia e della Tasmania …quindi negativo arrampicarsi sulla terrazza…

  • san bernardo

    60) Anele : coccinelle dai 7 puntini , sia adulti che …cuccioli..

  • san bernardo

    62) Cavuccio , oppure lo zio rinco…anche perchè l’ornitorinco è un’altra bestia e se non vado errato dovrebbe essere grande come il mitico …Olive , di cui conosciamo l’esistenza,ma non lo vediamo mai…..

  • san bernardo

    63) Luca ….non è per caso il solfato di rame ?

  • luca

    …lumache, basta un classico lumachicida naturale (solitamente sono piccoli frammenti di colore azzurro…)!

  • Cavuccio

    OzioRinco: Ozioso + Rincoglonito?

    Purtroppo ho appena scoperto che La baita dello gnomo ha chiuso.

    http://www.bedandbreakfastlognomo.it/home/la-baita-del-poeta

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @anele: già me lo vedo l’ornitorinco che di notte s’arrampica sul terazzo, haha :-)

    @cavuccio: confermo, la più buona porchetta mai mangiata in assoluto era in maiella :-))

  • anele

    nella fretta non ho scritto bene il nome OZIORRINCO,
    da quello che vedo nessuno ci ha pensato, se vuoi poi ti mando il nome del rimedio, sempre e solo biologico

  • Cavuccio

    x giupas : per tanto poco.
    x Giu: Mi hai Beccato!

  • anele

    Il mangiatore notturno è un ORNITORINCO, un piccolo animaletto nero che esce la notte e riesce a divorare tutto. Il giorno quasi non si vede si riproduce con orridi vermi ( non è il termine esatto, ma quello è lìaspetto)bianchi nel terreno. Noioso da sconfiggere. Ma da eliminare perchè poi attacca tutto

  • Giu

    Cavuccio! Un nome una garanzia :)
    Per chi non lo sapesse, trattasi di frazione del comune di Teramo. Andate sulla ss 80 verso Montorio, girate a destra per Torricella Sicura – Piano Grande, e poi seguite le indicazioni :)
    Grazie per quello che hai scritto. Confermo tutto pienamente. Soprattutto le mazzarelle!

  • Ilaria

    Dimenticavo: la tua tartiflette alla robiola fatta qualche giorno fa era strepitosa. Grazie come sempre, sei fantastica!

  • Ilaria

    1. Pollice nero pece.. nessun aiuto!
    2. Non sono affatto un’animalista anzi…, ma vedere un piccoletto che vede la luce in cattività e che probabilmente non saprà mai cos’è la savana mi lascia un pò intristita. Boh.
    3. Io passerò 2 settimane a luglio in montagna in Abbruzzo con i miei bambini entrambi sotto i 2 anni, alla faccia del terremoto e di quelli che si perdono un posto meraviglioso.
    4. Non riesco a vederlo.
    5. Grazie per il link, l’ho pubblicato sul mio profilo fb. Per tutti quelli che ne parlano ma non l’hanno mai letto.
    6. Votato.

    Ciao Sigrid

  • giupas

    x Cavuccio: grazie mille delle fantestiche dritte!

  • san bernardo

    Sigrid, ancora sul safari : sono andato a curiosare in Google , tra i peperoncini (i tuoi friggitelli) e gli infestanti . L’unico consiglio valido, è la guerra biologica : dovresti procurarti le coccinelle , quelle con i 7 puntini. Mangiano tutto dagli afidi ale uova delle altre bestie…
    46) Filippo , già dalla lumaca briaca alla lumaca in tegame…il passo è breve .

  • Cavuccio

    Un paio di cose sulla mia regione

    Frequento questo blog come lettore da mesi ormai.
    Stavolta intervengo perchè sono Abruzzese.
    Certo in questi giorni di sofferenza sismica c’è una recrudescenza di orgoglio regionale, ma in questo caso ben venga.

