The Mini Gingerbreadhouse

 

 

Non so voi ma io ormai sono decisamente contaminata dallo spirito natalizio: ho appena finito di decorare il mio albero di Natale, la mia cucina è perennemente piena di biscotti speziati e, chi mi segue su istagram forse già lo sapeva, mi sono scoperto una passione per i gingerbreadhouse. Oddio, ‘scoperto’ forse no, ma è comunque il primo anno che mi cimento con serietà e risultati un minimo decente, forse perché per la prima volta ho un’assistente capace di intendere e volere (che poi la sua volontà si limiti su per giù a mangiarmi tutti gli m&m’s riservati alla decorazione della suddetta casetta è un’altra questione…). Comunque questa cosa della casetta di pan di spezie è un trauma infantile: in uno dei bellissimi libri di pasticceria di mia madre c’era appunto la foto (e la ricetta che occupava 4 pagine tipo) di una elaboratissima casetta di pan di spezie, anzi, di Hansel e Gretel. Secondo me nessuno ha mai replicato questa elaboratissima ricette, ne tantomeno mia madre, lasciandomi così con il sogno mai realizzato di quella casetta identica a quella della fiaba (si, mi aveva proprio colpita, e infatti sto ancora a parlarne oggi :-). Chiaramente, non ne voglio a mia madre (anche perché secondo me per realizzare quella specifica casetta ci volevano minimo una laurea in architettura, una in ingegneria e una terza in fisica nucleare – che non guasta mai), ma era scritto che prima o poi mi mettevo a fare casette come un’ossessa. Ed eccoqua. Comunque, dopo la casetta vera e propria, mi rimaneva dell’impasto e siccome avevo intravisto in rete questa cosina qui, una microcasetta di pan di spezie da adagiare sul bordo di una coccolosa tazza di tè/caffé/cioccolata, beh, non potevo mica resistere…

 

 


 

 


 
Impasto per Casetta di pan di spezie
(se volete fare una casetta grande triplicate queste quantità)

farina 00 270g
burro 110g
zucchero 100g
miele 60ml (o melassa, se ne avete)
uovo 1
zenzero in polvere 1 cucchiaino
cannella in polvere 2 cucchiaini
cardamomo in polvere mezzo cucchiaino
bicarbonato mezzo cucchiaino
sale mezzo cucchiaino

1. Mescolare tutti gli ingredienti secchi.
2. Nel mixer, lavorare il burro morbido fino a ottenere una crema. Aggiungere lo zucchero e sbattere per qualche minuto, poi incorporare l’uovo e infine il miele.
3. Incorporare gli ingredienti secchi, impastare velocemente e formare infine due palle da avvolgere separatamente di pellicola. Lasciar riposare in frigorifero per una notte intera.
4. Il giorno dopo, prendere un pezzo di impasto, stenderlo fra due fogli di carta forno leggermente spolverati con della farina fino a 2-3mm di spessore.
5. Togliere il foglio di carta forno superiore, ritagliare, con un coltellino affilato (o un coltellino per il fondente), le sagomine della casetta (potete disegnarvela da voi o stamparne una dalla rete, ce ne sono diverse sul mio pinterest board dedicato alle gingerbreadhouses), togliere la pasta intorno alle sagomine ritagliate (evitate di spostare i pezzi delle casette, così non rischiate che si sformino) e infornare a 180°C per circa 13 minuti o finché i biscotti siano appena dorati.
6. Preparare una glassa reale. Si può tranquillamente fare a occhio, solitamente uso circa 150g di zucchero a velo, e aggiungo circa due cucchiai di albume, aggiungendone poco per volta però. Mescolare energicamente fino a ottenere una bella glassa consistente: non deve essere liquida anzi, il più pastoso possibile, ma sufficientemente lenta da poter essere usata i un sac à poche con boccetta di 2mm e assemblare le casette.

Per l’assemblaggio: meglio procedere un pezzo per volta e lasciare che la glassa si asciughi prima di passare alla parete seguente. Si incolla prima una delle pareti laterali alla facciata, poi la seconda parete alla stessa facciata, poi la seconda facciata. Infine si decorano i pezzi del tetto (con della glassa, si possono anche aggiungere briciole di candy cane pestato, o sprinkles di tutti i tipi, o noce cocco essiccata, o anche solamente un po’ di zucchero a velo…) e quando questi saranno asciutti si possono incollare, sempre con la glassa, sul resto della casa. Si finisce il tutto con un ultimo giro di glassa sui bordi e sulla cresta del tetto, e sulle facciate se volete. Le mini casette sono perfette per il teatime in periodo natalizio, ma anche come regalini a colleghi e amici. Potete persino usarli come segnaposto o…

 


 

 


 
… oppure, al momento di assemblare il tetto, potete inserire, fra le due metà del tetto, un pezzettino di bakers twine annodato. Verra trattenuto dalla glassa che fa da cemento, e in questo modo potete persino appendere le vostre mini casette nell’albero di natale, allo specchietto retrovisore della macchina o laddove vi pare :-)
 
minigingerbread6_ssl

 

 

9
  • http://philosophyandcake.blogspot.com/ June Burns

    OMG that is so cute…i love it :)

  • ilaria lionti

    Bellissime!

  • http://lovelifelovefashion.be/ lovelifelovefashion

    My god this is adorable!! Seems like a lot of work though ^^ But so much fun :)

    x Aurélie

  • http://www.thehatchaser.com Thehatchaser

    Sono bellissime, ma questo giro sarà impossibile replicarle per me. Preferisco gustarmele su Instagram :)

  • manuela

    Complimenti Sigrid, ammiro la tua creatività e la cura che metti in ogni tuo progetto culinario. Ogni anno mi riprometto di preparare anch’io dei biscotti e dolcetti natalizi da regalare, ispirandomi alle tue ricette ma puntualmente non ci riesco mai. Il periodo natalizio diventa un merry-go-round di cene, feste e super lavoro in ufficio : (

  • elena bellodi

    ok, diciamo che per quest’anno mi fermo alla gingerbreadhouse gigante mentre l’anno prossimo, se comincio verso ottobre, potrei avere delle casette da regalare a Natale…altro che laurea in ingegneria qui è uno spettacolo!!!

  • Michela Fontana

    Sono bellissime e ci si può sbizzarrire con la fantasia, grazie :)

  • p

    veramente delle super mini casette allo zenzero!

    :)

  • http://www.sweetkabocha.com/ sweet kabocha

    Semplicemente adorabili!
    Io al momento più che dallo spirito natalizio sono contaminata da ansia natalizia! :P

  • Bea

    Che super queste casette!!!
    …sta crescendo anche in me la voglia di sfornare casette… :)