Feed RSS

risotto_primavera1_ssl

Per iniziare la settimana di buon umore e per salutare il cielo blu su roma stamattina (non che sia diventata meteoropatia, anzi – oh, io sono belga – ma uscire con il passeggino sotto la pioggia è veramente too much), oggi vi lascio un tipico piatto da ‘rientro dal mercato’, cucinato questo weekend dopo appunto aver acquistato al mercato di San Teodoro pressoché ogni ingrediente di cui questo risotto è composto. Il pezzo forte della spesa essendo due bustine di fiori, una di fiori di borragine e l’altra di fiori di albero di Giuda, entrambi commestibili, del tipo che anche solo i loro colori mettono di buon umore. Ci voleva quindi una ricettina ad hoc, e guarda caso, le fave e il primosale di capra che avevo presi, sempre al mercato, senza una precisa idea di cosa-farci-poi, sono risultati utilissimi…
Una canzone per oggi? La fille d’avril di Laurent Voulzy…

Per chi na sarebbe curioso (come me fino a due giorni fa…) il valore aggiunto dei fiori sta – oltre nell’ovvio beneficio visivo, eheh – nel fatto che aggiungono comunque una dimensione al piatto, sono leggermente croccanti, leggermente dolci (specie i fiori dell’albero di Giuda) insomma aggiungono un quid, sopratutto di texture, a una base morbida e rassicurante che è quella del risotto (con o senza fiori l’aggiunta nel risotto dei microdadini di primosale – che non si sciolgono più di tanto – è un’altra cosa che d freschezza e sorprende e che rifarò… :-)

risotto_primavera2_ssl

Risotto con fave, primosale di capra, birra bianca e fiori: Pulire 1kg di fave, sbollentarle, eliminare le pellicine e tenere da parte. Far soffriggere un cipollato fresco finemente tritato con un cucchiaio di burro, aggiungere due tazze di riso e farlo tostare, poi sfumare con 2dl di birra bianca (io ho usato la Blanche de Silly), poi portare il riso a cottura aggiungendo man mano del brodo di verdure leggero. un minuto prima della cottura del riso, aggiungere 100g di primosale (capra o mucca) tagliato a dadini piccolissimi e le fave. Ultimare la cottura, spegnere, mantecare con una noce di burro e due cucchiai di parmigiano. Distribuire il risotto nei piatti, aggiungere i fiorellini e servire. Per 2.

risotto_primavera3_ssl

Categorie: floreali, natural food, risotto
Scritto da Sigrid lunedì 16 aprile 2012