Feed RSS

ristoranti & affini

« Post precedenti Post successivi »

Sforno – raduno in tre atti e altrettante pizze

mercoledì 12 aprile 2006
Sforno - raduno in tre atti e altrettante pizze

Preludio.
Stavolta il posticcino l’abbiamo scelto per bene. La pizza di sforno è spettacolare, almeno quanto questo baratolazzo di lievito madre vecchio 200 anni che viene amorosamente custodito accanto al forno… Impasto a lievitazione mista, riposo di 24 o 30 ore e un pizzaiolo felice di parlarvi delle sue farine, di farvi vedere i pannetti che [...]

Datemi una foglia, un fiore e un frutto…

domenica 9 aprile 2006
Datemi una foglia, un fiore e un frutto...

L’ultima volta che ho visto i krishna, loro giravano per le strade di ostenda, vestiti di arancio e suonando tamburini, io non avevo neanche dieci anni. Tutt’attorno galeggiava un’aura fatta di mistero, di emarginazione e d’incomprensione. Poi non gli ho visti più e me ne sono un po’ scordata. Finché un giorno qualcuno mi disse [...]

Una buona notizia e una cattiva

giovedì 6 aprile 2006
Una buona notizia e una cattiva

Qualche annetto fa, questo era la trattoria dove portavamo amici e parenti non romani per sconvolgerli gentilmente. Bisogna sapere che dal traslocatore si sta praticamente in cantina, la sala è piccolina, i tavoli pure e in bonus c’è la vista sul cucinotto dove un omone (Franco, il traslocatore appunto) fa saltare chili e chili di [...]

Sora Margherita

venerdì 17 marzo 2006
Sora Margherita

E l’una e qualcosa, c’è un bel sole e, sotto l’azzuro, il ghetto grigio e ocra slavata si è riempito di una deliziosa arietta da ora di pranzo. C’è chi chiacchiera fra due morsi al panino, chi fa la fila nella minuscola pasticceria ebraica che manda in strada odori di canditi e mandorle brucciachiate. E [...]

Hamasei

sabato 4 marzo 2006
Hamasei

Aspettavamo da 20 minuti quando la cameriera si è accorta che in realtà aveva un tavolo libero. Molto giaponesemente si è confusa in scuse infinite. Ma nel frattempo mi ero già incantata a osservare le tendine del sushi bar, le scarpe ordinate in fila davanti tatami e l’infinito balletto, discreto e misurato, dei camerieri filiformi [...]

Il Pagliaccio

venerdì 24 febbraio 2006
Il Pagliaccio

Embeh, sembra che io sono arrivata troppo tardi, la recensione di Alberto Cauzzi stava già in rete mentre ancora stavo digerendo… Men male, così eviterò di scrivervi un ditirambico pamfletto a favore di Antony Genovese.
In due parole quindi, la cucina del Pagliaccio mi piace, mi seduce, forse più per la technicità dello chef che per [...]

Indian Fast food

mercoledì 15 febbraio 2006
Indian Fast food

Inutile dirvi che sono abbastanza allergica al fastfood sotto tutte le sue varie sembianze. Due eccezioni alla regola: Exxki, in Belgio, fast per modo di dire ma sopratutto bio e sano, e questo affare qui, l’Indian/Kabir fast food, una specie di rosticceria indian style, nel cuore di Roma, a due passi dal mercato dell’Esquilino…

Vabbe [...]

Dal Quagliaro

giovedì 29 dicembre 2005
Dal Quagliaro

Se siete alla ricerca di un ristorantino che vi garantisca esperienze gastronomiche di alto bordo allora questo posto sicuramente non fa per voi. Se invece vi va di mettere da parte le pretese gastronomiche per addentare uno spicchio di Roma dimenticata e che non avete problemi a spostarvi fin dentro delle periferie perdute dal [...]

Peperosso raduno il menu ( a cura di Nicola Cavallaro)

giovedì 15 dicembre 2005
Peperosso raduno il menu ( a cura di Nicola Cavallaro)

Lo chef, eccoloqua. Un irresistibile ragazzaccio che continua di deliziarci. Nonono, non è che facciamo propaganda, è giusto che da Nicola (cioè, da Ape Piera) ci capitiamo sempre volontieri, e usciamo invariabilmente meravigliati. Anche stavolta.

Tartare di tonno, fragoline di bosco e basilico fresco, il tutto avvolto in una sfoglia brik a forma di cono; nella [...]

Il Wine bar della Città del gusto

lunedì 5 dicembre 2005
Il Wine bar della Città del gusto

Resoconto di una piccola cena organizzata col pretesto di far vedere la grande formicaia del Gambero Rosso a degli amici sassaresi. Devo amettere che il posto mi piace, anche molto: l’ambiente è curato, sobrio ed elegante, la vista straordinaria e sia la selezione di formagi/salumi che la lista dei vini sono ottimi. La cucina spesso [...]

« Post precedenti Post successivi »