- il cavoletto di bruxelles - http://www.cavolettodibruxelles.it -

Popovers with strawberry and orange butter

Posted By Sigrid On 10 maggio 2010 @ 9:04 In anglo-sassone, colazione, frutta | 83 Comments

Hmm, allora, da dove iniziare? Un po’ di notizie dal fronte?? Beh, ecco, non sono morta (manca poco), invece oggi inizio la terza settimana di lavoro al prossimo libro, ovvero, negli ultimi quindici giorni ho praticamente chiuso due capitoli e cucinato, testato, ritestato, fotografato 34 ricette. Il che di per sé non è nemmeno enorme, ma quando ti ostini stupidamente a fare il onemanshow (dalla spesa alla cucina passando per lo styling, le luci, la scrittura e ovviamente il lavaggio dei piatti), beh, un po’ lo è. Al punto che mi sto chiedendo se non sarebbe ora di iniziare una cura vitaminica di quelle violenti perché pensare che siamo ’solo all’inizio’, beh, non è che sia proprio il massimo del conforto morale :) Per farvela breve, al momento non ho ne tempo ne sopratutto energia per cucinare molto più di quanto programmato (non siamo ancora alla dieta ‘pizza al taglio’ ma manca poco anche per quello :) per cui direi che questo blog andrà un po’ cosi, al rallentato, per i prossimi tempi, anche perché la sera mi addormento davanti ai vecchi episodi di ncis (ci eravamo già bruciati tutto l’archivio di dr house in Giappone :) come una pera cotta e così, il blog se ne rimane un po lì, cioè qui… (ma sono ottimista, con l’avanzare dei capitoli dovrei andare più veloce e poi verso fine maggio c’è anche un break programmato, non vedo l’oraaaaa :)). In compenso sto guadagnando un sacco di cavolopunti presso amici e commercianti del quartiere a furia di distribuire i risultati dei miei cucinamenti (sotto il motto ‘levatemi sta roba dalla cucina che non la posso più vedere’ :), insomma, uno si prende le soddisfazioni che può :) Fin qui il paragrafo di autocommiserazione (’che s’ha da fa’ per campa’, e anche ‘hai voluto la bicicletta ecc’), mi sento già meglio ora che mi sono potuta sfogare :)

Veniamone piuttosto alla ricetta di oggi: Cos’è sta roba?? Beh, ecco, vi dirò che non ho mai visto un popover autentico nel suo habitat naturale, l’avevo solo sentito nominare un paio di volte, cosi come anche il suo cuginetto il ‘yorkshire pudding’, indissociabile dell’english roast, e di per sé ovviamente mi stava simpatico già solo per il nome, e poi mi incuriosiva sta cosa della pastella che gonfia gonfia gonfia e collassa per formare una specie di panino bignettoso da accompagnare a cose dolci o salate… Insomma, l’altro giorno dietro segnalazione amica sono finata sul blog di Sweet Paul [1] (me lo presentavano come bravo foodstylist, vi dirò, preferisco Adam Pearson [2] e anche di gran lungo :), dove però era stato postata di recente questa ricetta del popover con il burro di fragole, tipica, pare, di un caffè americano che si chiama, appunto, popover [3]. Poi però, girando nella rete, non ti scopro che di popover ce n’è pure da David Leibovitz [4] e persino, ultimo post, su Delicious Days [5]? Insomma, tutti pazzi per il popover, ultimamente, sembra… :)) In ogni caso, io li ho fatti per la colazione della domenica (l’unico momento in cui non avevo altro da cucinare, eheh :) e devo dire che sono davvero divertenti e scemi da fare, e poi sopratutto che non sono affatto malvaggi, insomma, mi sembra un’ottima cosetta da colazione del weekend (anche perché ho come l’impressione che questi vanno consumati caldi all’uscita dal forno :)

Popovers con burro alle fragole e arancia

per una teglia da 6 muffin

latte fresco 240ml
farina 120g
uova 2
sale una presa

per il burro alle fragole

burro 200g
zucchero a velo 40g
fragole una decina
la buccia grattugiata di un’arancia
una punta di sale

Per il burro: frullare brevemente il burro morbido insieme allo zucchero, il sale, la buccia e le fragole lavate e tagliate a pezzettini. Riporre il tutto al fresco e lasciare rapprendere un po’ prima dell’uso.
Per i popovers: Sbattere leggermente le uova alla frusta, aggiungere il latte e mescolare bene, e aggiungere ifìnfine la farina e il sale e sbattere fino a ottenere un omposto liscio(il tutto ci metterete un minuto, non ci vuole niente :). Lasciar riposare il composto (che assomiglia a una pastella da crepes) per un’oretta a temperatura ambiente, poi versarlo in una teglia da muffin leggermente imburrata, riempiendo completamente ogni buchetto da muffin (con questa quantit di pastella sono riuscita a riempirne esattamente 6). Infornare a 220° C per 40 minuti, abbassando il forno a 180°C negli ultimi dieci minuti di cottura. Sfornare, lasciar riposare qualche minuto e sformare i popover. Servire caldi con il burro di fragole (o con della marmellata o quel che volete).


Article printed from il cavoletto di bruxelles: http://www.cavolettodibruxelles.it

URL to article: http://www.cavolettodibruxelles.it/2010/05/popovers-with-strawberry-and-orange-butter

URLs in this post:

[1] Sweet Paul: http://sweetpaul.typepad.com/my_weblog/2010/04/re-2.html

[2] Adam Pearson: http://www.adamcpearson.com/

[3] popover: http://www.popovercafe.com/

[4] David Leibovitz: http://www.davidlebovitz.com/archives/2010/01/sugar-crusted_popover_recipe.html

[5] Delicious Days: http://www.deliciousdays.com/archives/2010/05/04/popovers-doris-day/