- Il Cavoletto di Bruxelles - http://www.cavolettodibruxelles.it -

Le focaccine del sud…

Posted By Sigrid On 13/07/2009 @ 07:02 In brunch & picnic,finger food,formaggio,lieviti | 75 Comments

Del sud di cosa lo lascio decidere a voi :-) Già, perché in sostanza l’impasto, che include le patate, ricorda la focaccia del barese, mentre il topping, beh, è più o meno quello della pissaladière (la quale va giù molto più pesante sulle cipolle però), tipica pizza/focaccia del sud della Francia… Aggiungendoci poi dei pomodorini datterini calabresi, della cipolla di Tropea, le erbette essicate della Provence, qualche acciuga cantabrica [1] (si, lo so, costicchiano, ma vippreeeegooo prima o poi fatelo sto investimento, chessò, smettetela di comprare le acciughe GS per 5 turni e prendetene un po’ di queste qui, che sono morbide, delicate, in una parola, ‘na roba da sballo), un po’ di olive tagiasche, tre capperi di Salina (Salina is the new Pantelleria :-) e un filo d’olio pugliese (grazie Alessandra! :-) Insomma, tutto sto bendiiddio ci fa rimanere decisamente molto al sud… Al su di cosa? Beh, per esempio, per dire, al sud del Belgio (che è laddove probabilmente già sarò quando leggerete queste righe :-) piesse: per accompagnare, manco a dirlo, un bel bicchierone di Ricard [2] con tanto ghiaccio ;-)

Focaccine di patate façon pissaladière

per circa 12 focaccine

farina 400g
patate cotte 200g
lievito fresco 20g
acqua qb
olio d’oliva

per il condimento
olive una manciata
cipolla rossa 1
acciughe una decina
capperi 2 cucchiai
pomodorini una ventina
pomodorini semi-secchi sott’olio

Versare la farina nel recipiente della planetaria, aggiungere le patate sbucciate e schiacciate, 2 cucchiai di olio d’oliva, un cucchiaino di sale, poi il lievito sciolto in 1,5dl di acqua tiepida. Iniziare a impastare. Non ho indicato la quantità precisa di acqua perché tanto dipenda anche dall’umidità delle patate, grosso modo, in tutto dovrebbe andarci un 2dl d’acqua, quindi, aggiungere pochisisma acqua per volta, e se l’impasto viene troppo morbido e colloso aggiustare il tiro con un po’ di farina. Impastare per 5-8 minuti e lasciar lievitare per un’oretta. Dividere l’impasto in 12 palline e schiacciarle a mo’ di focaccine. Disporre alla rinfusa metà degli ingredienti per il comdimento (la cipolla tagliata a fettine sottilissime, le olive, i pomodorini tagliati a metà, i pomodorini semi secchi e i capperi sciacquati). Condire il tutto con qualche goccia di olio d’oliva e una spolveratina di herbes de provence. Infornare per una ventina di minuti a 220° o fino a quando le focaccine saranno dorate. Sfornare, lasciar intiepidire e aggiungere il resto del condimento a crudo, più un’acciuga cantabrica su ogni focaccina prima di servire (se nonostante le mie premesse vi ostinate a usare delle acciughe del supermercato, fatele dissalare un po’ e tagliatele a pezzettini, quelle cantabriche invece potete tranquillamente mangiarle intere :-)

Condividi :21 [3]00 [4]37 [5]
0 [6]

Article printed from Il Cavoletto di Bruxelles: http://www.cavolettodibruxelles.it

URL to article: http://www.cavolettodibruxelles.it/2009/07/le-focaccine-del-sud

URLs in this post:

[1] cantabrica: http://www.salazonesserrano.com/

[2] Ricard: http://www.pernod-ricard-italia.com/home.asp?cod=ricard

[3] 21: http://www.facebook.com/sharer.php?u=http://www.cavolettodibruxelles.it/2009/07/le-focaccine-del-sud

[4] 0: https://plus.google.com/share?url=http://www.cavolettodibruxelles.it/2009/07/le-focaccine-del-sud

[5] : mailto:?Subject=Le focaccine del sud…&Body=%20http://www.cavolettodibruxelles.it/2009/07/le-focaccine-del-sud

[6] 0 : #