La settimana del cavolo /2


[Fritelline con broccolo romanesco, gorgonzola e aceto balsamico]

Sembra anche a voi una untuosa torretta di pancakes all’americana condita con questo mondo e quell’altro? Bene. Anzi benissimo. Era proprio l’effetto che cercavo :-) Ecco, oggi, idea bruch (sempre col cavolo, ovvio, non si demorde questa settimana :-): non lo trovereste divertente portare al tavolone degli ospiti un paio di torrette di queste, ammiccando così alla quintessenza della colazione americana quando in realtà, altro che dolci, queste fritelline qui sono saporite, anzi saporitissime? E, manco a farlo apposto, i sapori sono tutti, beh, si, italiani :-)

Insomma, s’era capito, sono particolarmente soddisfatta da questa mia americanata solo in apparenza, per il resto il broccolo appena scottato rimane leggermente croccante dentro all’impasto, l’abbinamento con il gorgonzola (che si scioglie voluttuosamente al calore delle fritelline) mi pare piuttosto classico e per finire e dare del peps all’insieme, l’acido quasi evaporato dell’aceto e il dolce del mosto cotto. Nonostante la prima impressione anche i trigliceridi (da domani smetto di parlarne :-) sono relativamente salvi: certo, c’è il gorgonzola, ma per fritella si tratta tutto sommato di un micropezzetto (e le torricelle sono da condividere, ovviamente :-))

Fritelline con romanesco, gorgonzola e balsamico

cimette di broccolo romanesco 2 tazze
farina 120g
latte 130g
lievito per dolci non zuccherato 1 cucchiaino
uovo 1
peperoncino in polvere 1 punta
sale
gorgonzola dolce 50g
aceto balsamico 3 cucchiai
vino cotto (mosto) 1 cucchiaio
olio d’oliva 1 cucchiaio

Dividere il brocolo romano a cimette piccolissime (1cm) e sbollentarle per 40 secondi in acqua bollente salata. Scolare e passare sotto l’acqua fredda. Sbattere la farina, il lievito e l’uovo con il latte, aggiungere le cimette asciugate, il peperoncino e un pizzico di sale. Ungere pochissimo una padella antiaderente (tipo con 1 goccio d’olio, 1) e far cuocere 2 cucchiai di impasto per volta. Far dorare la fritella su un lato, girarla, lasciar cuocere ancora 1 minuto poi metterla da parte e procedre allo stesso modo per il resto dell’impasto. In un pentolino mini, scaldare l’aceto con il mosto e l’olio, lasciar sobollire per qualche minuto e spegnere quando la consistenza è scirupposa. Sistemare le fritelline a torretta, framezzandole con pezzettini di gorgonzola. Sgocciolare lo sciroppo al balsamico su tutto e servire con un abbondante insalata verde croccante sul lato.

Stampa la ricetta
Condividi :Share on Facebook22Tweet about this on Twitter0Google+0Pin on Pinterest1Email to someonePrint this page
0
  • Alessandra

    …non mai scritto un commento sul tuo blog, anche se ho fatto molte delle tue ricette. Ho cucinato le frittelle di melanzane una sera, a cena per una mia amica (lei cucina bene, in passato con la sua famiglia aveva un ristorante, ma soprattutto è un po’ rompi…dovevo stupirla ma non avevo moltissimo tempo!)…ho fatto qualche modifica ho cotto per qualche minuti i broccoli, 40 secondi a mio avviso sono troppo pochi ..ed ho usato una riduzione di balsamico fatta dal mio ragazzo la sera prima, lui è bravissimo in cucina! Sono venute molto buone e belle…insomma un figurone grazie alla tua ricetta!!!!

  • http://www.ztastylife.com/ amelia

    sembravano pancakes dolci! pero’…

  • Pingback: Empatie del cavolo! | fiordisale()

  • daniela fi

    …inzomma…ieri ho fatto un casino con questa ricetta, gasata dal Babka venuto bene non so perchè ma ho buttato tutto l’impasto delle frittelline in un unica padella, per fare una frittellona insomma, è venuto fuori un magma alquanto strano ma saporito dentro forse poco cotto…..va bhe io e la mia ospite ce lo siamo mangiato con salsina e quant’altro (la fame è proprio una brutta bestia) …nèvvero…riproverò…baci a tutti

  • http://noirisparmiosi.blogspot.com/ grifone72

    Questa dev’essere una vera prelibatezza! Il vino cotto ce l’ho fatto da una mia zia pugliese, da quelle parti lo usano per inzupparci dentro le frittelle tipiche di alcune festività :)

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @.manu. euuuh, non soooooo :-)) cioè penso che il mosto di fichi sià forse un filo pià dolce, potresti cmq mi sembra un’ottima idea, magari dosando un po’ di meno, provaaaareee…. :-)

  • http://manusalegambette.blogspot.com .manu.

    Sigriiiiiiid..non rispondi!? Aiutami, te ne prego, io neanche so com’é quello di uva per fare un paragone..dài che così approfitto dei miei trigliceridi a 39 (!!!) ;)

  • http://manusalegambette.blogspot.com .manu.

    Il vin cotto ce l’ho..ma di fichi (unico originale dalle parti dove l’ho preso..) va bene, vero?

  • Sabry

    … la foto mi ispira e il cavolo romanesco mi piace… ma mi sa questa volta faccio passo mi riposo e attendo la prossima ricetta cavolettiana!