    Noi abruzzesi siamo gente piuttosto discreta. Non siamo mai stati bravi a farci pubblicità, ad invitare i turisti a fare un salto da noi. Forse in fondo in fondo pensiamo: – Se volete venire a vedere com’è bella la nostra regione ok. Altrimenti cavoli vostri. –

    Però se venite non potrete che apprezzare quello che abbiamo da mostrarvi. L’Abruzzo è vario e affascinante, da scoprire persino per chi ci vive da anni. Ogni paesino ha la sua specialità culinaria e la sua piccola cattedrale. Girare le province di Teramo L’Aquila Pescare e Chieti, vi permetterà di essere dei novelli Indiana Jones, dalle grotte ai borghi sul mare, dagli eremi alle sagre di paese, dalle processioni dei serpari alle rassegne d’arte, questa regione pur non avendo la Grande Attrazione sembra un riassunto delle “cose belle” che rendono l’Italia un paese unico.
    E poi si mangia da Dio!

    La porchetta di Ariccia? Roba da menù turistico. Provate quella di Campli o Colledara.
    Gli arrosticini di pecora.I formaggi.I coglioni di mulo (un salume tranquilli). Il tacchino alla canzanese (portato sulla Luna dagli astronauti dell’Apollo, verificate pure), il timballo di scrippelle, le mazzarelle, la ventricina, l’agnello cacio e ova, gli spagetti alla chitarra, le fregnacce, le virtù ecc ecc ecc.

    Di sopra sono elencati solo ALCUNI dei piatti tipici della SOLA Provincia di Teramo.

    Forse ci sono più agriturismi a Teramo che chiese a Roma. Agriturismi veri, dove a fianco della stalla c’è il ristorante, dove più del 50% di quello che mangiate e bevete è prodotto in loco. Dove la Coca Cola è bandita.
    Trovate info qui http://maps.google.it/maps/ms?ie=UTF8&hl=it&msa=0&msid=107808678869929526714.000001120ef2d9b41b74b&ll=42.712714,13.84964&spn=0.48131,0.925598&z=10&om=1

    e qui

    http://www.agritour.te.it/

    Che poi è Teramo la provincia dove sono nato e cresciuto. Dove il terremoto ha fatto meno danni materiali ma dove la popolazione ha dormito settimane in macchina per la paura. Dove ci sono migliaia di sfollati Aquilani accolti negli alberghi e nei camping della costa. Dove come a l’Aquila c’è bisogno di tornare alla normalità.

    Scusate il disturbo

  • doremi6510

    taglioline!
    quelle maledette!
    a me attaccano il basilico.
    controlla sotto il vaso!
    se sono loro si nascondono li sotto!

  • http://acidesulfurique.wordpress.com/ Alice

    Ahahahah con Miss Platnum mi hai aperto un mondo!

  • tony

    Cara Sigrid, non sono bruchi ma degli schifosissimi animaletetti (non proprio etti) neri e coriacei.
    Purtroppo anche sul mio balcone ne sono comparsi. E’ il tipico modo che hanno di mangiare le foglie!

  • http://www.undejeunerdesoleil.blogspot.com dada

    1.Passo, non solo perché hai risolto ma anche perché comunque sono pollice nero e non c’è speranza
    2. Adorabile, siamo tutti sciolti!
    3.No problem, ci vado ogni estate
    4.Si scoprono sempre nuove cose da te
    5. Condivido in pieno ma purtroppo non è una novità sic!
    6….
    7. Che c’è in cambio? (sto scherzando, le foto sono stupende, molto autentiche)
    Conclusione: mi è piaciuto un sacco questo post fuori tema o come passare un buon momento a prima mattina. Grazie Sigrid sei sempre unica!

  • giupas

    Decisamente bruchi (trasparenti sul verdino)! I morsi di forma tondeggiante sono tipici. Prova a guardare sotto le foglie…

    L’abruzzo è magnifico, è veramente una cosa sciocca disdire le prenotazioni.

  • Filippo

    @san Bernardo..
    ieri ha lanciato il sasso…si sa mai!!!

  • san bernardo

    Ultima…cattiveria , prima di andare a nanna : Volete vedere che la nostra , prendendola molto larga , sta pensando a come presentarci un piatto di…escargots…à…la biere…

  • san bernardo

    Sigrid, già che hai iniziato il…safari…guarda anche sotto le foglie di quella ‘sana’, fusse che fusse….

