Tiramisù gelato!

Vite, vite, prima che arrivi il weekend, una ricetta copycat! Avevo intravisto, la scorsa settimana, su Instagram, la ricetta del tiramisù gelato. Siccome la cosa mi era rimasta in mente, sono tornata a cercarla: la ricetta era di Donna Hay, sempre ottima e alla punta del trend estetico (Donna è stata, molto tempo fa, la mia prima cuoca/autrice/stylist/ispiratrice preferita, e, stranamente, più passa il tempo e più la ammiro: invece di stancarsi è molto al passo col tempo e riesce a essere ottima – e a circondarsi di professionisti di talento – anche oggi, mentre gli standard estetici si sono spostati tantissimo da quando lei ha iniziato, un par di decenni fa – insomma, Chapeau!).
Comunque, nella sua di ricetta Donna in sostanza alternava strati di savoiardi inzuppati nel caffè e gelato industriale. La cosa mi ha fatto ripensare a un gelato al mascarpone da fare senza gelatiera (ma chi ce l’ha una gelatiera nella sua cucina nana a Manhattan, ma per favore?! :) che avevo provato e amato qualche tempo fa, e così ho usato quello nel mio tiramisu estivo: non so da voi ma qui le temperature sono di quelle che ti fan venir voglia di ficcare la testa nel frigo, un dolce gelato ci voleva! Mancano invece le uova crude in questa ricetta, ma mi sembra che in questa stagione torrida e quindi propizia alla proliferazione batterica ce ne faremo pure una ragione ;)

Tiramisu gelato

Per il gelato al mascarpone:
panna da montare 470ml
mascarpone 240g
latte condensato zuccherato 400g
estratto di vaniglia naturale 1 cucchiaino
sale una presa

Per il tiramisù:
savoiardi
caffè ristretto 25cl
liquore alla mandorla 2 cucchiai
cacao in polvere

Procedimento:

1. Montare la panna. Con la spatola, incorporare delicatamente il mascarpone, aggiungere il latte condensato, l’estratto di vaniglia e il sale. Lavorare di nuovo con la frusta per 1 minuto in modo da ottenere un composto omogeneo e ben montato.

2. Foderare una teglia da plumcake di circa 10x22cm con della pellicola per alimenti.

3. Mescolare il caffè con il liquore. Intingerci un savoiardo per volta e deporlo nello stampo, dopo aver completato uno strato di savoiardi, spolverare con del cacao e versare uno strato di crema. Altro strato di savoiardi, cacao, crema, fino a esaurire gli ingredienti (con queste quantità di crema vi verranno due teglie da plum cake). Chiudere con della pellicola e tenere in congelatore per una notte. Per servire, togliere il dolce dal congelatori, lasciar riposare per 10 minuti poi affettare e servire.

12

Tags

  • Delizioso direi!!!

  • manuela

    Ciao Sigrid, versione estiva del tiramisù davvero golosa. Una domanda: il latte condensato si potrebbe eliminare o serve semplicemente a zuccherare la crema?

  • Marta Emmepi

    ciao Sigrid, anche io ho problemi di spazio nel mio monolocale-cuccia di milano, ma siccome non ho rinunciato alla planetaria, quest’anno mi sono regalata la ciotola refrigerante, che abita in freezer (all’occorrenza piena di surgelati) e fa un gelato da ballo! Grazie di essere tornata e agurissimi per la tua nuova bebè :-)