  • http://www.undejeunerdesoleil.blogspot.com dada

    Una bella camuffata questa! Vedo che i cavoli ti ispirano parecchio ;-)

  • http://cavolettodibruxelles antonella

    Scusa Sigrid, potrò acquistare il “SUPER LIBRO” quando verrai a Milano?
    Per il resto ricette perfette, ma questo è già risaputo!
    Grazie

  • http://ranocchiettainnamorata.blogspot.com Erbaluce

    Ciao!! Mi segno per bene ogni ricetta e ogni idea, perchè io adoro il cavolfiore, ma il mio fidanzato invece detesta l’idea di mangiarlo (pensa che scemata..) però se glielo nascondo e non gli dico cos’è se lo pappa in un micro secondo…quindi..vai con l’indigestione di cavolfiore!!

  • http://adamontecristo.blogspot.com/ Ada Montecristo

    Non so se il gorgonzola copre troppo, forse devo usarne uno più dolce, ma al posto dell’aceto balsamico ho usato la Saba dell’acetaia Malpighi (da cui mi rifornisco) e il dolciastro della saba spezza ancora di più!
    Grazie per la bella idea

  • fiorentina

    Bòooone! (come si dice a Firenze)Forse le faccio già stasera. Fantastiche come te!

  • Luce

    Maròòòòò che goduria solo a guardale queste fritelline!!!
    Complimentoni Sigrid

  • http://www.stelleporcelle.it/ludos/tornera.html StellePorcelle

    Aaahh, l’aceto balsamico tradizionale ( se c’è scritto solo aceto balsamico, non stiamo parlando della stessa cosa :P ) buono, ma quello VERAMENTE buono, costa come un figlio in collegio! Me ne è rimasto pochissimo da Natale -regalo di produttore autoctono :)- e credo che l’immolerò sull’altare di queste torrette. (non sono filoamericana ma sui pancakes mi inchino!)

    Ciao Sigrid!

  • Marta

    Ciao Sigrid, forse te l’hanno già chiesto, ma personalmente ho letto solo stamattina sul sito della canon che sarai tra i fotografi che interverranno nell’edizione 2009 dell’evento “Fotografica. La settimana Canon della fotografia e del video” che avrà luogo dal 26 novembre al 29 novembre 2009 a Milano. Lì non é ben specificato, in che giorno sarà il dibattito che ti vede protagonista?

    Buona giornata,
    Marta

  • fabila

    Il vin cotto…. mia nonna me lo recapita ogni anno fatto da lei..
    e ho una ricettina pugliese di quelle saporite….
    altro che trigliceridi!!

  • http://panevinoetzucchero.blogspot.com/ valina1977

    i pancakes sono visivamente riusciti alla perfezione!;-)
    interessanti molto interessanti….
    penso saranno da provare al primo cavolo in arrivo…Ciao Vale

  • http://lefrancbuveur.blogspot.com lefrancbuveur

    forse col balsamico tradizionale non ci sarebbe il problema della riduzione, ma di costo sì :-)

  • http://streghettaincucina.blogspot.com/ marta

    che goduria….

  • http://www.alcibocommestibile.blogspot.com genny

    mamma mia facciamo sul serio..ricette una più bella dell’altra!:D

  • http://laspigadigrano.blogspot.com spighetta

    Divertente questa idea e, a pensarci bene, nel pancake salato si può inserire qualsiasi verdura dagli spinaci alle carote!!! Bhe me la segno subitissimo visto che sono in vena di sperimentazioniiii ;)
    Complimenti!
    Buona indigestione di cavoli…visto che tanto fanno bene!!!

  • http://www.cavolettodibruxelles.it/ Sigrid

    @salines, fe ecc: il mosto io ce l’ho casalingo però mi dicevano giusto l’altro giorno che si trova anche in commercio, da castroni tipo… :-) Cmq se non trovate potete sempre sostituire con un cucchiaino di miele, direi…

    @steamer: ma guarda che il balsamico va ridotto e che comunque non è che per forza ce lo dovete schiaffare tutto quanto sulle fritelle :-) (ridurre 1 cucchiaio di aceto la vedo dura, voglio ddi’) ps: ma perché, i touristi tedeschi a colazionenon si mangiano il panino con crauti e salsiccia? :-D

  • fe

    ecco – wow – ho tutto già in frigo! ma il mosto cotto? idee per un ersatz/sostituto?

  • valentin@

    le frittelle con il broccolo sono una bella idea, forse estendibile a tante altre verdurine :)

    (OT: mia madre anni fa a pasqua fece delle frittatine con i piselli: certi bambini, che a detta delle loro madri “non mangiano nessun tipo di verdura”…se le sono divorate e ancora se le ricordano!)

    poi il gorgonzola tra i piani della torretta….sto letteralmente sbavando!

    non ho ancora inaugurato la stagione dei cavoli&co (c’è un lungo inverno davanti a noi…) ma quasi mi sta venendo voglia!

  • steamerbag

    Mi sembra che non si debba andare così abbondanti con l’aceto balsamico, che non è sciroppo d’acero. Visivamente sembra la colazione di un turista tedesco nei suoi sandali e la risata ultrasonica.

  • Salines

    Sono molto invitanti.
    Il mosto dove si può trovarlo?

  • Elaisa

    w o w!!
    le proverò prestissimo..
    adoro la settimana del cavolo!!!!!
    ;-)

  • http://vanigliacooking.blogspot.com/ vaniglia

    p.s. ma il mosto cotto dove lo compri (o lo devo reperire homemade???)?

  • http://vanigliacooking.blogspot.com/ vaniglia

    primaaa????
    tuseiungenio, ma il colpo di classe è l’aceto balsamico a mo’ di sciroppo d’acero….
    ;)