  • san bernardo

    Giu,molto meglio dimenticare le pupe della carnaria in frigo ,piuttosto che nel baule dell’automobile…in estate …Era diventata…lo scuolabus delle mosche! a parte il puzzo….

  • http://www.melagranata.blogspot.com patrizia

    @Giu
    Si, ma non lasciarci cosi! Racconta per benino..cosa ha detto, e poi fatto, la mamma?? :)

    Sono stata in Abruzzo, anni fa. E ricordo una terra stupefacente, bella, potente. E persone deliziose, accoglienti, schiette.
    Ero ospite di amici in un paesino, Ponticelli, vicino a Montorio al Vomano,(TE). E ricordo quelle vacanze con vera nostalgia!

  • http://simonapinto.blogspot.com simona

    Approfitto per ringraziare @Filippo – sono al terzo lonzino in frigorifero(1 a settimana da che ho cominciato)ma ho un grave problema sulla conservazione: appena pronto e porto in tavola non ne rimane l’ombra ….lol – copierò pure il salmone!-
    per @friggitiellosofferente – voto bruco sterminator …( a meno che se molta terra vicino potrebbe dire:LUMACHE!!!?!)
    per nuova passione @strofinaccicavolettosi se dove ti ho scritto nn trovi nulla, ti posto altro
    S
    sorry:
    1 elefantino m strazia il cuore
    2 il resto ci do un occhio domani

  • Giu

    L’Abruzzo… hm… giusto la settimana scorsa, quando Sigrid e’ stata qui, ne abbiamo parlato, e le ho detto che stavo seriamente pensando di non tornarci quest’anno proprio per evitare di far pigliare un accidente a mio figlio nel caso ci fosse una scossa. Oddio, la strizza ce l’ho pure io, mi sono bastati i terremoti del ’97, ve lo garantisco, pero’ alla fine uno riesce a gestire certe paure. Poi pero’ 2 giorni fa, parlando con mia madre, si discuteva del fatto che da alcune settimane praticamente lei non li sente piu’ (vabbeh, salvo un 3.qualcosa, che insomma quello si sente…), e cosi’ il mio cuoricino di abruzzese emigrato ha ripreso a battere piu’ rapidamente, e le ho detto che allora potevamo quasi farci nuovamente un pensierino. L’Abruzzo, e soprattutto la mia terra: la provincia di Teramo, sono il classico esempio di “nemo patria in profeta”. Beh si’ al contrario insomma, quando la patria e’ sconosciuta finche’ ci vivi, e poi ne diventi il profeta.
    La provincia l’avevo girata in lungo e in largo per lavoro, ma poi infondo… visitata veramente: poco. Cosi’ da quando vivo qui, nonostante abbia progettato diverse vacanze altrove, poi alla fine sempre a casa si torna. Le giornate le passiamo a girare per posti piu’ o meno noti (e non e’ difficile trovare luoghi sconosciuti ogni anno), al mare a Giulianova, e la notte con Rosario in pizzeria, come ai vecchi tempi. Dopo 2 settimane sei carico come una molla, e non hai fatto davvero nulla piu’ che visitare la tua terra. Ma spesso basta anche questo.

    E si’… anche il lato economico sta’ influenzando la scelta di tornare li nonostante tutto, perche’ seppur pochi, i soldi spesi in vacanza almeno restano in zona.

    @ominosalato
    Proporrei il cloruro di sodio. ;) Altro che Cartagine.

    Noi qui adesso siamo presi dalle vespe. Per 2 anni ci siamo sopportati senza danno, per la serie vivi e lascia vivere. Poi ieri hanno fatto un nido al lato del cassonetto della spazzatura di casa, e Davide e’ stato punto ferocemente da una di queste schifose. E quindi la guerra e’ stata dichiarata, e siamo davvero sul mors tua vita mea. In prima istanza ho cercato di capire la portata dell’alveare con una scopa, ma quando una decina di bestiacce mi si sono avventate che manco Winnie the Pooh col barattolo di miele in mano, e’ stato chiaro per me che a mali estremi, estremi spruzzatori. Spesso gl’insetti non capiscono, che sarebbe meglio farsi i cavoletti propri, ma tant’e’…

    @alma
    Hai ragione, per la prossima edizione potremmo chiedere, a furor di popolo, di far cambiare il sottotitolo al Bisconte di Pianobrillo. Nel mio piccolo proporrei “Uomini unti”, per dare piu’ risalto al lavoro che segue il dopo-raccolta. :D

    @Lulù
    Scusa eh… la prima volta che scrivi, ma dove sei stata fino ad oggi???

