Feed RSS
       

Zuppa di zucca e zola

venerdì 20 aprile 2012

zuppa_zuccazola_ssl

Meno male che all’inizio della settimana sembrava di essere in primavera. Insomma, come diceva mia nonna, en avril ne te découvre pas d’un fil e infatti qui altro che primavera, è in atto la ripetizione generale del diluvio universale. Per oggi quindi una ricetta non proprio primaverile ma d’altronde, il clima monsonico casomai chiede preparazioni calde e confortanti: l’ultima zuppa calda prima di incamminarsi verso l’estate, e tanto meglio perché giusto l’altro giorno avevo comprato ciò che è presumibilmente stato l’ultimo pezzo di zucca prima dell’autunno (a San Teodoro, sul banchetto dove fino a qualche tempo fa le varietà di zucche erano ben 5 o 6, era rimasto solo un tipo, e anche il colore della polpa, pallidina, faceva in qualche modo intendere che ‘dopo questo proprio basta’). Questa è una di quelle ricette che vanno bene per un pranzo in solitario, da mangiare silenziosamente, calda calda, dalla scodellina, appollaiati sul divano, mentre fuori cade la pioggia (oh, ma che fosse grandine quella??)…

Questa era anche l’ultima occasione buona per provare un’abbinamento che, nonostante pensassi di aver cucinato con la zucca all’incirca tutto il cucinabile e abinabile, beh mi mancava il binomio zucca + gorgonzola. Che a parte che uno ci poteva pure arrivare da solo (anche se poi non mi era mai venuto in mente, hum), è un abbinamento che avevo provato e apprezzato, in una zuppetta appunto, alla pizzeria Cento Lab (rendiamo a Cesare ecc, del resto, fra parentesi, è una pizzeria decisamente dignitosa, con un arredamento molto non come ci si aspetterebbe in una pizzeria, e che a me piace abbastanza…).

Zuppa di zucca con curcuma e gorgonzola

Far soffriggere, con un filo d’olio, uno scalogno sbucciato e tritato. Aggiungere 400g di polpa di zucca tagliata a fettine e una patata sbucciata e tagliata a cubetti, aggiungere un cucchiaino scarso di curcuma (optionnal, cioè, se vi piace). Mescolare per far insaporire poi coprire a filo con del brodo di verdure o acqua), portare a ebollizione e lasciar cuocere per 20 minuti. Frullare la zuppa con il mixer a immersione, aggiustare di sale e pepe poi rimetterla sul fuoco. Aggiungere 30g di gorgonzola dolce (potete anche scegliere il gorgonzola piccante se la volete più aggressiva) e 30g di panna e mescolare il tutto a fuoco basso. Versare la zuppa nelle fondine, aggiungere un pezzettino di gorgonzola sulla superficie della zuppa e servire.

Categorie: zuppa
Scritto da Sigrid venerdì 20 aprile 2012