- il cavoletto di bruxelles - http://www.cavolettodibruxelles.it -

Una torta e una domanda

Posted By Sigrid On 11 settembre 2009 @ 13:34 In natural food, torta | 171 Comments

Iniziamo con la torta. E di patate. Ed è dolce. Sul serio! Buffo né? :-)
Passiamo a ciò che da ieri mi attenaglia: la domanda :-D. Eccolaqua: Ma secondo voi… per il mio libro di ricette che fra pochissimo andrà in stampa… è meglio il titolo ‘Il libro del cavolo’ (che è il suo nome, casuale e impulsivo, da sempre) o ‘Il libro del cavoletto’? Sta cosa m’è venuta in mente ieri mattina e sul serio, da allora è un ronzio e un’esitazione continua (già, lo dico sempre io che non per niente sono bilancia). Quindi, la faccio breve, vorrei sapere voi cosa ne pensate?

Click Here for Poll [1]Online Survey [2]
| Website Polls [3]
| Email Marketing [4]

| Crowdsourcing Software [5]
View MicroPoll

Tornando alla torta di patate, questa di fare un dolce con le patate dentro era una specie di fantasia oscena nata dalla crema di patate di Pierre Hermé [6]. Alla fine ho trovato una ricetta di Jean-Pierre Coffe [7], il risultato è quasi una terrina, piuttosto compatta ma insieme morbida e piacevole, oltra al fatto che per una volta si tratta di un dolce che va bene anche per i celiaci, poiché non contiene un singolo grammo di farina :-). A proposito di Coffe, quest’uomo sarebbe anche, fra parentesi, il primo gastronomo di cui io mi ricorda, nel senso che un tempo imperversava sl piccolo schermo francese, ed era celebre per lanciare da una parte all’altra dello studio le confezioni di prosciutto ai fosfati oltre che per concludere ogni suo intervento con un saggio e premonitorio ‘mais c’est de la meeeeerdeeeeee çaaaaaa’, che quasi mi commuovo se ci ripenso. Coffe però, col suo fare truculente e i suoi scatti d’umore eccessivi, è uno che ha educato un sacco di gente. Per dire, la mia prima zuppa in assoluto (di zucca) l’ho cucinata perché ne aveva dato la ricetta lui, e poi dopo, beh, insomma, avete visto che fine ho fatto :-), insomma, spero di non esagerare se dico che mi fa pensare a uno di quei eroi del popolo che erano eroi proprio perché prendevano a cuore l’educazione, il lato pedagogico e umano della faccenda. Così per Coffe. Chapeau quindi :-)

Torta dolce di patate

patate 300g
zucchero di canna 150g
mandorle non spellate 120g
burro 120g
uova 3
rum 2 cucchiai
estratto di vaniglia naturale 1 cucchiaino
sale una presa

Far cuocere le patate con la buccia in acqua bollente, scolare, lasciar raffreddare e sbucciarle, pesare 300g netti di polpa cotta. Passare le patate allo schiacciapatate. Nel mixer, frullare le mandorle fino a ottenere una farina di mandorle piuttosto sottile (potete usae anche la farina di mandorle pronta, o le nocciole, o le noci), aggiungerci poi il burro, i tuorli e lo zucchero e frullare brevemente in modo da mescolare bene il tutto. Aggiungere il sale, la vaniglia eil rum e incorporare la purea di patate. Infine, montare a vneve i tre albumi e incorporarli delicatamente alla preparazione di base. Versare il tutto in uno stampo e infornare a 160° per circa 50 minuti (o finché la lama di un coltello non esca asciutta dall’impasto)


Article printed from il cavoletto di bruxelles: http://www.cavolettodibruxelles.it

URL to article: http://www.cavolettodibruxelles.it/2009/09/una-torta-e-una-domanda

URLs in this post:

[1] Click Here for Poll: http://www.micropoll.com/akira/mpview/662940-202447

[2] Online Survey: http://www.questionpro.com

[3] Website Polls: http://www.micropoll.com

[4] Email Marketing: http://www.contactpro.com

[5] Crowdsourcing Software: http://www.ideascale.com/crowdsourcing-software.html

[6] Pierre Hermé: http://www.cavolettodibruxelles.it/2009/02/pierre-herme-a-identita-golose

[7] Jean-Pierre Coffe: http://www.jeanpierrecoffe.com/