    @tutti
    Avete mai allevato dei bachi da seta? Quelli si’ che mangiano!!! Vabbeh, il gelso, certo, pero’… ne mangiano davvero tanto, sono tutti morbidini, e sono talmente grossi, che vi faranno riappacificare con molti dei loro cugini striscianti.
    Ma vi ho mai raccontanto di quella volta che tenevo i vermi da pesca in frigorifero e mia madre li ha trovati?

  • Lulù

    Ciao a tutti. E’ la prima volta che scrivo anche se vi leggo da tempo. I complimenti a Sigrid sono di rito.
    Per me sono larve di lepidottero, quindi bruchi e farfalle, un connubio difficile da debellare. Le mie (larve di lepidottero) sono ghiottissime di menta e basilico, le buongustaie. Se scoprite come dissuaderle fatemelo sapere :-))

  • http://www.pasticcidimemole.blogspot.com mikamarlez

    Sigrid…che dirti se non GRAZIE infinite per aver risposto alla mia domanda?! Grazie infinite! Ti abbraccio. lety

  • http://esterdaphne.blogspot.com/ kosenrufu mama

    bruco, bruco, verde, si mimetizza, rimane attaccato da qulche parte, a volte arrotolato, poi diventa grasso… ma a quel punto la tua pianta è quasi sparita, arriva travestito da farfalline dorate azzurrognole… se lo trovi lancialo lntano, ma proprio lontano. i merli credo non mangino foglie, magari frutti ma non foglie…

  • http://zuccherolattefiordifarina.blogspot.com Francesca

    Io ho lo stesso problema con il mandarino cinese, sempre le foglie mangiucchiate!!! Uffi.. credo comunque che siano bruchi ahimè.. per le vacanze in abruzzo fai benissimo anche se devo dirti che io ci ho provato, ho prenotato prima del terremoto affittando una casa che ora mi è stata disdetta perchè avevano bisogno dell’appartamento per metterlo a disposizione della protezione civile. Vedremo di organizzarci in altro modo!!!

  • titti

    mitica

  • http://www.saltexpo.com Ominosalato

    Sigrid, la parola d’ordine è
    GUERRA CHIMICA
    :))))))))

  • Cucinella

    Ero per i bruchi, ma adesso che vedo le foglie mi sa che sono i piccioni!!!
    Se fossero i bruchi sarebbero già passati alle foglie più tenere, secondo me negli ultimi giorni sei rimasta più spesso a casa e i piccioni non si son più avvicinati, per questo ti sono crescite delle foglioline sane.
    ….Elementare Watson…

  • http://www.nirvanabenessere.it Nirvana

    Ciao Sigrid,,
    ti ricordi ancora di me?
    E’ successa, e stà succedendo, anche a me..il giardiniere dice che siano “tagliaforbici..boh..

  • http://luby78.blogspot.com/ LUBY

    decisamente bruchi, controlla anche nella terra, anzi ti consiglio di cambiarla e di lavare tutte le foglie.
    tutti in abruzzo in vacanza siiiiiiiiiiiiiii
    io però ci vado sempre ma…in inverno a sciare!!!!
    siiiiiiiiiiiiiiii

  • http://www.melagranata.blogspot.com patrizia

    Cara Sigrid, allora son proprio bruchi!

