12 idee per il pranzo di Ferragosto

Se la cucina delle vacanze è un capitolo tutto a sé, un po’ più sbrigativo e rilassato (a voglia di Masterchef quando rientri dalla spiaggia con una busta di totani freschi e una fame incommensurabile…), un po’ meno dietetico anche (ma tanto poi mi brucio tutto con le nuotate, o no?), Ferragosto è senz’altro il punto culminante dell’estate culinaria. E siccome mi sono sorpresa, più di una volta negli ultimi giorni, a tornare qui sul blog a rileggere certe vecchie ricette (della serie ‘ma com’era già che avevo fatto quella focaccia?!) in previsione appunto del weekend più goloso dell’estate, ho pensato di lasciarvi una piccola raccolta di idee per il weekend. Ciò detto, grasso o magro, che sia in buona compagnia! Buon Ferragosto! :)

1. Gazpacho di melone: un classicone a casa mia, fa sempre la sua porca figura perché ovviamente nessuno si aspetta una zuppa di melone, peggio ancora, nessuno si aspetta che il melone salato sia così spudoratamente delizioso! Goal! :)

2. Le foccacine fritte di Vefa una ricettina greca davvero accattivante, perché se non ci diamo alla cucina mediterranea a ferragosto, quando sennò?

3. Le fritelline di Baccalà un mio personalissimo evergreen sempre applaudito, se vi trovate in Calabria, potete anche sostituire il baccalà con un cucchiaio abbondante di neonata piccante, successo garantito!

4. le zeppole di gamberi: pochi giorni fa un’amica mi ha detto che le cucinava spesso e volentieri, mentre io me le ero completamente scordate (la ‘mia’ ricetta capito,?!) ora me ne è venuta una tale voglia che queste zeppoline andranno quasi sicuramente a raggiungere le fratellino di cui sopra.

5. le polpette di mandorle. Bisognerebbe piuttosto chiedersi per quale motivo mai non andrebbero servite queste deliziose e sicilianissime polpette di carne e mandorle a un pranzo di festa come quello del Ferragosto? Ecco, appunto…

6. Insalata di cannellini, chorizo e sedano: Perché c’è del morbido, del croccante, del salato, del dolce, del fresco e del saporito, tutto appassionatamente mescolato insieme. Se non è perfezione questo poco ci manca.

7. Pesto trapanese, un profumoso concentrato d’estate, che basta per dare profumo e complessità a una pasta fresca, ottimo anche con l’aggiunta di cubetti di melanzana fritta e ricotta affumicata. Per cambiare un po’, sostituite le mandorle con pistacchi non salate.

8. L’insalata di orecchiette con melone, avocado e agrumi, da tempi immemori la mia insalata di pasta estiva preferita, di estate in estate subisce qualche leggera variante, questa la versione ultima, con mozzarella a un vero cocktail di agrumi. Nelle annate precedenti ho inserito salmone e prosciutto, tutte versione golosamente applaudite ;-)

9. La focaccia con pesche e rosmarino, veloce, semplice, rustica, deliziosamente estiva e leggermente provocante, se non siete persona da pesca funziona benissimo anche con i fichi freschi (o l’uva, più scontata)

10. Crostata di pesche bianche con mandorle, nocciole e zibibbo, per quelli che, rispetto a coloro che sceglieranno l ricetta al punto 9, hanno più tempo, pazienza e manualità a disposizione. Oh, e uno stampo da crostata rettangolare a fondo amovibile.

11. Il crumble di frutta estiva per quelli che hanno aspettato l’ultimo minuto prima di pensare al dolce e hanno in frigo un po’ di frutta estiva avanzata. La combinazione vincente è: 6 prugne fresche, una pesca, un piccolo grappolo d’uva e 4 fichi neri molto maturi. Joker: due manciate di more di quelle che vi son valse un bel po’ di graffi sui polpacci pur di raccoglierle.

12. Il malakoff, l’enigmatico, mai uguagliato seppur decisamente decadente, uno dei dolci più intriganti che mi sia capitato di incontrare, perfetto per il pranzo più estivo dell’anno…

31