Feed RSS
       

Il polpettone di fagiolini

mercoledì 9 maggio 2012

polpettone_fagioli_ssl

Era un paio di volte che mi imbattevo in questa ricetta genovese e così, stuzzicata dal nome e dal bouquet di profumi che avrei potuto trovare sfornandolo, è finito che provassi a farlo, con qualche micro aggiunta rispetto all’originale. Tutto sommato, più che un polpettone questo qui potrebbe essere un gatò di patate (e fagiolini), il che però non toglie nulla al suo charme fra il rustico e l’elegantemente profumato… Ottima cena veggie per adulti e esserini sdentati, casomai pensate a prepararlo un paio di ore in anticipo in modo che abbia modo di rassodarsi bene prima di essere servito. Comunque, trattasi di ricetta veloce e facile da gestire, perfetta per mamme sciroccate… Parentesi musicale di oggi, la fantastica Berry.

Polpettone di fagiolini al profumo di pesto: far cuocere 400g di fagiolini puliti insieme a 4 patate sbucciate e tagliate a pezzi in abbondante acqua salata bollente, per 20 minuti. Nel mentre, tritare mezza cipolla e mezzo spicchio d’aglio e farli rinvenire con un generoso filo d’olio d’oliva in una padella antiaderente. Spegnere quando la cipolla sarà ben ammorbidita. Scolare i fagiolini e le patate, schiacciarli con un mestolo di legno o nello schiacciapatate, aggiungere le cipolle di prima, un uovo, 70g di parmigiano grattugiato, 40g di pecorino stagionato grattugiato, una manciata di foglioline di basilico, un cucchiaino scarso di maggiorana essocata e due cucchiai di pinoli tostati. Salare e mescolare bene. Trasferire tutto quanto il composto in una pirofila unta e cosparsa con poco pangrattato, livellare la superficie e cospargere con poco pangrattato e altri 2 cucchiai di pinoli. Aggiungere un filo di olio d’oliva e infornare a 200°C per 40 minuti. Lasciar intiepidire prima di servire.

Categorie: babyfood, brunch & picnic, natural food, tradizioni d'italia, verdure
Scritto da Sigrid mercoledì 9 maggio 2012