    Potresti provare prodotti a base di
    Bacillus thuringiensis ssp. kurstakiun

    E’ un rimedio biologico,nonostante il nome inquietante! :)

    Ciao
    Patrizia

  • Filippo

    @ Sidrid.
    se nel tuo orticello/terrazzo hai anche dei gerani controllali bene rischi che questi bruchetti ti mangiano tutte le foglie e vedrai che il fogliame e i ramoscelli sono strapieni..problema avuto l’anno scorso..ancora quest’anno nulla.
    domani vogliamo la ricetta dei bruchi!!!!!! :-P

  • http://finalmentedomenica.blogspot.com Robiciattola

    ma sigrid, a me flash a parte, mi dice che è chiuso!

    per i resto, direi che sull’Abruzzo non ho dubbi che dobbiate NON CANCELLARE i vostri viaggi, perché è una terra meravigliosa. L’estate scorsa ho usato tutti i suggerimenti di Sigrid e sono stati speciali!
    Molti di noi sottovalutano l’Abruzzo, ma è una terra bellissima, viva e accogliente e… come se magna!!!
    accorrete numerosi…

  • Filippo

    @ fiordisale
    :-))))..
    ecco è un graved lax modificato..approvato e già gustato più volte
    prendi un bel filetto da 800 g. di salmone, 90 gr. di zucchero di canna, 100 gr. di sale (vedi te quale)rametti di aneto, pepe bianco e rosa, timo. rifili e spini il pezzo, mischi la concia e su un vassoio fai uno strato di mix adagi il salmone e copri con il restante mix.
    Copri con pellicola e via in frigo x 2 gg. ogni tanto elimina il liquido al contrario del lonzino. passato il tempo lo lavi e ricopri di aneto tritato e pepe bianco..
    altri pesci non so potresti fare degli esperimenti..
    ciaooo
    Filippo

  • san bernardo

    Sigrid :centro! Però per me c’entrano anche i volatili. Nel senso che , passa un passerotto (predatore per eccellenza),vede il bruchetto intento a sbafarsi la foglia e, zac! mangia il bruchetto con un pò di verdura…Se guardi le foglioline sul dietro, sono strappate…e così pure quella in primo piano .
    22)fiordisale:grazie, a quello non avevo pensato.

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @alma: veramente il titolo è ‘Ibleide’, ‘Uomini e olio’ è il sottotitolo, lol :-))

    @per il boris-sondaggio ho avvertito ma nessun risposta, vi saprò dire se e quando ho notizie :-)

    @fiordisale: hai visto la video2 in cui K cerca di reggere in piedi??!! E troppppo!! :-))

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    Della serie ‘non chiedere mai ad altri ciò che puoi fare da te…’Arcana svelata… grazie a San Bernardo poi!! Perché in sostanza, ho letto della nota sulla forchetta macro e mi son detto ‘vabbe, okay, se la vuole macro la foglia gliela faccio macro’, torno di là, prendo una foglia fra le dita, e ci trovo una pallina piccola piccola (dixit signora pollice verde: ‘lo so cosa sono le palline che lasciano i bruchi, mia madre vive in campagna, ci sono stati anche li, qua non ce ne sono proprio’…), mi dico, mah, che strano, prendo un’altra foglia per vedere se li trovo anche li e… sorpreeeesaaaa!! cosa ti trovo, sotto la foglia? un enooooorma bruco verde con la pancia piena che sta facendo la siesta in un’amaca di seta… No comment! Anzi no: qualcuno vuole adottare un bruco? qualcuno ha ricette per cucinare bruchi? qualcuno mi suggerisce un’oculista dal quale mandare la signora delle pulizie?? :-))

  • Alma

    scusa Sigrid… ma ilt titolo “Uomini e olio”… proprio non si può sentire!!!! :P

  • http://www.fiordisale.it/ fiordisale

    @San Bernardo, prova a cliccare sulla foto ;-)

    @Filippo giusto te, ma ti ho mai ringraziato abbastanza per quest’ideona? :-D
    eppoi già che stai qua, quali sono le proporzioni per fare lo stesso lavoretto sui pesci? Va bene solo il salmone o potrei azzardare altri signori disiliscati?

