Feed RSS

polenta_cake1_ssl

Sempre della serie ‘cercansi cose per la colazione ma anche per la pausa pomeridiana, vi presento l’ultima mia ossessione, la torta di polenta con frutti rossi. La ricetta l’avevo letta tempo fa sulla rivista Good Food (di cui fra l’altro vi segnalo le raccolte di ricette in formato libro visto che le ricette sono le più delle volte delle certezze :-) e come spesso succede era rimasta a ronzarmi nella mente fino a quando non si è presentata l’occasioe giusta (aka i mirtilli disoccupati in frigorifero…). Poco a che vedere, per chi se la ricordasse, con la torta polenta e lamponi del libro del cavolo però (né con questa torta Lemon cocco). Per essere un cake questo qui ha una consistenza davvero un po’ inusuale, è molto compatto e un po’ granuloso per via della polenta e dell’impasto che è bello solido, ma devo dire che si lascia felicemente mangiare (nel senso che scompare completamente nel giro di non moltissimo, uh?…), non è troppo dolce ed è una bella alternativa al solito quatre quarts. Potete anche sostituire i mirtilli con lamponi o more, funziona ugualmente bene…
Vi lascio intanto con una canzone di Brigitte, l’altra mia fissa del momento insieme alle torte di mais… e agli interessati dico ‘à demain’ per i risultati del givaway le creuset… :-)

polenta_cake2_ssl

Cake di polenta con mirtilli e limone

Scrivi qui il testo del post

farina 00 200g
farina di mais 100g
burro 140g
zucchero 70g
mirtilli 125g
limone 1
uovo 1
lievito per dolci 1 cucchiaino 1/2

Versare la farina, la farina di mais, lo zucchero la buccia grattugiata del limone e il lievito e il burro nel foodprocessor e frullare per 30 secondi fino a ottenere un composto leggermente grumoso. Aggiungere l’uovo e 6 cucchiai di succo di limone, frullare ancora fino a ottenere un’impasto. Sistemare metà dell’impasto in una teglia da plumcake media foderata di carta forno, premere un po e aggiungere la metà dei mirtilli. Completare con il resto dell’impasto, livellare e finire con i mirtilli rimanenti. Infornare a 160°C per 1h10. Sfornare e lasciar raffreddare completamente prima di servire. Ottimo a colazione o all’ora del tè.

Stampa la ricetta

Categorie: brunch & picnic, cake, colazione, frutta, tea time
Scritto da Sigrid giovedì 17 maggio 2012