  • babette62

    Convengo anche io per i bruchetti notturni: controlla bene la terra intorno alla piantina, sono minuscoli o a forma di pallina nera o provvedi con un disinfettante: anche a me anni fa mi stavano magiando tutte le foglie della mia amata piantina di roselline nane: devi scavare un po a fior di terra per trovarli ed eliminarli!
    Simpatica la Miss Platnum! e grazie infinite per l’articolo di Sofia Ventura che condivido in toto.
    Anch’io no riesco ad aprire la pagina del tuo amico Boris, pare sia chiusa. Devo dire, visto che è da poco che tiseguo (mannaggia a quella ratatouille scovata nel caldo agosto 2008!!) che riesci sempre a stupirmi con i tuoi raffinati dolci le splendide foto ed ora con questo flash!!
    Sei davvero…..spumeggiante e….bravissima!
    Peccato che a causa problemi familiari chissò quando mai potrò muovermi per le vie del nostro bell’Abruzzo…..ve lo lascio per ora!! A presto
    Ly

  • san bernardo

    Sigrid,se avessi fotografato una forchetta , l’avresti inquadradata da moooolto vicino….perchè non l’hai fatto con quelle foglie ? Grazie.

  • Filippo

    @ Fiordisale..
    grazie per il “mago”…vedo che la produzione ormai prosegue..chi lo avrebbe mai detto :-P

  • Giulianagiu

    @sigrid non è che le piante della cavoletta hanno la “cavolaia”????

  • Loretta

    Ciao Sigrid, anche secondo me potrebbero essere bruchi. controlla bene sotto le foglie e fai molta attenzione perché quelli che mi hanno massacrato varie piante negli anni scorsi sono verdi come le foglie e all’inizio sono piccoli per cui non li vedi con facilità… volatili non credo… se non sono bruchi seconodo me sono lumache.
    Nel caso fossero lumache ho letto su un forum sull’orto biologico la polvere di chiodi di garofano sparsa introno alla pianta le tiene lontano…
    Grazie per l’indicazione dell’articolo.
    Purtroppo, inconfutabilmente vero.

  • http://noirisparmiosi.blogspot.com/ grifone72

    Secondo me sono lumachine, potrebbero essere anche di quelle senza guscio e molto piccole da nascondersi bene sotto il primo strato di terra o in qualche bordo del vaso, le bastradone poi lavorano di notte così non le vedi :) Dalle foto non mi pare che ci siano parassiti o funghi. Da non escludere qualche uccellaccio che viene a fare merenda.

  • http://sarukscorner.blogspot.com/ Saruk

    Anche secondo me son bruchi, ma mi sa che conto poco perchè non me ne intendo!

    Bellissimo e dolcissimo K! Però vederli dal vivo sono ancora più belli!

    L’Abruzzo proprio mi manca da visitare, sarà una prossima meta promesso, anche perchè c’ho pure un’amica che ci vive, e quale scusa migliore per fare un viaggetto?!?!

    Ho votato Ibleide e sto leggendo l’articolo, ma il questionario non lo vedo… mi dice “Sorry this survey has now been closed.”
    Evviva Miss Platnum! Era ora.

  • http://www.fiordisale.it/ fiordisale

    allora bypasso il punto uno, che poi è la cosa che ti premerebbe di più, ma non saprei che dirti, prova a metterci dentro delle cose che ai bruchi non ci piacciono, così magari cambia casa :-)

    il punto 2 è FANTASTICO! davvero meraviglioso. mi ha incatenato lo sguardo e stavo qua in apprensione per sta creatura. Povero cucciolo

    il punto 3 è da sottoscrivere parola per parola, e chi disdice le prenotazioni è proprio carogna. Io sto tentando di convincere il gruppo di are l’operazione inversa, ovvero dare disdetta altrove e dirigerci in Abruzzo. Sarebbe assurdo parlare di solidarietà e poi fare dell’altro.

    il punto 4, appena sistemo Flash Player ci riprovo

    il punto 5 lo condivido di riflesso, specie in questo punto qui “Secondo l’Eurobarometro 2008, l’Italia, insieme all’Austria e al Portogallo, è il paese europeo nel quale i cittadini si sentirebbero meno «a proprio agio» con una donna posta a ricoprire la più alta carica del paese”
    Ecco a dirti la verità avrei qualche difficoltà a interloquire con una ministro calendarista. Inevitabilmente mi verrebbe da dirle che i vestiti (fintamente) castigati non rendono merito ai meriti per i quali, tra l’altro, si è guadagnata il posto :-)

    il punto 6 (ma oggi che avevi, bevuto caffè forte? hhihihi) dicevo per il punto 6 sono arrivata tardi, missà: “Sorry this survey has now been closed.”

    il punto 7 eh ahinoi, avevo già debitamente espresso il mio votino :-)

    uh appropò, mi è venuta un’idea per il punto 1) e se pigliassi una signora bruco, magari calendarista pur’essa, come sirena tentatrice per far uscire il manigoldo, mangiatore di foglie altrui?

  • rondinella

    …ma siete pazzi a mandare gente in Abruzzo? Uno dei posti più belli rimasti, una natura DAVVERO selvaggia e non una fotografia patinata e finta da agenzia di viaggi, lo devono conoscere in pochi un luogo dove se ti fermi a fondo valle, puoi sentire le campane di un paese che non vedi perché ancora devi girare e rigirae per strade tortuose e deserte(e che è Pacentro….accidenti, ma davvero i Veronica-Loiuse-Ciccone vengono da lì?), e poi la meravigliosa montagna che è la Maiella ancora con la neve a maggio e i campi di crochi ai piedi del Gran Sasso. Siete pazzi a mandare la gente in Abruzzo? Se proprio ci dovete andare, fatelo in punta di piedi, e ascoltate uno degli ultimi paesaggi mozzafiato rimasti in Italia. Ve lo dice una che abita in una toscana intasata di turisti, kianti e pekorino!

  • monica

    Sembrerebbero proprio bruchi…consiglio, controlla tutte le foglie e quando hai visto che non c’e’ nulla, attorno alla pianta fai un cerchio di gusci di uova tritati.
    cosi’ i bruchi non dovrebbero riuscire a passare oltre!

  • Federica

    Secondo me è un bruco…cerca bene sotto le foglie ..che restano..e se ci sono pallini neri e poi cerca anche nella terra…altrimenti che siano uccellini?! mah

  • http://quadernoni.blogs.it/ Davide

    Prova a tenere la pianta in casa per un paio di giorni: se la rosicatura continua sono bruchi, se smette sono volatili

  • valentin@

    1. correggo: lumaca. la riconosco, maledetta, l’anno scorso mi ha massacrato i girasoli

  • Sele

    Da ricette da magnà a ricette di vita?
    Mi piace anche questa versione di Sigrid :)
    Buona giornata a tutti

    PS consigli per il voto qualcuno che abbia la fedina penale pulita o, al massimo, se la sia “sporcata” curando un immigrato irregolare

  • valentin@

    1. volatili!
    2. da piccola ero maldestra, papà mi diceva che avevo “la delicatezza di un elefante”…ma evidentemente non aveva visto questo video!
    3. Abruzzo forever! anch’io andrei! e sicuramente andrò (non quest’anno però, che le finanze sono poche e faccio qualche giro vicino casa sicula…)
    4. ascolterò
    5. leggerò
    6. risponderò
    7. voterò

    et voilà!
    che ho vinto?

  • http://cuochedellaltromondo.blogspot.com/ Alex

    A Miss Platnum le farei un monumento!

  • http://quadernoni.blogs.it/ Davide

    Anche per me è un bruco. I merli strapperebbero molto di più le foglie, e lascerebbero un bel po’ di terriccio intorno al vaso (spesso lo ribaltano)

  • mica

    io propendo per il bruco… Anche qui a Milano ci sono i merli, ma le mie piante non le ho mai viste conciate così…
    Vacanze in Abruzzo? Quest’anno altri programmi ma già da prima del terremoto ;-)
    Il link del questionario sulle cappe: “Sorry this survey has now been closed”… Troppo tardi!

  • pecora.nera

    ….Però…bella idea le vacanze in Abruzzo!
    pecora.nera

  • http://lospaziodistaximo.blogspot.com/ Staximo

    Io ho prenotato ad inizio Marzo le mie vacanze in Abruzzo :o) e non disdico.

  • merilux

    volatili